Il ritorno di Mike Tyson

Mike Tyson tornerà sul ring il prossimo 28 novembre allo Staples Center di Los Angeles, a 54 anni di età, per un match contro un’altra super-leggenda come Roy Jones, che di anni ne ha 51. Un incontro definito di esibizione, ma che tanto esibizione non sarà visto che i round previsti sono 8, anche se saranno di 2 minuti invece che di 3, con guantoni leggermente più pesanti rispetto ai match dei ‘giovani’ (12 once contro 10) e con l’arbitro tenuto, secondo le regole della commissione atletica della California, ad interrompere se si andrà troppo oltre.

Il carattere un po’ cialtronesco della riunione è meglio spiegato da un’altra delle sfide, quella fra lo youtuber Jake Paul e l’indimenticato Nate Robinson, che da 5 anni non è più nella NBA ma che rimane un’attrazione e con il suo 1,75 di esplosività ha un fisico non poi così diverso da quello di Tyson. Allo Staples Center non vedremo il sangue, in altre parole. Ma vedremo se Tyson a 15 anni dal suo ultimo match vero (sconfitta con Kevin McBride) avrà la possibilità di inserirsi in un contesto di pesi massimi migliorato rispetto al recente passato ma comunque affamato di personaggi ed in particolare del personaggio per eccellenza, cioè lui.

Tutta questa premessa per dire che un Tyson appena decente contro Joshua (che Tyson non considera molto) o Fury (che rispetta) regalerebbe emozioni incredibili, per noi anche di più visto che nella nostra testa sarà sempre un’icona degli anni Ottanta. Ricordiamo come fosse oggi, anche se andavamo ancora al liceo o forse proprio per questo, quando nel 1986 Silvio Berlusconi (all’epoca vivo, mai avrebbe immaginato di fare la stampella dei 5 Stelle) su insistenza dell’immenso Rino Tommasi acquistò a scatola chiusa i match di quel ventenne americano che sì, si stava facendo conoscere per i K.O. rapidissimi, ma non diversamente da tanti altri massimi nella storia della boxe.

Il primo match che vedemmo di Tyson fu trasmesso da Italia 1 il 18 febbraio 1986, l’avversario era Jesse Ferguson e la sede era Troy, vicino ad Albany. KO tecnico alla sesta ripresa, con naso spaccato (non quello di Tyson). E sempre su Italia 1, in quel bellissimo 1986, in seconda serata (quella che oggi è quasi la prima) avremmo visto i match con James Tillis, Reggie Gross e altri, in differita di quasi un giorno. Ma tanto non c’era il web e difficilmente qualcuno ci avrebbe detto il risultato prima. Una marcia di avvicinamento al Mondiale WBC contro Trevor Berbick, in prima serata su Rete 4. Perché bisogna ricordare che all’epoca soltanto la RAI poteva trasmettere su tutto il territorio nazionale eventi in diretta, con le reti Fininvest che a volte (ma raramente con Tyson) usavano l’escamotage della diretta solo per la Lombardia seguita dalla differita nazionale del giorno dopo. Bei tempi, oggi ci faremo bastare il Tyson di oggi. Anche se tiferemo per il pareggio e non potrebbe essere altrimenti in un match fra un sostenitore di Trump ed uno di Putin (Jones ha anche la cittadinanza russa), altri due che rimpiangeremo.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.4/10 (21 votes cast)
Il ritorno di Mike Tyson, 7.4 out of 10 based on 21 ratings

8 commenti

  1. Un Tyson al 50% avrebbe battuto Joshua in scioltezza. Al 100% lo avrebbe mandato al creatore volendo. Probabilmente non dovrebbe stare neanche nella stessa pagina quei due nomi.
    Comunque la grandezza inarrivabile di Tyson sta anche nel fatto che è riuscito a non ammazzare nessuno con quelle armi improprie che si ritrovava.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 9 votes)
  2. da ignorante: cosa cambia in termini di sicurezza con guantoni più pesanti?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. I guantoni più pesanti sono più imbottiti quindi il colpo fa un po’ meno male a te che lo dai (a livello di impatto con la mano/polso) ed a chi lo riceve.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +7 (from 9 votes)
  3. Una baracconata, stile WWE.

    Non ho capito direttore: pensa che oggi un incontro tra Tyson e Fury/Joshua sarebbe interessante? 😮

    Perplimo, il buon vecchio Iron Mike era già un pugile finito quando uscì di galera.

    Piuttosto un match tra i 2 inglesi, col titolo in palio, richiamerebbe finalmente l’attenzione sulla grande boxe.
    Se non fossimo in periodo di pandemia non basterebbero 2 Wembley per organizzare l’evento.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  4. Posto che Tyson e’ l’ultimo personaggio vagamente interessante prodotto dalla boxe (a parte forse golota ahahah), ha mai battuto nella vita reale un pugile di alto livello?

    Non sono un esperto ma mi ricordo solo batoste.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -4 (from 10 votes)
  5. tyson fino al incontro con douglas, probabilmente nella top 10 delle piu grandi sorprese nella storia dello sport, aveva praticamente raso al suolo l intera categoria dei massimi trovata da lui all ingresso nei pro per un record di 37-0 con la maggior parte delle vittorie ottenute per ko a inizio incontro e il bonus di piu giovane campione dei massimi della storia

    Joshua…quello che ha rubato l oro a londra 2012 a Cammarelle? mah…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 8 votes)
  6. Tyson, come detto da Transumante, è l’ultimo grande personaggio del mondo della boxe. Un personaggio di cui è facile parlare male, un po’ come Balotelli o Djoković.
    Di lui ricordo gli incontri brevissimi dove si scommetteva sulla capacità degli avversari di arrivare alla terza ripresa, tecnicamente non pulitissimo mi dicevano gli espertissimi ma con una potenza straordinaria.
    Mi rimase impresso l’incontro contro Berbick, gigante jamaicano che prima dell’incontro dichiarò “non ho mai perso contro un pugile più basso di me…” Finì malissimo, il ko drammatico fa tenerezza a rivederlo anche a distanza di anni, ma la scena più suggestiva è Tyson che subito dopo aver vinto alza le braccia al cielo, saluta il suo angolo e poi va a salutare l’avversario per sincerarsi delle due condizioni.
    Fossero tutte così le “canaglie”…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. Meno Uno, a te scommetto che piaceva di più Damiani, specie quando si faceva fotografare con le tagliatelle di mammà…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento