Sandro Piccinini a Sky

Sandro Piccinini a Sky Sport. Il telecronista torna quindi in televisione ad oltre due anni dalla fine del suo rapporto con Mediaset, coinciso con la telecronaca della finale del Mondiale 2018 tra Francia e Croazia. La novità è stata annunciata da Sky Sport 24 ed è una doppia novità, perché Piccinini non torna come telecronista (almeno per il momento…) ma come opinionista del club di Caressa in seconda e terza serata.

Come ha spiegato lo stesso Piccinini, non si tratta di una scelta casuale perché ai tempi di Teleroma 56, proprio con Caressa e Michele Plastino, lui faceva anche l’opinionista in quella che si può considerare l’epoca migliore delle tivù locali italiane, adesso (con poche eccezioni) con programmazione e pubblico di serie C. Fra l’altro alle tivù locali, non solo romane, Piccinini ha dedicato nel 2006 un bel libro, Il Mucchio Selvaggio, scritto insieme a Giancarlo Dotto.

Per il pubblico non romano Piccinini, classe 1958 e figlio di Alberto, centrocampista in varie squadre di Serie A (due scudetti con la maglia della Juventus), rimarrà comunque per sempre un volto Mediaset. Non solo per la tantissime telecronache, giocando anche un po’ con il suo personaggio (‘Non va’, ‘Sciabolata tesa’, ‘Incredibile’, ‘’ccezzionale’), ma anche per i programmi: dall’istituzionale Controcampo all’indimenticabile Guida al Campionato in coppia con Maurizio Mosca.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.5/10 (11 votes cast)
Sandro Piccinini a Sky, 7.5 out of 10 based on 11 ratings

31 commenti

  1. buona notizia che la D’Amico si dedichi “ad altre iniziative professionali”
    ora dovrebbe seguirla Caressa…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +22 (from 22 votes)
  2. Mah… andare a Sky per cazzeggiare la domenica sera con quel simpaticone di Caressa…
    Un po’ deludente

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  3. Numero!!!
    Mi viene il vomito

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -7 (from 11 votes)
  4. Ho dovuto fare di nuovo il log, mi ha fatto fare tutto con una gmail. Comunque anche come impiegato della tuboplast sono sempre marco traversi.
    Piccini come opinionista …BOH

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 13 votes)
  5. sciabolata morbida!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  6. il libro, davvero piacevole, si è trovato per anni nell’elenco dei remainders.

    a me piccinini non è mai dispiaciuto, ma ho il terrore che venga risucchiato in questa “nuova” (ormai però saranno passati anni) impostazione urlata e tifosa di tutta la redazione sportiva di sky.

    tralasciando il mio solito cavallo di battaglia del dipendente con la tuta di una scuderia (fra l’altro di tutti quelli coinvolti è il più equilibrato e competente), basta osservare – mai come in questo caso ancora più appropriato “sentire”… – cosa succede negli sport motoristici: cronache urlatissime e enfasi assurda in ogni istante. non solo per il predestinato della nazionale rossa per cui tutti noi (secondo loro) dovremmo tifare, ma anche per il miglior intertempo di un pilota di medio classifica in una inutile sessione di prove del venerdì mattina…

    la cartina al tornasole è mia moglie quando la tv è in sottofondo: sentendo quanto alzano il tono di voce e gli aggettivi utilizzati per un gol del pareggio in torino-cagliari o in genoa-benevento, mi chiede sempre se sono iniziati i mondiali o se nel motogp ci è scappato il morto.

    forse il gruppetto del calcio inglese (la corrente marianella, se parlassimo del pd) è l’ultimo ancora esente da questa contaminazione

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 19 votes)
    1. Il massimo dell’inascoltabilità è quando mandano in sequenza i gol della A, o di qualsiasi altro campionato, con il commento originale… una serie insostenibile di superlativi, che sarebbe giustificata soltanto con l’audio tifoso (che a me piace, perché è comunque una scelta)….

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +9 (from 9 votes)
    2. Io per esempio odio Guido Meda e le sue bimbo minkiate, e dire che ci sarebbero gli estremi per fare bene visto che di moto ne sa e ci sa pure andare…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 10 votes)
  7. a margine: di michele plastino ricordo una trasmissione radiofonica notturna, non sportiva, che aveva come sigla la splendida glastonbury song dei waterboys…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
    1. Talk Radio voci della notte.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 5 votes)
    2. sartorati grandissima trasmissione!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. Trasmissione capolavoro

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
  8. Nel mio personalissimo cartellino del feticismo calcistico c’e’ il sogno di avere solo partite senza commento nelle quali segnano spesso le squadre in trasferta
    e nel silenzio dello stadio si sentono solo i tifosi in trasferta (possibilmente pochi) e le urla dei giocatori e della panchina.
    Quindi l’esatto ontrario della merda telecronistica che ci propinano da dieci anni a questa parte.
    Piccinini pero’ e’ Piccinini, e’ quello del gol di Tomasson contro l’Ajax e gli si deve qualcosa in termini di emozioni. E sono socuro che come opinionista avra’ il suo perche’. Anche perche’ quando lo hanno invitato al club non ha mancato di punzecchiare caressa e company con opinioni anche scomode. Sogno uno scazzo che cost il posto ad Adani.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
    1. ero a San Siro, quindi non gli devo nulla 🙂

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +10 (from 10 votes)
      1. Papero gli devi anche tu tutt’e le volte che lo hai rivisto su youtube quel gol.🙂
        Ps: ti invidio per il fatto che fossi allo stadio quel giorno.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 0 votes)
    2. Nel mio piccolo, dopo una mezz’ora di Pardo ho continuato a vedere l’ultima finale di Champions con il secondo audio: effetti solo stadio.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +5 (from 7 votes)
  9. “Gol incredibile, proprio lui”, riferito a Messi che fa gol nell’area della Cavese (simil cit.).

    Abbbbastaaaaa !!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  10. A proposito di telecronache Sky, ho visto settimana scorsa la replica di Gara 1 tra Rockets e Lakers e ascoltando Tranquillo mi è sembrato che sia ormai diventato una sorta di Marianella del basket: due ore di verbose cazzate OT mentre in campo si facevano i cazzi loro senza che lui se ne occupasse raccontando ai telespettatori cosa stesse succedendo sul parquet.
    Ma che cazzo gli è successo?! Ok la vedovanza per Buffa che lo costringe a riempire o lo spinge a fare il fenomeno, ma questo è sbroccato completamente…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 15 votes)
    1. Purtroppo il basket e’ uno sport abbastanza noioso di questi tempi (dal vivo anche peggio) e bisogna riempire. Anche perche’ ormai o scelgono di fare cosi’ o fanno le scimmie urlatrici per 140 possessi a partita.
      Lo storytelling ammazza lo sport; lo storytelling ammazza qualsiasi cosa. Un giorno ammazzera’ anche il sesso ed al posto di quello si fara’
      storytelling.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 12 votes)
      1. In effetti gara 6 tra Toronto e Boston é stata soporifera…. 🙄

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +4 (from 6 votes)
        1. Rondone non primaverile eccezionalmente quasi-autunnale

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +1 (from 1 vote)
    2. premessa: ho amato alla follia la coppia Buffa-Tranquillo

      ho ascoltato varie conferenze di Flavione (si trovano su Youtube) e ho apprezzato comunque la sua profondità e la sua contestualizzazione delle cose, in opposizione ai gudizi tranchant e superficiali di molti suoi colleghi

      tuttavia, ogni tanto mi piace immaginarlo nelle vicende di tutti i giorni, applicando la sua “analiticità” in tutto

      “che pizza prende signore?”
      “allora, calma. che pizza prende (sospira). dobbiamo prima partire da un assunto. perchè scegliere una pizza significa partire da un criterio di scelta. e la scelta nasce – o dovrebbe nascere – dalla consapevolezza della scelta. magari io posso dire ok, prendo una margherita. ma abbiamo tutti gli elementi per decidere così di primo acchito? Io prendo una margherita. Luigino prende una marinara. Ok. E poi? Siamo soddisfatti di questa scelta? No (alza la voce). Perchè l’ho scelta conoscendo una parte della storia. E allora, io non pretendo di conoscere tutte le parti della storia. Ma se voglio scegliere una margherita devo prima domandarmi: ho sufficienti elementi per capire che la margherita è la scelta giusta? posso pensare di scegliere autonomamente con i miei elementi in possesso? ecco, no. no. quindi la domanda sarebbe: è la margherita forse la scelta più coerente in base ai miei elementi, posto che non riuscirò mai ad averli tutti? si. ecco. io prendo la margherita consapevole di conoscere una parte della storia. ma la prendo sapendo che lì’ di fronte c’è una prosciutto e funghi che potrebbe – e sottolineo potrebbe – essere altrettanto giusta come scelta. comunque prendo la pasta ai frutti di mare.”

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +34 (from 38 votes)
      1. Tranquillo ridefinisce il concetto di “cerchiobottismo” e di “supercazzola”.

        Senza Buffa é abbastanza inascoltabile (non al livello della Ellisse comunque).
        Preferisco Mamoli.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +5 (from 7 votes)
  11. Il migliore del reparto motori è Villeneuve… lui davvero l’unico che dice quello che pensa!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 9 votes)
  12. Michele Plastino vero fuoriclasse del calcio raccontato sulle tv locali e alla radio, competente e non fazioso pur non nascondendo il suo tifo per la Lazio. Incredibile che non abbia mai trovato spazio a livello nazionale.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 11 votes)
  13. Michele Plastino conduceva con Tony Damascelli Qui Studio a Voi Stadio su Telelombardia, trasmissione pionieristica del genere e ai tempi veramente godibile.
    Poi il macchiettismo sdoganato da Micheletti trasformato da Ravezzani in quel caravanserraglio di freak a metà tra i bordelli di Chiambretti e un Brogiesso di Bisgardi dei poveri.
    La cosa incredibile è che Damascelli (prima di diventare l’Emilio Fede di Moggi…) e Plastino si presentavano come tifosi dichiarati senza che la loro conduzione o i loro giudizi ne risentissero.
    Il confronto con la RAI di allora o la Sky di oggi è imbarazzante…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 12 votes)
    1. Micheletti è stata una delle mie grandi delusioni telegiornalistiche giovanili

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
      1. Perché?! 😂

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
  14. La coppia Mamoli-Soragna indubbiamente il meglio dei playoff di quest’anno.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  15. Plastino un vero fuoriclasse. Damascelli tra quelli che si sono buttati via. Piccinini per me è e sarà sempre quello di “numero!” urlato a occhi pallati dieci volte a partita di cui nove assolutamente ingiustificati. Gli preferivo di gran lunga marianella nonostante le pippe sul calcio inglese.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  16. https://youtu.be/FC8n2Vfbu5s

    Altri tempi, oggi è tutto finto anche quando è vero

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)

Lascia un commento