La dittatura contro Bocelli

Andrea Bocelli è uno degli italiani più famosi e rispettati nel mondo, ma gli è bastato esprimere perplessità sulla dittatura sanitaria attualmente in corso in Italia (e ancora non era stato prolungato fino al 15 ottobre lo stato di emergenza salva-Conte) per essere accusato di negazionismo del Covid, come se parlassimo della Shoah, e linciato mediaticamente da più parti: da Fedez a quei politici che sul terrorismo da virus stanno costruendo la loro sopravvivenza fino al 2023, passando per tutti quelli che non vogliono riprendere a vivere e hanno proceduto al linciaggio web del tenore. E non sono tutti statali che timbrano il cartellino in ciabatte…

Ma cosa ha detto Bocelli, rarissimo esempio di artista italiano conosciuto oltre Mentone e Chiasso, per scatenare la rabbia delle suorine del pandemicamente corretto? Non ha certo negato l’esistenza del Covid-19 e non perché sia un virologo ma perché il virus lo ha vissuto, sia pure in forma leggera, sulla propria pelle. Con tanto di quarantena, questa sì oggetto dell’intervento di Bocelli al convegno di lunedì al Senato. Che testualmente ha detto, fra le altre cose: “Mi sono sentito umiliato e offeso per il lockdown, nel momento in cui sono stato privato della libertà di uscire di casa senza aver commesso crimine alcuno. E pubblicamente dico anche che in certi casi ho disubbidito volontariamente al divieto. Rifiutiamoci di seguire questa regola”.

Nessun negazionismo, insomma, ma la messa in discussione del lockdown come stile di vita. Concetto che nello scorso aprile aveva espresso con più durezza un peso massimo della politica europea come Wolfgang Schäuble: “La dignità delle persone viene prima della salvaguardia della vita”. Un’opinione, all’epoca non maggioritaria ma oggi forse sì, che può essere discussa ma certo non partendo dal linciaggio a colpi di body shaming. Ma quando ci si discosta dal pensiero unico si perde anche l’esenzione da politicamente corretto, se non pieghi la testa da ipovedente ridiventi subito cieco.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.7/10 (60 votes cast)
La dittatura contro Bocelli, 4.7 out of 10 based on 60 ratings

40 commenti

  1. “Mi sono sentito umiliato e offeso per il lockdown, nel momento in cui sono stato privato della libertà di uscire di casa senza aver commesso crimine alcuno. E pubblicamente dico anche che in certi casi ho disubbidito volontariamente al divieto. Rifiutiamoci di seguire questa regola”.”

    Se si è sentito umiliato pazienza. Se la fa passare

    Che abbia disubbidito volontariamente al divieto mi pare grave e andrebbe multato

    Il discorso di incitare,a priori, alla disobbedienza mi pare grave : non abbiamo idea di come sarà la situazione ad ottobre. Non lo sa nessuno,cagasotto o coraggiosi che siano.

    Molto probabilmente se ci sarà un ritorno del virus sapremo gestirlo meglio a livello medico (a livello politico non mi esprimo)
    Quando sarà il momento bisognerà valutare la situazione. Così come è stata valutata,in grave e colpevole ritardo, a Marzo e si è arrivati al lockdown come unica arma per fronteggiare le situazioni critiche e prevenire dove le cose erano tranquille

    Se non abbiamo ancora capito che il lockdown andava fatto per un dovere civico nei confronti della società in cui viviamo è abbastanza sconfortante

    Poi possiamo discutere se è durato troppo,se andava fatto prima,se andava differenziato..bla bla bla

    chiudo sulla citazione “La dignità delle persone viene prima della salvaguardia della vita”” : è vero,ma se vi siete sentiti umiliati dal lockdown è un problema vostro. Non è stato di certo un attentato alla dignità delle persone

    Sennò dico che per me è un attentato alla mia dignità che io non possa impunemente toccare le tette di tutte quelle che incontro per strada e che mi piacciono

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +30 (from 74 votes)
    1. Partendo dal presupposto che secondo me il Covid e lo stato di emergenza ha fatto (e fa) comodo a tante persone (governo, opposizione, virologi e scienziati, giornalisti, gente che non ha una vita sociale e che vorrebbe non farla avere anche a noi, alcuni imprenditori che prendono sussidi e casse integrazioni etc.), nel caso specifico non sono d’accordo con il Direttore.
      Bocelli (che per ragioni a me sconosciute ha un certo successo all’estero!!), durante il lockdown predicava di stare a casa e di seguire le regole, ed ora per fare l’alternativo (e magari per guadagnare qualche copertina in più) si mette a fare il negazionista come un Trump o Salvini qualunque.
      Poi che lui si sia sentito umiliato non me ne può fregare di meno, e durante il lock down se ne doveva stare a casa a grattarsi le palle come abbiamo fatto noi.
      Quindi per una volta meno uno al direttore (anche se non vorrei essere accusato di essere ciecofobo!!!)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +7 (from 23 votes)
      1. “governo, opposizione, virologi e scienziati, giornalisti, gente che non ha una vita sociale e che vorrebbe non farla avere anche a noi, alcuni imprenditori che prendono sussidi e casse integrazioni etc.”

        spero sia ironico o è vomitevole e offensivo.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -4 (from 14 votes)
  2. Io non la vedo come lui.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 28 votes)
  3. Stavolta mi pare che Un Gobbo esprima opinioni corrette. O almeno io le condivido. Il lockdown andava fatto rigidamente da subito e sarebbe durato di meno, ed è durato comunque troppo visto che, come ovviamente previsto, il contagio zero non è possibile, non in tempi brevi. Però se uno si esprime in quel modo sulle terapie intensive e pure ci fa sapere che ha violato un divieto che valeva per tutti (e grazie al cazzo che non è stato divertente), non si tratta di “messa in discussione” ma, amichevolmente, di vaccate.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +17 (from 33 votes)
  4. l’emergenza per una non emergenza, così il governo può fare il cazzo che gli pare, e nente elezioni regionali dove prenderanno legnate
    davvero pensate che gli importava di noi? cazzate, CAZZATE
    per inciso, una volta che hanno capito che non bisognava intubare, i morti sono calati nettamente.
    in ogni caso, è un’opinione, bisogna linciarlo perché non segue il clan dei virologi più l’allergologo?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -16 (from 68 votes)
  5. Direttore, lei la racconta a metà però. Bocelli ha detto che ha dubbi sulla pandemia perchè non conosce nessuno che sia stato ricoverato in terapia intensiva a causa Covid. Cioè siamo ancora al “è una banale influenza”
    Trova la dichiarazione sul tg1 delle 20 di lunedì 27.
    Sulle misure conseguenti, sullo stato attuale della pandemia, sullo stato di emergenza possiamo discutere fino alla fine dei nostri giorni, ma sul fatto che la pandemia ci sia stata e abbia fatto un sacco di danni penso che siamo tutti d’accordo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +35 (from 41 votes)
  6. Mi tocca ribadire che esiste una differenza tra ciò che è legale e ciò che è legittimo.
    Comunque, qualcuno ha confrontato i dati tra diversi paesi che hanno applicato strategie diverse?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 11 votes)
  7. “l’emergenza per una non emergenza”

    Italo credo che adesso sia più che doveroso porsi delle domande sul fatto che siamo in emergenza (e non lo siamo secondo me)

    Credo sia giusto però non considerare superato il pericolo (e ripeto non credo giustifichi il prolungamento dello stato di emergenza)

    Son d’accordo sul fatto che non gliene fregasse niente di noi,altrimenti avrebbero preso le dovute contromisure da gennaio

    Non vedo come questo sia in contraddizione col fatto che a un certo punto l’unico modo per salvare la pelle a più gente possibile fosse quella di chiudere tutto. Non l’avranno fatto perchè gli interessa di noi. Ma ad un certo punto andava fatto

    Poi come dici hanno capito come curare meglio : qui magari fantomaz e cobram mi correggeranno ma mi pare una situazione abbastanza “normale” in campo medico quando si affrontano malattie nuove. Non credo i medici si divertissero a vedersi arrivare 70 persone al giorno in reparto

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 21 votes)
    1. I medici no senz’altro, i cialtroni ce pontificavano in televisione da mandare in Siberia.
      Sulla pandemia, anche se poi, fai persone infettate su popolazione mondiale vien una percentuale bassissima, c’è pure un’altra lettura. Ci hanno testato, come le nostre difese, sia sanitaria che economiche, adesso sanno come colpire per metterci in ginocchio, e l’avere Conte e i suoi accoliti, ultima la Catalfo “ma i lavoratori cosa vogliono da me”, è garanzia di disfatta
      però adesso arrivano negri con covid, con cappello di paglia e barboncino

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -22 (from 50 votes)
  8. Aldilà delle dichiarazioni di certi personaggi, a me resta l’impressione che questa pandemia sia gestita esclusivamente in maniera politica e non sanitaria. Se lo fosse stato avremmo tutti o quasi gia fatto un test o un tampone per rilevare il piu possibile il livello di immunizzazione. E invece nulla. E parlo dell’intero mondo occidentale non dell’Italia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +14 (from 24 votes)
    1. @jer
      concordo, e se la inserisci nel quadro internazionale torna tutto. curiosa, anche no, la coincidenza con lo scoppio covid-terrore-morti dopo l’assoluzione di Trump dall’impeachment , con sconfitta del DS

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -17 (from 31 votes)
  9. jer
    esatto. certe dichiarazioni “fantasiose” rischiano di avere l’effetto opposto secondo me
    E’ giustissimo criticare la gestione (o non gestione)politica della pandemia,così come è giustissimo porsi delle domande sulla reale necessità di estendere ora lo stato di emergenza

    Sparando putt..provocazioni come quella di Bocelli fai proprio il gioco di chi in teoria vorresti criticare

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 9 votes)
  10. Italo
    “I medici no senz’altro, i cialtroni ce pontificavano in televisione da mandare in Siberia.”
    Questo è un altro aspetto ancora..sul quale possiamo concordare

    “Sulla pandemia, anche se poi, fai persone infettate su popolazione mondiale vien una percentuale bassissima, c’è pure un’altra lettura”
    Però andiamo a vedere dove la pandemia ha picchiato duro. I dati sulla differenza di morti rispetto agli altri anni nello stesso periodo però parlano chiaro eh

    “Ci hanno testato, come le nostre difese, sia sanitaria che economiche”
    Può essere. Però a un certo punto dovevamo in qualche modo difenderci

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 12 votes)
    1. certamente, però adesso basta. Prudenza nelle cose, per il resto no. a meno che non vogliano la troika a dettare legge, e già con il recovery fund, altra disfatta.
      l’app immuni e il vaccino se lo possono ficcare nel culo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -7 (from 33 votes)
  11. Non abbiamo idea di nulla. Chissà. L’unica certezza erano i milioni di morti e contagi dopo:
    manifestazioni del centro destra
    giovaniIRREZZPONZABILIII ai Navigli.
    Festeggiamenti della Coppa Italia a Napoli.
    LO VEDREMO TRA 15 GIORNI.
    Ecco io é due mesi che aspetto questi 15 giorni.
    Trovo questo terrorismo idiota tanto quanto il negazionismo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +14 (from 30 votes)
    1. o le foto di strade affollate, prese dal basso. poi allargavi la foto e c’era molto meno gente…..
      e ma sai Gates devo vendere il vaccino dove, parole sue, prevedono 700.000 morti per effetti collaterali…..
      Kill Gates

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -12 (from 26 votes)
  12. Comunque al pari dei virologi in tv, anche altri han trovato un bel filone su cui scrivere gli stessi articoli quasi quotidianamente.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +17 (from 17 votes)
  13. usare il preservativo per non beccarsi l’aids è contro la dignità dell’uomo?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +17 (from 27 votes)
  14. Ho capito bene? Quindi sdoganiamo Agnelli che conta 38 scudetti perche’ si e’ sentito “umiliato e offeso” che glieli avessero tolti?
    E se ne fotte di quanto stabilito da organi insensibili alla dignita’ dello juventino.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +22 (from 28 votes)
    1. No, stabilito dalla dittatura del pensiero unico (e comunque con un bidone dell’immondizia al posto del cuore).

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +10 (from 12 votes)
    2. un JUVEMERDA é per sempre.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 8 votes)
  15. Io non so se sia tutto architettato come dice Italo, ma e’ evidente che e’ un problema serio e certo non risolto.

    Va riconosciuto al governo Conte che almeno non tarocca i dati come i sobri globalisti tipo i rappresentanti di Francia e Germania

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 18 votes)
  16. Bocelli ha già mezzo ritrattato..
    ma era pure un mezzo ritrattare quello che aveva detto.

    però Bocelli, dice di aver infranto la legge mentre si trova al Senato. Ecco, questo è vomitevole.

    un utente di Indiscreto fu sputtanato per aver detto di aver fatto del “nero”. E lo ha scritto sulle candide pagine del blog di indiscreto..

    poi non ne posso più dei complottisti “ci hanno guadagnato” “mai conosciuto nessuno che è morto di Covid” “i virologi prima non se li cagava nessuno”.
    mi violenta le orecchie ascoltarvi. Mi violenta gli occhi leggervi. Vergognatevi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 31 votes)
  17. per fortuna non sono tutte pecore del tipo “il saluto col gomito é la fine della specie” e c’é ancora qualcuno che ragiona con la propria testa:

    https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/20_luglio_29/sindaco-codogno-negazionisti-covid-vengano-vedere-nostro-cimitero-0ae985ec-d19a-11ea-9065-3ebb3245a97d.shtml

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 15 votes)
  18. Bocelli in realtà avrebbe anche espresso dubbi sull’epidemia basandosi sul fatto di non aver visto nessuno in terapia intensiva (fa già ridere così, poi si può anche urlare al body shaming…).
    Il che al netto della gravità dell’invito a disobbedire e violare la legge (applaudito da chi la pensa come lui in questo caso ovviamente, ma che magari fino a ieri chiedeva la pena di morte per i ciclisti sui marciapiedi o per il gelataio che non ti rilascia lo scontrino…) è un discorso di una stupidità imbarazzante.
    Io comunque mi sento umiliato dal fatto che il mediocre ululante Bocelli sia uno degli italiani più famosi e rispettati nel mondo, chi sa se un giorno mi daranno la possibilità di spiegarlo in Aula.
    Quella dell’ONU, intendo…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 31 votes)
  19. Bocelli ha chiesto scusa; bravo perchè non è scontato ammettere di aver detto delle troiate.
    O forse è stato costretto a chiedere scusa dalla dittatura?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 11 votes)
    1. la seconda che hai detto, eclusivamente in ottica nuova emergenza.
      pensiero unico di sta cippa di minchia

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -11 (from 21 votes)
  20. “la seconda che hai detto, eclusivamente in ottica nuova emergenza.”
    Dai Italo…mi sembra che di voci contrarie alla politica di governo ce ne siano abbastanza
    La dittatura si scorda di mettere a tacere quelle?

    E penso tutto il male possibile di questo governo eh

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 9 votes)
    1. gobbo
      si devono mantenere compatti, quindi ogni voce che ha notorietà deve essere stroncata, specie sul covid. se salta il mantra emergenza, salta tutto
      Sono bastate le dichiarazioni al senato di conte per capire lo stato d’animo
      se pensi il peggio di questo governo sei solo a metà

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -14 (from 22 votes)
  21. italo
    ma sei serio? io sento e leggo voci di ogni tipo sul covid
    Poi ovvio,che come ogni maggioranza ,cerca di tirare l’acqua al proprio mulino
    E mi pare ovvio che su sta cosa ci stiano marciando per tirare a campare,ma non veniamoci a dire che le voci contrarie vengono sopite sul nascere come se fossimo in dittatura

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 11 votes)
    1. gobbo, tu hai sentito qualche personaggio conosciuto al livello di bocelli attaccare sul covid così pesantemente e a livello mediatico?
      poi tu pensala come ti pare, hanno già indicato fontana come male assoluto e il perché è ovvio, ma potrebbero succedere cose che non ti aspetti.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -11 (from 15 votes)
  22. esattamente quali sarebbero stati i metodi di coercizione contro Bocelli?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 11 votes)
  23. “gobbo, tu hai sentito qualche personaggio conosciuto al livello di bocelli attaccare sul covid così pesantemente e a livello mediatico?”
    Italo,però Bocelli ha sparato una puttanata via l’altra eh…
    Con questo non capisco cosa c’entri…a me pare che la “corrente zangrillo” (chiamiamola così) faccia sentire la sua voce senza problemi

    Fontana è il male assoluto,non è che l’hanno indicato
    Sennò riabilitiamo Moggi perchè è stato indicato come il male assoluto mentre altri l’hanno fatta franca

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
    1. Gobbo
      1)guarda che io ho detto che l’attacco a Bocelli valeva per la minchiata assoluta dell’emergenza senza emergenza.
      2) Zangrillo e gli altri non sono quello che ho detto io
      3) su Fontana mi sono già espresso, se lui è il male assoluto, lo sono anche Gori che non voleva la zona rossa, il governo che doveva esprimersi e non lo ha fatto, poi lo sono anche Zingaretti Bonaccini e rossi che hanno fatti danni come la grandine. peggio della lombardia.
      4) governo da fucilare perchè sapeva in anteprima, ma abbracciava i cinesi e mangiava involtini
      se proprio la vogliamo dire tutta.

      come al solito vedete il dito e non la Luna, ci rinuncio

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -9 (from 15 votes)
  24. Buh… onestamente io guardo a casa mia (Olanda) e vedo che il lock down che ha chiuso tutto ma permetteva alla gente sana di uscire mantenendo il distanziamento sociale ha ottenuto grosso modo gli stessi risultati dei paesi in cui i sani sono stati sepolti vivi in casa per 3 mesi. Parlo di curve, non voglio guardare praticamente nessun numero che tanto sono tutti prodotti a cazzo di cane.
    La retorica della sofferenza, della tragedia, de sacrificio degli operatori sanitari e tutte le sovrastrutture tipicamente italiane mi lasciano abbastanza indifferente se non stizzito.
    Ho invece enorme rispetto per il sacrificio che è stato chiesto al popolo italiano, che ha dato un grande risposta di educazione civica, sacrificio dovuto per lo più alle incapacità dei politici e del sistema sanitario nazionale. Sacrificio che appunto numeri alla mano è stato spropositato colpendo soprattutto le categorie meno a rischio…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
  25. Italo
    3 e 4.
    Non credo di aver mai risparmiato critiche a questo governo o a quei sindaci “la mia citta non si ferma.
    Ma questo non toglie niente alla totale incapacita di Fontana. Poi ho detto mille volte che gli attacchi a fontana sono strumentalizzati e si colpisce lui per arrivare a Salvini
    Quindi ho ben presente la luna,ma il dito Fontana e colpevole
    Fontana e il male assoluto,lo ribadisco

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  26. gobbo
    il male assoluto è il governo
    il resto segue
    il dito e la luna non riguarda fontana ma il perché è successo
    e qui mi fermo, tanto è inutile
    ve lo meritate recoba

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -4 (from 10 votes)
  27. Italo
    Il male assoluto e fontana come lo e il governo per me.

    Tutti e due potevano fermare la strage,ma nessuno dei 2 lo ha fatto

    Poi sto con te che si accaniscono con fontana (che se lo merita) e non col governo.

    Sulle teorie che dire..boh…non riesco ad esprimermi
    Non mi sorprenderei se fosse stato architettato,ma al momento direi che nonostante tutto lo si poteva fermare in parte se solo in Regione avessimo avuto 2 persone normali e nob gallera e fontana

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)

Lascia un commento