Gli incassi dei parrucchieri

Molti parrucchieri sono in crisi, dopo il boom di prenotazioni nei primi giorni dopo la fine del lockdown. E non perché abbiano alzato i prezzi, ad esempio il nostro è sempre a 21 euro per shampoo più taglio. Diverse associazioni di categoria hanno denunciato un calo della clientela, con l’attività a regime, nell’ordine del 20%, e nel caso degli estetisti, per non dire estetiste, il calo medio dell’attività supera il 30. Cosa vuol dire tutto questo?

Qualcuno sta continuando a tagliare o a farsi tagliare i capelli in maniera casalinga, soprattutto nel caso di bambini maschi che li tengono corti. Ma c’è anche dell’altro e questo altro è il clima di depressione che sta tenendo in ostaggio ancora oggi buona parte dell’Occidente (in altre parti del mondo hanno problemi più seri di un virus) e che induce ad una sorta di espiazione che si materializza nella rinuncia a spese ritenute superflue. Nel caso delle donne, ad esempio, si sta assistendo al festival delle tinte casalinghe ed a volte per strada sembra di essere circondati da ex fidanzate di Maradona (anche per le ciabatte).

Questa crisi dei parrucchieri è meno logica di quella delle auto, dell’abbigliamento o del turismo, per questo ci sembra degna di sottolineatura. Colpisce i singoli artigiani, quelli con cui una volta si parlava di due sole cose (una era il calcio), ma anche i saloni con lavoranti napoletani criptogay. Come al solito è questione di percezione: si pensa di risparmiare evitando i 21 euro del parrucchiere e poi magari si vota per un partito che si compra i voti distribuendo sussidi, e quindi tasse, a pioggia.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.8/10 (22 votes cast)
Gli incassi dei parrucchieri, 6.8 out of 10 based on 22 ratings

17 commenti

  1. Esperienza personale

    Parrucchiere per Signora sottocasa tiene aperto anche il lunedi e non finisce mai prima delle 20/20-30. Lista d’attesa ovviamente aumentata,visto che devono limitare gli accessi

    Mio barbiere (nonchè secondo spacciatore di notizie di casa vanoli) che testuali parole “ghe sto po denter…se va avanti cuse mandi toti a ciapal in del cul e sari so butega che sunti mia rivat a cinquantaset an per vighe gnanca el temp de endaa a pisaa”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 13 votes)
    1. I parrucchieri per donne hanno pagato gli accessi limitati, sicuro, perché specialmente i saloni sono organizzati sui ‘semilavorati’… ma quelli per uomo sono proprio semivuoti…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -3 (from 5 votes)
    2. Ma un traduttore ostrogoto – italiano hai mai pensato di pubblicarlo?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 11 votes)
  2. Il mio, come tutti, ora lavora con appuntamento e qualche giorno fa sono passato a salutarlo che ero di passaggio.
    E meno male, fuori dalla vetrina aveva messo il numero del cell sbagliato e l’ho avvertito.
    È ancora un po’ provato come tanti…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  3. Direttore
    forse mi sono spiegato male

    i 2 casi da me citati stanno lavorando più di prima. ad un mese e mezzo dalla riapertura

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
    1. Non è che ti sei spiegato male, non si capisce un cazzo di quello che scrivi in ostrogoto se non alla quarta lettura e col perenne dubbio di non aver capito un cazzo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +9 (from 19 votes)
  4. Non ho esperienze personali poichè essendo sprovvisto di materia prima non ho nulla da tagliare/accorciare, però so di molti che almeno dalle nostre parti hanno ancora paura. Paura di andare al ristorante, paura di andare dal parrucchiere o dall’estetista. E’ l’altra faccia della movida. Poi è vero che molti, soprattutto uomini, fanno da soli: vale la regola dell’imbianchino ovvero se devi “tagliare” un costo taglia qualcosa che puoi fare da te senza fare troppi danni. Sempre dalle mie parti dicono le ferramente che non han mai venduto tanta vernice come in marzo-aprile.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  5. La mia esperienza personale è che i parrucchieri del centro sono in crisi, mentre i parrucchieri della provincia lavorano molto di più, ed è una conseguenza dello smart working. Quando sono andato da Barberino’s settimana scorsa mi han detto che hanno perso il 50% della clientela, perchè chi lavora da casa non va in centro a tagliarsi i capelli, e se è per questo non va neanche a Milano, lui mi ha detto che molti suoi clienti stanno lavorando da casa direttamente dal Sud.
    Una conseguenza interessante dello smart working, che spiega anche perchè Sala ne sia così contrario, è che Milano perderà la sua funzione accentratrice a favore del Sud e delle province.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 13 votes)
    1. Si, ormai è questione di momenti che la Borsa si trasferisca a Napoli…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 18 votes)
      1. borsa? Allora sa futtunu!

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +6 (from 6 votes)
  6. La pancia del Paese è ancora spaventata Chissà se il Gianni è tornato dai trans di Figino

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 13 votes)
  7. sicuri che molti barbieri (direttore, mai sentito un uomo che va da parrucchiere, ma io qui sto al mitologico sud, coi saloni che sembrano usciti da un film di mafiosi… calendaretti osè a disposizione degli uomini in fila compresi!) non abbiano iniziato a lavorare aumma-aumma senza rilasciare fattura e, dato il periodo, chiagnono & fottono per cercare la mammella di pantalone?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 10 votes)
  8. A proposito di argomenti un pochettino più seri… Si leggono e sentono cose aberranti sulla scuola.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  9. Un amico molto addentro a questo ambiente lamentava la mancata riapertura di night e locali di lap dance, sostenendo che il Covid abbia determinato la loro fine non solo per un problema di distanziamento ma soprattuto per il calo di disponibilità economica da parte degli abituali frequentatori (ancora una volta parliamo di taglio di spese non indispensabili). Potrebbe essere uno spunto interessante per un post futuro, direttore?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  10. 21 euro addirittura, trattamento da signorotto feudale. Noi gleba invece si va dal Bangla, sette leuri per un taglio spartano ma dignitoso. In quarantena ho provveduto da solo, con risultati controversi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  11. personalmente è da dicembre che non mi taglio i capelli…ormai resisto fino a fine luglio

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  12. “ a volte per strada sembra di essere circondati da ex fidanzate di Maradona (anche per le ciabatte).”

    😂😂😂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento