Che fine ha fatto il figlio di Grillo?

Che fine ha fatto il figlio di Beppe Grillo? Ce lo stavamo chiedendo in questi giorni in cui il leader ideologico, oltre che padre fondatore, del Movimento 5 Stelle non è soltanto tornato grande protagonista della politica (la blindatura del governo Conte-PD è opera sua) ma anche dell’economia, visto il suo duro intervento nella vicenda Open Fiber, quando fra le altre cose ha chiesto le dimissioni dell’amministratore delegato Elisabetta Ripa dal vertice della società di cui sono azionisti Enel e la Cassa Depositi e Prestiti.

Nell’estate scorsa Ciro Grillo, il figlio appunto di Beppe Grillo (il sesto), fu accusato di stupro insieme a tre amici. Presunto stupro di una ragazza di diciannove anni che sarebbe avvenuto nella casa di famiglia dei Grillo a Porto Cervo, dopo una serata trascorsa al Billionaire. Tutto presunto, ovviamente, ma di sicuro qualche ritardo nelle indagini visto che per fare la copia forense dello smartphone degli accusati c’è voluto quasi un mese (fonte: Corriere della Sera). Da lì in poi il quasi nulla mediatico. Non abbiamo letto di ulteriori accuse né di proglioscimento, niente di niente. Sei mesi fa qualcuno ha scritto di ‘perizie in arrivo’, chissà se sono arrivate o le ha rallentate il Covid-19. Magari davvero è tutto finito in una bolla di sapone e le accuse sono cadute, non lo sappiamo e in fondo non è nemmeno questo il punto.

Visto che siamo in Costa Smeralda, proviamo a cambiare ‘figlio di Grillo’ con ‘figlio di Berlusconi‘: secondo voi la vicenda sarebbe stata seguita allo stesso modo dai media? Non entriamo nel merito giudiziario, parliamo di spazio mediatico e di interesse del pubblico. Dopo migliaia di articolesse dai toni gravi su Berlusconi potenzialmente ricattabile perché avrebbe invitato alle sue cene eleganti qualche (decina di) escort, in tempi recenti nemmeno una (magari saremo smentiti già domani dal Fatto Quotidiano) su questa antipatica posizione di Grillo, che non dipende dal fatto specifico ma dalla semplice accusa. Una posizione che in teoria non lo rende totalmente libero politicamente quando vede all’orizzonte un magistrato o un partito con buone aderenze nella magistratura.

Non la scriveremo noi, questa articolessa, perché abbiamo seguito la vicenda solo attraverso i media. Però quanto ci mancano quelle belle trasmissioni in difesa del ‘corpo delle donne’ ai tempi in cui Berlusconi si dedicava a questi temi invece che a soddisfare le richieste di Brocchi.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.1/10 (65 votes cast)
Che fine ha fatto il figlio di Grillo?, 8.1 out of 10 based on 65 ratings

9 commenti

  1. Direttore: “soddisfare le richieste di Brocchi” suona molto equivoco! Berlusconi ha forse cambiato sponda? Dalle escort ai mediani … di spinta!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 18 votes)
  2. Le colpe dei figli non ricadano sui padri

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 18 votes)
  3. Messi che si rompe un’unghia avrebbe lo stesso interesse mediatico di Petagna?
    Hamilton multato avrebbe lo stesso interesse di una multa data al conducente del 34barrato?
    Brad Pitt che si dichiara gay avrebbe lo stesso impatto di una dichiarazione uguale fatta da pincopallo?
    Ma poi col curriculum di Silvio non stupirebbe se per una cosa cosi se ne parlasse per due anni. Inoltre se devi utilizzare qualcosa per veicolare
    un messaggio positivo devi usare un mezzo che ti dia visibilita’ e Silvio e’ quel tipo di mezzo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -5 (from 21 votes)
  4. potrebbero interessarsi all’argomento i tanti programmi tv e i tanti giornali che sparano (giustamente) a zero contro i 5 stelle e il governo. non vogliamo veramente dire che “l’informazione è totalmente in mano ai comunisti”, giusto?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
  5. Chi? Ciro? Dove? (Stracit.)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 7 votes)
  6. perchè voi sapete di che partito è l’ex sindaco di genova condannato ieri in via definitiva? Su repubblica non lo sanno, al corriere nemmeno è arrivata la notizia

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 14 votes)
  7. @ Direttore:

    “la blindatura del governo Conte-PD è opera sua”

    Si faccia una domanda e si dia una risposta (cit.).

    @ Doc sportello:

    “Le colpe dei figli non ricadano sui padri”

    Che hanno già le proprie, se non ricordo male.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  8. Più che il figlio di Grillo
    mi chiedo che fine abbia fatto Grillo…

    com’è che non si fa più vedere in giro?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  9. Belisario, non dir cazzate, Grillo non è Petagna bensì l’attuale capocannoniere della serie A. Non è Van Basten ma neanche Immobile ed una vicenda del genere non può non avere visibilità. Il Direttore ha fatto il parallelo con Berlusconi ma provate ad immaginare anche solo Renzi, visto che nemmeno la Boschi o lo stesso Renzi sono riusciti ad evitare lo smerdatutto sui rispettivi padri (‘azz, sembro Gatto!…).

    Ps: casa di famiglia, Porto Cervo, Billionaire…..la decrescita felice! Aaahhh i tempi della macchina all’olio di colza e quella a idrogeno…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)

Lascia un commento