Galliani o Maldini?

Nel 2019 come dirigente del Milan, o comunque di un club calcistico che debba tornare ad alto livello, preferireste Adriano Galliani o Paolo Maldini? Domanda che sorge spontanea dopo il messaggio sul suo profilo LinkedIn di Gianluca Galliani, proprio il figlio che da decenni siede in tribuna di fianco al padre: “Dirigenti con un monte salariale che rappresenta un unicum nella storia del calcio mondiale e che scaricano sempre la responsabilità sugli allenatori i giocatori senza esporsi”.

Chiaro il riferimento a Boban e Maldini, responsabili della parte sportiva del Milan. Da registrare però anche la dissociazione di Galliani Adriano, che all’Ansa ha spiegato che suo figlio è adulto e parla a titolo personale. Insomma, una vicenda antica e modernissima, con le verità pesanti che vengono dette (o fatte dire, a seconda dei casi) dai familiari. Per rimanere in casa Milan, viene in mente il figlio di Boban con Giampaolo.

Ma il ‘Di qua o di là’ è più corretto proporlo fra Galliani e Maldini, dal 2009 in predicato di rientrare nel Milan, prima con Barbara Berlusconi e poi con nuove proprietà vere o presunte, e sempre osteggiato da Galliani. Con persone a lui vicine che non hanno mai mancato di far notare a Berlusconi, intendiamo il Berlusconi vero, la mancanza di esperienza di Maldini e anche una certa presunzione nel ritenere automatico il passaggio dalla grandezza sul campo a quella dietro la scrivania. E ci fermiamo qui.

Il sondaggio non riguarda ovviamente le carriere dirigenziali, visto che Galliani in oltre trent’anni ha guidato il Milan a cinque Coppe dei Campioni-Champions League e a tutto il resto (anche per merito del Maldini giocatore, va detto), ma l’attualità del Milan ridimensionato dal 2012 (quando c’era ancora Galliani) ad oggi. Con Elliott come proprietario (…) e lo stesso budget Galliani avrebbe costruito un Milan migliore di quello di Maldini? La curiosità è che Giampaolo è l’unico nome che metteva d’accordo Maldini e Galliani, forse anche per la martellante sponsorizzazione di Sacchi. Galliani o Maldini?

Galliani o Maldini?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.6/10 (19 votes cast)
Galliani o Maldini?, 6.6 out of 10 based on 19 ratings

41 commenti

  1. Anche Galliani ha fatto pena con budget da straccioni, nonostante la sua esperienza pluridecennale, quindi al momento è meglio Maldini. Con budget illimitati non abbiamo la controprova.
    Ma come si fa a dare retta a Sacchi che di calcio non capisce niente e non ha ancora compreso che come allenatore è stato un miracolato (durato 2 anni 30 anni fa, poi solo fallimenti)?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 22 votes)
    1. Chirurgico.

      Comunque che a parlare sia il figlio di Galliani è il colmo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 11 votes)
      1. ma esattamente che lavoro fa? a parte ritirare gli affitti degli appartamenti del papà e forse gestire qualche B&B.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +7 (from 9 votes)
        1. oltre a essere il bassista dei Settevite (chissà se sul Tubo si trova quel pezzo della Gialappa’s) per un po’ credo sia stato coproprietario di Rock TV (si vedeva sul 700 e qualcosa di Sky), mi sembra sia finita male e con storiacce ma davvero non mi ricordo nulla nello specifico

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +6 (from 8 votes)
        2. Beh, è il direttore fondatore di Rock TV!…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +3 (from 9 votes)
  2. anche una certa presunzione nel ritenere automatico il passaggio dalla grandezza sul campo a quella dietro la scrivania.

    E anche delle sue ancelle. Gli basta fare il Maldini (cit.). Certo, come no.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
    1. E invece sì, gli sarebbe bastato fare il Maldini.
      Solo che non sta facendo il Maldini, quindi evitiamo rappresaglie capziose…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -7 (from 19 votes)
      1. Ah ecco, pora stella, non è più lui, è posseduto, anzi, non lo fanno laurà, tutta colpa del vate di Fusignano che ha endorsato Giampep. Se invece il Milan avesse marciato come si deve, ecco, che ti avevo detto, tutto merito suo, gli è bastato fare il Maldini. Ma che bel castello marcondirondirondello…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +15 (from 21 votes)
        1. Non fare il cretino, semplicemente doveva avere un altro ruolo.
          In quello sì, forse è stato un po’ presuntuoso, non chi riteneva che dovesse semplicemente avere un ruolo di garanzia e rappresentanza.

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +3 (from 17 votes)
          1. Con “un altro ruolo” intendi il terzino sinistro?

            (scusa, non ho resistito. Mi eclisso. Sai dove trovarmi)

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: +13 (from 19 votes)
            1. Ah ah ah!!! 😂

              Non può più fare nemmeno quello da almeno 10 anni… 😝

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: +2 (from 8 votes)
              1. Forse quindici…

                VN:F [1.9.22_1171]
                Rating: +2 (from 8 votes)
          2. Quando le battute le fa lui, bisogna stare tutti sull’attenti. Se le fa un altro, “non fare il cretino”, “rappresaglie capziose “.
            MEEERAVIGLIOOOSA CREATURAAAAAA

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: +6 (from 18 votes)
            1. Quella di Rossi non era una battuta ma una strumentalizzazione di quanto scritto da me mettendomi in bocca parole mai pronunciate, quella di Nicola invece era una battuta e in quanto tale è stata accolta e gradita.
              Bastano 5 neuroni 5 per capire la differenza, anche stavolta sei entrato per trollare ed hai detto una minchiata facendo la solita figura del pirla.
              Magari un giorno entrerai per esprimere un’idea, ma sarebbe già molto averne una…

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: 0 (from 14 votes)
              1. Com’era quella che gli altri offendono?😂

                VN:F [1.9.22_1171]
                Rating: +1 (from 13 votes)
                1. E chi si è offeso?!

                  VN:F [1.9.22_1171]
                  Rating: -1 (from 7 votes)
  3. Io non ho capito una cosa: Maldini e Boban hanno ruolo diversi (quali?) oppure si muovono in coppia e la divisione è solo sulla carta?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  4. Comunque a sto giro il figlio di Galliani si riferiva anche a Gazidis. Il senso era “ne stanno strapagando 3 per fare quello che mio padre faceva da solo”
    (perché in ogni caso il ruolo di Braida ora è, più o meno, in capo a Moncada).

    Per me Galliani sapeva fare un po’ di tutto ma alla fine lo faceva abbastanza male.
    Il peccato mortale non è stata l’epoca dei Vangioni, dei Niang e degli Zaccardo ma non aver capito come far girare i soldi quando all’inizio degli anni Duemila il Milan era il club che fatturava di più, vinceva di più ed aveva un’immagine internazionale pari a quelli che oggi sembrano venuti da Marte.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 21 votes)
    1. Galliani era piuttosto bravo dal punto di vista politico, nel senso peggiore del termine, per il resto hai centrato il punto: non è riuscito a monetizzare il momento in cui i giapponesi si presentavano allo stadio con la maglia del Milan per vedere la Coppa Intercontinentale anche quando non giocava il Milan, limitandosi a magheggi di piccolo cabotaggio per i diritti tv italiani.
      Questo, unito al fatto che col potenziale a disposizione è riuscito a non vincere 10 scudetti di seguito e la CL un anno si e l’altro no, al fatto di non essere mai riuscito ad esercitare un certo potere anche in Europa, e al fatto di essersi fatto infinocchiare dalla Volpe, ne determinano il giudizio a fronte di condizioni molto più favorevoli di qualsiasi altro dirigente della storia del Milan e forse del calcio italiano.
      Anche al netto dell’Era in cui il Berlusca chiuse i rubinetti e lui affastellava acquisti errati su acquisti errati, facendo trading per i fatti suoi per motivi personali…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +11 (from 21 votes)
      1. facendo trading per i fatti suoi per motivi personali…
        eufemismo ehahahah. 100.000 e. così quantifichiamo

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
        1. Quando ho scritto “trading” volevo aggiungere “(non ridete…)” ma nella fretta mi son dimenticato… 😝

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -1 (from 1 vote)
  5. Chissà se il Figlio-di-Galliani ha confrontato solo gli stipendi netti della dirigenza di ieri rispetto a quella di oggi, oppure ha compreso nel conto pure i bonus.

    Sul Di Qua o Di Là:
    Galliani alle prese coi prestiti con diritto, occasioni dell’ultimo minuto, giocatori offerti dal proprio procuratore, acquisti a rate, scambi di carneadi lo abbiamo visto: il Milan dei Vangioni, dei “Con De Jong siamo da scudetto!”, dei Pazzini, dei Matri, dei Bocchetti di ritorno dalla Campagna di Russia perchè il procuratore chiama G. nel cuore della notte, hai per caso bisogno di un difensore?, degli Emerson e degli Essien, degli “occhi cerulei” che si rivela essere Nocerino.

    Casualmente un Milan su cui (giustamente) MiraFax ha dovuto passare il lanciafiamme, peccato abbiano poi sbagliato del tutto la rifondazione.

    Non tornerei indietro lo stesso.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 10 votes)
    1. ricorderei anche cardacio e viudez
      il problema sono i 100.000 e. al mese

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  6. Boldrini o Fallaci?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
    1. Gobbo risalga sulla nave! (cit.)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 8 votes)
    2. già fatto

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  7. ho letto la notizia di sfuggita ieri e pensavo di aver letto male al nome di “figlio-di-galliani”… cazzo, il figlio di galliani!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  8. Da avversario sicuramente più temuto cravatta gialla.
    Quando le cose buttavano male c’era sempre un Balotelli (R) a togliere le castagne dal fuoco 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 11 votes)
  9. Io ho sempre pensato che sulla carta d’identità di Gianluca Galliani, alla voce professione, ci sia scritto ‘figlio di Galliani’
    Ma vale anche per Pierdudi Berlusconi e tanti altri

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +16 (from 18 votes)
    1. Chi ha reso il ruolo una professione però è solo il figlio di Gianni Morandi, peraltro una specie di sosia di Damiano Tommasi…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 8 votes)
  10. Quale nave?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
    1. VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. L’ho capita adesso. Genio!

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 0 votes)
  11. Galliani è un drigente, Maldini ancora no. A parità di budget Galliani è come Suso, gioca solo sulla mattonella e ogni tanto ne azzecca una. Maldini per ora è Andrea Conti, ha fatto vedere grandi cose in un altro contesto ma qui ancora non ha convinto. Da uno sappiamo cosa aspettarci, l’altro non sappiamo quanto tempo valga la pena aspettarlo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  12. Galliani faceva bene quando Berlusconi tirava fuori i soldi. Poi quando Berlusconi non aveva più soldi galliani ha fatto acqua da tutte le parti. Prendeva giocatori scarsi e a parametro zero. Il paragone con maldini non si può fare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
    1. però in quegli anni in cui erano tutti ricchi, Galliani prese i 3 olandesi, mica Zavarov e Rui Barros (e non mi dite che la Juve non aveva i soldi per comprarsi Van Basten o Gullit…)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 6 votes)
      1. van basten lo prese braida

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +3 (from 5 votes)
        1. e leao lo ha preso il bono maldini mentre krunic il cesso gazidis… ma che discorsi sono? gli olandesi sono arrivati sotto la gestione galliani, troppo facile dire che i buoni li prendeva braida e i cessi galliani…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +6 (from 10 votes)
          1. Andrea, dal punto di vista teorico potresti aver ragione perché a parità di budget poi bisogna saperlo spendere (vedi Moratti) però davvero Galliani è sempre stato bravo a comprare figurine note (ma allora facciamo i complimenti a Nedved e Paratici per aver scoperto CR7, siamo a livelli di “non male questo Cristiano!…”) o giocatori indicatigli da altri (da Van Basten a Kakà).
            Non è un caso che man mano che ha accentrato il potere su di sè all’interno del Milan (ostracizzando persino lo stesso Braida) si è andati sempre più verso l’usato sicuro e sempre meno verso acquisti crack.
            L’emblema dell’acquisto gallianiano fu il doppio colpo Reiziger-Davids: “con questi due nomi abbiamo sostituito Tassotti e Donadoni per i prossimi 10 anni”. Ottima idea di Galliani che li scippò a parametro zero corteggiandoli a lungo dopo aver saputo che erano in scadenza, trattativa curata benissimo, transazione liscia senza rovinare i rapporti con l’Ajax. Però durarono un anno, altro che 10, perché Reiziger era un terzino destro ma da difesa a tre (al Milan non riuscì a garantire il lavoro di Panucci, figuriamoci quello di Tassotti) e infatti in quel ruolo fornirà buone stagioni poi nel Barça, e Davids giocava sì a sinistra (ultima posizione di Donadoni) ma da mediano, non da ala tornante.
            Per dire la competenza tecnica…

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: +2 (from 6 votes)
  13. Galliani faceva le trattative non sceglieva i calciatori quello era il campo di Braida (e di Berlusconi)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  14. van basten braida, gullit berlusconi , rijkaard sacchi, borghi berlusconi, galliani tevez, pato barbara, pooooorcaa di quella zoooozzzzzaa

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)

Lascia un commento