Festa del Papà, cosa regalare

La Festa del Papà è in Italia il 19 marzo, giorno di San Giuseppe. Nello stesso giorno è onorata, si fa per dire, in Spagna, Portogallo e in altre zone del mondo, in particolare in Canton Ticino. Lo spunto per parlarne ci è arrivato proprio dalla Svizzera, visto che per la sua parte italiana la Festa del Papà è una festività a tutti gli effetti, con le persone che non vanno al lavoro o a scuola. Nella maggior parte dei paesi, fra i quali Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Canada, Grecia, Argentina, Olanda e Irlanda, questa festa è prevista nella terza domenica di giugno, ma senza fare i fenomeni possiamo dire che la tradizione cattolica e in generale cristiana associa la figura terrena del padre a San Giuseppe e quindi secondo noi ha senz’altro più senso la data del 19 marzo.

Non che la Francia, per fare un esempio, non sia un paese a tradizione cattolica (anche se nei giorni scorsi abbiamo letto che soltanto il 4% dei francesi va a Messa, contro il 25% degli italiani), è soltanto che lì e altrove si è spinto più sulla parte laica della figura del padre. La connotazione cattolica della Festa del Papà non è una nostra fissazione, ma una tradizione che risale al Medio Evo, pare su iniziativa dei Francescani, e che è stata legata al 19 marzo e a San Giuseppe fino all’inizio del Novecento, quando gli Stati Uniti l’hanno laicizzata e trasformata in ciò che sostanzialmente è oggi: un pretesto per fare come minimo gli auguri al proprio padre, con annesso regalo. Anche se il regalo è più una cosa da figlia che da figlio, per motivi mai davvero chiariti.

Ma cosa si regala alla Festa del Papà? Personalmente ci dispiace di non avere regalato mai niente, e da vent’anni è ormai troppo tardi per farlo. Ma se ne avessimo la possibilità, al di là del solito ragionamento “Tanto ha tutto”, regaleremmo a nostro padre qualcosa che abbia un senso per entrambi. Qualcosa che magari ricordi un viaggio fatto insieme o un episodio privato riguardante solo noi due. Una cosa anche inutile, anzi preferibilmente inutile (come devono essere i veri regali), ma che per almeno dieci secondi scaldi il cuore. Una vecchia Maxima Torneo fatta accordare ai giorni nostri, un disco di Nanni Svampa, una fiche del Flamingo di Las Vegas.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.9/10 (8 votes cast)
Festa del Papà, cosa regalare, 9.9 out of 10 based on 8 ratings

16 commenti

  1. U

    Niente

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 3 votes)
  2. U

    Volevo rispondere “un’ucraina di 20 anni” ma forse non era molto politically correct

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +15 (from 19 votes)
    1. m

      Illuminatemi: “un Ucraino di 20 anni” sarebbe stato più o meno politically correct? E “un’Ucraina di 65 anni”? E “una madam eritrea di 12 anni”?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -4 (from 4 votes)
  3. A

    25% degli italiani che va a messa mi sembra un numero enorme, ma forse ho il bias di vivere in una città e conoscere-frequentare gente laica, per non dire atea.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 11 votes)
  4. L

    Appena sveglio stamattina mi sono beccato la filastrocca
    😃

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 9 votes)
  5. D

    “la tradizione cattolica e in generale cristiana associa la figura terrena del padre a San Giuseppe”

    O del cornuto, a seconda dei punti di vista…

    “Volevo rispondere “un’ucraina di 20 anni” ma forse non era molto politically correct”

    Ahia……io non ho avuto questa accortezza…

    “25% degli italiani che va a messa mi sembra un numero enorme”

    Infatti, ma fonte organizzatori o fonte questura?!…così su due piedi direi 2,5…..chi sa se va più gente a Messa o allo stadio…

    “Appena sveglio stamattina mi sono beccato la filastrocca”

    Grandissima! Queste però son soddisfazioni, dai! 😉

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -5 (from 11 votes)
    1. m

      del padre o del cornuto; che, almeno nella narrazione midcult, non coincide così poche volte

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
    2. L

      Super soddisfazione, ci mancherebbe 😊

      Michael mi permetto di risponderti io, per i primi due stesso livello di politically uncorrect ma magari gobbo semplicemente conosce i gusti di suo padre, per la terza ipotesi sapevo che era reato, ma con quel che è successo di recente a Prato e sentendo Feltri a LA7 ora ho qualche dubbio…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  6. c

    Giorno di festa da reintrodurre anche in Italia perché è il compleanno di Cydella, che da 20 anni dei suoi 37 si esibisce su questi lidi. 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 14 votes)
    1. L

      Auguri coetaneo! 😀

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  7. C

    Un bel regalo sarebbe poterlo passare insieme, padre e figli. Ma anche per il 2019 non cade di mercoledì…sarà per l’anno prossimo…ops neanche, perché il 2020 è bisestile…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  8. j

    Conosco molta più gente che va a messa a Milano rispetto alla Calabria. Qua in Belgio non ci va veramente nessuno

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  9. U

    “ma magari gobbo semplicemente conosce i gusti di suo padre”

    In realtà era una battuta generica,non pensando a nessuno in particolare..tra l’altro un’ucraina ,ma anche un’italiana ,di 20 anni al giorno d’oggi potrebbe risultare fatale a mio padre 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
    1. D

      Meglio uscire di scena con una fiammata che spegnersi lentamente. (Cit.)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +5 (from 7 votes)
  10. U

    “Meglio uscire di scena con una fiammata che spegnersi lentamente.”

    ahahahahahahahahaha ma no che si sta divertendo un mondo da quando è in pensione che è un peccato

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  11. U

    Pensionato retributivo da oltre 20 anni aggiungo…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)

Lascia un commento