L’addio di Recoba su calcio d’angolo

Il gol su calcio d’angolo è uno dei sogni di tutti i bambini appassionati di pallone. Noi ci ricordiamo ad esempio il mito di Massimo Palanca, icona del Catanzaro fine anni Settanta/inizio Ottanta e soprattutto simbolo per noi di quel tipo di rete. Insomma se Mennea era la velocità Palanca era il tiro dal corner, avendone trasformati in gol ben 13 in 20 anni di carriera.

Ma cosa c’entra il giocatore marchigiano con il nostro appuntamento settimanale con Alvaro Recoba? Presto detto e quasi ovvio: il fatto che anche lui di gol su calcio d’angolo ne ha segnati diversi e ispirati tantissimi altri, visto che le sue traiettorie dalla bandierina creavano spesso e volentieri scompiglio nelle aree avversarie. Qualcosa che gli smemorati fanno fatica a ricordare mentre oggi magari imprecano contro giocatori (o magari li osannano anche) che non riescono a calciare in modo decente, tirando direttamente fuori o a un’inutile mezza altezza.

Il Chino, al contrario, spesso tentava la sorte ipnotizzando con il suo sinistro i portieri che non si aspettavano di trovarsi la palla diretta verso la rete. Lo fece per tutta la sua carriera compresa la sua chiusura in Uruguay, straordinaria ad esempio la marcatura con la maglia del Nacional contro il Wanderers nel 2014. Ma su calcio d’angolo fu anche il suo ultimo gol in maglia nerazzurra, il 29 aprile 2007, contro l’Empoli,

È il 14’ del secondo tempo, il numero 20 si porta ad altezza bandierina e la sua traiettoria mancina inganna il portiere Bassi. È il gol del 2-1 per l’Inter, già campione d’Italia, ma soprattutto un saluto a San Siro che solo un giocatore oltre gli altri poteva fare a un pubblico che ha diviso e unito più e più volte. Questo è genio, il resto sono storie.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.2/10 (18 votes cast)
L'addio di Recoba su calcio d’angolo, 7.2 out of 10 based on 18 ratings

16 commenti

  1. Fantastico.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  2. Ah, ecco. Sono più tranquillo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
  3. Quali sono gli altri, oltre questi due citati?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  4. L’articolo giustamente cita uno dei misteri del calcio contemporaneo: com’è possibile che la netta maggioranza dei calci d’angolo sia calciata da schifo? Mi sembra ci sia stata una chiara involuzione nel tempo che fatico a spiegare, visto che dovrebbe essere un fondamentale facilmente allenabile.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +15 (from 15 votes)
    1. Beh, se nell’immaginario collettivo restano Recoba e Palanca più di Donadoni e Pirlo, l’impoverimento non è solo tecnico…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 4 votes)
  5. Inter già campione d’Italia. Il sempre decisivo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 9 votes)
    1. Art, genio è quando genio accade, tutto il resto è talento

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 8 votes)
  6. Non credo che non allenino più il fondamentale (che in uno sport a punteggio basso è appunto…fondamentale).
    Penso piuttosto a un mix di impoverimento tecnico dei calciatori + nuovi palloni sempre più leggeri.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  7. In Amerrega sarebbe passato alla storia come il goat del garbage time. Roba da hall of fame.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 11 votes)
  8. C’era quell’eder che giocava nel brasile 82 che dicevano era bravissimo a segnare dalla bandierina. Giravano medie fubamboliche (tipo un gol ogni tre corner calciati) sicuramente favorite dalla distanza ed il mistero su tutto ciò che accadeva oltroceano (eurogol si fermava alle colonne d’Ercole). Mi sembra che anche delneri abbia fatto un gol dalla bandierina addirittura in un derby contro il Genoa.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
    1. Va beh, però Eder non ha vinto nulla, mica come il decisivo Recoba…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 5 votes)
  9. ecco lo schema angolo di recoba per la girata sul primo palo di di biagio ti garantiva quei 6-7 gol l’anno che oggi rimpiango clamorosamente! Era una cosa che sapevi sarebbe successa, lo sapevano anche gli avversari ma che nessuno poteva farci niente.

    schema replicato anche a Brescia con Baggio al posto del Chino…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
    1. Baggio a rubare il mestiere al Genio Recoba.
      Eh ma gli storyteller di Bielsa….. 😂

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 11 votes)
  10. In quegli anni a battere i corner si alternavano Recoba, Stankovic, Veron, Sinisa…
    Dentro a saltare gente come Materazzi, Ibra, Adriano, Vieira…
    Qualche golletto in effetti lo si segnava.
    Lacrimuccia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
    1. be’, oddio, l’anno scorso con Godin, De Vrij e Lukaku (tra gli altri!) abbiamo fatto la bellezza di UN gol di testa su calcio d’angolo (DV nel derby di ritorno) e UNO olimpico (Eriksen a napoli in coppa italia).

      Già quest’anno siamo a 2, entrambi di d’ambrosio (non il più alto)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  11. eh ma vuoi mettere con i 3 gol di Morata in 72 ore?!
    quelle sono emozioni!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)

Lascia un commento