Euro 2021, una tragedia per le televisioni

L’Europeo del 2020 si giocherà nel 2021, come era prevedibile e anche giusto a prescindere da quando riprenderà l’attività dei club: adesso tutti sarebbero contenti con una ripartenza della Serie A il fine settimana del 9 e 10 maggio. L’UEFA ha ufficializzato lo spostamento dell’Europeo all’11 giugno 2021, con ovviamente gli stessi gironi (l’Italia di Mancini è con Turchia, Galles e Svizzera) e la stessa formula. Al di là del discorso coronavirus, la sensazione calcistica è una sola: di Euro 2020 importava zero a tutti.

Alle federazioni, spinte dai loro grandi club a salvare campionati e coppe europee. Ai giocatori, che dopo settimane, se non mesi, di Playstation e senso civico da vip ignoranti (scrivendo #noistiamoacasa al commesso del supermercato) e orecchianti, non volevano un calendario ipercompresso e comunque temevano mosse ardite dei club su qualche loro mensilità: già erano scesi in campo i giuslavoristi di pronto intervento. Non importava niente soprattutto ai tifosi anestetizzati dalla situazione sociale e sanitaria, al di là dello scarso fascino delle nazionali nel mondo di oggi.

Solo per le televisioni questo rinvio è una sciagura già nel breve periodo, perché lo spostamento di Euro 2020 e prossimamente anche dei Giochi di Tokyo consente all’attività normale di club di rimanere ferma anche per un altro paio di mesi senza tragedie. E dopo due mesi odieremmo dal profondo le repliche di Bearzot e Paolo Rossi 1982, figuriamoci quelle di Lippi e Cannavaro 2006.

Su Italia Oggi abbiamo letto di un piano di Sky per ampliare i pacchetti degli abbonati tenendo uguali i prezzi, aprendo la visione di tutti i canali a tutti gli abbonati Sky a prescindere dal loro pacchetto (esempio: un abbonato al pacchetto Calcio più Sport potrà vedere anche il Cinema). Buona mossa di marketing, ma non funziona come al buffet dei villaggi, quando si mangia perché è gratis. Dazn ed Eurosport cosa offriranno, invece? Quante famiglie si divideranno per colpa delle repliche di freccette e snooker?

Una cosa è certa: sia il canottierato interessato soltanto a Juve-Inter-Milan sia il mitologico ‘appassionato di sport’ inizieranno non solo a dare in massa la disdetta per evitare il meno 70 euro al mese, ma anche a rendersi conto che si può vivere con una modica quantità di sport televisivo. Male per le televisioni e a cascata anche per il calcio, che finora aveva preso con filosofia lo stop visto che dipende dallo stadio soltanto il 10% dei suoi introiti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.4/10 (12 votes cast)
Euro 2021, una tragedia per le televisioni, 9.4 out of 10 based on 12 ratings

35 commenti

  1. >>>Su Italia Oggi abbiamo letto di un piano di Sky per ampliare i pacchetti degli abbonati tenendo uguali i prezzi, aprendo la visione di tutti i canali a tutti gli abbonati Sky a prescindere dal loro pacchetto (esempio: un abbonato al pacchetto Calcio più Sport potrà vedere anche il Cinema)

    e chi ha già tutto?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
    1. A chi ha già tutto sembra che regalino qualche film di Primafila.
      @Direttore, arriviamo anche 82,50 euro al mese per i più pirla, come me!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 6 votes)
      1. ho visto: manco Le Mans 66, ma il nuovo film con Marco D’Amore… guarda, sto mese ci rimettono proprio!

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +4 (from 6 votes)
  2. E se a questo punto il Coronavirus fosse un complotto di quelli del pezzotto?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
  3. Ciò che conta veramente è il mondiale no l’europeo. Come fai a dire tizio è campione d’europa quando a partire da due anni prima e per 4 anni caio è campione del mondo. Chi è campione del mondo è per 4 anni automaticamente campione d’europa campione d’america asia oceania africa antartide. Quindi se non li fanno poco importa, abbiamo la francia che è campione di tutto. Poi, per chi passa il tempo davanti ad uno schermo, su youtube ci sono partite spettacolari del passato, un mare di incontri anni 70 tra le squadre inglesi con campi pesanti tanto agonismo buona tecnica capelli lunghi e tanta sportività, con il pubblico a due passi dal campo mentre da noi c’erano i fossi o le balaustre, finali di coppa di inghilterra, veramente spettacolari e che nulla invidiano alle partite di oggi. Da non guardare le nostre partite anni 70, primo perchè ce ne sono pochissime con brevi filmati menomale, e poi vedere quelle statuine qualcuna con la pancetta è un po’ deprimente. Poi chi ama altri sport, ci sono Superbowl vecchi ma bellissimi, tante gare di playoffs nba, se si vuole si passa il tempo eccome.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -7 (from 11 votes)
    1. Una partita di calcio inglese anni 70 consigliata, ad esempio?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
      1. Una qualsiasi dell’Inghilterra ai mondiali ’74 o ’78 :-):-):-)

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +7 (from 9 votes)
        1. AH AH AH AH AH!!!!!……

          😂🤣😂🤣😂

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -3 (from 3 votes)
        2. https://www.youtube.com/watch?v=0PpW0oH10Zw
          Leeds Sunderland 1973.
          Per esempio.

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +1 (from 3 votes)
          1. Denghiu!

            Ps: speravo in almeno un Liverpool-Manchester, ma curioserò…

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: -2 (from 2 votes)
        3. Ma anche nell’82 co sono grand partite dell”Inghilterra…..

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +1 (from 1 vote)
  4. “Chi è campione del mondo è per 4 anni automaticamente campione d’europa campione d’america asia oceania africa antartide. ”

    aggiungerei marte e plutone

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +22 (from 22 votes)
    1. Ma si, facciamo come chi vince l’nba e si autoproclama campione del mondo ( del tiro da tre perchè poco hanno più a che fare con il basket vero )

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 12 votes)
  5. “Da non guardare le nostre partite anni 70,”

    Che schifo veder giocare Causio,Claudio Sala,il primo Paolo Rossi,Bettega…bleahhhh

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
    1. Senza contare che un 40ina di quei giocatori italiani anni 70, fecero Argentina 78 e piallarono il mondo nell’82….Tutti con la pancetta….ovviamente

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +11 (from 11 votes)
  6. e terzi all’Europeo giocato in casa nell 80….Ma tanto l’Europeo non conta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  7. Scirea è un altro prodotto di quegli anni ’70..bleah…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  8. Avete ragione, i nostri giocatori erano infine migliori e le nostre tattiche di gioco erano più sopraffine e procuravano più vantaggi, mondiali 74 ( comunque una pena con uno con un po’ di pancetta che inciampava nell’erba ) e 78 noi si gli inglesi no. Ma se ti vuoi divertire guardo meglio Scozia Olanda 3-2 del 78 che Argentina Italia dello stesso mondiale. Io sto parlando di guardare qualcosa che può allietare in questo nostro essere chiusi in casa non di chi trionfava e piallava gli altri.
    Riguardo le pancette, a parte i fuoriclasse che avete enunciato sbocciati negli stessi anni 70, specie nei primi anni 70 molti di quelli che provenivano dai 60 erano fisicamente malmessi, a partire dalla 5-6 forza del campionato c’era qualche pancetta. Ma soprattutto a vederli giocare, e qui mi ricollego a come passare il tempo, è una noia. Il tutto ebbe il suo zenit nelle due finali di coppacampioni del 1971 a Wembley e 1972 a Rotterdam con l’inter sotto assedio che non riusciva ad uscire dall’area, ferma di fronte allo spettacolo dei lancieri e graziata con il solo 2-0, tanto bastava vincere a che serviva umiliare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
    1. >>>con l’inter sotto assedio che non riusciva ad uscire dall’area, ferma di fronte allo spettacolo dei lancieri

      la cosa buffa è che 50 anni dopo la musica non è cambiata: italiane (e l’inter in particolare) 1 o 2 cilindrate sotto la media europea, cosa che porta ogni anno a campagne europee vergognose, giocate sempre con la mutanda sgommata…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -3 (from 7 votes)
    2. Scusa, User90 ma scozzesi e olandesi cosa c’entrano col calcio inglese?!
      Che è sempre stato dinamico, ma da qui ad essere spettacolare o tecnicamente affascinante ce ne corre.
      Ho cominciato a vedere la partita che mi hai suggerito, dopo 10 minuti il tabellino conta 3 lanci sparati dalla difesa per gli attaccanti con pallone recuperato dalla difesa che sbaglia il rilancio per la ripartenza dell’attacco avversario che conclude svirgolando il tiro.
      Mi fido di te, vado avanti perché poi succede qualcosa?!

      OT: di puro culto le pettinature, ai tempo il confine tra parrucchiere e tosacani era veramente sottile…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 3 votes)
      1. le pettinature però sono affascinanti! Basta prendere un album Panini anni 70-primi 80 per vedere la fiera del riporto da 60enne in soggetti che non hanno manco 30 anni o la mania del baffo a manubrio!

        Fanno comunque simpatia, profumano di zii da parte di padre che vedi ad ogni Natale. Non so i nostri nipoti si approccerano ai tamarri tatuati anche sul collo allo stesso modo…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 2 votes)
      2. Un bel Leeds Arsenal 1972.

        Beh gli scozzesi più o meno avevano quella carica li, solo che erano ancora più ingenui degli inglesi. Inglesi che raggiunsero uno dei loro top di ingenuità a wembley nel 73 contro i polacchi. Quando si parla di quella partita si parla sempre di Tomazewski ma non si dice nulla del gol abbastanza comico dei polacchi con Hughes e Shilton a confezionarsi l’eliminazione e a causare l’epurazione di Sir Alf.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 0 votes)
  9. spezzo una lancia per user_90: il calcio inglese ha creato film meravigliosi come “Il maledetto United” e “Febbre a 90°”, il calcio italiano titoli del tipo “L’allenatore nel pallone”, “Mezzo destro, mezzo sinistro”, “Paulo Roberto Cotechino centravanti di sfondamento”, “I 2 maghi del pallone” ecc ecc… roba che quando è uscito “442 – il gioco più bello del mondo” ci baciavamo i gomiti!

    Toh, persino gli americani che col calcio “bene ma non benissimo” hanno fatto “Fuga per la vittoria”!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
    1. No, va beh, a “film meravigliosi come “Il maledetto United” e “Febbre a 90°” possiamo chiudere tutto e ritirarci in quarantena web.
      Al netto dell’idea demenziale di giudicare un movimento calcistico da un film, con quel metro visto “Fuga per la vittoria” dovremmo esaltare il calcio che si giocava nei lager.
      Ripristiniamoli, magari l’Auschwitz Football Club vince la Champions League…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 6 votes)
      1. Quando hai la passione per il paradosso ed ogni occasione diventa ghiotta 🙂 🙂 🙂

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -1 (from 3 votes)
        1. E va beh, ma cazzo!…mi servon degli assist che manco Kakà ad Inzaghi in finale contro il Liverpool…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -1 (from 1 vote)
  10. Andrea
    e questo cosa c’entra?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  11. “dopo 10 minuti il tabellino conta 3 lanci sparati dalla difesa per gli attaccanti con pallone recuperato dalla difesa che sbaglia il rilancio per la ripartenza dell’attacco avversario che conclude svirgolando il tiro.”

    3 lanci sparati? beh ma allora è una partita altamente tecnica

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
    1. Devo dire che ho fatto rewind più volte per capire come facessero a calciare per far sì che la palla abbia uno strano effetto a S per cui prima la parabola a giro porta il pallone a curvare verso il ricevente per poi curvare dalla parte opposta ed allontanarsene a cazzo per finire al difensore o fuori.
      A curve invertite sarebbe una magata tipo quando nel rugby l’apertura calcia in touche verso il corner per spostare il gioco verso la linea di meta, però anche così devo dire che la parabola a banana é affascinante…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 3 votes)
  12. io c’ho provato a vederla ma mi parte l’antivirus

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  13. sul calcio inguardabile di una volta ricordo che 2 anni fa per il cinquantenario degli Europei vinti dall’Italia, Sky chiese alla Rai le immagini integrali delle finali e quelli gli hanno risposto picche, perchè quel calcio lisergico oggi sarebbe inguardabile e di accontentarsi dei soliti highlights che girano da mezzo secolo…

    come fece notare anche Buffa, tra il ’68 e il ’70 sembrano siano passati 20 anni e non appena 2…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 3 votes)
  14. “perchè quel calcio lisergico oggi sarebbe inguardabile e di accontentarsi dei soliti highlights che girano da mezzo secolo…”

    Per il popolo di pecoroni e analfabeti calcistici si,sarebbero inguardabili

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    1. io sarei d’accordo, ma prenditela con la RAI (o almeno così l’ha raccontata Buffa alla presenza di De Sisti)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  15. ma infatti alla rai non capiscono un cazzo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. oppure, molto più probabile, gli rugava all’archivista andare a cercare nelle teche le pellicole originali… se ancora le conservano e non le hanno buttate o sono andate a male!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento