Emanuele Filiberto e il ritorno della famiglia reale

#irealistannotornando è l’hashtag lanciato da Emanuele Filiberto di Savoia tramite il suo account Twitter. Il tutto associato a un video messaggio che recita così: ““Buonasera a tutti gli italiani, ho il dovere di annunciare ufficialmente il ritorno della famiglia reale. È tempo di tornare a respirare la tranquillità, la fiducia e l’eleganza di cui abbiamo bisogno oggi più che mai. Guidata da un forte senso del dovere, la famiglia reale si pone l’obiettivo di tutelare i cittadini per guardare al futuro con rinnovato ottimismo. Grazie a tutti. I reali stanno tornando”.

Accompagnato anche dal’hashtag #adv, per far capire che si tratta di un messaggio pubblicitario ed evitare anche di spaventare chi ritiene che la sepoltura della Monarchia a favore della Repubblica sia stato un bene per l’Italia e al contrario non infondere speranze nei monarchici, il messaggio di Emanuele Filiberto usa termini come tranquillità, fiducia e eleganza, e ancora senso del dovere, tutelare, ottimismo… caratteristiche che in effetti nessun italiano (forse) considera negative, anzi.

La domanda, pur essendo il video chiaramente promozionale di una prossima trasmissione televisiva, a questo punto è se una Monarchia sarebbe più adatta a garantire tutto questo rispetto a una Repubblica, e quali siano effettivamente i rispettivi pregi e difetti di due forme di stato sì diverse ma che poi dipendono alla fine dalla persona che le guida così come da chi le abita.

Un discorso generale, che prescinde dalla storia dei Savoia che all’Italia hanno fatto sicuramente del bene, unificandola e modernizzandola, ma anche del male permettendo che il fascismo divorasse la democrazia liberale, per non parlare della fuga finale di Vittorio Emanuele III lasciando il Paese alla mercé di tutti. Ma in tutto questo Emanuele Filiberto e la sua trasmissione televisiva non c’entrano.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.5/10 (12 votes cast)
Emanuele Filiberto e il ritorno della famiglia reale, 5.5 out of 10 based on 12 ratings

6 commenti

  1. Se guardiamo ai figli della Regina Elisabetta, nessuno sembra più intelligente o carismatico di Emanuele Filiberto… In teoria un monarca costituzionale sarebbe una figura di garanzia più indipendente di un presidente alla Mattarella o alla Napolitano, in pratica i Savoia sono improponibili.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 21 votes)
  2. Secondo me cambierebbe poco o niente.

    Nel paese dove vivo (Olanda), ad esempio i reali sono visti come simpatici mascotte che ogni tanto inaugurano monumenti, festeggiano ricorrenze e quando c’è bisogno promuovo cause importanti.

    Ma se non ci fossero più, non cambierebbe niente.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  3. Che l’unificazione dell’Italia sia stato un bene, avrei parecchie riserve. Le monarchie costituzionali servono per fare gossip sui parenti vari e per mettere qualcuno a fare inaugurazioni, preparandosi nella vita per fare esattamente quello. Tutti i presidenti della Repubblica, in quanto eletti dai parlamenti o ancor più dagli elettori, sono espressioni di una parte ed in più hanno anche compiti politici che ai regnanti sono preclusi. I re non sono garanzia di indipendenza, sono puro colore, senza neanche la possibilità, e ci mancherebbe altro, di essere un contrappeso ai poteri dello Stato.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 15 votes)
  4. Da capire se parliamo di monarchia assoluta, costituzionale, parlamentare… del resto bisogna verificare quanto i cittadini possono essere comunque sudditi anche in una repubblica.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  5. i savoia hanno perso tutto nella fuga di brindisi, lasciando le forze armate senza un comando, scappando come vigliacchi.
    che poi un savoia spurio comandi dalle quinte, ancora oggi, è un altro discorso

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 15 votes)
  6. Respirare l’eleganza. Notevole. Da suggerire a TH per la prossima collecscion. Poi certo, l’obiettivo è la tutela dei sudd…ehm cittadini, come no, basta che non gli tocchi il gommone sennò sono cazzi amari.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)

Lascia un commento