Quanto vale Immobile

Quanto vale Ciro Immobile? Ma soprattutto: all’Italia di Mancini manca un grande centravanti? Stanno dicendo quasi tutti così, ma cosa direbbero se la Scarpa d’Oro, con gol segnati in uno dei campionati più difficili del mondo, si chiamasse Van Immobilen? Poi anche la partita con l’Olanda a Bergamo si è chiusa senza un gol di una punta azzurra vera, come sotto la gestione Mancini è accaduto quasi sempre, nelle partite contro avversari forti.

In Nazionale Immobile ha spesso giocato bene, con quattro diversi commissari tecnici (cinque se contiamo Di Biagio), segnando relativamente poco: 10 gol in 42 partite e quasi tutti contro squadre modeste. Vale il solito discorso: noi che abbiamo giocato all’oratorio abbiamo la pretesa di capire il calcio meglio di Prandelli, Conte, Ventura e Mancini. Che in Immobile hanno visto quell’attaccante-scattista che tiene le difese avversarie basse e permette quindi di fare gioco con tranquillità 20-30 metri più avanti.

Chiaramente nella Lazio gioca in maniera un po’ diversa, ma non è nemmeno questo il punto. Il punto è che in ogni campo, non solo nello sport, chi non è forte fin da subito, o comunque non arriva rapidamente al successo, non avrà mai i riconoscimenti che merita. Gran parte della retorica sui predestinati nasce da questo, oltre che dalle veline di alcuni club.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.9/10 (19 votes cast)
Quanto vale Immobile, 6.9 out of 10 based on 19 ratings

18 commenti

  1. Ultimo paragrafo verita’ fino a un certo punto. La storia nba per esempio e’ piena di scelte basse che si rivelano fenomenali. Esempio steve nash che poi ha ricevuto lodi anche oltre i suoi meriti.

    Immobile vale Harry Cane e quasi tutti gli attaccanti sotto i soliti 7/8. Certo se non segna diventa difficile vederne l’utilita’.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 15 votes)
    1. Il fatto è che Kane in Nazionale ha fatto 32 reti in 49 partite, Immobile 10 in 41; il fatto che Kane abbia maramaldeggiato con Panama, Montenegro e Bulgaria mentre risulti non pervenuto quando l’asticella si alza sta a significare che è un mediocre ma comunque, almeno a mio parere, un mediocre migliore di Immobile, che in Nazionale non riesce a bucare nemmeno le squadre materasso (per dire 1 goal in due partite al Liechtenstein).

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +7 (from 9 votes)
  2. No dai è solo terribilmente scarso.
    Nella Lazio gioca in un sistema cucito sulle sue caratteristiche e su quelle di alcuni compagni con qualità tecniche molto superiori alle sue… da solo Immobile non sposta nulla

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 15 votes)
  3. Dipende se stai acquistando la nuda proprieta’ o meno.

    Ad ogni modo se nel club fanno valanghe di gol ed in nazionale i centravanti non segnano evidentemente Mancini non e’ bravo a valorizzarli.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -10 (from 16 votes)
  4. Milito era un predestinato?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 12 votes)
  5. premettendo che ho una bassa considerazione di Immobile (“uno che a 31 anni non ha ancora capito il fuorigioco” cult cit.), ma se dovessimo basarci sulla nazionale, allora neanche Lewandowski domenica ha fatto penare la nostra difesa…

    paradossalmente l’unico che segna sempre con la Nazionale sembra essere Giroud che nel club invece non vede la porta manco col cannocchiale!

    PS: dai vabbè, davvero avete paragonato Kane a Immobile?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 10 votes)
  6. è il migliore che passa in convento, c’è poco da fare . Ci sono stati periodi in cui inzaghi, montella, signori etcetc.. si sedevano in panchina in nazionale .ora lui è titolare. Paghiamo il fallimento di quelli nati attorno agli anni 90 :el sharawi, balotelli, verdi, longo, zaza, borini, destro, gabbiadini. Gente che ha avuto carriere più o meno deludenti rispetto a quello che si pensava quando erano giovani

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 12 votes)
    1. “noi che abbiamo giocato all’oratorio abbiamo la pretesa di capire il calcio meglio di Prandelli, Conte, Ventura e Mancini. Che in Immobile hanno visto quell’attaccante-scattista che tiene le difese avversarie basse e permette quindi di fare gioco con tranquillità 20-30 metri più avanti”

      Mi riallaccio ad Andre: Prandelli, Conte, Ventura e Mancini hanno visto in Immobile il meno peggio o uno dei meno peggio che il panorama calcistico italiano oggi offre; per dire Belotti (giocatore che io adoro) che è il suo principale competitor ad esser buoni vale Marco Delvecchio uno che a suo tempo veniva buttato dentro a far casino quando proprio non c’era di meglio.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +13 (from 13 votes)
  7. “Il punto è che in ogni campo, non solo nello sport, chi non è forte fin da subito, o comunque non arriva rapidamente al successo, non avrà mai i riconoscimenti che merita.”

    Dico solo tre nomi

    Joe Montana
    Tom Brady
    Kurt Warner

    Se tre indizi fanno una prova la chiosa finale non ha fondamento.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
    1. ma infatti.

      semmai é vero il contrario.
      chi da giovane sembrava un predestinato lascia sempre l’illusione che possa esplodere prima o poi, forse… (hai detto Balo?). E per questo gli vengono concesse seconde, terze chances.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 6 votes)
  8. Questione cristallina: Immobile segna molto in Serie A e poco in Nazionale perchè il livello medio della Serie A è inferiore a quello del calcio delle Nazionali.

    Ma a chi interessa davvero far notare che, da anni, 5-6 club schierano in campo solo giocatori di Serie B (in tutti i sensi) e in altri 5-6 la stella è spesso un trentaseienne a fine corsa oppure una riserva della Polonia?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 12 votes)
  9. Ma allora costruiamo la squadra su Immobile, se ne fa 36 in campionato almeno uno ogni due partite può farlo anche in nazionale

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  10. Nulla contro Immobile, cui da simpatizzante laziale voglio molto bene, ma secondo me i suoi 36 gol valgono quelli di un Fernando Gomes o di un Tanju Colak degli anni ottanta. Buoni eh, ma nel loro paese dicevamo allora, dove le squadre forti sono tre e le “provinciali” quattordici, e poi quando li vedi in nazionale non toccano boccia…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
  11. Il punto debole della nazionale comunque non e’ immobile ma i due centrali difensivi che sono inamovibili anche se da pensionare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
  12. “in Immobile hanno visto quell’attaccante-scattista che tiene le difese avversarie basse e permette quindi di fare gioco con tranquillità 20-30 metri più avanti.”
    Direttore, ni, nel senso che vedendolo giocare, Immobile sembra essere l’attaccante che finisce più volte in fuorigioco in Europa. Ma magari è solo un impressione non suffragata dai dati reali

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  13. e comunque anche le scelte davanti di Mancini non sono molto logiche: perché in un 433 mettere Pellegrini finto esterno e Chiesa quando hai Berardi che lo fa di ruolo e ha qualche gol nei piedi?

    forse se non abbandonassimo alla difesa altrui* Immobile avrebbe qualche chance in più di segnare?

    *Ecco, l’altra sera abbiamo giocato contro gli stopper di Benevento e Sampdoria, eppure Belotti non ha fatto loro il solletico… evidentemente in campionato giocano i fratelli scarsi, che vi posso dire?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  14. Pellegrini gioca perché se sta bene è uno dei più forti che abbiamo, con barella, verratti e insigne (tra l’altro finalmente abbiamo trovato i terzini anche se ridarei una possibilità a lazzari, D’ambrosio e Calabria sono ottime alternative). Il punto debole della nazionale restano la punta centrale, ormai dai tempi dell’ultimo toni (lampi di balotelli a parte, questi fanno rimpiangere persino gilardino), e i centrali dietro (per consunzione, anche acerbi avrà già 31 o 32 anni), romagnoli a parte. Rispetto comunque al periodo di ventura sembra di essere tornati al primo biennio Prandelli, quando avevamo forse più abbondanza di oggi (Cassano rossi e balotelli davanti erano senza dubbio tre con le stimmate da campioni/fuoriclasse, poi per vari motivi non mantenute), ma essendo abituati bene non gli davamo valore.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  15. Per me la nazionale del 2014 era forte, fu rovinata dallo spogliatoio e dalla debolezza di prandelli.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)

Lascia un commento