Il coraggio di Mancini con Balotelli

Il primo gesto davvero coraggioso di Roberto Mancini da commissario tecnico dell’Italia è stato quello di non convocare Mario Balotelli per le partite con Bosnia e Armenia, nonostante le sollecitazioni del presidente federale Gravina (che non ha il poster di Mancini appeso in camera) e un clima mediatico che dopo i fatti di Verona gli avrebbe portato facili consensi.

Mancini non ha voluto trasformare quello che rimane il (e ‘del’) suo pupillo, la scommessa che prima o poi rifarà anche in azzurro, in una maschera del politicamente corretto, in una sorta di ‘quota nera’ della Nazionale, sul modello degli Springboks. E a quanto si sa tramite i soliti canali, questa è la prima volta in cui Balotelli ha sperato di non essere chiamato.

Spazio quindi a ragazzi che nostra madre non ha mai sentito nominare, come Cistana, Castrovilli e soprattutto Orsolini, cresciuto tantissimo anche di fisico: ad ogni partita sembra più forte. Insomma, questo Balotelli trattato come un handicappato a cui garantire il posto non avrebbe reso giustizia a lui, a loro e ai vari Mandragora, Berardi, eccetera, tutta gente che in queste insulse partite si gioca la carriera.

Guardando alle convocazioni in generale, la considerazione è sempre la solita: lo scarso numero di italiani decenti impedisce la formazione di blocchi (la squadra più rappresentata è la Roma con Zaniolo, Mancini, Spinazzola e Florenzi), il carisma di Mancini la formazione di mafie e liste di proscrizione. Balotelli in questo momento non vale la metà di Immobile e Belotti, punto. Siamo in ogni caso convinti che tornerà ad indossare questa maglia, per riprendersi quello che ha buttato smettendo di allenarsi seriamente dieci anni fa.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.6/10 (16 votes cast)
Il coraggio di Mancini con Balotelli, 7.6 out of 10 based on 16 ratings

10 commenti

  1. Non mi sembra un gran gesto di coraggio.
    Pure senza l’episodio di Verona non sarebbe stato convocato.
    Balo non giocherà più un minuto in nazionale, pure con un altro al posto del Mancio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -10 (from 14 votes)
  2. Berardi mi sembra si sia ripulito ed e’ ancora giovane, non escluderei una carriera a ottimo livello.

    In generale mi sembra una buona nazionale che gioca a calcio e sia in ripresa, Balotelli non serve a niente e nemmeno credo gli interessi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
  3. Balotelli (e lo dico come uno che scriveva tot anni fa che era il miglior attaccante italiano del momento e per i tempi futuri) ha buttato la sua carriera nel cesso tirando la catena vari anni fa. Oggi come oggi mi sembra un paracarro, zero mobilità, poco senso del gol, non molto abile a dare un riferimento la davanti, insomma uno da cui ogni tanto speri in una giocata di classe e stop. Concordo per una volta con Transu (con cui in generale non concordo mai) Balotelli non serve a niente alla Nazionale, e credo abbia chiuso, Mancini o non Mancini

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
  4. Questa nazionale è una buona squadra senza fuoriclasse. Se immobile ingranasse un mese schillaciano potremmo pure dare fastidio a giugno. Ma senza riferimento che mette paura all’avversario siamo una delle tante

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  5. Tutto questo coraggio nel lasciare a casa un 29 enne con un gran futuro alle spalle non lo vedo. Dal 2010 ad oggi ha cambiato 7 squadre ed è stato mandato via da ognuna di esse. Con la nazionale ha chiuso 5 anni fa. Non sono nemmeno più tanto convinto che sia un talento buttato via, il livello è quello di un buon giocatore con un bel tiro da fuori. In tutto il resto non arriva alla sufficienza.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 8 votes)
  6. Il vero coraggio è non aver chiamato Ciccio Caputo che solo ieri sera ha fatto un gol che Balotelli, la più grande bufala dello sport italiano ogni tempo, non ha mai fatto neanche nei Pulcini.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -5 (from 7 votes)
  7. In realtà uno con le sue caratteristiche servirebbe davvero, visto che Immobile è impresentabile ad altri livelli, e apparentemente non siamo in grado di giocare con un falso nueve come li spagnoli.

    Ma l’impressione è che la storia fra Balotelli e la nazionale sia ormai finita, non viene convocato mai e in campo nel club non da mai l’impressione di essere decisivo. Forse se segnasse 20 gol nel Brescia.. ma non credo che accadrà

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  8. a proposito di ciccio caputo: sono contentissimo di quello che è diventato. mai come nel suo caso vale la frase “fare la gavetta”. lo ricordo agli esordi qua a bari: ragazzino tutto pepe e tecnica approssimativa. sputava l’anima tutte le volte che veniva chiamato in campo ed era veramente attaccato alla squadra e alla città. era un fedelissimo di conte: non titolare, ma un giaccherini o matri. Il salentino sapeva che, quando lo metteva in campo dall’inizio o a partita in corso, ti dava sempre tutto seguendo alla lettera le indicazioni del mister. putroppo qua a bari lo hanno trattato sempre come un pippone immondo (quante discussioni in curva per difenderlo), cose se prima di lui fossimo stati abituati a van basten o careca. è sato messo in mezzo per le scommesse e, dopo i processi, ne è uscito pulitissimo. si è già preparato un futuro da ex diventanto un ottimo mastro birraio; a proposito, chiedo agli indiscretini dell’oltre po, si trova la birra pagnotta da voi?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 3 votes)
    1. Non credo di averla mai sentita nominare, ma non vivo più a Milano dal 2014.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 2 votes)
  9. come birra è nata dopo e la trovi solo nei locali e online, niente enoteche, supermercati ecc.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento