Catene in replica

16 Luglio 2010 di Stefano Olivari

di Stefano Olivari
Lunedì il principale canale Mondiale di Sky, in parole povere il 205, tornerà ad essere Supercalcio. E fin qui siamo all’ordinaria informazione ‘di servizio’ dei giornali che a fianco a questi arguti trafiletti ospitano casualmente la pubblicità di Sky. Chiusura in bellezza, domenica, con una maratona con tutti i faticosi uno a zero della Spagna campione. La cattiva notizia è che ovviamente per un mese Supercalcio sarà quasi totalmente un canale di repliche, come del resto gli altri di Sky Sport fatta eccezione per qualche tristissima amichevole e qualche torneo di golf (che i golfisti veri non guardano, peraltro: il golf in tivù piace soprattutto a noi in canottiera, Cipster e Sprite).
E’ stata mollata l’atletica dei grandi meeting, che si vede su RaiSport e SportItalia, sport estivo pert eccellenza, il tennis dei tornei ‘1000’ non scalda più di tanto, la World League di pallavolo è da altre parti, qualche torneino di rugby stile Birra Moretti emoziona solo chi è in crisi di astinenza, in certi giorni l’unico motivo per non disdire l’abbonamento è il lisergico calciomercato di SkySport24. L’abbonamento a Sky non è un obbligo, nè tantomeno quello a Mediaset Premium (lì d’estate va ancora peggio, non essendo ritenuta possibile anche solo l’esistenza di sport diversi dal calcio). Come al solito il problema siamo noi, che non sapremmo vivere senza le nostre catene. Un po’ come animali da zoo che non riuscirebbero a riambentarsi nella savana: tutte le nostre sicurezze attaccate alla replica di Inter-Siena.

Share this article