Non era champagne, Maifredi prima di Sarri

‘Non era champagne – La rivoluzione fallita di Maifredi’ è uno di quei libri che avremmo voluto produrre, per tanti motivi: il primo è l’autore, Enzo D’Orsi, grande inviato del Corriere dello Sport per calcio internazionale e Juventus. Invece l’hanno prodotto gli amici di Edizioni in Contropiede, che hanno avuto la gentilezza di farcelo leggere in anteprima facendoci rivivere una stagione incredibile, in cui la Juventus governata da Montezemolo provò a cambiare pelle.

In maniera filosoficamente non diversa da quella attuale di Sarri, anche se adesso il livello della squadra è altissimo mentre all’epoca c’era tanto talento giovane (a partire da Baggio) da mettere insieme, in un calcio italiano pieno di squadre di cilindrata simile: il Napoli di Maradona, l’Inter dei tedeschi, il Milan degli olandesi, la Sampdoria di Vialli e Mancini. Vincere non era insomma un compitino noioso.

Diverso ovviamente anche il livello degli allenatori: Maifredi aveva fatto bene all’Orceana, all’Ospitaletto e al Bologna, mentre Sarri da anni è un allenatore di primo piano in Europa. Ma le storie personali e le ambizioni non erano-sono così diverse, con quel desiderio di rivalsa che chi non ha giocato da professionista ha sempre dentro.

D’Orsi racconta da cronista e da insider juventino quella stagione post Italia ’90, quando una Juventus pur ben guidata da Zoff l’anno prima scelse di seguire il sacchismo allora di moda e scelse Maifredi. Per il quale fu fatta una campagna acquisti eccellente, con tanti acquisti giovani e forti: Baggio, Haessler, Di Canio, Corini, più il centrale del Brasile Julio Cesar e gli ex Bologna Luppi e De Marchi. Un’ottima squadra, considerando che già c’erano Tacconi, De Agostini, Marocchi, Casiraghi e Schillaci

La tesi di D’Orsi, suffragata da tanti racconti e retroscena, è che Maifredi si sia accostato al mondo Juventus con un po’ di presunzione e che in ogni caso lui non c’entrasse niente con l’allenatore ‘da Juventus’. Che sarebbe Trapattoni, Lippi, Allegri… Non è una questione tattica, quanto proprio di atteggiamento: da una parte il genio più o meno compreso, dall’altra il funzionario della società capace di governare i giocatori. Ma non vogliamo togliere il piacere della lettura anticipando i tanti aneddoti.

A noi i racconti delle stagioni di una squadra, soprattutto a distanza di tanti anni, fanno sempre pensare che tutto a volte giri su una partita, a volte su un episodio. E poi su questo costruiamo linciaggi, o più spesso monumenti al valore. Quella partita fu Sampdoria-Juventus del 17 febbraio 1991, con la squadra di Boskov a 28 punti in testa alla classifica insieme all’Inter, con Milan e Juventus a 27 (la vittoria valeva 2 punti, in questo senso bisognerebbe tornare indietro). Insomma, un campionato bellissimo che la Juventus ‘nuova’ di Maifredi si stava giocando bene dopo che per anni i bianconeri erano stati lontani dalla lotta scudetto. Partita equilibratissima (nella nostra follia abbiamo ritrovato le pagelle: Pagliuca per tutti i giornali fu impegnato più di Tacconi), con Baggio peggiore dei bianconeri, risolta da un rigore di Vialli concesso per un molto dubbio fallo su Mancini. Tante proteste, anche per un rigore negato a Schillaci, ma da lì la Sampdoria prese il volo e l’ambiente della Juventus iniziò a sfasciarsi. Nella semifinale di Coppa delle Coppe la squadra ancora per poco di Maifredi fu comunque a un niente dal buttare fuori il Barcellona di Cruijff.

Rimaniamo convinti, qui al bar, che se la Juventus avesse vinto quella partita avrebbe poi conquistato lo scudetto e Maifredi sarebbe magari oggi considerato come Sacchi (esempio della fortuna che gira da un’altra parte) e non piuttosto come un Orrico con qualche occasione in più.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.3/10 (18 votes cast)
Non era champagne, Maifredi prima di Sarri, 8.3 out of 10 based on 18 ratings

21 commenti

  1. R

    L’ennesimo scudetto derubato alla povera sciura…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 18 votes)
  2. m

    Concordo.
    Concordo con il direttore. Un momento della stagione importante gira male e fa tutta la differenza del mondo.
    Di tutta la stagione, triste finale a parte ricordo bene questo Juve Inter

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  3. U

    Maifredi era un pessimo allenatore ma fu sicuramente penalizzato dalla fronda interna guidata da Tacconi.
    Non credo che avremmo vinto il campionato ma lo sbrago che segui quella sconfitta fu piu colpa dei giocatori che sua

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 11 votes)
  4. U

    E per completezza..il fatto di essere a un punto dalla prima a metacampionato era decisamente merito dei giocatori e non sua.
    Una parentesi fortunatamente breve per maifredi che poi infatti torno a fare il consulente di Corioni

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  5. A

    Come dimenticare questa perla di Maifredi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  6. m

    Pezzo impeccabile. Uno dei numerosi furti subiti anche in Italia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 19 votes)
  7. D

    Ma il discorso delle sliding doors vale anche per il Vicenza di Guidolin o il Chievo di Delneri?!…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 12 votes)
  8. P

    ….
    https://youtu.be/Wlh4rzG8BAQ

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    1. D

      Uno spogliatoio saldo direi, però senza il furto della Samp avrebbero vinto lo scudetto… 😂

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 5 votes)
  9. P

    “Molto dubbio fallo su Mancini”?
    Mancini sterza in area su Luppi, si appresta a concludere, Galia arriva da dietro, trancia di netto il 10 blucerchiato e sarebbe fallo dubbio?
    A parti invertite avrebbero dato sei rigori e dieci anni di squalifica al malcapitato di turno…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 16 votes)
  10. U

    https://youtu.be/LmuMtRXwJ4Y

    Giudicate voi….

    P.s.ahhahahah trancia di netto pero e bellissima

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
    1. g

      Condizione del Campo in linea con gli standard degli anni 80-90…. Mi piacerebbe veder fare il posseso palla con il portiere che si fa oggigiorno,sui campi di quegli anni,specialmente in inverno

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  11. B

    rigore generoso, ma la samp ha comunque legittimato.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 10 votes)
  12. m

    A me pare rigore.
    A parte questo mi pare che si abusi un po’ troppo del termine sliding doors.
    Nello specifico assolutamente fuori luogo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
  13. U

    “A me pare rigore”

    Anche a me.

    Pero trancia di netto e veramente bellissima.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  14. U

    La vera sliding doors di maifredi fu quella di legarsi a corioni (un po’ come sacchi ebbe il culo di trovarsi Berlusconi).

    Era uno dei tanti allenatori zonisti del bresciano (pionieri per il periodo…prima meta degli anni 80)ed ebbe la fortuna di battere l’ospitaletto di corioni con l’orceana e da li entro nelle grazie di Corioni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  15. R

    Chiedete scusa a Gigione e Cordero. Ladri. Ci sono gli estremi per un ricorso.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
    1. m

      soprattutto a cordero.. tutte le sliding doors della carriera sono state sfortunate, poi però gli si sono aperti tutti i portoni di questo mondo

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 6 votes)
  16. D

    Murillo: stavo trollando, dai…

    Gobbo: infatti trancia di netto è una cazzata, visto che Galia cerca anche di fermarsi. Rigore netto, per quanto dettato più da avventatezza che da scorrettezza…

    Paolo Rossi: a parti invertite avrebbero dato anche quello di Caesar su Mancini ed ammonito Schillaci per la sceneggiata con colpo di reni da stunt-man di spaghetti-western…

    Rossi Aldo: come uno?!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
  17. m

    “Murillo: stavo trollando, dai…”
    infatti ti davo ragione.
    Comunque il Vicenza di guidolin è stato molto più vicino allo scudo della juve di maifredi. E’ anche vero che non è stato killerato come la juve

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
    1. D

      😀

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)

Lascia un commento