Battisti o Mogol?

Lucio Battisti è morto il 9 settembre di vent’anni fa all’Ospedale San Paolo di Milano ma di fatto non se n’è mai andato, come accade ai più grandi. Senza la sovrastruttura ideologica con cui veniva giudicato negli anni Settanta (i critici-compagni lo accusavano di non essere impegnato politicamente e quindi di essere di destra) è rimasto un musicista molto avanti rispetto ai suoi tempi, in certi casi avantissimo. Come anche i sassi sanno, i testi del suo periodo d’oro, d’oro dal punto di vista commerciale e della presenza nell’immaginario collettivo, sono opera di Mogol.

Una collaborazione iniziata con Dolce di giorno, primo 45 giri di Battisti come cantante e non solo come autore, terminata all’alba degli anni Ottanta con Una giornata uggiosa e con tempi supplementari non ancora finiti, fra cause giudiziarie e divergenze ideologiche con gli eredi di Battisti, la moglie Grazia Letizia Veronese e il figlio Luca. Non  è un caso che per volere degli eredi Lucio Battisti quasi non esista sul web, fra Spotify e tutto il resto, e che le manifestazioni che lo ricordano siano sempre fortemente contrastate.

Il nostro ‘Di qua o di qua’ musicale non è quello scontato fra Mogol e Pasquale Panella, autore dei testi degli ultimi album di Battisti, da Don Giovanni a Hegel, anche se Panella è in via di rivalutazione. Ma direttamente fra Battisti e Mogol: compagni di lavoro e amici per la pelle prima del grande freddo, quando ognuno dei due era convinto di avere contribuito al successo della ditta più di quanto gli venisse riconosciuto. Il successo di pubblico dice che Battisti senza Mogol non ha più raggiunto i risultati, in ogni senso, degli anni Settanta, mentre Mogol ha trasformato in oro le canzoni di artisti che con altri non hanno funzionato (Caterina Caselli, Fausto Leali, i Rokes, Bobby Solo, eccetera) ma dopo Battisti ha combinato poco, ad alto livello. Dall’altro lato la musica vince quasi sempre sul testo, con Battisti che è stato e rimane il numero uno della canzone italiana. Senza dimenticare che il sondaggio riguarda noi: canteremmo ancora oggi le canzoni di Battisti se avessero altre parole? Battisti parte chiaramente favorito, ma è comunque un bel ‘Di qua o di là’, ce lo diciamo da soli: Battisti o Mogol?

Battisti o Mogol?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.6/10 (5 votes cast)
Battisti o Mogol?, 8.6 out of 10 based on 5 ratings

64 commenti

  1. C

    È come Lennon vs McCartney, hanno lavorato meglio insieme.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 10 votes)
  2. M

    Mi aspetto come minimo un 100-0.
    Lucio nel gotha dei grandissimi, al livello dei più grandi americani o inglesi (spesso sopravvalutati).

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 10 votes)
  3. D

    Berti vs Moggi, dopo aver vinto uno scudetto assieme…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -40 (from 42 votes)
  4. D

    @Meno Uno: hai ragggione, volevo dire un campionato di B.
    Mi raccomando, paga la SIAE su DVD vergini e chiavette USB, coglione…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -38 (from 38 votes)
  5. A

    Bel paragone anche se direi che è più un Bonucci vs Chiellini. Entrambi ottimi mestieranti elevati a maestri per motivi esterni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 6 votes)
  6. D

    Si, vista la tua motivazione ci sta…..io mi riferivo più che altro allo scarsone che imbrocca 2-3 stagioni schilllaciane e a quello bravino che passa alla storia una volta creatosi la cupoletta…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -10 (from 14 votes)
  7. E

    Battisti imprescindibile nella storia della canzone italiana, Mogol un eccellente artigiano della parola con alcuni (tanti) momenti poetici geniali che ne compensano altri più imbarazzanti. Vorrei solo aggiungere che i risultati raggiunti con Panella sono stati enormi. Meno popolari, certo, ma basterebbe citare capolavori come “Le cose che pensano”, “Dalle prime battute” o (la mia favorita) “I ritorni” per porre il Battisti post Mogol tra i più grandi innovatori e sperimentatori della musica italiana degli ultimi tre decenni. Poi, ca va sans dire, si cantano le sue canzoni con Mogol, ma Battisti con Panella non voleva metterci intorno a un falò.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 23 votes)
  8. U

    Per essere un post musicale mi sembra un po’moscio eh…
    Di solito mi diverto molto di piu,sono i miei preferiti
    🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
  9. D

    Beh, si parla di canzoni da falò sulla spiaggia, non è che puoi aspettarti un sambodromo! 😂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -27 (from 27 votes)
  10. m

    I cinque dischi bianchi massima altezza della musica italiana di sempre. Quindi Panella.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 13 votes)
  11. M

    Uno di quegli album è nella top ten europea all time. Chiara dimostrazione di non sudditanza nei confronti della musica piena di faciloneria che arrivava in quegli anni da Uk e Usa. Rivoluzionario a suo modo.
    Sudditanza di cui purtroppo ancora oggi risentono parecchi ascoltatori (anzi no, sentitori, perché sentono ma non capiscono) che danno cittadinanza di serie C alla nostra musica solo perché non hanno il coraggio di uscire dalla massa.

    In altre nobili arti abbiamo resistito a questa forma di sudditanza , ad esempio nella Poesia nella quale abbiamo resistito a definire Shakespeare più di quello che era. Nell musica purtroppo le troppe orecchie non capenti hanno fatto troppi danni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 22 votes)
  12. D

    Quasi quasi mando a fanculo il pecoraio così di madtirba con lo screenshot, visto che è tre giorni che le prova tutte…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -44 (from 46 votes)
  13. D

    La non sudditanza, da morir dal ridere!…..
    Il coraggio di uscire dalla massa, ma fammi il piacere….. 😀
    Quando capirai la differenza tra le sostituzioni di tritono di Monk e le inversioni di 6/9 di Bill Evans potrai parlare, che sei lì col marranzano in bocca mentre pascoli… 🤣

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -46 (from 50 votes)
  14. D

    Meno Uno, mi spiace per i complessi d’inferiorità tuoi e del pecoraio, ma in materia musicale sono la massima autorità qua dentro (come in varie altre materie, ovvio).
    Fatte(ve)ne una ragione… 🖕

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -50 (from 54 votes)
  15. D

    Meno Uno, non ti passa più! 🤣

    Eh ma la Banda… 😏

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -41 (from 43 votes)
  16. A

    Giudizio da ascoltatore e non da musicista. Qui il problema è che di Battisti non si approfondisce tutta la discografia ma in generale si citano solamente le canzoni da Falò. Basta ascoltare ad esempio Anima Latina o L’interprete di un film per capire cosa intendo. Voglio vedervi a suonarle attorno al fuoco… Poi ci sono grandissime canzoni più alla portata come Con il nastro rosa, Ancora tu, Anche per te, Prendila così… E lo stesso vale anche per i testi messi al suo servizio da Mogol, ma evidentemente a chi è abituato a riempirsi la testa di musica straniera basta sentire ‘rock’ e non capire null’altro per gridare al capolavoro. Troppo faticoso leggere una canzone e capirla. Detto questo io adoro Panella, i suoi giochi di parole, quello che scrive anche per altri musicisti. E la grandezza di Battisti sta proprio nell’aver deciso di fare dischi con lui totalmente fuori dagli schemi precedenti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
  17. D

    Ecco, perché il “Troppo faticoso leggere una canzone e capirla” deve valere per i testi e non per la musica?! Soprattutto se poi si sostiene che nella musica conta più la musica del testo (del resto si chiama musica apposta…).
    Questo è un fattore dirimente per catalogare le vaccate dell’anti-Banda, vietato rispondere con la supercazzola de “l’emozione”..,

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -21 (from 25 votes)
  18. D

    Meno Uno: appena ti passa il male ai polpastrelli rispondimi, però… 😎

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -20 (from 20 votes)
  19. m

    “Qui il problema è che di Battisti non si approfondisce tutta la discografia ma in generale si citano solamente le canzoni da Falò”
    Non un problema direi. Semplicemente le vette toccate sono così alte – vero, in Anima latina, ma anche in E già e nel Gabbianone, che è la vettissima di tutto – che è umano che più di qualcuno non colga.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 8 votes)
  20. C

    Battisti top. La collina dei ciliegi forse la mia preferita.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
  21. j

    Temperature polari per Dane. Se avesse insultato Milito un’istante dopo il 2-0 al Bayern ne avrebbe presi di meno. Abbiamo scoperto il vero santino di Indiscreto.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +14 (from 18 votes)
  22. j

    Lucio Battisti eccellente esecutore della canzone leggera italiana.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 7 votes)
  23. C

    Voi che ne sapete sicuramente di piu (bella forza, siete delle vecchie cariatidi…), la fase “canzoni da falo” quando termina? Perche io ho provato a proporre “Vendo Casa” nel falo in questione ma non ho ricevuto un buon riscontro; dall’altro lato, “Il tempo di morire” e’ sicuramente del primo Battisti (quindi falo a manetta) eppure tanti chitarristi piu bravi di me mi spiegavano che suonarla come Battisti non e per niente facile, qualcuno dando la colpa alle chitarre di qualita orribile che usava il buon Lucio. Risulta?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  24. E

    Alcune canzoni di Battisti sono solo apparentemente semplici. Per meglio dire, vengono semplificate negli arrangiamenti “da falò” (ma chi fa più i falò in spiaggia? oggi sono più illegali delle sigarette negli ospedali). Prendete la più inascoltabile – quando la suonano, appunto, nei “falò” – “La canzone del sole”. Ascoltatela, ma ascoltatela sul serio, in cuffia magari o in un buon impianto stereo. Le tre chitarre – quella elettrica di Radius e le due acustiche di Mussida e Battisti – non ripetono mai lo stesso giro di tre accordi allo stesso modo e l’effetto è ancora oggi stupefacente.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 11 votes)
  25. D

    Jeremy: tutte medaglie! Ho trovato il vero nervo scoperto di Medioman! A parte il rating, hai notato gli schieramenti?! 😀

    Calvin: per cortesia, “Il tempo di morire” è l’unica vera canzone rispettabile di quella sbobba (non a cado è un blues, anche se probabilmente gli autori non l’hanno mai saputo…).
    Proporla al falò (quindi con chitarra acustica in modalità zappata romántica su e giù…) è veramente sadico a livelli che nemmeno io trollando dopo essermi fatto di crack riuscirei ad immaginare… 😝

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -20 (from 22 votes)
  26. j

    Non pensavo che Battisti abbia ancora questa intoccabilità. Per carità chi di noi non ha provato ad imboscarsi ad un falò sulle note di Emozioni?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 3 votes)
  27. D

    Per uscire dalla massa, presumo… 😂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -9 (from 9 votes)
  28. E

    no, Battisti non è intoccabile, anzi
    però ecco, leggendo sembra che “Emozioni” abbia la stessa profondità di “Amore e Capoeira”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  29. D

    Mah, non mi pare, anzi….al contrario direi che leggendo pare che “10 ragazze per me” abbia lo stesso impianto di “I say a little prayer for you” di Burt Bacharach… 😝

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -8 (from 8 votes)
  30. Dandy leggo ora
    Ma cosa hai combinato ?
    Hai un rating da chiamare nessuno tocchi Caino

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 10 votes)
  31. D

    Conosci la fiaba “i vestiti nuovi dell’Imperatore”?!
    Medioman non tollera che gli si faccia notare che non può commentare un libro in birmano visto che non conosce il birmano.
    Oh, comunque la copertina è fighissima, eh?!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -25 (from 31 votes)
  32. r

    Direi che dopo questa pagina Dane entra prepotentemente nei candidati a uomo indiscreto 2018

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 9 votes)
  33. D

    Perdonami, ma accetterei solo il premio alla carriera, come i palloni d’oro di Di Stefano e Maradona.
    Mica posso entrare in competizione con un Trump o un Putin qualunque…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -18 (from 20 votes)
  34. R

    In Italia siamo ancora fermi ai canti gregoriani e al madrigale, il resto è archiviabile.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
  35. R

    Questa vale – 50 come minimo, menohatemi pure.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  36. D

    Piùunato al volo! 😂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -14 (from 14 votes)
  37. D

    E ancora mi son tenuto in mano il jolly… 😂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -16 (from 16 votes)
  38. A

    Vi state anche dando di gomito? Roba da vecchietti del Muppet Show…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 15 votes)
  39. L’Uomo Indiscreto si emoziona quando sente capolavori pieni di ‘Yeah’ e ‘C’mon babe’. L’italiano è per lui una seconda lingua, priva di sfumature e musicalità

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 12 votes)
  40. C

    In base a questa definizione agevolo la canzone tipo dell’uomo indiscreto

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  41. E

    in realtà questa canzone avrebbe anche una sua storia
    ma qua si braserebbe anche Celentano quindi evitiamo 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)
  42. G

    Capolavoro, ma mai quanto questa
    https://youtu.be/q3QAKVJ0abY

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  43. m

    Peccato che il post sia stato affondato dal solito melenso protagonismo. Equivoci amici riassume perfettamente la vicenda. Avanti 50 anni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 16 votes)
  44. L

    Considero da sempre fiori rosa fiori di pesco la mia preferita dell’interminabile lista dei capolavori di Lucio, come la collocano i competentissimi?

    Gradirei un giudizio anche (qui più per chi apprezza i testi di mogol) su anche per te? Testo importante ai livelli delle più note emozioni o i giardini di marzo o canzonetta?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  45. L

    Suggerisco inoltre al direttore un sondaggio con venti canzoni di battisti e la possibilità di sceglierne tre. Per capire l’uomo finto (in questo caso) indiscreto se ascolterebbe il mio canto libero o acqua azzurra acqua chiara…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  46. C

    @Belisario: “Uno di quegli album è nella top ten europea all time”

    Me la chiarisci? Top ten di dischi venduti in Europa? Top ten di dischi di autori europei? Perché con tutto il bene che voglio a Lucio, anche considerando il valore artistico, tra Beatles, David Bowie, Black Sabbath, Smiths, Motorhead, Pink Floyd, Led Zeppelin, Elton John, Eric Clapton, Queen, se già prendi un album a testa sei arrivato a 11.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  47. D

    Calvin al limite del sovversivo gioca col fuoco…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 6 votes)
  48. R

    Immagino e spero che Calvin abbia omesso i Genesis era Gabriel perché li ritiene hors categorie…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  49. C

    Caspita, hai ragione. E non solo loro a rileggere la lista… (ma veramente ho dimenticato gli Who?)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  50. R

    Postato un commento da -50 e invece mi ritrovo con un vergognoso +10. L A D R I.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  51. L

    Ma anche i radiohead. Però aspettiamo che Mauro risponda e argomenti sul grande Lucio. Ps:nessun competente mi ha giustamente cagato…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  52. D

    Direttore: ma quindi la comprensione conta o no?! E se si, perché solo sul testo?!

    Alvaro: beh, detto nel vicolo cieco in cui energumeni picchiano “all’americana”…

    Leo: il problema non sei tu, è che nessun competente si caga Mogol&Battisti…

    Rossi: perché non sai sfondare, sembri un centravanti portoghese. Se avessi ricordato a tutti che Battisti si ritirò dalla scena pubblica perché ad un certo punto l’incapacità di cantare dal vivo divenne un limite non più gestibile (il più grande cantante italiano non era un cantante, “giudicate voi” – cit. “Eh ma la tecnica non è tutto, conta l’emozione!”: 10, 9, 8, 7…) allora si che avresti scatenato le vespe…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -5 (from 9 votes)
  53. A

    Tempo fa, proprio a Indiscreto, Alberto Radius (uno che non si può dire che non ne capisca) disse di Battisti e del suo modo di cantare: “Lucio aveva una caratteristica, ossia quella di cantare in modo non melodico bensì tronco, qualcosa di estremamente difficile in quanto frutto di una dote naturale. È come lo swing o il ballo, per cui bisogna essere in grado di andare a tempo. E non era per nulla stonato, semplicemente si esprimeva come sentiva quel momento, quel brano, per cui a tratti preferiva lasciarsi un po’ calante. Un’epoca in cui non esisteva ancora quella macchina che rende intonati…”

    https://www.indiscreto.info/2015/02/alberto-radius.html

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
  54. Per fortuna Radius non legge Indiscreto…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
  55. D

    Alvaro, puoi girarci attorno quanto vuoi ma quella di Radius è una supercazzola per paura di toccare un santino.
    Insomma, non era stonato, è che ci girava intorno!
    Con questo metro Blisset non era un brocco, è che la calciava fuori per non dare all’azione un finale banale…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 5 votes)
  56. P

    Cito dall’intervista a Radius:

    La musica oggi è ‘midizzata’, ci sono le basi pronte, si prende un pezzo qui e là, si uniscono e si aggiunge il cantato (con la macchina che rende intonati – cit.). Fine.

    Cose che si sanno, ma è sempre bene ribadirle. Poi sennò la gente si chiede come mai la musica di 30-40 anni fa sopravvive a quella di oggi…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  57. R

    Tronco e calante, non stonato, davvero notevole.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  58. D

    Beh, “semplicemente si esprimeva come sentiva quel momento”, eh! 😂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 5 votes)
  59. J

    L’Uomo Indiscreto per eccellenza: sa tutto della vita e del mondo, ma la vive tutta dentro un blog dalla mattina alla sera e il suo mondo è il blog.
    Il sopravvalutato Battisti.
    Le sostituzioni di Monk.
    I pecorai sardi con il marranzano in bocca.
    I campi di pomodoro.
    Diabolus in musica.
    E quelle di Monk non sono sostituzioni. Ma che te lo dico a fare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +17 (from 19 votes)
  60. D

    No, non sono sostituzioni, infatti. E quelle di Evans non sono inversioni. 😂
    Meno male che ci sei tu che te ne intendi, come ti intendi di trollate (dopo due giorni in cui ho postato due cazzatine giusto la sera visto che avevo i campionati italiani al Velodromo…).
    Ciao hater, e complimenti per il nuovo nick…

    Ps: “l’accordo giusto è quello sbagliato” (cit.)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -14 (from 16 votes)
  61. D

    Pps: dai, spara la citazione da bigino sui voicings così puoi fare il pieno di “più” e fare il figo con gli amici al bar…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -12 (from 14 votes)
  62. D

    Meno Uno, qualche anno fa ci fu un celebre flame che face scalpore nell’ambiente.
    Inutile dire che mi è subito venuto in mente questa sera:

    http://it.arti.musica.jazz.narkive.com/DLvBfNcM/mi-consigliate-un-anatole-di-monk

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -8 (from 10 votes)
  63. D

    Mi piace la maniera con cui la famiglia Meno Uno si scatena pensando di scalfire le mie convinzioni facendomi sentire in minoranza.😂
    Come se ciò annullasse il fatto che si parla di una materia che io conosco e gli hater no… 😝

    Ps: e con questa voglio arrivare a -50! 😎

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -11 (from 13 votes)
  64. t

    Intanto sono comparsi 2 best of su Spotify

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi