Cosa fare a Pasquetta

Cosa fare a Pasquetta? È una delle domande più comuni e anche più sgradevoli dell’anno per quasi tutti noi, con una serie di risposte necessariamente personali. Ecco quindi i consigli di Indiscreto su cosa fare a Pasquetta, che ci ostiniamo a chiamare Lunedì dell’Angelo nonostante la nostra religiosità sia andata in fumo ben prima di Notre Dame.

Dall’alto di mezzo secolo di vita passata a dribblare parenti e inviti vari, qualche volta con successo, queste le nostre idee. Prima di tutto bisogna prevenire la domanda ‘Cosa facciamo a Pasquetta?’ delle persone alle quali siete legati o che vorrebbero legarvi a loro. In queste situazioni familiari o pseudo-tali bisogna essere propositivi, avere in mano il pallino del gioco e non limitarsi a gestire gli eventi.

Pasquetta è il momento di essere Ten Hag, non Allegri. Anche se in altri contesti (non la Champions League) la strategia vincente è quella dell’allenatore della Juventus… Siate voi a dire cosa vi piacerebbe fare. Nessuno ha mai un’idea forte, a quasi tutti piace avere qualcuno che pensi anche per loro. I risultati di questa strategia sono incredibili, anche se proponete la prima idiozia che vi viene in mente.

Il secondo consiglio su cosa fare a Pasquetta, anche questo verificato sul campo, è quello di ingigantire i rischi di un viaggio e di qualsiasi spostamento. “Ho letto che in quel punto ci sarà traffico…”, “Le previsioni del tempo danno brutto…”, “È già tutto esaurito…”, eccetera. Tanto nessuno legge davvero gli articoli o ascolta i servizi televisivi, tranne che in rari casi potete aggiustare a vostro favore qualsiasi notizia.
Il terzo grande consiglio su cosa fare a Pasquetta è quello di lavorare, se avete la fortuna di potervi inventare che lavorate il Lunedì dell’Angelo (meglio ancora se davvero lavorate). O di inventarvi qualcosa di collegabile allo studio e al lavoro: una relazione, la preparazione a un concorso, un incontro che può essere in prospettiva utile. Non solo riuscirete a farvi i fatti nostri, ma susciterete anche un minimo di ammirazione-invidia.

Il quarto consiglio non è in realtà un consiglio, ma l’ultima carta da giocarsi quando si sta per verificare lo spettro di un pranzo in famiglia, di un bambino che vuole vedere un film da bambini, di una mostra sui Macchiaioli, di un agriturismo da tris di primi, di una coppia che vuole mostravi orgogliosa il suo trilocale. Questa carta è la salute, o meglio la malattia. Niente di grave, un tumore non si può improvvisare. Avete le vertigini, non riuscite proprio a stare in piedi, da ieri state prendendo il Vertiserc ma per vedere i primi effetti ci vogliono tre o quattro giorni.

Se noi fossimo l’Uomo Indiscreto, con la sua personalità strabordante, diremmo invece senza problemi ciò che veramente faremmo e consiglieremmo. Svegliarci alle sei per nutrire il gatto, leggere le ultime notizie e i commenti di Indiscreto, tornare a letto, rialzarci alle undici, correre per un’ora, prendere una pizza al gorgonzola dall’Angelo, leggere i Tex arretrati e poi ascoltare per tutto il pomeriggio tutti i dischi degli Ultravox, rigorosamente su vinile, due volte Vienna e Quartet. Sempre accarezzando il gatto, se avrà voglia di farsi accarezzare: deciderà lui. Aperitivo al Magenta, con Guinness e patatine fritte. Un’occhiata a Indiscreto e poi serata con Napoli-Atalanta o Chelsea-Burnley, mangiando gelato al malaga. Voi?

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (9 votes cast)
Cosa fare a Pasquetta, 9.0 out of 10 based on 9 ratings

11 commenti

  1. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  2. bambini in montagna dai nonni, moglie spero al mare con amiche: amatriciana o carbonara con maratona TWD. chi sta meglio di me?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
    1. tutto molto bello, ma la maratona TWD no cacchio. a questo punto tanto vale farsi l’amatriciana con la pancetta a cubetti del discount o la carbonara con la panna. a meno che non ti fai un re binge watch delle prime stagioni di twd (che meritavano). raccomando, se posso, ciò che ha consigliato il caro direttore di qualche giorno fa: das boot. l’avevo da tempo sull’hd, e leggendo l’entusiasmante recensione del direttore ho comincito a vederla. merita davvero…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 6 votes)
      1. mi rivedo la prima serie infatti 😉
        (le altre le ho finite tutte)

        Da Boot è la prossima nel mirino.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -3 (from 3 votes)
  3. Il programma dell’uomo indiscreto é per un uomo indiscreto single. L’uomo indiscreto accoppiato e/o riprodotto?
    Ma esiste un uomo indiscreto accoppiato e/o riprodotto?
    Comunque lo firmerei con il sangue e non ci andrò tanto lontano.
    Nessuna grigliata, nessuna gita del cazzo. Normale giornata non lavorativa.
    Senza troppi sbattimenti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  4. l’aver ripreso a correre e le mitiche garette podistiche amatoriali dei giorni festivi mi hanno regalato nuove scuse per salvarmi in corner: nessuno ha voglia di aspettare all’arrivo di qualche paesino, nonostante i ristori all’insegna di un fintissimo chilometro zero siano potenzialmente attraenti per i parenti più anziani che assaltano i banchetti come se non ci fosse un domani (idem per le tristi agende dello sponsor-assicuratore locale).

    la corsa permette anche di giocarsi un buon “arriverei tardi, non ho voglia di farvi attendere”. se quelli insistono paventate il rischio, sperando non si dimostrino disponibili anche in tal senso, di dover chiedere libero accesso alla doccia di casa.

    comunque a casa sartorati la priorità sono, appunto, i gatti: già dobbiamo sopportare nei feriali di non poterli ammirare nella loro indifferenza e superiorità…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 9 votes)
  5. Alla pasquetta ideale dell’uomo indiscreto manca solo il pompone dalla escort di turno. Il direttore, che però non è uomo indiscreto, sarà alla maratonina di Prato. 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 10 votes)
  6. l’anno scorso, complice mia moglie convalescente, sono uscito di casa alle 8 del mattino in moto per un giretto in solitaria giusto per non restare a casa tutto il giorno…. Milano, Bellagio, Ghisallo (si lo so sembra un giro preso da “Motorcycle for dummies” ma non volevo lasciare la consorte troppo a casa da sola), con sosta per un cafferino e un sigaro…. idea essere a casa per pranzo al più tardi… sarò ripartito dalla chiesetta credo alle 11 verso Milano…. c’era coda in senso opposto dal bivio di Sormano a piazzale Lagosta…. ininterrotta… direi che non c’è bisogno di ingigantire gli aspetti negativi…… mi chiudo in garage e continuo il restauro dell’ultima vecchietta che si avvicina la stagione dell’enduro d’epoca… e comunque anche a casa mia i due gatti, Maccio e Dante, hanno la più vergognosa precedenza…
    PS: TWD non riesco a interromperlo ma si è smandrappato in maniera vergognosa.. il maestro di Bangor twitta parlando bene di Black Summer e gli darò fiducia anche se lo dico sempre, dopo The Road di Hillcoat qualsiasi cosa di distopico sembra finto…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 9 votes)
  7. tutto perfetto tranne il gelato al malaga…….improponibile

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
  8. se fossi single e uomo indiscreto vero…..
    sveglia ore 7, corsa di un’oretta, controllo delle partite su cui scommettere
    lettura libro…
    invio dello stesso messaggio ad una decina di vecchie glorie… (la prima che risponde vince….ma vince giusto un paio ore pomeriane fra una scommessa e l’altra)..

    cazzeggio, lettura
    un paio di birre

    ricchi panini globalissimi fatti dal sottoscritto con patatine e un litro di coca zero per digerire il tutto

    serie netflix

    nanna

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  9. Come cosa fare a Pasquetta?! Il vero appassionato di sport a Pasquetta fa sport!

    https://www.facebook.com/events/354224371881256/?ti=ia

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 11 votes)

Lascia un commento