Tweet & Theo

16 Marzo 2011 di Stefano Olivari

di Stefano Olivari
Tweet su nuove forme, l’unità d’Italia, le pagelle di Pandev, la vita di Coutinho, la free press illeggibile, cretini che lavorano gratis, la pubblicità del dentista, il talent scout Vieri, la tristezza dell’All Star Game e lo spaniel Theo.

1. Nuova forma per lo Svegliarino, in attesa del prossimo cambio di idea. Se la sostanza rimane polverosa e tromboneggiante, salviamo almeno la forma grazie alla sintesi imposta da Twitter (140 caratteri per messaggio). Per chi voglia seguire live quello che scriviamo, basta che sia iscritto a Twitter e cerchi il nostro nome. Per chi non voglia c’è sempre Indiscreto, dove proporremo una specie di greatest hits degli ultimi messaggi con qualche modifica per attualizzare il tutto. Argomenti vari, come si conviene a un esponente del popolo delle partite Iva pronto a tutto. Commenti graditi, ma senza scaldarsi più di tanto: nessuno di noi cambia mai veramente opinione, la vita è un monologo.
2. Perche’ il mondo mediatico di sinistra sta impazzendo per i 150 anni dell’unita’ d’Italia?
3. Il peggiore in campo che decide la qualificazione dell’Inter, non vedevamo l’ora di leggere le pagelle del genere ‘Al di la’ del gol…
4. Deboli segnali di vita da parte di Coutinho, ma il povero (…) Benitez era costretto a farlo giocare per quasi 90′, a volte insieme a Biabiany…
5. Metro e DNews vincono la gara per la distribuzione dentro la metropolitana di Milano, City e Leggo perdono…tutti e quattro sono illeggibili…
6. Siamo cretini che scrivono spesso gratis, ma il concetto di free press non riusciamo tuttora ad accettarlo…
7. Come se ci fossero un free falegname o un free dentista che fanno sedie ed estraggono molari gratis, ma finanziati dalla pubblicità…
8. Ma quali talenti potra’ mai segnalare Bobo Vieri al Barcellona? Una societa’ che notoriamente non e’ capace di trovare giovani forti…
9. L’All Star Game del basket italiano e’ di una tristezza assoluta, l’Italia B contro rifiuti della NBA. Molti spettatori, ma entusiasmo da ghiacciaia…
10. Onore allo spaniel Theo, trascinato in una guerra contro la sua volontà. Il caporale Tasker almeno l’Afghanistan l’aveva scelto…

Stefano Olivari
http://twitter.com/StefanoOlivari

Share this article