Pizzeria dell’Angelo, la Milano che resiste

Forse non troverete la Pizzeria dell’Angelo sulle guide per viaggiatori gourmet, ma di certo questo locale occupa un posto d’onore nel nostro cuore fin dagli anni Settanta. Siamo in via Belfiore, via di negozi che cambiano in mezzo ad altre vie di negozi che cambiano, ma con una significativa presenza di posti veri nell’accezione che noi diamo a posto vero.

La specialità dell’Angelo è chiaramente la sua strepitosa pizza al trancio, che da lontanissimo può ricordare quella di Spontini ma da vicino è invece davvero unica: base croccante, bordo con quella minibruciatura che serve per raggiungere la perfezione, struttura alta, base morbida. Le versione migliore è la margherita, ma non mancano le principali varianti classiche.

Fra queste prosciutto, verdure grigliate, funghi, e le due che consigliamo a vegetariani (margherita più gorgonzola) e non vegetariani (salame piccante tagliato al momento). Cotta nella teglia e tagliata a spicchi, è sempre stata un cult per i residenti in zona e per i giovani provenienti da altre zone. Altri piatti forti sono la farinata e i piatti del giorno, pochi e semplici (salsiccia con polenta e cose del genere) come nelle trattorie di una volta.

Perché l’Angelo non ha ricreato in chiave fighetta il clima delle trattorie di una volta, un posto come quelli di una volta lo è naturalmente ed è per questo che secondo noi è più moderno del 99% degli altri locali, assolutamente inimitabile anche per il clima che si crea. L’Angelo non potrebbe mai diventare una catena, né farne parte. Noi spesso mangiamo lì e ancora più spesso ritiriamo la pizza per portarla a casa, ma al di là della buonissima mano del proprietario e della sua famiglia la cosa che nell’Angelo ci ha sempre colpito sono i sorrisi di chi lo manda avanti. Il lavoro è duro, prenderlo bene è un’arte.

Magari un giorno ci deluderanno vendendo a qualche negozio monomarca di abbigliamento o a qualche catena tipo ‘Piadina 2.0’ o ‘Iper Sushi’ (speriamo non esistano nomi del genere), noi più che essere clienti fissi non possiamo fare, ma intanto da decenni sono un indirizzo irrinunciabile. Attivo a pranzo e a cena, quasi sempre pieno e prima delle grandi partite pienissimo, l’Angelo è la pizzeria al trancio numero uno di Milano e quando abitavamo lontano da lui ci siamo spesso venuti apposta. Ha resistito all’era dei napoletani medi, dei milanesi improvvisati, degli egiziani tristi e anche a quella dei napoletani gourmet, rimanendo se stesso senza compromessi. Un trancio abbondante, sufficiente anche a gente senza fondo come noi, viene sui 6,50, massimo 7 euro. Ma l’ambiente vintage per noi vince su tutto. Niente sito web, niente pagina Instagram, una pagina Facebook non esattamente curata dai migliori grafici di Zuckerberg: è anche per questo che amiamo l’Angelo, posto vero per la parte vera di questa città.

Pizzeria dell’Angelo – Genere: Pizzeria – Trattoria – Milano, via Belfiore 7 – CAP 20145 – MM1 fermata Wagner – Telefono 02 48005367 -Presenza più recente di Indiscreto: maggio 2019 – Voto ambiente-qualità-prezzo: 9. Nostro consiglio vegetariano: trancio abbondante di pizza al gorgonzola.

I MIGLIORI RISTORANTI DI MILANO (SECONDO NOI)

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (11 votes cast)
Pizzeria dell'Angelo, la Milano che resiste, 9.5 out of 10 based on 11 ratings

13 commenti

  1. Nel cuore di tutti quelli cresciuti in zona Wagner. Propietario immutabile con i suoi baffoni,così come le scodelle di ingredienti messi direttamente sui tranci. Pizza eccellente con clienti che si portano via teglie intere. Nel caso conviene ordinare in anticipo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
    1. Non sono cresciuto lì, ma l’Angelo, Cagnoni (adesso c’è Sephora), Bonaparte Dischi (adesso c’è una piadineria) e Polo Sport hanno sempre fatto parte del mio immaginario…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 5 votes)
  2. Buonissima, ci sono passato giusto poche settimane fa dopo aver preso una cazzo di guarnizione per la mokina (3 euro) nel negozio Bialetti dall’altra parte del marciapiede

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  3. nettamente una delle migliori di Milano se non la migliore in assoluto…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
  4. Quanto può essere triste la vita di una persona che mette a tappeto meno uno ai commenti su una pizzeria?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 18 votes)
  5. Magari è qualcuno che non bazzica la zona o odia la pizza al trancio. Non ci sono altrimenti spiegazioni, perché quello dell’Angelo è un prodotto di grande livello oltre che lontano dallo stile franchise in cui è caduto ormai anche Spontini (altra cosa quando stava solo in via Spontini, da cui si usciva puzzando di pizza fritta…).

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  6. Un celiaco?😊

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
  7. Posto mitico, sia per la qualità immutata sia per il simbolo storico, un po’ come quell’altra rosticceria in corso Vercelli (che offre però un prodotto diverso).
    Chiunque sia di Milano Ovest capisce di cosa si sta parlando, anche se la pigrizia e la qualità di MotoPizza2 hanno sempre più la meglio…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  8. La rosticceria a cui ti riferisci è Gino. Cult negli anni ’80 e molto più fighetta dell’Angelo. Ecco, Angelo è popolare e Gino è radical chic?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. Beh, Gino fighetto proprio no, dai…..visto da fuori non gli daresti una lira e nemmeno ci entreresti…..frequentato da figa e mamme fighette che ci prendono la merenda per i figli si, ma fighetto come locale no, dai…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. Non è che ti confondi con la Rosticceria Galli?!

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
  9. Sì appunto frequentata da fighetti… di suo buona la pizza ma anche la focaccia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento