Linus o Albertino?

Linus o Albertino? Per arrivare al Di qua o di là definitivo ci è voluto il Covid-19, con le ultime misure restrittive decise dal Governo che hanno di nuovo chiuso le discoteche di tutta Italia. Scatenando opposti istinti, a prescindere dal merito scientifico della questione (visto che gli esperti sono divisi, non è difficile trovarne uno che dica ciò che vogliamo sentirci dire): giusta prudenza, la salute prima di tutto, oppure misura liberticida contro una categoria che tutto sommato sposta pochi voti?

Linus è intervenuto sulla questione con un duro post su Instagram, che a ben vedere non era contro le discoteche ma contro la ipocrita scelta di averle riaperte sperando che non ci sarebbero stati assembramenti. In un’intervista al Corriere della Sera il direttore di Radio Deejay è poi sembrato freddo verso il fratello Albertino, voce storica di Deejay e adesso a M2O (stessa azienda, comunque, gruppo Espresso-Repubblica e quindi Agnelli-Elkann), che questa estate delle discoteche l’ha vissuta da protagonista, fra l’altro anche alla Praja di Gallipoli, diventata per certi media il simbolo del Male.

Al di là della politica e del dualismo Linus-Albertino, è evidente che stiamo parlando di Italie diverse. Quella della prudenza e del rispetto delle istituzioni, a prescindere dal merito dei problemi, e quella del disimpegno, anche in questo caso al di là del merito delle questioni. Sono atteggiamenti verso la vita, prima ancora che scelte politiche o mediche. Linus o Albertino?

Linus o Albertino?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.8/10 (20 votes cast)
Linus o Albertino?, 5.8 out of 10 based on 20 ratings

36 commenti

  1. Votato Albertino, cmq basterebbe mettere delle regole sensate e farle rispettare, tutto qua. Il compito dello stato è mettere delle regole e farle rispettare, ma non succede mai così, si fanno delle regole e poi non si fanno i controlli, e poi si incolpano i cittadini di non rispettare le regole e rovinare l’Italia, questo vale per tutto, dal COVID, all’autovelox, all’evasione.
    Se in discoteca era obbligatoria la mascherina, bastava fare i controlli e chiudere le discoteche che non rispettavano le norme, invece si è fatto fare tutto senza controlli fino al 16 agosto e poi si è chiuso tutto, anche quelli che le regole le hanno rispettate, dimostrando per l’ennesima volta che in italia è molto meglio fare i furbi, perchè chi ha fatto il furbo ha fatto molti più soldi di chi ha seguito le regole.
    E la colpa non è dei furbi, ma di chi non li controlla e di chi non applica le regole.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 30 votes)
    1. Al di là delle regole non applicate, dei controlli negligenti, ci sarebbe anche il buon senso civico, il rispetto, l’autodisciplina, l’educazione insomma. Quindi no, manco per il cazzo, i furbi sono sempre colpevoli

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +18 (from 20 votes)
  2. Vorrei prima conoscere il parere di DJ JOHN.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +26 (from 28 votes)
  3. eccolo il peluchetti che riconosco, non quello che va alle lofoten, ma quello che fa il furbo così guadagna più soldi, perchè tanto lo stato non lo controlla e non lo punisce.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 18 votes)
    1. Comunque le Lofoten gran bel posto

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 5 votes)
      1. ah si, veramente

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 2 votes)
  4. ” Quella della prudenza e del rispetto delle istituzioni, a prescindere dal merito dei problemi, è quella del disimpegno, anche in questo caso al di là del merito delle questioni.”
    Messa cosi,meteorite
    Perchè se sono fazioni che non entrano nel merito dei problemi e delle questioni allora è impossibile scegliere

    “E la colpa non è dei furbi, ma di chi non li controlla e di chi non applica le regole.”
    Eh no.la colpa è sia dei furbi,sia di chi non controlla che vengano applicate le regole

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +16 (from 16 votes)
  5. votato linus, perché in fondo nella vita ho sempre cercato di rispettare qualsiasi norma.

    anche con l’atteggiamento contrario: pur infastidito, proprio la settimana scorsa pensavo al fatto che non esiste il divieto di fumo in spiaggia e quindi accettavo, per quanto malvolentieri, le sbuffate del vicino di ombrellone che disturbavano la mia lettura dei pezzi del direttore sul telefonino…

    detto questo la risposta del peluchetti mi riporta alla mente il momento esatto in cui persi la fiducia nell’umanità.

    seconda superiore, al termine dell’ora di educazione fisica io e un mio compagno ci ritroviamo il portafoglio completamente ripulito. il mio era particolarmente ricco perché al tempo ordinavo già dischi per corrispondenza (angolo merendine di una volta: ah, i cataloghi cartacei di nannini, top ten e sweet music…) e dovevo ritirare un pacco in contrassegno alle poste. immediata segnalazione alla preside, figura istituzionale ai miei occhi tutrice dei sani valori. “la scuola declina ogni responsabilità. e poi anche tu girare con tutti quei soldi…”

    io non ne posso più delle vittime trasformate in carnefici e della totale assenza, in qualsiasi evento della vita, della responsabilità individuale.

    incidente stradale con gente che corre a 300 km/h orari in montagna e “bisogna appurare se la manutenzione del manto stradale era adeguata e se le protezioni laterali erano della corretta altezza”.

    fra un po’ diremo che la vittima di un omicidio è un po’ corresponsabile perché poteva avere riflessi migliori e scappare più veloce…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +50 (from 50 votes)
  6. Sulla questione specifica ha perfettamente ragione Linus.
    Hanno riaperto le discoteche e aspettato dopo ferragosto per chiuderle.
    Demenziale

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 12 votes)
  7. Concettualmente se apri le disco per due mesi e poi le chiudi in un batter di ciglia come minimo non sai davvero su cosa hai legiferato. Gestione assurda di ogni aspetto quotidiano oltre ad una incoerenza nell’azione che porta ognuno a fare il cazzo che gli pare. Se l’obiettivo è questo, sto con Linus.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 14 votes)
  8. Se poi le lasci aperte a fine luglio fino a ferragosto e poi le chiudi il 16…
    Personalmente non le avrei riaperte,ma capisco benissimo le ragioni che esponeva ricca ieri

    Totalmente allo sbando.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. Le ragioni senza numeri a corredo, sono su sensazioni, percezioni.
      Premetto, fatte buone tutte le norme attuali di prevenzione, come stracazzo può riaprire una discoteca? Non può.
      Postmetto, hanno detto quanti casi che hanno portato all’incremento dei positivi, sono percentualmente da attibuire alle discoteche?
      La sensazione che navighino a vista é più di una sensazione.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 6 votes)
  9. mi aspettavo un pezzo su Romiti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 10 votes)
    1. Un Mattarella insolitamente durissimo tra l’altro… Soprattutto in questi casi non mi sembra abbia scelto le solite parole concilianti.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
      1. Mattarella sta con Albertino da quando decise di mettere il remix di “Delusa” in Hitmania dance 4, disco preferito dal Presidente.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +12 (from 16 votes)
  10. L’Italia é quella disimpegnata di Albertino e paracula di Linus.
    Due facce della stessa medaglia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +28 (from 28 votes)
  11. Premesso che il 16 è notoriamente il genetliaco mio e di Italo, per cui non si potevano annullare i festeggiamenti in corsa (è come annullare le festività natalizie il 23 Dicembre, dai cazzo…), qualcuno mi suggerisce dove io possa trovare un riassunto delle due posizioni in modo da farmi un’idea? Soprattutto sulla faida fratricida, che mi stuzzica…

    Grazie!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 10 votes)
    1. Non ci sono due posizioni. C’è l’intervista a Linus nella quale stimolato sulla faccenda del fratello a Gallipoli ha detto una roba tipo “non mi ha entusiasmato”

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
      1. Eh ma non so cos’ha fatto a Gallipoli Albertino e non trovo l’intervista al Corriere, ne ho trovata una di Repubblica e vari link del Fatto…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -2 (from 4 votes)
  12. Linus ha scritto cose condivisibili. Ma la questione è più ampia. Se è tutto sommato comprensibile la decisione di chiudere le discoteche visto l’arrogante rifiuto delle regole da parte di gestori e utenti, perché mai si consente di giocare a calcetto o a basket al campetto dove sostanzialmente ci si suda addosso senza mascherina? fase 3 alla cazzo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
    1. Perche non c’è coerenza oltre a voler demonizzare certe cose rispetto ad altre. Ritorno all’assurdo mercato rionale si/bancarelle festive no. Come se il mercato rionale nel 2020 sia un aspetto di prima necessità.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +8 (from 10 votes)
    2. Ohibò, presumo se ne faccia solo una questione di principio visto che tanto è solo una nuova influenza…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 10 votes)
      1. Si no forse. Fino al 15 agosto si dal 16 no magari a settembre sarà un’altra cosa.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
    3. appunto, il Governo dopo aver faticosamente superato la Fase1 (su cui se vogliamo aveva qualche alibi…) s’è dimenticato che c’era anche una Fase2 da gestire, andando direttamente alla Fase3, notoriamente conosciuta come “a catzo di cane”

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +5 (from 9 votes)
  13. Detto che nel caso specifico ha ragione Linus (se no tanto valeva far tornare la gente negli stadi) e che per me Albertino in generale non si discute, siamo ai soliti muscoli mostrati ad una categoria che sposta pochissimi voti, che non è garantita e per cui nessuno scriverà un articolo di solidarietà: come si fa a provare empatia con il gestore di una discoteca? Tornare a vivere in ogni settore, ma con obbligo di mascherina e senza deroghe regionali, sarebbe un triste ma giusto compromesso in attesa di certezze scientifiche. Dovendo scegliere fra i due stupidi estremismi, per me sempre meglio la libertà della salute.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 14 votes)
    1. Comunque potevi anche fare il di qua e di la fra Gigi D’agostino e Bob Sinclair, dove io avrei votato Bob Sinclair! Una parte di me è d’accordo con te, nel senso che la cosa più sensata sarebbe poter fare tutto in modo più o meno fintamente sicuro, ma è anche vero che io in disco ci vado per il casino e con la mascherina e i due metri di distanza non è la stessa cosa, quindi per me su questo argomento ha quasi più senso una gestione alla cinese, dove quando si apre si apre tutto si va in disco come prima e si fa casino, ma si richiude tutto molto in fretta.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -3 (from 5 votes)
  14. Diretto, oggi entrare in 10.000 a San siro in cosa sarebbe diverso dal fare la fila per accaparrarsi un ombrellone in spiaggia? E attenzione non fatene solo un problema italico perché è cosi praticamente ovunque.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
  15. “…“Dunque, in Italia ci sono circa 3500 discoteche il cui reddito medio d’impresa (Agenzia delle Entrate) è di circa 4600 euro all’anno.
    Per cui 4600 euro moltiplicato per le 3500 discoteche farebbe circa 16 milioni di euro.
    I proprietari di discoteche hanno dichiarato, tramite la propria associazione che avranno una perdita di 4 miliardi di euro.
    Ora, quando si parla di numeri bisogna intendersi: se 4 miliardi fosse Il fatturato e se avessero un utile di 16 milioni, sarebbe un affare che nessuno intraprenderebbe.
    Se invece dichiarano che avranno una perdita di reddito di 4 miliardi a fronte di 16 milioni denunciati ci sarebbe una lieve evasione fiscale di 3 miliardi e 984 milioni di euro…”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +28 (from 38 votes)
    1. Dane, non postare ste cose perché è chiaro siano scritte da gente che non ha mai avuto nemmeno un baracchino di limonate dai

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 12 votes)
      1. Lo penso anch’io, perché quei numeri non possono essere reali. Altrimenti nessun proprietario di discoteche oserebbe fiatare in questa occasione…

        Ps: un po’ come i ristoratori tre mesi fa…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +10 (from 12 votes)
        1. Un’attività non si riduce a fatturato e utile. E non parlo di evasione ma proprio di architettura contabile e fiscale. Chi fa questi discorsi li fa semplicemente per trollare e ovviamente non ha mai avuto un’attività in vita sua

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -5 (from 9 votes)
          1. Sì, Jeremy, poi ci sono anche il commercialista, la carta igienica nei bagni, l’anticipo di cassa, ecc.
            Però non pigliamoci per il culo perchè altrimenti ti spiego io come funzionano le discoteche e perchè ogni tanto qualcuna va a fuoco e qualcun altra no…..

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: +4 (from 4 votes)
    2. Il fatturato di Schroedinger

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 5 votes)
  16. Ultime dal Cts.
    Dai 6 anni in su in classe sempre con la mascherina tranne che per l’interrogazione.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  17. Perchè no per l’interrogazione? Se il viruz é pericoloso é proprio nell’interrogazione che devi tenere la mascherina.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  18. devono passare un guaio questi incompetenti!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento