Statisti con Inter-Sampdoria

Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari oggi non si giocheranno, così come di fatto non ci saranno oggi attività sportive in Lombardia e in Veneto, non soltanto nei comuni in cui il coronavirus è apparso. Decisione del ministro dello Sport Spadafora e ovviamente del presidente del consiglio Conte, improntata a una logica prudenza visto che sulla diffusione del virus anche gli scienziati stanno dicendo le cose più diverse. Però…

Però la decisione perde di senso nel momento in cui si consente l’apertura di un qualsiasi locale, per non parlare del trasporto pubblico e di tutte le altre situazioni in cui i contatti ravvicinati fra persone sono inevitabili. E le attività sportive amatoriali? Certo chiudere tutto in Lombardia, in Veneto e poi Italia, al di là delle scuole, scatenerebbe un panico di massa che per molti aspetti sarebbe peggiore della superficialità. Ma la sensazione è che per l’ennesima volta lo sport sia stato usato per giocare altre partite.

La prima di queste partite è l’accreditamento di Conte (Giuseppe) come statista, ed in generale di questo governo come di un governo con un consenso popolare che evidentemente non ha. Operazione oltre i confini del ridicolo portata avanti da giornali e televisioni per un governo traballante che in un fatto concreto, per quanto dalla pericolosità ancora da capire, come il coronavirus ha trovato un pretesto per accreditarsi come governo di unità nazionale. Insomma, il compattarsi contro un nemico comune tipico di regimi totalitari ma anche, come in questo caso, di democrazie senza ideali diversi dalla pura gestione del potere.

Tornando al nostro amato orticello, quando e come si giocheranno le prossime partite di calcio in Italia? Intendiamo quale sarà la linea, al netto di improvvisazioni come avvenuto per Ascoli-Cremonese… È probabile, a meno di un’esplosione dell’epidemia su numeri di massa, che lo sport professionistico non si fermi ma è possibile che vada avanti per qualche turno a porte chiuse, in attesa di istruzioni. Tutti barricati in casa, impauriti, davanti alla televisione, pronti a difendere la propria inutile vita e ad accettare qualsiasi decisione dall’alto: il futuro è arrivato prima del previsto.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.0/10 (34 votes cast)
Statisti con Inter-Sampdoria, 7.0 out of 10 based on 34 ratings

15 commenti

  1. Concordo al 100%

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -7 (from 19 votes)
  2. Non è che su qualsiasi cosa quelli che hanno responsabilità devono comunque aver sbagliato. Gestione mi pare più che corretta di una cosa ingestibile perché sconosciuta. Leggo ora che han chiuso scuole, cinema e musei, non mi pare proprio che si debba – almeno stavolta – sospettare chissà che strumentalizzazione della vicenda.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 25 votes)
  3. A me non sembra così sconosciuta, e mi sembra che infatti già si stia perdendo il controllo della situazione: se con 100 ( CENTO ) casi blocchiamo tutto, direi che il campionato non finirà mai più. perchè dubito che i contagiati diminuiranno nelle prossime settimane. A me sembrano cose fatte a cazzo come al solito

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 16 votes)
  4. Peluchetti,
    Perdonami o sei d’accordo con l’articolo o pensi che le cose siano fatte a cazzo. Le due ipotesi sono in antitesi. Oppure hai una tua idea.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 11 votes)
    1. Io credo che le cose siano fatte alla cazzo (come molte cose di questo governo, tipo la legge sulla prescrizione) con uno scopo populistico/politico di sfondo che è quello che ha segnalato il direttore

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -5 (from 9 votes)
  5. Che l’annullamento delle attività sportive sia usato come misura ipocrita è cosa sempre accaduta, con al governo Conte o altri. Pensiamo ai rinvii per tragedie varie, cosa che non accadeva per altre attività d’intrattenimento di massa. L’ossessione verso Conte continua, anche se non esisteva quando Conte faceva il prestanome non per un contratto di rcauto, ma come Presidente del Consiglio di un altro governo, certamente più popolare, ma ugualmente legittimo. Un ossessione che porta contraddizioni. Nella stessa frase si accusa Conte di tentare un accreditamento da statista e di cercare il consenso. O l’una o l’altra. La cifra stilistica della stampa italiana è il sensazionalismo, l’ansia da click, l’inaccuratezza delle fonti, l’opinione politica che distorce a piacimento i fatti, ora sarebbe l’adulazione di un politico senza neanche un partito alle spalle, che al massimo è un democristiano capace di girarsi a destra e a sinistra, secondo la convenienza del momento. Per avere il potere, cioè l’obiettivo di ogni politico apparso sulla Terra. Che detiene, secondo Costituzione, chi ha una maggioranza parlamentare, non quella dei sondaggi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +20 (from 32 votes)
  6. Dai Conte avrebbe dovuto indire un referendum per decidere cosa fare.
    Oppure chiedere a Salvini cosa fare

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 16 votes)
  7. Questo sarà il mio unico intervento sull’argomento (comprensivo di quello principale e cioè il coronavirus). Fermo restando che il tasto della dietrologia che segue ogni azione ha leggermente stancato posso dire con assoluta certezza che l’Italia vista da fuori (e chi mi conosce sa quanto l’ultima cosa che mi piaccia fare sia giudicare la mia nazione solo perché emigrato) sta dando il peggio del peggio del peggio di se in almeno dieci direzioni diverse, enfatizzando tutte quelle caratteristiche delle quali non è che normalmente andiamo poi così orgogliosi (e i politici non sono neanche quelli che ne stanno uscendo peggio). Poi tra qualche settimana con mente più lucida riusciremo a distaccarci bene dall’evento e ad analizzarlo razionalmente per quello che realmente è. Ma una cosa è certa: a noi italiani non ci passa più, resteremo in botta per almeno altri 100 anni. Che tristezza.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 8 votes)
  8. “Tutti barricati in casa, impauriti, davanti alla televisione, pronti a difendere la propria inutile vita e ad accettare qualsiasi decisione dall’alto”
    Direttore, sta parlando dello stesso popolo che da ieri fa razzia nei supermercati e che se il governo non avesse fatto nulla sarebbe stato pronto a impalare Conte sulla pubblica piazza

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
  9. Comunque tutto chiuso anche in Emilia : scuole, ogni attività sportiva etc etc … direi che tutto l’impianto dell’articolo va un po’ rivisto. Ci sarà modo per dare la colpa di tutto al governo che cerca consensi.
    Resta in piedi invece l’ipotesi di congiura contro l’inter. Big match contro la Juve da -6 mi pare

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 7 votes)
    1. corsi e ricorsi storici: anche nell’anno del primo scudetto di gonde gli rinviarono diverse partite (mi pare una col Parma tra le altre)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 3 votes)
    2. Inter tra l’altro unica squadra italiana di proprietà cinese.
      Coincidenza?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 8 votes)
  10. io comunque per il futuro proporrei il campo neutro: l’Inter a Palermo, il Milan a Catania, la Juve a Crotone, il Torino a Reggio Calabria, il Verona a Napoli, l’Atalanta a Bari

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  11. Andrea secondo me servirebbe una campo basico. Con un ph neutro il virus potrebbe resistere…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  12. Non é strumentalizzazione. E’ proprio la cosa fatta a cazzo. Come sempre.
    Prima del primo caso, risatine, tutto sotto controllo, nessun allarmismo, adesso misure draconiane.
    Sta roba delle scuole poi é stupenda. Come far coincidere attività lavorativa con la gestione dei bambini? cazzi dei genitori. Hanno fatto figli? se li puppino loro. Eh la scarsa natalità…
    Che poi al lavoro tuttapposto e scuole chiuse fa ridere, anche se é la stessa strategia delle ridicole allerte meteo.
    Scuole chiuse e i genitori affoghino pure per andare al lavoro.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)

Lascia un commento