Per Conte quattro anni come Klopp

Klopp ci ha messo quattro anni per vincere con il Liverpool: dalla serie A agli Esordienti B, questa è negli ultimi tempi la frase più ricorrente sulla bocca degli allenatori. Non solo dei ‘maestri’, genere Giampaolo-De Zerbi-Pirlo, ma anche di chi ha la fama di vincere subito o quasi, come Mourinho o Conte. E proprio l’allenatore dell’Inter domenica scorsa in un’intervista alla Gazzetta, che avremmo titolato “Non vi darò mai alcun appiglio per licenziamento per giusta causa”, ha ribadito il concetto.

Conte ha secondo noi ragione, al di là della convenienza personale nel citare Klopp nel paese in cui gli ultimi due vincitori dello scudetto, Allegri e Sarri, sono stati cacciati subito dopo la vittoria. Nella prima stagione, con una squadra normale (dei big attuali c’era soltanto Firmino), Klopp in Premier League arrivò ottavo, nelle due successive pur con acquisti pesantissimi quarto (nel secondo caso con la finale di Champions League persa grazie a Karius), nella quarta secondo ma con Champions alzata, solo nella quinta è diventato campione d’Inghilterra a trent’anni dal precedente titolo del Liverpool.

E quindi? Se Conte non continuasse a chiedere ultratrentenni o giocatori ‘pronti subito’, qualsiasi cosa voglia dire, sarebbe più credibile. E comunque nemmeno in Premier League vediamo più grandi cicli: dei 10 club inglesi più ricchi soltanto il Liverpool e il Manchester City hanno un allenatore ingaggiato prima del 2018. Con Guardiola che oltretutto ha vinto quasi subito, come sarebbe stato costretto a fare nella vituperata Serie A.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (16 votes cast)
Per Conte quattro anni come Klopp, 8.0 out of 10 based on 16 ratings

7 commenti

  1. e’ una vita frenetica..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  2. Sì diciamo pure che con Klopp si è subito notata una qualità di gioco moderatamente superiore rispetto al 3 5 salamella del pur grandissimo andonio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +20 (from 20 votes)
  3. Paragone Klopp-Conte inadeguato e assolutamente improponibile.
    La Premier è un campionato dove partono per vincere almeno cinque o sei formazioni (stile Serie A di fine anni ’90), Klopp ha perso una finale di Champions a causa di Karius e ha sì fatto secondo in campionato, ma totalizzando la bellezza di 97 punti, perdendo di fatto la Premier per un salvataggio sulla linea di porta di Stones nello scontro diretto col Man City. Per non parlare della qualità di gioco espressa.
    Una roba che Conte si sogna la notte svegliandosi sudato…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 13 votes)
  4. Klopp ha vinto la Champions prima di vincere il campionato. Conte per vincere una Champions aspetta di vincere 20 scudetti? Sono due cose diverse.

    Non vorrei dire cavolate, ma forse anche al Borussia aveva fatto una finale prima di vincere il campionato. O giù di lì.. Non è uno da “una competizione”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
  5. Il fatto che il troglodita Conte si paragoni a Klopp non è di per sè una motivazione per il licenziamento per giusta causa?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
  6. Il problema di conte è che si sconfessa da solo visto che alla Juve e al Chelsea vinse al primo anno. Con squadre che non erano in assoluto le piu attrezzate sulla carta pur essendo gia competitive. Soprattutto al Chelsea vinse contro allenatori e squadre di livello decisamente elevato. Boh certe volte sti carpiati diventano grotteschi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
    1. Infatti, Conte si e’ giustamente fatto la reputazione di uno che il meglio dalle sue squadre lo tira fuori all’inizio, prima di triturare le palle a tutti e farsi volere male da giocatori e ambiente. Il problema per l’Inter e’ che rischia di essere cosi’ anche stavolta, pero’ senza aver vinto nulla il primo anno.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)

Lascia un commento