Italia, campioni dal divano

Paolo Banchero ha ricevuto oggi il passaporto italiano e potrà, ma soprattutto vuole, giocare da italiano il torneo preolimpico di Belgrado e gli Europei 2022 (non vogliamo dire i Giochi di Tokyo, per scaramanzia). Due giorni fa nazionale italiana messa insieme dalla federazione ha vinto la conference europea del FIBA eSports Open, giocando a NBA2K20. Ecco la sintesi, siccome amiamo la sintesi: l’Italia produce pochi giocatori veri di pallacanestro, ma può ingaggiare quelli che le servono mentre la maggioranza dei ragazzi la pallacanestro la gioca dal divano.

Banchero ha di sicuro i requisiti per essere italiano, visto che per parte di padre la sua famiglia è italiana, anche se lui non è mai stato in Italia, non parla una parola di italiano ma soprattutto è un ragazzo di totale cultura statunitense. Però il suo affetto per il paese dei nonni sembra sincero e di sicuro la sua naturalizzazione è molto meno scandalosa delle tante che la FIBA tollera: Banchero sarebbe potuto diventare italiano anche facendo l’operaio, cosa che non si può dire dei tanti cialtronescamente comprati da Macedonia, Bulgaria, Turchia, Slovenia, eccetera.

Tiferemo insomma per Banchero mentre ci vergogniamo di una federazione che non si è inventata niente per riempire sei mesi senza pallacanestro e che addirittura cavalca gli eSports, che possono piacere ma non sono sport ed in ogni caso non c’entrano con la missione della FIP. Poi si chiedono perché la gente segua di più il calcio: a volte soltanto perché esiste. Anche se la saracinesca abbassata in marzo non è stata colpa di Petrucci, ma dei tanti che hanno pensato di evitare quattro mesi di stipendi.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.6/10 (17 votes cast)
Italia, campioni dal divano, 9.6 out of 10 based on 17 ratings

49 commenti

  1. “…cialtronescamente comprati da Macedonia, Bulgaria, Turchia, Slovenia, eccetera.”

    menzione speciale anche per la Spagna che sotto questo aspetto non é seconda a nessuno.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. Vero… compensano un po’ creando giocatori veri, anche se ultimamente un po’ meno… comunque pazzesco che chi non ha problemi di stipendi, come la FIP, non abbia inventato qualcosa per far parlare di pallacanestro…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
      1. Con Doncic (ma anche con il nostro Spagnolo) hanno provato a ripetere la mossa Mirotic.
        Ci sarebbe poi il caso di Ibaka..

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
  2. Dite a un vanolino che c’è la sua adorata Tracer ’87 su raisport…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. Di chi è la telecronaca?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      1. Decleva e Giordani

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
        1. Ah ecco, c’era una voce che non riuscivo a ricordare…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: 0 (from 0 votes)
    2. Triplete! 🏀🏀🏀

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  3. Di puro culto: 1) le scritte in sovraimpressione che identificano la Tracer con “Milan” scritto in rosso contornato di nero. Strano che all’epoca Galliani non si sia fatto una toppa…

    2) Boselli con un fisico che sembra sceso in campo alzandosi da una scrivania più che da una panchina…

    3) La security Svizzera con energumeni a bordo campo in giubbotto di pelle per trattenere i tifosi, roba che parevano cugini di Tirzan…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  4. Spero che De Cleva abbia conservato l’asciugamano di Premier come una sacra reliquia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  5. Grazie al cazzo
    Quella tracer li aveva un presidente di lungo corso

    Provateci voi con un pivellino alle prime armi,praticamente digiuno di basket alle prese con problemi di budget e una squadra non sua

    E comunque quella tracer non si era qualificata alle final eight di coppa italia

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 11 votes)
  6. ma Banchero vale come passaportato o come italiano?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    1. È ancora materia del contendere, chiaramente per noi sarebbe una grande differenza. In teoria Banchero avrebbe superato l’età limite (16 anni) di ottenimento del passaporto per poter essere considerato italiano, ma le deroghe FIBA sono state così tante che forse una riguarderà anche lui.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  7. Nel frattempo al Fener: Obradovic lascia!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  8. Il pobo Olimpia non può farsi sfuggire un satanasso come paonazzovic, non sarà però semplice comunicarlo al coach attuale.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  9. Aveste un Presidente scafato sarebbe già nel suo attico a CityLife

    Purtroppo il Presidente rookie tergiverserà e magari finirà sulle Ramblas..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -4 (from 8 votes)
  10. Anno sabbatico. Accadde già dopo il Pana se non erro.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  11. Non ce lo vedo proprio Messina portarsi dietro personalità come Zele, troppi galli nel pollaio.

    Mi auguro che l’assetto societario attuale (che suscita l’ironia di Gobbo) sia solo temporaneo, visto che è un unicum nel panorama sportivo mondiale.

    Desiderata: Messina POBO + uomo mercato (alla Baiesi) + coach in rampa di lancio (Bialetti)
    Chissà se Ettore sarà disposto a fare un passo di lato..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  12. Desiderata: Messina pobo a Cremona con Crespi coach. Paonazzo-Ghera a Milano.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  13. A Bologna hanno già polemizzato sul Pana costretto dalle altre squadre (inclusa Milano…) a restare in Eurolega a detrimento delle v nere?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  14. matrix
    perchè tu non eri ironico quando hai definito Messina un “rookie” (tra virgolette)?

    Non stavamo parlando di competenze e capacità manageriale (coordinamento tra le varie aree fondamentalmente..sportiva,economica,medica..ecc…ecc),dove sicuramente è un rookie

    Stavamo parlando di errori nella costruzione della squadra e nella scelta dei giocatori…materia nella quale non è certamente un “rookie”

    Quindi eri serio?
    Io pensavo scherzassi eh

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
    1. aaahhhh ma quindi non stavamo parlando di competenze manageriali, ma solo di scegliere i giocatori. Allora ritiro tutto 🙂

      Come se fosse solo quello il problema.
      Abbiamo giá derubricato Messina a semplice direttore sportivo quindi.

      Gestione del budget, tesseramenti, visti, transazioni, buyout (tutte aree in cui abbiamo brillato….) deduco che non sono a carico di Messina. Basta saperlo.

      D’altronde ricordo che a Maldini “basta fare il Maldini” (cit.) per fare bene da dirigente. Si tratta solo di scegliere bene i giocatori. Abbiamo visto.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
  15. È un rookie, al Cska il mercato lo faceva Putin.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  16. Anche a Cremona si va di consorzio, un vanolino prepara l’iban…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  17. “Gestione del budget, tesseramenti, visti, transazioni, buyout (tutte aree in cui abbiamo brillato….) deduco che non sono a carico di Messina. Basta saperlo.”

    Cioè mi vuoi dire che Messina prima di Agosto scorso non aveva idea di come funzionassero visti,tesseramenti e buyout nel basket italiano ed europeo? Ma soprattutto ammettendo che non li conoscesse (AHAHAHAHAHAAHAHAHHAAHAHAHAHAH) questo come avrebbe influito nella costruzione della squadra ad Agosto? Squadra che poi è stata in parte modificata ma che non ha mostrato (sino al momento dello stop) significativi progressi ed anzi forse è addirittura regredita (soprattutto in Eurolega)?

    Gestione del budget? ma davvero con un budget di 31 milioni (quinto mi pare in eurolega) era impossibile costruire qualcosa di meglio? Era un problema il budget?
    No..perchè se diciamo che può rappresentare un problema nel costruire da subito un top team di eurolega firmo col sangue
    Ma se la poca conoscenza di gestione di un budget pazzesco ha influito sull’essere presi a sberle da Venezia alla seconda partita che contava realmente in Italia (facciamo finta che sia così..perchè per me non lo è..ma facciamo finta)..beh…se permetti mi vien da ridere eh.

    Sei serio? no perchè io sono ironico quando parlo di messina rookie…spero lo sia anche tu quando parli di messina che non sa come districarsi tra visti e tesseramenti eh
    Per dire…alla Vanoli erano tutti semi-dilettanti ma sapevano benissimo come funzionavano ste cose
    E con un budget leggermente inferiore sono riusciti a tenersi i buchi per metterci delle pezze

    Dai…l’inesperienza di Messina per quel ruolo è legata ad altro al massimo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. Ma cosa c’entra Venezia? Come se Milano facesse corsa su di loro… se cosí fosse basterebbe un 1/3 del budget.

      Le competitor di Milano sono altre e, nonostante i numeri buttati a caso, Milano non é in cima alla catena alimentare.

      Le vicende Derrick Williams (o Datome) lo dimostrano chiaramente.

      Sono stati commessi errori da principianti (il nome Rey non ti dirá niente suppongo, ma ai tifosi di Milano fa venire qualche dubbio sulle capacitá del Messina dirigente).

      L’inesperienza di Messina é legata al fatto che nonostante una carriera decennale in panchina, non si é mai seduto dietro alla scrivania. E l’anno scorso si é visto benissimo.

      Poi essendo Messina un altro anno, sulla fiducia, glielo concedo. Ma rimango dell’idea che il nostro assetto societario sia incompleto.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  18. Credo abbiano raccolto 25mila euro

    Certo Vanoli,pur non avendo i problemi di budget del povero Messina all’Armani Jeans, non credo potrà farci molto

    Il problema grosso sarà che ora che se ne sono andati Vacirca e Talamazzi non c’è nessuno che sappia come funzionano tesseramenti,visti e buyout (non sto scherzando eh..)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  19. Pensavo che il sempre simpatico Aldo Rossi si riferisse alla sottoscrizione dei tifosi…invece leggo ora dell’idea di coinvolgere 20 o 30 aziende

    Bah..posto che se c’è una persona che può essere garanzia di questa cosa è proprio Aldo Vanoli,faccio fatica ad individuare 25 aziende in provincia di Cremona che possano sostenere il progetto. Toh..forse qualche conterraneo di Cydella che produce rossetti e fondotinta..per il resto da settembre qui la preoccupazione primaria sarà portare a casa la pagnotta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  20. Il problema del Messina presidente è che troppo spesso ha ceduto alle fisime del coach a scapito del buon senso. Vicenda Mack-James emblematica.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  21. Esatto
    Posto che anche io james non l’avrei tenuto,sono 2 figure che devono essere necessariamente distinte
    Perchè devono essere complementari e il Presidente (o responsabile dell’area sportiva che dir si voglia) deve essere concentrato sulla visione di insieme per aiutare il coach che deve essere concentrato sul dettaglio tecnico (e viceversa ovviamente)

    Pur essendo Messina una persona ,credo,molto intelligente e molto esigente anche con se stesso è chiaro che la cosa non può stare in piedi

    Altro che il problema di budget (AAHAHAHAHAH 31 MILIONI) e perdere il conto dei visti spendibili

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
    1. “Perchè devono essere complementari e il Presidente (o responsabile dell’area sportiva che dir si voglia) deve essere concentrato sulla visione di insieme per aiutare il coach che deve essere concentrato sul dettaglio tecnico (e viceversa ovviamente)

      Pur essendo Messina una persona ,credo,molto intelligente e molto esigente anche con se stesso è chiaro che la cosa non può stare in piedi”

      e quindi stai dicendo esattamente quello che dico io.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  22. James é stato mandato via per questioni “ambientali”, non per motivazioni tecniche.
    Tanto é vero che abbiamo appena preso Delaney (che caratterialmente é un simil-James).
    Mack sulla carta era un acquisto perfetto (e lo sarebbe anche oggi). Peccato che ex post si sia rivelato un bidone.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  23. Dissento, inevitabile sdoganare James, però
    avendo già Nedo in ambisce sarebbe stato più logico puntare su un profilo offensivo, e invece ha prevalso la fisima del soldatino in trincea, al di là del del fatto che Mack si è poi dimostrato deludente anche da quel punto di vista.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  24. “Ma cosa c’entra Venezia? Come se Milano facesse corsa su di loro”
    Alt alt alt
    Cioè..quando si criticava la stagione dell’Olimpia si citavano le qualificazioni alle final eight e l’essere in corsa per il playoff (questa è di 2 giorni fa) come elementi a favore ed ora non si può usare la sculacciata in semifinale presa da Venezia come elemento a sfavore?

    “Le competitor di Milano sono altre e, nonostante i numeri buttati a caso, Milano non é in cima alla catena alimentare.”
    mi spiegheresti esattamente cosa non ti è chiaro nella mia affermazione “perchè se diciamo che può rappresentare un problema nel costruire da subito un top team di eurolega firmo col sangue”?
    Grazie

    “(il nome Rey …”
    Cioè,mi vuoi dire che il tesseramento di rey è dovuto all’inesperienza di Messina come Presidente? ma aldilà di quello….il problema che a marzo non sono stati fatti passi avanti rispetto a settembre è dovuto all’inesperienza o forse a scelte tecniche sbagliate a inizio stagione?

    “L’inesperienza di Messina é legata al fatto che nonostante una carriera decennale in panchina, non si é mai seduto dietro alla scrivania. E l’anno scorso si é visto benissimo”
    Ma potrà fare anche mille anni da Presidente,ma non risolverà mai il problema che Presidente e Allenatore devono essere 2 persone diverse

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. – Essere in corsa per i PO in italia, pensavo fosse chiaro, vuol dire essere in corsa per lo scudetto.
      Cioé a Milano cambierebbe qualcosa arrivare prima, quarta o sesta in RS, in ottica scudetto? L’unica cosa che devono fare é gestirsi per arrivare in una forma decente in primavera. Allo stop eravamo quarti in classifica, mica undicesimi.

      – sull’ultimo punto il discorso é piú articolato. Lo scorso anno Messina ha dimostrato di essere meglio come allenatore che dirigente. Non sorprende.
      Quindi teoricamente Messina funzionerebbe meglio con qualcuno sopra di lui.
      Siamo sicuri che da plenipotenziario Messina voglia assumere il suo capo e rinunciare al ruolo di deus ex machina? La vedo difficile (chi di noi lo farebbe?)
      Mi sembra molto piú probabile che conceda la panchina ad un delfino. My 2 cents.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 1 vote)
  25. “e quindi stai dicendo esattamente quello che dico io.”
    No Matrix
    col cazzo

    Tu stai dicendo che il messina presidente ha fallito per inesperienza,problemi di budget,il fatto di non poter costruire una squadra sua,di non sapere come funzionano visti,tesseramenti e buyout

    Io dico che il messina presidente ha fallito per le scelte tecniche. Scelte tecniche in cui ha esperienza da vendere

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  26. Visto che é stato citato Obradovic.

    Arriva al Fener nel 2013 (per sostituire Pianigiani) in un ruolo da fasotutomi simile a quello di Messina all’Olimpia.

    Credo che anche lui avesse esperienza da vendere.

    Vi ricordate come andó la stagione?

    Poi nel 2014 arrivó un certo Gherardini e la storia cambió.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  27. “Essere in corsa per i PO in italia, pensavo fosse chiaro, vuol dire essere in corsa per lo scudetto.”

    Grazie al cazzo che l’olimpia era in corsa per lo scudetto non ce lo mettiamo?
    No,sennò a sto punto voglio la statua per Sarri in Piazza San Carlo che è ad un passo dai quarti di finale in cempions ed addirittura primo in campionato

    ” L’unica cosa che devono fare é gestirsi per arrivare in una forma decente in primavera”
    A me pare che la squadra fosse in calando rispetto all’autunno. Poi certo…eravamo a marzo e i playoff erano a maggio-giugno
    Però se facciamo un passo indietro pure per la coppa italia si diceva che l’importante era essere negli otto
    Poi è vero….in una partita secca può succedere di tutto. Però i difetti emersi in quella partita con Venezia sono gli stessi che emergevano a inizio stagione,non è stato un fulmine a ciel sereno

    Sull’ultimo punto oltre ad essere articolato è sostanzialmente diverso dal motivo del contendere sino ad ora sul Messina Presidente inesperto , con problemi di budget e alle prese con una squadra non sua

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. in Italia l’unica cosa che si puó davvero imputare é la coppa italia, quello sí.

      A me andrebbe benissimo avere un Gherardini dietro la scrivania e un Messina concentrato sulla panchina. Sarebbe perfetto.
      Ma siamo sicuri che Messina la pensi cosí?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  28. matrix
    credo che se provassi a dire ad obradovic che ha sbagliato per inesperienza su visti,budget e tesseramenti ti sbranerebbe vivo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. Ha sbagliato perché anche il miglior allenatore del mondo non é detto che sia un bravo dirigente. Sono due lavori diversi.
      BTW Obradovic ha toppato tutte le scelte tecniche quell’anno.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  29. @Matrix

    Hai presente R.C. Buford e Pop? Oppure Danny Ainge e Brad Stevens?

    L’organigramma Olimpia con la scelta di Messina prevede la concentrazione dei due ruoli. Il guaio è che il greco lo ha scelto lui e Dell’Orco non è uomo di basket. Traduzione: one man show che se la canta e se la suona. Tutto si può fare ma in una situazione del genere (che la tua azienda faccia basket oppure turbine navali) è un po’ difficile porsi dei dubbi sulle scelte volute e valutarne tutti gli aspetti. E poi ci sarebbe anche da parlare con gli assistenti, preparare le partite, le situazioni speciali, analizzare i video report….

    Poi, solo poi, si dovrebbero affrontare le scelte tecniche. Mack e White sono due misteri che forse trovano spiegazione solo vivendo la secondaria ogni giorno. A settembre sembravano essere due prese eccellenti e, soprattutto, logiche nel roster. Col senno di poi hai giocato tutta la stagione senza un cambio dell’1 e senza un 4: con la pallacanestro di oggi è pura follia! Ma la domanda è chi li ha firmati alla fine: il POBA, cioè un uomo di scrivania, o il coach che guarda il campo? Per capirci e buttarla in caciara: Galliani o Ancellotti?

    Buona continuazione 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. ciao Raven, mi chiedevo quanto tempo ci avrei messo per stanarti 🙂

      Imho la scelta di Dell’Orco ci stava eccome in quel momento: una garanzia in termini di serietá del progetto e una rottura decisa col passato fatto di nani e ballerine (e speriamo che il buon Leo continui a tenersi distante dalle cose “tenniche”).

      Peró, secondo me, l’assetto societario cosí com’é non é ottimale: mi aspetto che Messina da persona intelligente ne prenda atto. Perché di situazioni simili nel mondo dello sport non ne vedo (forse Belichich é la cosa che piú si avvicina).

      Fare un passo indietro? Sinceramente la vedo difficile: Messina ha accettato la proposta di Milano non per fare il semplice allenatore, ma qualcosa “in piú” (per questo ipotizzo, ma é solo una mia idea, che sia piú probabile la promozione del delfino Bialetti sul pino).

      Mack sulla carta era un crack. E il giudizio sulla presa, ex-ante, non poteva che essere positivo. Tutti gli addetti ai lavori erano concordi.
      White altro discorso: dopo il gran rifiuto di Williams sapeva molto di piano Z piú che di piano B. Qui sí grande topica di Messina.
      Sono ancora convinto che un giocatore alla Mack (ma pure alla Hackett…) sarebbe perfetto per noi.
      Invece Messina ha scelto Delaney (che a me piace molto), segnale che la bocciatura di James non é stata una scelta tecnica.

      Ah, mi sono dimenticato del greco: all’inizio pensavo che l’uomo mercato fosse lui. Invece pare che si occupi di cose politiche e pubbliche relazioni. Benissimo eh (era una figura che mancava), ma proprio per questo l’organigramma é incompleto.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  30. ” Sono due lavori diversi.”

    Esatto
    L’inesperienza non c’entra un cazzo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. questo lo dici tu 🙂

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
  31. “in Italia l’unica cosa che si puó davvero imputare é la coppa italia, quello sí.”

    Che è anche l’unica portata a termine

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)
    1. e quindi l’unica su cui possiamo esprimere un giudizio che non sia per forza di cose parziale. No?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  32. @Matrix

    visto che ormai mi hai stanato… niente caffé alla macchinetta ma un po’ di sano cazzeggio colto chez Olivari 🙂

    1) Bialetti è buono forte (cit. Steve Nash). La domanda è: è venuto per fare esperienza e tornare di là con una riga di CV pesante, oppure è venuto con la promessa che un giorno tutto questo (panca di Milano) sarà suo? Messina non è poi di primo pelo e forse si è dato un orizzonte temporale preciso.

    2) Se il greco fa politica, allora c’è posto per Gherardini!

    3) Quello che non capisco di Messina è come non riesca a tirare fuori un 4 con i contro…i. Ieri quando ho visto Bertans fratello guardarsi in giro ho cominciato a sognare. Solo che quello che ha ancora tempo da spendere in NBA.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. 1) quella su Bialetti é solo una mia idea, basata sul nulla. Di sicuro ha uno stipendio NON da assistente. Quindi chissá…

      2) l’anno scorso abbiamo cercato di portare a bordo Baiesi (ma lui era ancora sotto contratto in Germania e ci diede picche). Questo mi fa ben sperare sul fatto che in societá abbiano le idee chiare.

      3) sinceramente mi sarei aspettato qualche nome che venisse da lá, ma ho paura che Messina sia rimasto scottato dall’esperienza con Mack.
      Per dire io avrei fatto una telefonata a Vince Carter (non é una battuta, l’anno scorso di provammo con Wade). Una coppia di 3 formata da Air Canada e Vlado sarebbe stata di puro culto 🙂
      Mi sa che il nostro mercato, tutti gli incastri, dipendono dalla risposta di Datome. Speriamo si decida in fretta almeno.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento