Il salvataggio dei Conte

Uomo pugliese oltre la cinquantina con capigliatura sospetta e di cognome Conte, salvato dal coronavirus. Una descrizione che andrebbe bene sia per Giuseppe sia per Antonio, anche se l’allenatore dell’Inter ha un passato solidissimo da giocatore e da tecnico mentre il presidente del Consiglio era un signor nessuno nel mondo universitario prima di essere miracolato da Di Maio, Salvini e poi Zingaretti. E adesso, stando al sondaggio della Ipsos di Pagnoncelli, il premier gode del consenso del 65% degli italiani.

Una cosa pazzesca, soprattutto se paragonata al consenso del Conte (Giuseppe) pre-coronavirus, personaggio scialbo stritolato fra la varie anime dei 5 Stelle e del PD, la voglia mattarelliana di un bel governo di tecnici e il desiderio di vendetta della Lega. Poi secondo noi durante l’emergenza Conte non è stato peggio di altri leader europei più celebrati: senza una vera strategia, si è nascosto dietro a oscuri medici assurti al rango di scienziati e poi ha governato seguendo i sondaggi, come si fa (ma non si dice) nelle democrazie.

La gente si sente più sicura chiusa in casa, indossando la mascherina anche per guardare le repliche di Sky? E diamole il lockdown, anche se Conte era ed è molto più ‘riaperturista’ di molti suoi ministri, da Boccia a Spadafora. Senz’altro il prudente Conte si è sputtanato meno l’immagine di tanti sindaci (gli imbarazzanti Sala e Gori su tutti) e presidenti di Regione come Fontana, passati da un estremo all’altro con la stessa sicumera.

Non sappiamo invece quale sia il gradimento di Antonio Conte presso i tifosi interisti, ma crediamo non lontano da quel 65%. E gli ultimi mesi senza calcio paradossalmente hanno migliorato l’immagine di Conte, che all’ultimo conteggio stava facendo pochissimo meglio di Spalletti: fuori dai gironi di Champions, praticamente fuori dalla Coppa Italia, terzo nel campionato con la Juventus peggiore degli ultimi nove anni. Il tutto al termine di un calciomercato che in realtà non è terminato, perché dopo tante parole Icardi, Perisic e Nainggolan rischiano di ritornare al mittente (e Conte intelligentemente si è detto disposto al limite a riaccoglierne due su tre, se possibile solo Perisic), sconfessando tanti editoriali sul valore dello spogliatoio.

Insomma, il coronavirus ha lasciato sul campo tanti cadaveri reali e tanti cadaveri metaforici, ma nemmeno tanto, di aziende e imprenditori, ma ha anche i suoi beneficiari. Continuando nel parallelo fra politica e sport: Berlusconi (diventato padre della Patria anche per Travaglio) ed Ettore Messina (non ne ha azzeccata una, dovrebbe autoesonerarsi), Prodi (il 2022 è dietro l’angolo) e Malagò (l’ultima trincea è bloccare il calcio), Di Battista (che aspetta il ritorno delle piazze) e Cristiano Ronaldo (lo stop gli allungherà la carriera). Tutta gente che aveva bisogno di rimescolare le carte, mentre molti di quelli che le avevano buone stanno fallendo.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.7/10 (26 votes cast)
Il salvataggio dei Conte, 6.7 out of 10 based on 26 ratings

10 commenti

  1. Bah…non so dove sia uscito questo sondaggio…ma dal mio personalissimo e limitato osservatorio Giuseppi sarà si e no al 10 % forse

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 21 votes)
  2. Perché Conte (Andonio) sarebbe stato “salvato” dal coronavirus?
    La stagione interista é finita con la partita di Torino. Riprendessero domani o sospendessero del tutto per noi interisti non cambierebbe molto.
    Ci sono altre squadre, milanesi, con forte aria di smobilitazione, per cui invece sarebbe meglio che il campionato non riprendesse tanto in fretta.
    Al tifoso interista ormai interessa sapere solo quando e come sará venduto Lautaro.

    Lo stop allungherá anche la carriera di Buffon 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 14 votes)
  3. Chì aveva buone carte invece? Sta cosa mi incuriosisce ancora di più…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 11 votes)
    1. Direi Salvini, soprattutto per il discorso immigrazione che adesso è completamente sparito dai radar, sempre che quei dementi del PD non riescano a tirarlo fuori nuovamente a furor di popolo con la regolarizzazione degli schia… ehm… lavoratori dei campi.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 11 votes)
  4. Direttore durissimo su Messina 🙁

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  5. Anche lui non ricorda la tracer dell’86

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 11 votes)
  6. Io sono al 100% soddisfatto di Andonio, e allo 0% contento di Giuseppi. Per quel che cont(a)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 6 votes)
  7. A quei sondaggi penso non creda nè chi li ha commissionati nè chi li ha ricevuti.
    Ne avessi sentito uno contento dell’operato (a larghissimo spettro) del governo.
    Sarà che conosco solo gente che lavora….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 7 votes)
  8. Anche Cairo miracolato dal Covid: RCS terzo gruppo digitale dopo Google e Facebook! 😀 😀
    Ottimi i risultati anche dei giornali!Ma per favore…

    https://www.corriere.it/economia/aziende/20_maggio_13/cairo-rcs-365-milioni-utenti-unici-terza-fb-google-524f1af6-951c-11ea-b53d-888d5c72a186.shtml

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  9. No, per favore, Prodi al Colle no… rimanga a fare il padre nobile del cattocomunismo.
    E’ bastato togliere l’argomento immigrazione dal centro del dibattito politico e la Lega non aveva più niente da dire. Complimenti Matteo.
    Aspettavo con ansia i lmomento in cui Ettore Messina avrebbe dovuto cucire lo scudetto sulla canotta della Virtus in diretta facebook mondiale 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)

Lascia un commento