Lezioni di vita a Balotelli (part 1)

6 Aprile 2011 di Stefano Olivari

di Stefano Olivari
Lezioni di vita a Balotelli, chiameremo così una nuova rubrica per dare il giusto risalto a tutti quelli che prendono le normali cazzate di un ragazzo di vent’anni e le trasformano in occasione per fare la morale. Fino a prova contraria Balotelli beve poco, non fuma, non si droga, non ha mai picchiato e nemmeno minacciato qualcuno.
Eppure, privo delle scudo del tifo (fino all’anno scorso potevamo dire che lo attaccavano gli anti-interisti invidiosi) e anche della sponda Milan (con lo sceicco il solito giochetto, altresì definito metodo Cannavaro, sembra non abbia funzionato e così fra una zoccola e un processo Berlusconi si è inventato che Balotelli non ha lo stile Milan: deve averlo Allegri, come possono testimoniare i Carabinieri di Livorno), questo giocatore è terreno di caccia per tutti. Anche e soprattutto per la famiglia, tumore sociale peggiore della ndrangheta perchè puoi inventare leggi per rendere gli appalti più trasparenti ma non per liberarti dal senso di colpa. In questo filone rientra l’intervista di Abigail Barwah, sorella naturale (ma non ‘totale’ visto che il piccolo Mario, con una grave malformazione all’intestino, fu dato in affido al contrario dei fratelli ‘sani’), che si è sfogata con Diva & Donna: ”Non lo voglio vedere: non merita il mio amore e nemmeno di essere considerato un fratello. È egoista, forse non vuole che io sbocci, gli dà fastidio che qualcun altro della famiglia possa diventare famoso”. Forse ci siamo persi qualche puntata della storia: ma Abigail non era andata all’Isola dei Famosi proprio in quanto sorella di Balotelli? E quale sarebbe la grande colpa di Mario? Spiegazione della ragazza: ”Lì ho capito che a Mario non importa nulla di me. Non è venuto in studio, nemmeno una telefonata ed è sparito anche con la sua famiglia. Io l’ho sempre difeso, ma ora deve crescere e darsi una calmata, altrimenti la sua carriera è davvero a rischio. Ha quasi 21 anni: le balotellate non possono continuare all’infinito”. A Balotelli non frega niente dell’Isola dei Famosi e dei morti di fama (copyright Dagospia) che ci vanno, forse allora non tutto è perduto.
stefano@indiscreto.it

Share this article