L’incomprensibile successo di Montalbano

Il successo del Commissario Montalbano ci è davvero incomprensibile, però è un fatto indiscutibile e ogni puntata inedita (siamo a quota 30 e una buona metà le abbiamo anche guardate come indennizzo per i troppi Frosinone-Cittadella che abbiamo imposto) riesce a sorprendere: ‘Come voleva la prassi’, trasmessa lunedì sera su Rai 1, è stata vista da 11 milioni e 268 mila telespettatori. Share del 44.1%: roba da Mondiali o da Sanremo ed in ogni caso qualcosa di pazzesco per una fiction, nel panorama frammentato di oggi fra mille canalini da zero virgola, Netflix, You Tube, eccetera. Abbastanza omogeneo il successo in tutta Italia, con una punta del 55% in Sicilia. E allora? Continuiamo a non capire. Forse tutto parte dai libri di Camilleri, che troviamo interessanti per le atmosfere ma illeggibili per il linguaggio. Il peggio è però senz’altro il macchiettismo: da Augello a Catarella, passando per l’eterna fidanzata Livia (adesso interpretata da Sonia Bergamasco), il dottor Pasquano, il pm Tommaseo e soprattutto i personaggi che durano una puntata, tutto sembra buttato lì per il pubblico di Rai 1 nel senso peggiore dell’espressione, quello dell’Italia eterna dove tutto si aggiusta, l’Italia dell’amico del cugino del cognato che ha da chiederti un favore. Sensazioni nostre. Che però non spiegano come mai Montalbano piaccia il doppio di altre fiction della rete. Punto a favore di Montalbano: una Sicilia relativamente normale, non da cartolina ma nemmeno da film militante antimafia, che dovrebbe quindi permettere alle storie di emergere. Altro punto a favore: il ristorante sulla spiaggia con il vino della casa. Terzo punto a favore: la totale identificazione di Zingaretti con il protagonista, che consente ai suoi gigionismi di superare qualsiasi vuoto di sceneggiatura. E allora? Rispettiamo il successo, che è meglio dell’insuccesso, ma preferiamo Frosinone-Cittadella.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.8/10 (13 votes cast)
L'incomprensibile successo di Montalbano, 4.8 out of 10 based on 13 ratings

15 commenti

  1. j

    Vista l’altra sera. Evitabile, storia scontata e mal sviluppata. I montalbani d’altri tempi erano belli, oggi sono ripetitivi con un eccesso di politicamente corretto che c’è sempre stato ma che adesso è parte quasi preponderante

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  2. A

    Conosco poco Montalbano. Dei romanzi ho provato a leggerne uno e ho mollato dopo poche pagine trovandolo impossibile da seguire. Credo che la serie televisiva abbia successo perché deve essere guardata, a prescindere. Anche se poi bisogna considerare che un conto è guardare un conto sintonizzare. Sono gli ultimi canti del cigno della televisione generalista via etere. Tra dieci anni (se non molti meno) sarà tutto via internet on demand, comprese le fiction. Uno guarderà cosa e quando vuole, e Montalbano sarà uno dei tanti tra cui scegliere. Del resto sta già accadendo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
  3. r

    Da lettore dei libri su Montalbano (almeno i primi anni) e da spettatore della serie Tv, l’ho rivista l’altra sera dopo molto tempo (l’ultima stagione non l’avevo vista) e l’ho trovata veramente peggiorata. Trama evanescente, personaggi ormai un po’ troppo caricati e ripetitivi, recitazione un po’ tralasciata, i soliti messaggi politici progressisti e buonisti, e il tutto che sembra ormai una gran scusa per permettere a Zingaretti di crogiolarsi nel personaggio.
    Aggiungiamoci la svedese imbruttita (peccato) e l’inguardabile “nuova” fidanzata….
    poi sì per carità, qualche scena è carina, qualche battuta è simpatica, tiene compagnia, ma insomma…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  4. r

    ah e poi massacrata da troppa pubblicità per tirare fino alle 23:30…già non ha, volutamente, un gran ritmo, se poi spezzetti continuamente

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  5. E

    “qualche scena è carina, qualche battuta è simpatica, tiene compagnia, ma insomma…”
    Ecco, hai detto praticamente tutto, complimenti. Io in genere mi addormento all’altezza della prima pausa pubblicitaria e poi alla fine qualche familiare mi aggiorna sullo sviluppo. Io trovo molto accentuato l’aspetto morboso-voyeuristico rispetto alle prime stagioni e poi certi personaggi non stanno reggendo il passare del tempo. Marcello Perracchio, il dottor Pasquano, è ormai sottoposto ad una visibile e crudele tortura, speriamo lo fermino e lo facciano riposare come merita. Le trame sono inconsistenti e cercano di complicarle inutilmente aggiungendo digressioni per allungare il brodo, ma bisogna ammettere che il livello complessivo è molto più alto della stragrande maggioranza delle fiction italiane.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  6. b

    Ma come incomprensibile? ☺

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  7. D’accordo con le critiche, a me rilassa mentre lo vede la mia bella, nel senso che mi rilassa come le gare di carne in scatola della F1.
    Mi stupisco però del fatto che vi stupiate: il successo di Montalbano è lo stesso di Domenica In, Sanremo, Beautiful, cinepanettoni vari, Un posto al sole, etc.
    Contesto il Direttore invece sulla Sicilia di Montalbano: non è da cartolina per il semplice fatto che viene mostrata una Sicilia che non esiste, totalmente slegata dalla realtà.
    Per il resto, molto meglio Il giovane Montalbano come produzione: attori più credibili, accenti veri e non posticci, ritmo più alto, vicende meno banali, etc.

    Ps: Ricca, ok che sei un buongustaio ma non è che una protagonista debba essere per forza gnocca, eh?! Parliamo della compagna di un commissario di provincia pelato e con la pancetta, sono più credibili loro di noi…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 8 votes)
    1. Meno Uno, hai la pancetta?!…dai, tanto ce l’aveva anche Batman nel telefilm….

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 4 votes)
  8. K

    Montalbano va fortissimo nel UK. E’ lento, languido, va venire appetito e concilia il sonno – what’s not to like?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  9. b

    Mi tocchi un santino direttore. Non ho visto le ultime due puntate ma non mi perdo una replica.
    Gli attori sono bravi, i paesaggi splendidi, le indagini spesso non banali, le storie sono chiare.
    Poi, tutti veri i difetti trovati, ma bisogna vedere cosa ci si aspetta, da quali aspettative si parte.
    Io, per esempio, parto dai libri: lo sceneggiato ne è sempre la riproduzione fedelissima, pedissequa.
    E’ tutto così tranquillizzante in Montalbano….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. E

      Scusa, ma i difetti trovati sono esattamente il contrario dei pregi che citi……

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  10. b

    A proposito di Camilleri, se si vuole evitare Montalbano e il linguaggio effettivamente ostico, consiglio “La targa”, per passare qualche ora di sollazzo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  11. E

    Se è per questo Montalbano va forte anche in Bosnia Erzegovina. Alcune persone di mia conoscenza sono incantate dalle immagini della sigla iniziale e poi seguono la trama solo aspettando gli esterni e le scene al ristorante.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. E

      E anche loro poi decidono di volere la casa vacanze in Sicilia perchè vedono la villa abusiva di Montalbano col terrazzo a 5 metri dal mare come capita a qualcuno di mia conoscenza?!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  12. N

    La fiction è effettivamente moscia rispetto al nervo dei romanzi di Camilleri.
    Che, per inciso, sono illeggibili per i primi 10 minuti, poi diventa abitudine ml
    Anche le prime sigarette non avevano un gran sapore…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi