La madre di Hamilton

Lewis Hamilton è nero? È bianco? È una via di mezzo? Ma soprattutto, a chi importa? A lui importa. Il pilota inglese ha appena vinto il suo settimo Mondiale di Formula 1, ma era un grande personaggio già dieci anni fa: al di là dei confronti wikipedistici e tecnici con Schumacher o con chiunque altro, Hamilton è uno dei pochi campioni del mondo dei motori che ci sentiamo di paragonare a quelli di epoche romantiche ed eroiche, senza bisogno per fortuna di morire in pista.

Le dichiarazioni politiche di quest’anno non sono una novità, è soltanto che inserendosi nel discorso Black Lives Matter hanno fatto più rumore che in passato. Ma adesso che il cattivo Trump non c’è più e che gli Stati Uniti sconfitti i suprematisti bianchi di casa loro potranno dichiarare guerra a a chiunque (The Donald primo presidente da secoli a non iniziare alcuna guerra, nemmeno a nazioni microscopiche) nel resto del mondo, anche un pilota che sostiene BLM farà meno notizia. La cosa che continua a colpirci è però un’altra: perché Hamilton si ritiene nero, come ha detto più volte con nonchalance? E come lui tanti altri figli di padre nero e madre bianca? Più raramente accade quando le parti sono invertite.

Gli esempi di questo tipo sono molteplici ed il più famoso è ovviamente Barack Obama, cresciuto oltretutto in un contesto totalmente bianco (il padre kenyota si era dileguato dopo il divorzio) e certo mai indigente. Eppure si è spesso definito ‘il primo presidente nero’ e gli sono andati dietro, per motivi opposti, media di sinistra e di destra. Perché nero più bianco viene percepito, anche dai diretti interessati, come nero? La nostra risposta è che alla maggioranza dei bianchi non importi niente dell’identità razziale, mentre alla maggioranza dei neri sì. Quindi chi deve cercare voti guadagna da una parte più di quanto perda dall’altra. Capiamo quindi Obama, ma un po’ meno Hamilton. Forse l’idea di marketing è quella di fare il perseguitato, alla Tiziano Ferro, come se per il colore della pelle l’avessero costretto a guidare una Osella o una Andrea Moda contro la Mercedes di Bottas.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.6/10 (34 votes cast)
La madre di Hamilton, 6.6 out of 10 based on 34 ratings

75 commenti

  1. Proprio sul discorso Hamilton ci sono state polemiche dopo il Tweet di Formigli ““Il dio dei piloti è nero. Grazie #lewishamilton“…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
  2. Il cinismo paga nel giornalismo ?
    No perché’ non vorremo paragonare il bombardamento della Libia alle guerre in Irak e Afghanistan ?
    Facili slogan, Trump non ha fatto guerre perché’ semplicemente non ci sono più soldi, dato che la guerra in Irak e’ costata 500 miliardi di dollari pet 13 anni.. e Obama ci ha messo un bel po’ di anni a sistemare un po’ le cose..
    Quanto a Hamilton, e al movimento la vita dei neri cinta il direttore vada a vedere um po l’America dove 1/3 della gente fa fatica ad arrivare a fine mese, ma tutti dicono che l’economia va bene..
    Va bene per il 20/30 % della gente, oltre alla violenza dovuta anche alle troppe armi in giro..
    Ma bisognerebbe approfondire, troppo difficile forse…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 44 votes)
    1. A mia moglie gliel’ho sempre detto che il nero tinge…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 4 votes)
      1. Meno 3 non l’ha capita…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -1 (from 1 vote)
        1. Anche razzisti… il peggio non ha mai fine

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -5 (from 5 votes)
          1. Veramente al momento l’unico razzismo che abbiamo riscontrato in questa pagina è quello contro i biondi, e non certo per colpa di Leo che ha tanti i difetti (tantissimi) ma razzista proprio no (tantomeno destrorso o repubblicano)…

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: +4 (from 4 votes)
          2. Biondino cosa sarebbe se non la volontà di denigrare una caratteristica fisica?!? Veramente al peggio non c’è mai fine

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: +3 (from 3 votes)
    2. Ah ecco, Obama ha sistemato le cose!
      Ha anche chiuso Guantánamo, gli hanno dato il Nobel per la Pace apposta!
      Mica come quel guerrafondaio di Trump che se non fosse stato senza soldi avrebbe bombardato anche la democratica Cuba!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 18 votes)
      1. La Guerra In Irak e Afghanistan e durata 12 anni e la crisi economico che ne e derivata la paghiamo ancora adesso..
        Anche Obama ha fatto errori ma non. Si possono paragonare…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -4 (from 8 votes)
        1. Il suo è culo, la mia è classe, caro il mio coglionazzo!… (cit.)

          Ps: Iraq e Afghanistan responsabilità di Trump, certo…..quando uno conosce la storia…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +5 (from 9 votes)
          1. Mai detto questo se rileggi i miei post…
            ho detto che le peggiori guerre dopo quella de Vietnam le hanno fatte i repubblicani e sono dati non opinioni

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: -2 (from 2 votes)
            1. Sono dati per lettori superficiali, tipo le comari al salone di parrucchiera.
              Chi è minimamente alfabetizzato sa che la questione è moooooolto più sfumata…

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: -1 (from 1 vote)
            2. Bombardare la Jugoslavia cosa sarebbe? Una simpatica gitarella sui balcani?!

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: +2 (from 2 votes)
  3. se mi posso permettere discorso un po’ stupido.
    Obama venne definito “abbronzato” e più seriamente “non americano”, il motivo non è sicuramente nel suo “riconoscersi in una razza” ma in quello che gli altri vedono in lui.
    Similmente Hamilton è visto come pilota nero, ed è sempre stato così.

    Se poi si vuol dire che il tutto è partito dal loro riconoscimento, non ci sarebbe niente di male. Non essendoci una base biologica per definire razza, nei censimenti si lascia autodefinirsi e per esempio “latino” non è una razza ma una etnia (si può essere “white latino” o “black latino”); molti censimenti lasciano inoltre la possibilità di indicarne più di una.
    Riguardo a “preferire definirsi nero”, mah. Al netto di possibili vantaggi (ci sono “quote” come da tutte le parti), una persona può anche sentirsi più a suo agio ad appartenere a qualcosa, cioè identificarsi in un gruppo meglio definito come i neri, rispetto che i bianchi, “tutti uguali”.

    la postilla “padre nero madre bianca” mi pare un po’ pruriginosa. E lascerei ad altri siti il livello basso nelle discussioni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 22 votes)
  4. @ direttore:

    “perché Hamilton si ritiene nero, come ha detto più volte con nonchalance? E come lui tanti altri figli di padre nero e madre bianca? Più raramente accade quando le parti sono invertite.”

    Risposte dal mio personalissimo cartellino ovvero solo conoscenze dirette.

    Forse perché gli altri li percepiscono comunque come neri. Nella scuola dei miei figli ci sono diverse coppie miste (in maggioranza con padre nero e madre bianca) e i figli vengono percepiti come neri indipendentemente dal mix dei genitori dagli altri bambini (fin dai primi anni dell’asilo). Anche dai miei, nonostante in casa non si abbia mai fatto riferimento all’etnia ed essendo loro stessi un miscuglio di nazionalità diverse.

    Venendo ad un esempio a lei caro perché richiama alla memoria l’altra Milano, Joe Isaac durante la sua permanenza ha sposato un’italiana e ha avuto un figlio. Terminata l’esperienza da allenatore in Italia è rientrato negli US ma dopo qualche anno è tornato perché il figlio, in quanto percepito nero dai bianchi e bianco dai neri, aveva grandi difficoltà ad essere accettato, problema che nella vita di tutti i giorni in Italia non aveva e non avrebbe poi vissuto.

    Questo non per dire che il razzismo in Italia non esista ma che negli US è molto più radicato (soprattutto al di fuori delle grandi città sulle coste) nelle persone nonostante la terminologia (caucasico, latino, afro-americano, nativo americano etc) e la forma usate. Sia da una parte sia dall’altra, con l’unica differenza che per vari motivi una può farlo apertamente e l’altra no.
    Da noi non se ne parla molto ma una fortissima contrapposizione negli US è quella fra la comunità ispanica e quella nera (latina e afro-americana). Unico punto di contatto è il sentirsi discriminati dai bianchi (caucasici)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +14 (from 18 votes)
  5. Bo’, perche’ secondo me dopo una certa soglia di colore ci si puo’ definiore neri. o di colore. Cosi’ come con una certa sfumatura ci si puo’ definire gialli etc.
    A me non importa niente, uno puo’ anche essere a strisce ma se delle persone di 35 anni si dichiarano di colore non e’ solo perche’ semplicisticamente ora fa comodo cosi’ in termini di marketing ma perche’ evidentemente a parte la questione cromatica dopo un tot di anni che vedi che vieni considerato cosi’ anche
    dagli altri ti convinci di esserlo. E non necessariamente appunto per fare la vittima.
    Ci sono delle soglie, come quando uno perde i capelli, dopo un po’ puo’ considerarsi pelato.
    Piu’ che altro i giornalisti non vedono l’ora di definire di colore questo o quello per dargli il crisma della specialita’; per me era border line Obama figuroamoci la vicepresidentessa degli USA che per me non e’ assolutamente di colore.Nero per me e’ uno che rientra nella scala tra Jerome Boateng e Mane’ 🙂
    Ma poi basta andare in Calabria o a cagliari o nel sud sardegna e trovi localz piu’ smarronati di questi qua come pelle. L’intelligenza superiore dei cagliaritani o di quelli del sud sardegna si vede gia’ dal modo in cui si abbronzano 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 17 votes)
  6. direttore, dovendo per forza parlare di una mamma di un neo-iridato nei motori… poteva fare l’articolo sulla mamma di Mir 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 12 votes)
    1. Già ribattezzata Mirf

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +7 (from 9 votes)
  7. Ah ecco, Trump voleva tanto bombardare ma erano finiti i soldi. E il cane di Michelle Obama gli ha mangiato i piani d’attacco, bravo doggy!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 15 votes)
    1. No, ma hai capito?! E poi non possiamo fare paragoni con la guerra in Libia, eh!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -6 (from 12 votes)
    2. E i curdi si stanno domandando come mai Trump li ha traditi dopo che avevano combattuto da alleati contro l’Isis. Sarà colpa di Obama anche questo..
      a casa Il biondino…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 11 votes)
      1. Se 12 anni contro pochi mesi.. basta riflettere

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -2 (from 8 votes)
        1. 12 anni chi? Se metti 12 anni ci stai inserendo pure Obama…..ah già doveva recuperare pero intanto continuiamo a bombardare

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +2 (from 6 votes)
          1. Ci sto inserendo Obama perché’ le guerre non si chiudono in un attimo e ci vuole tempo molto tempo a volte

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: 0 (from 2 votes)
            1. E per chiudere Guantanamo quanto ci vuole?! Più o meno di 8 anni?!

              p.s.: Trump è stato su solo 4 anni, a sto punto ha meno colpe di chi è stato su 8…

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: 0 (from 2 votes)
              1. Ma Guantanamo potevano chiuderla tutti mi pare… c’è da non so quanti anni..

                VN:F [1.9.22_1171]
                Rating: -2 (from 4 votes)
                1. No, guarda, il gioco delle tre carte non vale, perchè solo uno ha preso il Nobel per aver promesso di chiuderla.
                  Se i Repubblicani sono dei guerrafondai come minimo i Democratici sono dei disonesti impostori.
                  L’accendiamo?!…

                  VN:F [1.9.22_1171]
                  Rating: +2 (from 4 votes)
                2. Quindi 16 di clinton e obama e nessuno che la chiude. Pero ehi c’è da sempre. Ma Trump era un biondino pericoloso per la pace mondiale certo….

                  VN:F [1.9.22_1171]
                  Rating: +2 (from 2 votes)
            2. Soprattutto se si vuole finire il lavoro. Hillary che esulta e voleva bombardare mezzo mondo cosa sarebbe?!

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: +2 (from 2 votes)
  8. E tra bombardare la Libia creando un danno incalcolabile a tutta l’area mediterranea e non sganciare manco un missile assieme al depotenziamento del babau Kim c’è differenza? Maledetto Trump ci vorranno un po di anni a sistemare un po le cose……

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 15 votes)
    1. La Libia era già incasinata di suo, e sino i francesi i maggiori responsabili, le guerre teoubblicane sono durate decenni..
      E per fortuna il biondino va a casa..

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 10 votes)
      1. No davvero stai paragonando un presidente che ha continuato guerre volontariamente e ha bombardato mezzo mondo con uno che per evitare conflitti, qualsiasi fosse il motivo, non ha sganciato manco una bomba?!? Eh ma il cinismo eel giornalismo

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 13 votes)
        1. Ripeto uscire dalle guerre non è così immediato come battere le mani,
          E le guerre sono state dichiarate per motivi pure falsi le famose armi di distruzioni di massa mai esistite.. da presidenti repubblicani, fatto non opinioni..

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -2 (from 4 votes)
          1. Quindi Trump ha la colpa delle guerre in Iraq e Afghanistan perchè Repubblicano (infatti i Repubblicano lo hanno adorato in questi anni, guarda…), mentre gli Obama e i Clinton poverini hanno tutti gli alibi perchè uscire da una guerra non è facile e non ci sono entrati per decisione loro…

            p.s.: ragazzi, è ufficiale: ne abbiamo trovato un altro, sto qua mi ricorda quello là dei comunisti baschi…

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: 0 (from 4 votes)
            1. Mai stato comunista…
              Caschi male..
              Ho detto solo che le peggiori guerre dopo il Vietnam, ( presidente democratico..)..
              Le hanno fatte i presidenti repubblicani
              E alcune anche per motivi palesemente falsi.. realtà scomoda ma realtà..

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: +3 (from 7 votes)
              1. Confermo la mia impressione: sto qua è uguale, stessa difficoltà nella creazione dei sillogismi…

                VN:F [1.9.22_1171]
                Rating: -7 (from 7 votes)
                1. Solo uno a cui non la racconti..

                  VN:F [1.9.22_1171]
                  Rating: +2 (from 4 votes)
                  1. Che però pretende di raccontarla… 😛

                    VN:F [1.9.22_1171]
                    Rating: -4 (from 4 votes)
          2. Sicuramente, fatto sta che in 3 anni puoi ancve evitare azioni militari offensive. E invece.

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: -2 (from 4 votes)
  9. Appurato che va bene dare del biondino ma non dell’abbronzato, scopriamo che trump e’ dietro le guerre in iraq e afghanistan. E forse pure dietro il finto allunaggio. Dobbiamo sguinzagliare i segugi di indiscreto, la verita’ verra’ a galla!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 15 votes)
    1. Gente che approfondisce mica come noi e poi eh ma Obama non è stato perfetto eh ma che poteva fare eh ma non è il biondino…..

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 9 votes)
      1. Minuscoli di nome e di fatto…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -3 (from 5 votes)
        1. Bravo ad insultare in maniera anonima..

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -1 (from 7 votes)
          1. Chiedo scusa, qui mi conoscono praticamente tutti…

            “Minuscoli di nome e di fatto…”

            (Daniele D’Aquila)

            p.s.: così va meglio?!

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: -2 (from 6 votes)
      2. Si può discutere nel rispetto reciproco..

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 5 votes)
        1. Detto quello che si lancia in profonde analisi politiche tipo “il biondino va a casa”…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -2 (from 8 votes)
          1. Non giudico una persona per una frase…

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: 0 (from 4 votes)
  10. Ma fa parte degli stessi che hanno giustificato clinton che bombardava Belgrado e usava armi ook convenzionali in Jugoslavia. Quello pure andava bene, era per esportare democrazia. Le sue sono bombe, le mie sono trictrac caro il mio coglionazzo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 13 votes)
    1. Sono un pacifista per coi non approvo le guerre.. In Jugoslavia ci sono stato molte ed era un gran casino… I Serbi andavano giù pesante in Bosnia vedi Szebrenica..?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 4 votes)
      1. Ah ecco, in Jugoslavia era già un casino per colpa di sti slavi del cazzo, quindi bomba più, bomba meno…

        p.s.: siamo ancora alle bombe NATO lanciate per difendere i bosniaci (per cui nessuno mosse un dito, evitare di citare Srebrenica a cazzo, please, perchè qualcunoi potrebbe spazientirsi…), che poi quelle su Belgrado vennero lanciate (ufficialmente, perchè poi alla tregua venne annunciato anche un accordo per il passaggio di un oleodotto, guarda caso…) in difesa dei kossovari. Quando uno si informa al centro sociale…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -3 (from 5 votes)
        1. Szebrenica e ‘ stato l’ultimo massacro etnico in Europa. Evita parolacce per cortesia e per rispetto..

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -1 (from 5 votes)
          1. Magari evita tu di scrivere certe scempiaggini per fare becera propaganda di parte.
            PER RISPETTO!…

            p.s.: di chi certe dinamiche le ha subite…

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: -3 (from 7 votes)
            1. L’unico che d rive sciempiaggini sei tu, scrivi di calcio che li sei bravo, il resto dimenticalo s ad nei rileggiti un po’ così colmi pare dell’acqua ignoranza
              https://www.google.it/amp/s/www.ilpost.it/2015/07/11/massacro-srebrenica/amp/

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: -1 (from 1 vote)
            2. L’unico che scrive scoempiaggini sei tu.
              Scrivi di calcio che sei bravo.
              Per il resto ripassa un po’ quello che e accaduto e pulisciti anche il linguaggio che non fa mai male un po’ di educazione.
              https://www.google.it/amp/s/www.ilpost.it/2015/07/11/massacro-srebrenica/amp/

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: +1 (from 1 vote)
        2. bombe all’uranio impoverito, che fa benissimo.

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: 0 (from 4 votes)
        3. Leggiti un buon libro che magari colmi un po’ le tue lacune

          https://www.mangialibri.com/libri/maschere-un-massacro

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +1 (from 1 vote)
  11. we came, we saw, he died!
    così parlò il Segretario di Stato dell’Amministrazione Obama

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  12. anche quella sull’abbandono dei curdi è stupenda…se ad invadere un altro Stato è un dem allora è esportazione di democrazia, se lo fa un rep è per il petrolio…se a ritirarsi da un’altro Stato è un dem è una bellissima espressione di pace, se lo fa un rep (soprattutto se biondino) è abbandono dei locali.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 7 votes)
    1. No, abbandonare i curdi nelle mani di Erdogan e’ un atto spregevole, lo ha detto anche qualche generale USA…
      Prova a dirglielo ai curdi..

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 8 votes)
      1. Beh, in effetti tutti i governi Democratici hanno sempre difeso i curdi contro i Turchi, già, già……

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 7 votes)
  13. anche Franco Giseppucci si è sempre definito “nero”, sebbene fosse di pelle bianca

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)
    1. Er Negro, per essere precisi.
      Il Nero era Carminati…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 3 votes)
      1. eh qui hai ragione…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 2 votes)
        1. Sai, noi della “Banda” certe cose le sappiamo bene…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -4 (from 8 votes)
  14. La Libia di gheddafi e la siria di assad erano due stati fuori dall’orbita USA, il secondo addirittura alleato della Russia e ufficialmente ancora in guerra con Israele. Il fatto che si siano disintegrate è un grave danno per l’Europa, ma agli americani non è che dispiaccia più di tanto, anzi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  15. Minuscoli, temevo che non avresti capito il senso del mio commento (che non era certo per sostenere Erdogan..)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
  16. Leone Minuscoli (il nome non mi è nuovo..) lascia perdere le discussioni politiche, sono una gran perdita di tempo.

    Ti consiglio invece di commentare gli articoli di Eleni, c’è più divertimento.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  17. Er Dandy vs Leone Minuscoli dopo l’idillio iniziale

    https://www.indiscreto.info/2014/07/luomo-maquina.html

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  18. 😄

    “C’eravamo tanto amati”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  19. L’errore vostro è di metterla sempre sul personale.
    Sembra che scriviate su Indiscreto da un quarto d’ora…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -7 (from 9 votes)
    1. Perché trollano sapendo di trollare.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -3 (from 7 votes)
  20. I Balcani storicamente sono sempre stati abbastanza frizzanti…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
    1. Ecco, è arrivato il Troglodita a dare lezioni da una terra in cui si porta il coltello serramanico come nel resto del paese si usa il portachiavi…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -3 (from 7 votes)
      1. Dovresti evitare di metterla sul personale. Il coltello si porta per tradizione ma al massimo ci si sbuccia una mela coi libri di scuola.
        Ho solo detto che i Balcani storicamente sono movimentati. Cosa ci vedi di offensivo?

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 8 votes)
        1. Niente, è che mi fa ridere i tuoi continui riferimenti.
          A proposito di metterla sul personale…

          Ps: si, va beh, dai, “io non la metto mai sul personale, non è atteggiamento che mi appartenga, ecc., ecc…”: 10, 9, 8, 7..,

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -5 (from 9 votes)

Lascia un commento