Il limite di sei persone

Il limite di sei persone, oltre ai residenti, di presenti in una casa, introdotto dall’ultimo decreto del governo Conte, è di impossibile controllo, se non con i metodi da Germania Est che qualcuno auspica nel disinteresse di noi tutti concentrati sul tampone di Bastoni. Nel nostro piccolo ci siamo però posti una domanda: quante volte in casa nostra ci sono state più di sei persone? La risposta è facile: mai.

Bisogna tornare ad antichi Natale, si parla quindi di anni Ottanta, per sforare questo limite e nemmeno di molto. Ed in ogni caso non era casa nostra ma dei nostri genitori, con quelle dodici persone totali che erano più o meno il limite della capienza. Altri tempi. Quanto agli amici, non abbiamo mai avuto l’ambizione di organizzare feste in casa e per la visione religiosa delle partite ci bastava la compagnia di quei due o tre fedelissimi, capaci di stare zitti e di fare commenti appropriati. Parlavamo di partite davvero viste, non come adesso che basta andare su Google per scrivere poi quattro cazzate su Gojak.

Insomma, sei persone oltre a chi risiede in una casa non ci sembrano un grande limite. Il problema non è evidentemente questo, ma che giorno dopo giorno ci stiamo abituando ad una nuova misura coercitiva, scambiando la sua osservanza con senso civico. La domanda, per una volta seria, è quindi la seguente: il bravo cittadino è quello che rispetta ogni legge, anche la più stupida? Non vogliamo suggerire la risposta, perché non l’abbiamo e perché la realtà sta in mezzo fra il direttore di Auschwitz (tecnicamente un bravo cittadino, rispettoso delle istituzioni) e l’anarchia che in pochi giorni porterebbe a spararci nelle strade.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.3/10 (30 votes cast)
Il limite di sei persone, 6.3 out of 10 based on 30 ratings

33 commenti

  1. Segnalo che la regola dei sei in UK e’ ancora piu’ ridicola. Intanto i residenti sono inclusi nel conteggio (quindi non si parla di grandi raduni), e vale anche fuori casa (al ristorante, ad esempio). Ma la chicca e’ che in Scozia e Galles i bambini sotto i 12 anni non sono inclusi nel conteggio, in Inghilterra si. Motivo della differenza? Boh.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  2. con i compagni di scuola delle figliole, e relativi genitori (e fratellini/sorelline) in questa fase non è facilissimo rispettare il limite dei 6 non conviventi…comunque basterebbe aver un po’ di buon senso per autoregolarsi, senza bisogno di norme cretine come queste… e menomale che sono stati costretti a trasformarla in una semplice raccomandazione, con tanti saluti al tizio del piano di sotto che già pregustava la delazione

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
  3. Per impostazione personale il bravo cittadino è quello che rispetta ogni legge che, però, dovrebbe essere giusta ed equa. Poi vediamo droni che inseguono i podisti, mentre zone della città sono andate impunemente in mano a delinquenti. Poi vediamo genitori lasciati fuori dal campo dove giocano i figli (sai che folla sulle tribune …) che poi fanno assembramento al bar all’angolo, aspettando che i novelli CR7 finiscano la partita. Poi vediamo tanto altro che non torna, dalle situazioni più semplici a quelle più complesse … e allora non ci capisco più niente !!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +18 (from 22 votes)
  4. due coppie con figli e il gioco è fatto, ci proiettiamo verso 7-8 ospiti minimo.
    è un altro provvedimento delirante. anzi no ora è stato derubricato a vico consiglio. è chiaro l’obiettivo di distruggere la socialità nel nome della salute pubblica, che proprio il pubblico però non riesce minimamente a difendere e garnatire.
    ora tocca al Natale, il buon Crisanti ha già gettato la pietra.
    sinceramente hanno rotto il razzo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 26 votes)
  5. È una raccomandazione evidentemente, ancora non siamo arrivati alle violazioni di domicilio della Gestapo, e mai ci arriveremo. Così come all’aperto nessuno ti può vietare di abbassare temporaneamente la mascherina se non c è anima viva nei paraggi. Una tantum usare il cervello anziché berciare e frignare subito sul preteso virofascismo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 31 votes)
    1. Il cervello non lo usa chi pensa sia buonsenso.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 10 votes)
  6. Art, domenica sera in tv il ministro della sanità scommetteva sulle segnalazioni…quindi tanto evidente che volessero fare solo una raccomandazione non è…mi pare più evidente che siano stati indotti a correggersi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 18 votes)
  7. Interverrà il buon senso, trenta persone in 80 mq, imbucati compresi, è una cosa, 12 parenti stretti a Natale tutt’altra evidentemente. Per non fare torti o scelte impopolari in ambito parentado non inviterò nessuno. Meraviglioso, grazie Giuseppi. Opzione che raccomando caldamente al Beli che deve vedersela con una posse di 350 persone.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 14 votes)
  8. intanto il telefilm “Otto sotto un tetto” sarà oggetto di censura in quanto “filmato eversivo per il Bobolo Idaliano”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 14 votes)
  9. intanto a Milano verrà riattivata l’area B, scelta strategica per evitare assembramenti all’interno dei mezzi pubblici
    eh ma il calcetto…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
    1. riflessioni sparse:

      chissà quelli che stavano per organizzare un matrimonio con il miraggio della busta bella piena che delusione fortissima;
      anche a casa mia raramente capita di essere più di sei (cioè di avere più di 4 invitati) pur se qualche partita stile “vieni pure e porta chi vuoi” mi avevano riempito la casa non solo di amici ma pure di personaggi a dir poco improbabili, sale la voglia però di organizzare un rave per Crotone Juve
      questi provvedimenti sono immondi non solo per la natura dei divieti ma sopratutto perchè impossibili da applicare, un monumento all’inutilità, alla aria fritta, come le “zone 15km/h”, il regolamento comunale sugli animali di Milano che disciplina la dimensione della boccia del pesce rosso e altre tonnellate di puttanate che servono a riempire la bocca di chi le studia ma restano ovviamente lettera morta
      credo che per una opposizione più imbelle di questa si debba risalire all’Aventino, almeno dall’altra parte c’era l’Uomo Forte che ti sguinzagliava dietro i Farinacci incazzati e non Giuseppi e il suo freak show
      PAOLO

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +9 (from 13 votes)
  10. “domenica sera in tv il ministro della sanità scommetteva sulle segnalazioni”
    Esatto..questa roba è da brividi
    Veramente incredibile il sostegno che ha questo governo. E veramente incredibile che le opposizioni il giorno dopo non si siano presentate in parlamento per chiedere che venisse cacciato (magari a calci nel culo)

    Una pagina vergognosa

    Poi,come dice Ricca,in questo momento bisogna usare il buonsenso

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 19 votes)
    1. buonsenso, ma la rabbia cresce.
      chi sostiene questo governo o è un coglione o un traditore. non se ne esce
      quando ti dicono, loro, che la mascherina all’aperto non serve ad un cazzo ma bisogna dare un segnale, quando puntano sulla delazione, roba da germania est, capisci che sta gente andrebbe portata in siberia con tutti quelli che li sostengono

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 26 votes)
  11. Le teste di cuoio sono pronte a sfondare porte!!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  12. I no mask e i complottisti del 5gggi il fascismo se lo meriterebbero sul serio, compreso il sabato consacrato ai tuffi ginnici nei cerchi di fuoco in scia a Starace.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 24 votes)
    1. La famosa mascherina salvavita Beghelli

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 3 votes)
  13. 1844 positivi in Lombardia , dato altino

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
    1. Positivo pure Fognini.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      1. che ieri ha giocato in doppio con Musetti..

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
    2. Un altro a cui si raccomanda quel pezzo sottovalutato sul calcolo della percentuale

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -3 (from 3 votes)
  14. Ineieme ai panettoni nei market, sta arrivando la raccomandazione “Il lockdown a Natale credo sia nell’ordie delle cose”.
    Quindi NO PROBLEM.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
  15. che poi parliamoci chiaro, a Milano se hai un incidente aspetti ore, fai notte ad aspettare la rimozione se un deficiente ti parcheggia sul carraio e se chiami i vigili quando rispondi che non ci sono morti spappolati ti ridono dietro… me li vedo i NOCS correre perchè Bonetti del terzo piano (citcult.) ha invitato i parenti… l’unica cosa cui serve questa roba è sapere se nel condominio c’è qualche infame così alla prossima assemblea altro che il problema delle biciclette parcheggiate negli spazi comuni o il custode notturno che fuma nella portineria…. PAOLO

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 10 votes)
  16. Ah quindi l’anarchia dei sudditi porterebbe a spararsi nelle strade, mentre quella dei potenti moltiplica i loro conti in banca, bene vecchia piccola borghesia…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -6 (from 6 votes)
  17. Anche io riesco a vedere le partite solo con gente che sta zitta, tipo film al cinema.
    Quella dei delatori deve essere stata suggerita dalla lobby dei dentisti, perché io gli tirò giù i denti al vicino che mi denuncia. Ormai è una questione di principio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 9 votes)
  18. Piccola storia triste.

    Il Vigorelli é per metà chiuso a causa dei lavori di riqualificazione, pertanto l’agibilità delle tribune è decaduta e vige divieto di “eventi di pubblico spettacolo” (traduzione barbara: vendita di biglietti). Per organizzare una gara bisogna o presentare uno studio per chiedere un’agibilità temporanea (3500€ circa) o organizzarla sotto forma di evento privato (pubblico ad invito, preventivamente registrato, numero chiuso, ingresso gratuito, ecc.).
    Sabato al Vigorelli ci sono i campionati regionali giovanili, organizzati da luglio, in forma di evento privato per i motivi di cui sopra.
    Arriva il nuovo decreto e siccome a differenza di tutti gli altri non comincia dal primo lunedì ma ha effetto immediato, di colpo svanisce la possibilità di organizzarlo sotto forma di evento privato.
    Campionato regionale giovanile al Vigorelli è come dire Derby categoria Allievi a San Siro. Ma nessun papà e nessuna mamma potrà vedere il proprio figlio o la propria figlia sulla pista più famosa della storia del ciclismo,
    L’evento avrebbe potuto essere organizzato nel pieno rispetto dei protocolli per eventi sportivi riguarda mascherine, distanziamento, contingentamento degli ingressi, misurazione della temperatura, ecc., però organizzato formalmente come evento privato per aggirare l’inagibilità burocratica delle tribune.
    E invece no perché non contano il buon senso e i protocolli di sicurezza applicati, conta la categoria burocratica in cui vieni inserito.

    Sono il Re Sole, a Versailles ho un giardino di 4 km quadrati, potrei invitare 1000 persone a bere un aperitivo tenendole a 10 metri l’una dall’altra ma mi viene vietato perché 4 scimmie al governo hanno deciso che per feste e cerimonie non si possono superare i 30 invitati.
    Non conta COME organizzi ma COSA organizzi, che sia nel tinello di nonna o nella tenuta di nonno.
    Per la felicità degli sponsor, eh ma bisogna sostenere lo sport giovanile…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 20 votes)
    1. Meno Uno, tu devi essere uno di quelli che poi spaccano il cazzo per il calcetto tra panzoni sfigati coi piedi piatti dopo essersi ammassati sulle riviere italiane per paura di essere contagiati sulle pericolosissime spiagge isolate in Grecia o Croazia…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 11 votes)
  19. Ecco
    Poi se il tanto amato presidente del consiglio se ne esce con un “il prossimo lockdown dipende dal comportamento dei cittadini” fa venir voglia di uscire e andare a starnutire in faccia al primo che passa

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 12 votes)
  20. sia chiaro, non penso che lui avrebbe fatto meglio

    ma se le stesse identiche cose che ha fatto il Presidente del Consiglio Conte le avesse fatte il Presidente del Consiglio Matteo Salvini lo avrebbero massacrato. Massacrato. A ragione eh.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
  21. Siamo prossimi a istituire un processo per diserzione a carico del Generale Gagà e del Fante Gobbo… o sarebbe più indicato interessi privati in atto pubblico?

    Le puntate precedenti in onda su questi schermi da marzo a maggio

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -6 (from 6 votes)
    1. Mi sa che non hai capito un cazzo, di fronte a tanta incertezza qualche punto fermo fortunatamente c’è.

      Le malattie veneree esistono da sempre però non è che il Ministero della Sanità abbia mai deciso che i nati negli bisestili non possono trombare mentre tutto gli altri si a patto che si mettano il preservativo.

      Ps: il candidato riguardi le puntate precedenti e citi un solo apprezzamento alle decisioni di questo governo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
  22. Carbayon
    ma anche un Renzi sarebbe stato fatto a pezzi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. uuh avoja! anche Renzi figuriamoci…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento