Bangsbo il segreto dell’Atalanta

Qual è il segreto dell’Atalanta? Non essendo Gasperini l’unico allenatore che gioca con il 3-4-1-2, è evidente che questa squadra corre più di tutte le altre, in Italia e probabilmente anche in Europa. Ormai è celebre la figura di Jens Bangsbo, consulente dell’Atalanta che in passato lo è stato anche della Juventus, con Ancelotti e soprattutto il secondo periodo Lippi: il suo capolavoro rimane Nedved Pallone d’Oro 2003.

La curiosità non è però sui metodi di preparazione di Bangsbo, ampiamente spiegati in molti suoi libri, ma sul perché non ci siano altri club a ricorrere ai suoi servigi visto che lui è un consulente, senza vincoli di esclusiva (ha collaborato con Nike e nazionale danese, Cristiano Ronaldo e maratoneti dilettanti, fino a Iniesta che avrà avuto un cervello superiore ma le gambe doveva farle girare), e non un dipendente di Percassi. Il preparatore atletico ufficiale dell’Atalanta è infatti Domenico Borelli, che ha conosciuto Gasperini al Crotone e dopo qualche anno lo ha seguito.

Fra l’altro Bangsbo, stando a quanto dicono preparatori di altre squadre, non è uno che in allenamento ammazzi i giocatori di pesi o di cose alla Schwarzenegger. Per quello che abbiamo capito non cura in particolare la parte muscolare (certo i giocatori dell’Atalanta sembrano decathleti) ma molto quella aerobica.

Da appassionati di atletica vediamo nel metodo Bangsbo, analizzando le sue parole, una rivisitazione dell’interval training. In un’intervista di qualche anno fa al New York Times spiegava il suo metodo 10-20-30, applicabile a qualsiasi sport aerobico o alla preparazione aerobica per sport come il calcio. In sostanza 30 secondi a basso ritmo, 20 di accelerazione graduale, 10 a tutta. E via con un altro minuto così, e un altro ancora, fino a quando non si scoppia. Facile, no?

Con i tapascioni danesi ha funzionato (tutti sanno che i soldi veri si fanno con i dilettanti fanatici, non con i pro), e non solo con loro. A Bergamo Bangsbo si è presentato nell’ottobre del 2018, con l’Atalanta che aveva ottenuto una sola vittoria in otto giornate. Da allora la storia è cambiata. E troviamo incredibile che nessuno, nemmeno con disponibilità finanziarie illimitate, abbia una preparazione atletica del livello di quella dell’Atalanta. Ragionamento che vale sia nel mondo dei tutti onesti sia in quello dei tutti disonesti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.9/10 (26 votes cast)
Bangsbo il segreto dell'Atalanta, 7.9 out of 10 based on 26 ratings

207 commenti

  1. Lorro
    se spari cazzate tipo quella dei cessi di percassi cosa dovrei dirti?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  2. “ma stiamo davvero raschiando il fondo! fermiamoci qua!”

    Si si…fermati qua

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  3. Lorro il modo colorito di esprimersi dell’utente gobbo è ormai straconosciuto e sdoganato, anch’io anni addietro me ne sono più volte rammaricato ma poi ho capito che lui è così e passato il filtro è anche piacevole discuterci e riesce pure a risultare naturalmente simpatico (bravo lui, eh), quando non ti fa incazzare! 😀

    Detto questo stai sparando davvero una serie di bischerate per tenere il punto. Torricelli e di Livio ovviamente scesero di “livello” quando vennero a Firenze, ma furono chiamati da trapattoni per venire a trasmettere, con lui, mentalità vincente (con tutti gli asterischi che ci vogliamo mettere) ad una gran bella squadra, con individualità di livello assoluto europeo (lasciando stare Batistuta, c’erano appunto Rui costa, uno dei migliori 8 e mezzo europei, toldo, edmundo ecc. Non se se sei giovane o non ricordi ma era il periodo delle sette sorelle, quando davvero tutte e sette partivano per lottare per lo scudetto e anche una squadra come la fiorentina non si sentiva giustamente inferiore a nessuno. Quell’anno arrivammo quarti per l’infortunio di Batistuta e Ceccogrullo che aveva promesso all’altro genio di edmundo di andare ala carnevale, ma a gennaio eravamo secondi a un punto sul Milan mi sembra. L’anno dopo arrivammo settimi ma facendo una Champions della madonna… E erano arrivati giocatori da squadre top europee come chiesa balbo mijatovic Heinrich a puntellare la rosa… Insomma la fiorentina implode nell’anno iniziato da terim e finito da mancini (vittoria cmq della coppa Italia) con cessione a giugno di Rui e toldo (bati se n’era andato a regalare lo scudetto alla Roma) e conseguente implosione a ottobre col crack di chiesa (quello vero).
    La squadra in cui arrivano Torricelli e di Livio tra l’altro è una squadra già abbondantemente da quarto posto in quella serie a, posizioni raggiunte e sfiorate prima da Ranieri eppoi da malsani.

    Ps: la tua battaglia sullo Juvemerda è cmq sempre degna di nota.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 11 votes)
    1. la tua è un’ottima spiegazione!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  4. Comunque Ronaldo a momenti crepa ai mondiali del ’98 perchè all’inter lo bombavano di brutto

    Scusate…era una provocazione dai…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 7 votes)
    1. taci cretino!

      ah ah

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 4 votes)
  5. “il modo colorito di esprimersi dell’utente gobbo è ormai straconosciuto e sdoganato,”

    Leo ,è più colorito dare del cretino a uno oppure venir qua a dire che è impossibile che l’Atalanta sia più avanti di milan e inter in termini di gestione societaria?

    Siam sempre al solito discorso eh

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
    1. vabbè Gobbo ma molla il colpo.
      dare del cretino ad uno è ingiurie. dire una cosa che tu consideri “una cazzata” non viola proprio nulla.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 5 votes)
    2. So come la pensi e ne abbiamo parlato milioni di volte e sono intervenuto semplicemente per rassicurare lorro del fatto che tu in realtà non vuoi offendere l’interlocutore ma solo in questo caso quello che sostiene , tutto qua.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
  6. Lorro
    va bene

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  7. leo
    preferisco ricca come avvocato però

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
    1. Eh ci credo!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 1 vote)
  8. Axel, in quante altre squadre da Champions ha giocato Amoruso?!
    Dai, ma che cazzate stiamo dicendo?! È chiaro che se giochi in una big ti giovi degli altri 10 e ti capitano giornate che da altre parti non ti capiterebbero: via dal Milan a Mannari non è più capitato di segnare 3 gol tra Real e Juve, sarà stato dopato anche lui.
    Questo non c’entra nulla col doping, Amoruso, Padovano, ecc. erano giocatori mediocri che nella Juve han fatto qualche apparizione e morta lì. Spacciarli per fenomeni per far passare il concetto che con Agricola diventassero tutti fuoriclasse non reca un buon servizio alla causa antijuventina e te lo dice l’ayatollah degli antijuventini, così come tirare in ballo un campione come Jugovic che ha sempre giocato da Dio e corso tanto anche prima della Juve e che é stato fermato solo dagli infortuni…

    Ps: oh Dio, ex ayatollah, da oggi sono uno juventino di merda che si attacca a Jugovic per negare…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 10 votes)
    1. Amoruso e Padovano buoni giocatori che hanno avuto la fortuna di giocare con mostri come Del Piero, Zidane, Jugovic ecc.

      Si vedano i due gol del primo contro l’Ajax nel 1997.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  9. Ayatollah
    dai un’occhiata a Lorro (occhio che è un provocatore ma è suscettibile) che sennò prima di sera ti vediamo ospite a telelombardia al posto di Chirico
    🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
    1. No, no, io voglio almeno un ruolo da Mughini, e che cazzo!…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 5 votes)
  10. Io penso che sfugga ai più il concetto di squadra, di lavorare in gruppo, di andare tutti nella direzione, accettando anche ruoli non da protagonisti.
    All’atalanta succede questo dentro e fuori il campo. È ad oggi una macchina perfetta.
    E nello sport di altissimo livello di oggi ( livellato ) motivazioni e organizzazione valgono almeno quanto aver talento.
    E l’organizzazione societaria vale altrettanto.
    In qualsiasi lavoro se motivati si lavora meglio ( e si corre di più…)
    Poi all’atalanta magari si dopano come cavalli… ma li hanno beccati? Per ora no? Sono protetti ( stile armstrong)? non vedo il perché.
    Per cui fino a che non li beccano sono solo da applaudire… anche perché non vedo dove stia scritto che nelle altre squadre non si dopano.
    Un’ultima considerazione: del Milan di Sacchi si diceva che correvano meglio, e gli schemi , la società , la mentalità di berlusconiana… l’italia Di Lippi 2006 elevata a emblema del Gruppo con tutti i giocatori convolti , libri e convention aziendali a spiegare il significato di Lippi che si butta in acqua a prendere il pesce… i racconti epici che ogni anno si autoalimentano dell’inter di mou- Leonida in guerra in 11 contro 300 … eh il grande condottiero, e pandev che diventa superpandev con la sola imposizione delle mani, eto che si mette a spazzare per terra perché mou gli chiede di spazzare …
    All’atalanta no, tutti dopati.
    Bene così

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 18 votes)
    1. Murillo nella storia del calcio non è mai successo che una squadra fosse beccata a doparsi.

      Quindi, per forza di cose, deve essere uno sport pulito.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +5 (from 11 votes)
  11. Pandev vince la cempions a 27 anni e poi sparisce

    Eto’o va via dall’inter a 31 anni e non gioca piu ad alti livelli e finisce a lottare per la salvezza alla samp

    Milito? 6 mesi schillaciani

    Vabbe dai…son provocazioni..che avete capito?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 13 votes)
    1. gobbo caspita le cose te le leghi davvero al dito! stai sereno!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  12. Murillo
    Sono in piedi sulla sedia ad applaudirti

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 9 votes)
  13. Beh in effetti il Milan di Sacchi, l’Italia di Lippi e l’Inter di Mou non ce li avevano Marapapu e Dejan Ilicic… quindi in effetti quegli exploit sono proprio sospetti… sì sì

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
    1. Avvocato, non faccia il furbo con gli arabeschi retorici che non siamo in tribunale: si parlava di rendimento dei singoli non più replicato al cambio di squadra.
      Se giocate a mischiare i casi poi vi beccate le controtrollate…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 6 votes)
  14. Meglio Leo a sto giro come difensore
    🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  15. “Quindi, per forza di cose, deve essere uno sport pulito.

    No. Cosi come non deve essere per forza sporco ogni exploit (solo se ovviamente l’exploit lo fa chi ci sta sui coglioni)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  16. Matrix dovrei avrei scritto che il calcio è un sport pulito?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. Il discorso “finché non li beccano…”

      Non li beccheranno, stanne certo.

      E quindi rimarremo sempre col sospetto.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 4 votes)
  17. Ricca , Atalanta ha vinto due Champions di fila? Ha fatto il triplete?
    Sta facendo una stagione eccezionale per le sue possibilità . È quarta , in Champions ha superato per una serie di eventi (peraltro meritati) il girone eliminatorio.
    Gonze, ilicic sono due giocatori di qualità tecniche eccezionali per una squadra di medio livello. E invece di crearsi problemi si completano a vicenda.
    Il Manchester city ha strabattuto l’atalanta sia sul piano fisico che tecnico… ma lì c è guardiola.
    Il Barcellona faceva preso altissimo , e aveva giocatori tecnicamente eccezionali. Correvano tanto e bene .
    Nel suo piccolo ( non tanto) lo fa Atalanta .
    Come lo facevano ke due ali del chievo di del neri, che sembravano garrincha e vava’

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  18. “E quindi rimarremo sempre col sospetto”
    Esattamente come per tutti gli altri

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. Esatto.

      Ma almeno non si chieda di applaudire.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  19. quindi la pulizia dell’Atalanta è basata su quella di quel Chievo o sulle spagnole era-Fuentes?
    io ci sto eh 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  20. Murillo
    Perfetto di nuovo
    Sembra che si stia parlando di una squadra che fa piu risultati del Milan degli olandesi.
    Invece stiamo parlando di una squadra,una societa che sta sfruttando alla grande il periodo che vive il calcio italiano..in cui e scomparso praticamente il milan ,l’inter dopo anni in cui era praticamente fallita sta ricostruendo,la roma fa player trading ed e sparita la classe media.

    Andrei a rivedere i giudizi che venivano dati sull’atalanta a fine del girone di andata di cempions…quando erano praticamente fuori e in campionato non avevano ancora ingranato (come tutti gli anni).

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  21. Murillo, più seriamente, va bene tutto, ma a me semplicemente pare che negli ultimi due anni abbia avuto una continuità di risultati ma soprattutto di prestazioni (individuali e di gruppo) eccessive, anche volendo considerare l’organizzazione, la tattica, la fame ecc ..
    mi pare non abbiano mai un periodo di calo, corrono sempre come ossessi, sembrano tutti fortissimi, ci sono ultra trentenni con una forza e atletismo mai visti prima in carriera ecc..
    Poi escono di lì è scatta la sagra del pacco…
    Poi è ovvio che stia parlando a livello di impressione, nessuno ha le prove di nulla, però ecco lo si diceva anche di Armostrong ai tempi e ti veniva risposto che lui passava l’inverno ad analizzare metro per metro il percorso del tour successivo….
    Cioè fino ad un certo punto applaudo, dopo comincio a pensare di assistere ad uno spettacolo non proprio realistico.. e il mio sospetto ce lo hanno in molti nel mondo del calcio solo che preferiscono nascondersi dietro Zeman che si fa meno problemi a dirlo…
    Ps: ovvio che gli altri non vanno ad acqua di fonte (non pirla cit) ma è una questione di misura…

    Pps: bene, e con questo intervento semi serio ho finito di pirleggiare sul tema 😄

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  22. Direi che il Chievo è un buon esempio.

    Che non depone proprio a favore dell’Atalanta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  23. Gobbo, mica tanto perfetto…..io le ali del Chievo avrei evitato di citarle… 😝

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  24. Dane (e gli altri)
    Si e vero..quasi perfetto
    .

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  25. “Andrei a rivedere i giudizi che venivano dati sull’atalanta a fine del girone di andata di cempions…quando erano praticamente fuori e in campionato non avevano ancora ingranato (come tutti gli anni).“

    O quando presero 4 schiaffi dai “pescivendoli croati” (cit.)…..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
  26. Ai tempi del Chievo di del neri , mi facevo i70 km per vederlo giocare dal vivo e mi divertivo parecchio; come il Vicenza di Guidolin.. in tv il Barcellona di rijkaard e quello di guardiola. Il primo anno della Juve di Conte, a parte l’olandese nero di cui non ricordo il nome, sembravano in 13, non perché correvano di più, semplicemente perché sembravano teleguidati … tutto finto e tutto falso? Può essere.
    Il caso armstrong mi sembra un tantino forzato. Quando l’atalanta Vincerà scudetto e Champions ne riparliamo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
    1. Elia?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  27. pure il Vicenza di Guidolin
    ancora uno e fa tombola

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  28. Si infatti … aggiungo la Germania 54

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  29. Anzi l’inter di herrera

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
  30. Il Vicenza di Guidolin squadra eroica, con Pandoro Zauli e il Toro di Sora a tanto cosi dalla finale di coppa delle coppe.

    Uno dei miliardi di rimpianti del calcio italiano.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  31. Ma non è vero che gli atalantini corrono come ossessi per 90 minuti a partita . Di imbarcate e clamorose rimonte ne hanno prese diverse. Qui, tra gli altri dati, la classifica sui km percorsi dalle squadre di serie A (http://www.legaseriea.it/it/serie-a/statistiche-squadre) classifica in cui l’Atalanta naviga nelle posizioni centrali.
    Mi tocca dar ragione a Marco quando parla di una squadra fatta di giocatori che si smarcano e non aspettano palla sui piedi. Per me sono bravi perché più che di gambe è di testa che reggono più delle altre squadre di quella zona di classifica che va dal terzo allo sesto posto

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  32. Tra i numeri che ho postato sopra quello che mi sorprende di più è il dato dei tiri in porta in cui l’Atalanta è in testa con 240 tiri con la Juve seconda a 40 tiri di distanza

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento