La Serie A è finita

La serie A ripartirà il 20 giugno, dopo il via libera dato da Conte e Spadafora, con i 4 recuperi della venticinquesima giornata, ma è come se fosse già finita. Non comprendiamo il trionfalismo di molti addetti ai lavori quando l’unica cosa davvero da cambiare nel protocollo proposto-imposto dal Comitato Tecnico Scientifico, cioè la quarantena di squadra in caso anche di una sola positività, è rimasta immutata.

Se un giocatore risulterà positivo al COVID-19 lui e tutto il resto della squadra dovranno rimanere in quarantena per due settimane. Pur potendosi allenare individualmente non potranno ovviamente disputare partite, che quindi non saranno disputate nemmeno dalle squadre definibili di ‘tutti sani’. È chiaro che c’è il 100% di possibilità che in 12 turni di campionato almeno un calciatore fra quelli delle 20 di A risulterà positivo, e se questa percentuale fosse del 99 forse provvederebbero Cairo e Cellino ad ingaggiare malati per farli sputare addosso ai loro calciatori.

Il sogno quasi dichiarato di tutti tranne che di Lazio e Roma, in lotta per scudetto e per il quarto posto da Champions, sarebbe quello di incassare tutti i soldi di Sky, Dazn e IMG, interrompere la stagione, bypassare il vago ‘Piano B’ (in pratica i playoff e i playout) e riprendere dal 2020-2021 con un calendario non compresso. Di certo per non dare appigli legali alle televisioni vogliono che a stoppare la stagione sia il governo, un po’ come quando un allenatore non si dimette ma fa di tutto per farsi cacciare.

Chiaramente tutti questi furbacchioni possono essere beffati da un ammorbidimento o da una auspicabile cancellazione della quarantena di squadra da qui al 20 giugno, con il positivo COVID-19 trattato come un qualsiasi infortunato. E se un calciatore avesse il colera, la peste, la lebbra? In generale con capiamo la sufficienza con cui molti addetti ai lavori, e anche alcuni giornalisti, trattano l’argomento: se il vostro prodotto non esiste che che cosa venderete, di che cosa parlerete? Vi dedicherete agli eSports, che molti club stanno davvero cavalcando? Risponderete finalmente di sì alle proposte del New York Times? Certo esistono cose più serie del calcio, ma questo vale sempre: ogni anno nel mondo muoiono 770.000 persone per l’HIV e non è mai stata messa in discussione nemmeno la Serie C keniana.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.9/10 (17 votes cast)
La Serie A è finita, 8.9 out of 10 based on 17 ratings

31 commenti

  1. ” quando l’unica cosa davvero da cambiare nel protocollo proposto-imposto dal Comitato Tecnico Scientifico, cioè la quarantena di squadra in caso anche di una sola positività, è rimasta immutata.”

    Perchè sarebbe da cambiare?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -5 (from 23 votes)
    1. Dovrebbe valere per qualsiasi malattia infettiva. Ogni anno nel mondo 150.000 morti per il morbillo, senza contare altre complicazioni. Se uno è malato stia a casa, non è che si deve fermare il mondo

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +20 (from 36 votes)
    2. E’ da cambiare se vuoi davvero che il campionato vada avanti.
      Se vuoi far finta di farlo ricominciare e poter dire, dopo 20 giorni, “Oh… disdetta! Dobbiamo fermarci di nuovo, accipicchia, come mi spiace per Sky che ha pagato i milioni…!”, la lasci stare così com’è.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +15 (from 17 votes)
  2. gli eSports fanno CAGARE

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +20 (from 22 votes)
    1. Piuttosto che guardare il recente e pompatissimo Inter-Bayern di PES 2020 mi sarei convertito all’Islam

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +32 (from 40 votes)
  3. Direttore, l’unica alternativa alla quarantena è fare i tamponi tutti i giorni praticamente…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 11 votes)
  4. Non c’entra molto con il discorso, ma lo scrivo qui lo stesso, saprete perdonarmi. Ogni giorno (ogni giorno, non ogni anno) muoiono nel mondo 830 donne per complicazioni legate al parto. Quindi oltre 300.000 all’anno e tutti gli anni, con numeri ovviamente più alti in certi Paesi e più bassi in altri, ma certo sono cifre spaventose. Non venitemi a dire che sto sottovalutando il Covid-19 e che non si possono paragonare i dati di “malattie” diverse (la gravidanza non è una “malattia”), lo so bene. Era solo un dato statistico che dovrebbe farci riflettere su ciò che consideriamo “emergenza sanitaria” o meno, tutto qui. P.S. Nello specifico del calcio italiano, si applicherà lo stesso identico criterio, in caso di positività, per ogni altra attività produttiva? Ad un caso di positività, si chiuderanno fabbriche/uffici/scuole ecc.?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 21 votes)
  5. Eleonora, come sai bene, il problema del covid è la contagiosità ed il problema del calcio è che essendo uno sport di contatto e “di saliva” facilita la contagiosità…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 14 votes)
  6. Io chiederei a Fantomaz quali danni potrebbe avere uno sportivo professionista che si prende una polmonite interstiziale da covid.
    Poi li paragoniamo col morbillo.
    Sull’hiv non entro nemmeno nel merito perché paragonare le modalità di trasmissione è un offesa a chi legge

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 21 votes)
    1. Eh…
      ma ci sono stati sportivi professionisti con polmoniti interstiziali da covid? inteso come atleti?
      qualcosa di simile é accaduto a Sarri dopo la tournee in Cina e si ammalò anche un addetto stampa.
      https://www.corriere.it/sport/calcio/serie-a/notizie/sarri-ritorno-la-polmonite-ho-avuto-paura-non-respiravo-552efa60-d619-11e9-8d78-c16bbb32544a.shtml

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 6 votes)
      1. Ma, che si sappia, abbiamo avuto un caso di sportivo di alto livello debilitato da covid a livello mondo oppure no? O tanti tacciono…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +3 (from 3 votes)
  7. Detto questo sottoscrivo quanto detto dal direttore.
    Lo snobismo con cui addetti ai lavori (giornalisti, dirigenti CONI, atleti di altri sport) stanno affrontando la questione è davvero idiota.
    Siamo al livello del taglio dei testicoli per fare un dispetto alla moglie

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
  8. Eleonora
    “Ad un caso di positività, si chiuderanno fabbriche/uffici/scuole ecc.?”

    in un campo da calcio è possibile attuare le stesse prevenzioni previste (poi che non si applichino è un altro discorso) previste per fabbriche/uffici/Scuole?

    Poi,in questo momento,l’emergenza Covid non è finita.E quindi mi sembra il minimo attuare delle prevenzioni specifiche per questa malattia

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 20 votes)
  9. “Se uno è malato stia a casa, non è che si deve fermare il mondo”
    Risposta del cazzo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 34 votes)
  10. il malato può stare anche a casa ma nel frattempo ha contagiato lo spogliatoio mentre non aveva sintomi….

    quanto all’hiv…si hanno notizie di rapporti non protetti in campo ?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
    1. dipende…la juve in champions di inculate ne ha prese parecchie.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +16 (from 22 votes)
  11. “Eleonora, come sai bene, il problema del covid è la contagiosità ed il problema del calcio è che essendo uno sport di contatto e “di saliva” facilita la contagiosità…

    Io chiederei a Fantomaz quali danni potrebbe avere uno sportivo professionista che si prende una polmonite interstiziale da covid.
    Poi li paragoniamo col morbillo.
    Sull’hiv non entro nemmeno nel merito perché paragonare le modalità di trasmissione è un offesa a chi legge”

    Direi che questi due commenti inceneriscono tutte le cazzate scritte in questa pagina.
    Con buona pace di Più Uno e suo fratello…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 15 votes)
  12. secondo me dybala, leggendo fra le righe si potrebbe essere fatto la polmonite intrstiziale , ma non credo ce lo diranno…poi essenso giovane eforte probabilmente se la è sfangata a casa senza neanche necessità di ossigeno…. pero’ le notizie su di lui le ho sempre trovate frammentarie e un po’ cosi’…. si diceva che continuasse ad avere il tampone positivo, che avesse fatto fatica a respirare …. ecco se devo puntare due euro su qualche professionista che se la sia fatta direi lui….

    E se un calciatore avesse il colera, la peste, la lebbra? appunto se avesse una di queste malattie….?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
  13. quello che va compreso, ma sarà il tempo a dirlo, nel senso di follow up, è se chi si è fatto una polmonite interstiziale avrà una completa “restitutio ad integrum” oppure sequele in termini di sindrome restrittiva-fibrosi polmonare

    Ma questo ripeto sarà il tempo a dirlo…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
  14. Intanto Icardi rimane a Parigi.
    50 + 7
    Not bad.
    Tutti contenti.
    Wanda una di noi 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  15. prevedo un anno di “vuole tornare in Italia, magari alla juve” a partire da dicembre.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
    1. Guarda Banshee, a sto punto se andasse dai gobbi sarebbe totalmente indifferente.
      Piuttosto, sicuri che questo abbia ancora voglia di giocare a calcio?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  16. Vuole tornare in Italia, magari alla Juve.. Ma nessuno dice mai che Icardi aveva rifiutato la Juve? Non è che la Juve schiocca le dita e Icardi arriva, anche se è passato questo messaggio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  17. Appena 50 milioni per Icardi, colpaccio di Lord Brummel.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  18. Hanno innescato una bomba con la ripresa del campionato.
    Ci sono talmente zone grigie (prestiti e contratti in scadenza, trattative di mercato avviate, situazioni finanziarie al limite etc.) che sulla regolarità si deve veramente fare un atto di fede.
    Dal quale mi astengo a priori.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. invece gli altri anni con le squadre già salve a dicembre che smettono di giocare perché tanto arrivare 10 o 8 cambia una sega… “eh, ma non abbiamo più motivazioni”, “eh, ma abbiamo tirato i remi in barca” “abbiamo mollato” ecc ecc… solita solfa da Campionato a 20 squadre con 3 retrocessioni…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
  19. Boemico: già.

    Occhio che in questo modo oltre a falsare la coppa Covid (cit.) rischiano di falsare pure la prossima stagione.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  20. Andrea, è diverso e peggio del solito, perchè ci sono centinaia di prestiti incrociati tra squadre con obiettivi in comune, che in questo caso vanno in scadenza durante il campionato, parliamo di giocatori che non sanno cosa succederà a settembre, di calciatori che rischiano di infortunarsi in estate e saltare la prossima stagione.
    Un delirio

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. sì, è qualcosa di grave. ma non così tanto peggio di tante “paste con le sarde” di fine stagione viste negli ultimi anni, quando le ultime fanno più punti nelle ultime 5 contro avversarie “demotivate” che nelle restanti giornate di campionato (la Reggina, per esempio, è un esempio lampante degli sprint salvezza…)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento