Ferrari 2015, fuga per la vittoria (sul Fisco)

Tifate tranquillamente Ferrari, ma per favore non dite che è per patriottismo. Il marchio italiano più famoso nel mondo, davanti alla Scala e ad Armani, starebbe infatti valutando se portare all’estero la sede sociale, in attesa della separazione da Fiat-Chrysler (con collocamento del 10% in Borsa), secondo quanto scrive non Indiscreto ma Bloomberg in un dettagliato articolo di Tommaso Ebhardt. Ne consigliamo la lettura, visto che i grandi portali di informazione si sono limitati a tradurlo senza nemmeno azzardare un commento. La fonte della notizia sono fonti vicine all’azienda, definite ‘people familiar to the matter’, che tradotto in italiano significa che la nuova FIAT ha lasciato circolare la notizia per vedere l’effetto che fa e poi regolarsi. Non le basta controllare quasi tutti i media, direttamente o attraverso la pubblicità, ha anche paura di chissà quale giornalista d’inchiesta o editorialista autorevole. Ma se è autorevole, l’italiano delle 14 domenicali (non Stefano) post-brasato che pende dalle labbra di Stella Bruno di sicuro non lo legge… Queste fonti precisano anche che non ci saranno conseguenze sulla fabbrica di Maranello, quindi tempo 2 anni e i motori li produrranno nel Guangdong (si scherza). Del resto anche FCA ha sede in Olanda. pur avendo residenza fiscale a Londra, continuando a produrre qualcosa in Italia. Della quotazione in Borsa avevamo già scritto su Indiscreto qualche settimana fa, adesso può essere utile ricordare che prima della separazione da FCA la Ferrari distribuirà un dividendo da 2,25 miliardi di euro che non è che proprio gli crescessero ma saranno inventati da un prestito obbligazionario (quale vecchietta dirà di no al suo consulente che le proporrà il bond Ferrari?) da 2,5 miliardi di dollari. In sostanza gli azionisti ‘nuovi’ (quel 10% collocato, più il 10 di Piero Ferrari e l’80 che sarà distribuito agli azionisti FCA) della Ferrari indipendente avranno una simpatica zavorra lasciata dal double president Marchionne. Ma forse abbiamo capito male. Conclusione? Battere la Mercedes sarà più difficile che battere il Fisco. Asterisco liberale-liberista: cercare di pagare meno tasse, rimanendo nella legalità, è un diritto e per chi gestisce un’azienda in fondo anche un dovere. Il punto è che non si può pretendere di farlo fra gli applausi dei danneggiati, anche se i giornalisti servono anche a questo (coming soon un virulento corsivo di Gramellini).

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.9/10 (10 votes cast)
Ferrari 2015, fuga per la vittoria (sul Fisco), 9.9 out of 10 based on 10 ratings

14 commenti

  1. clap clap

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  2. a proposito di giornali

    https://pbs.twimg.com/media/B4ggBWVCAAA9R8G.png

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. c

    Si meritano l’evasione, pardon, l’elusione fiscale (cercare di pagare meno tasse, rimanendo nella legalità, è un diritto e per chi gestisce un’azienda in fondo anche un dovere) al 100%.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  4. L

    direttore sono curiosissimo di sapere Lei cosa ha votato nel sondaggio gazzetta sui 15 piloti del cavallino che avrebbero meritato assolutamente di vincere un mondiale. Curiosissimo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. @Lorenzo Zanirato: Voto difficile, da cui escluderei chi è stato un fenomeno (Prost, Ickx) ma in altri contesti… Direi finale Regazzoni-Alonso, con Irvine bronzo (ma oro per la possibilità che si era creata).

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      1. L

        @Stefano Olivari: ovviamente il mio era sarcasmo volto a puntare il dito contro l’ennesimo articolo migliorista sulla rossa sui giornali nostrani tra una zinna e una clip da youtube..

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
        1. @Lorenzo Zanirato: Pur all’interno del solito mood buonista è un sondaggio che comunque ci sta, notevole quanti piloti amatissimi siano in questo elenco…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +1 (from 1 vote)
  5. A

    @Lorenzo Zanirato: SE ha votato, è da folli non aver scelto Gilles…

    cioè c’è gara con Massa? o con alons y Alonso (cit.)?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  6. L

    se me ne fregasse qualcosa voterei Irvine presempio (cit.)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. T

      @Lorenzo Zanirato:
      d´accordissimo

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  7. gilles, non scherziamo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  8. Gilles per il romanticismo, Alonso per il valore, Irvine per l’occasione.

    p.s.: Prost era il Capello dei piloti…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 6 votes)
  9. A

    Ovviamente villeneuve che si sacrificò per scheckter nel 1979, a pari merito con alonso, martirizzato da una gestione tecnico-sportiva penosa. Poi regazzoni, trattato malissimo nel 1974, stagione che dovrebbero studiarsi attentamente i cortigiani del collezionista di presidenze.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  10. c

    Irvine senza dubbio! Ah, il pit stop con 3 gomme…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi