Capello o Bergomi?

Il calcio italiano può stare in ritiro perenne? Lo scontro verbale, avvenuto a Sky, tra Fabio Capello e Beppe Bergomi riflette due diverse visioni della ripartenza, ma oseremmo dire anche del mondo. Capello che dice che un ritiro prolungato è poca cosa se si pensa a chi ha perso il lavoro, Bergomi che dice che si sottovaluta l’aspetto psicologico e che sul calcio si fa facile demagogia.

Visto il passato di Capello e Bergomi, è chiaro che entrambi sanno di cosa stanno parlando. Curioso è che entrambi, per motivi generazionali (Capello è del 1946, Bergomi del 1963) uno più dell’altro, abbiano vissuto l’epoca dei lunghissimi ritiri estivi e anche quella dei ritiri punitivi dei calciatori-oggetto durante la stagione, un passato che Aurelio De Laurentiis forse rimpiange (o forse no, visto che ha assistito alla sua prima partita di calcio a 50 anni suonati). Non si può dire che quei ritiri facessero bene, ma nemmeno che qualcuno sia mai morto per qualche giorno in più lontano dalla famiglia (anzi).

Detto questo, è evidente che se si vuole chiudere questa stagione con un minimo senso sportivo il ritiro prolungato è l’unica strada per limitare i rischi da contagio: se persone giovani e sane stanno fra di loro non potranno che averne benefici. Si torna a Capello e Bergomi: il calciatore diverso da un comune mortale, nel bene e nel male, oppure il calciatore che prima di tutto è una persona? Capello o Bergomi? Come al solito il calcio non è solo calcio, perché anche in altri campi non si potrà in alcun caso tornare alla vita di prima con le stesse garanzie di prima: a qualcosa (salute, lavoro, libertà, socialità) bisognerà almeno in minima parte rinunciare.

Capello o Bergomi?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.1/10 (11 votes cast)
Capello o Bergomi?, 8.1 out of 10 based on 11 ratings

37 commenti

  1. Voto Bergomi e rilancio con raccolta fondi perenne a favore dei calciatori delle prime 8 in classifica.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 14 votes)
  2. Ha ragione Capello. se fosse necessario non vedo il problema per i calciatori (un po’ di più per chi ci vive attorno a partire dai magazzinieri)

    Poi il problema è che praticamente nessuno logisticamente e finanziariamente potrebbe sostenere il ritiro prolungato

    Ma soprattutto…avrebbe senso?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
  3. Per finire il campionato potrebbe avere ragione Capello, ma la linea che si vuol far passare è che i calciatori sono dei viziati, che quindi devono essere puniti per appagare il popolino, che poi sul lavoro è pronto a rivolgersi alla corte dei diritti dell’uomo se gli viene mossa una critica.
    Comunque, propongo la clausura perpetua in ufficio pure dei dipendenti e degli amministratori delegati e ovviamente degli operai in fabbrica.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 11 votes)
  4. Premessa: ripartire è inutile, si manderebbe in vacca anche la prossima stagione. Invece, sulla scia dei tedeschi e della UEFA che spingerà al massimo pur di fare finire la Champions si troverà il modo di tornare in campo. Votato Capello, Bergomi che accusa qualcuno di demagogia è come il bue che da del cornuto all’asino. Un mese di ritiro a giocare alla play e allenarsi 2 orette al giorno dopo 2 mesi di quarantena, povere stelle.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 17 votes)
  5. Non si tratta di demagogia e neanche di calciatori ricchi e viziati.
    Devono salvare la baracca , che è anche la loro baracca? il modo più sensato è stare in quarantena due mesi e fare una partita ogni tre giorni? che si mettano il cuore in pace e lo facciano. Non è un ritiro punitivo,
    L’ alternativa quale è? va tutto a rotoli? decine di società falliranno (come in altri sport, come nel tennis, la formula 1, boh?)
    si ripartirà da zero e i primi a rimetterci saranno loro (i calciatori) ma anche tutti quelli che guadagnano attorno al calcio (come Bergomi).
    Personalmente questione che mi interessa meno di zero, ma da quel pochissimo che leggo (soprattutto qui) molta miopia da parte degli addetti ai lavori . Non è una novità

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +17 (from 21 votes)
  6. Votato Capello, perchè qua è un discorso di soldi, finire la stagione vuole dire più soldi anche per i giocatori e soprattuto vuole dire non far fallire il giocattolino ( almeno per qualche altro mese, perchè, ora come ora, mi sembra più a rischio l’autunno che l’estate ), e se per andare avanti sono richiesti tre mesi di ritiro, si facciano tre mesi di ritiro. Qua non è questione di calciatori viziati o meno, i tempi cambiano e tutti si devono adattare, tutto qua.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
  7. Sulla demagogia anti-calciatori Bergomi non ha torto, ma nel caso specifico ha straragione Capello: dovrebbe essere interesse primario dei calciatori quello di non far perdere l’abitudine al calcio. E due mesi di ritiro sono poco più delle preparazioni estive di una volta, quando non è che dopo una settimana si andavano a raccattare soldi a Wuhan e dintorni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +14 (from 20 votes)
    1. molto d’accordo con il direttore! come non succedeva da tempo 😉

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  8. Votato Bergomi perchè la ripartenza in questo modo é un ridicolo inutile baraccone.
    A meno che i giocatori con mascherina e distanziati in panchina che si marcano sul corner, si tirano per la maglietta e si danno di gomito sulle esultanze per voi non é una enorme gigantesca colossale presa per il culo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 9 votes)
    1. la domanda mi pare non sia è meglio “ripartire” o “non ripartire”. Messa così, son d’accordo con te che è una baracconata. Non sarà sport ma intrattenimento . Però mi pare Bergomi abbia detto altro

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 4 votes)
  9. letto di fretta e pensavo che la domanda desse per scontato il fatto che si volesse ripartire (quindi votato capello)

    se invece la domanda è ripartire (capello) o non ripartire (bergomi) direi bergomi…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  10. “A meno che i giocatori con mascherina e distanziati in panchina che si marcano sul corner, si tirano per la maglietta e si danno di gomito sulle esultanze per voi non é una enorme gigantesca colossale presa per il culo.”
    Esatto. questa è la cialtronata tedesca di cui parlavo ieri
    Se non ci sono pericoli a sputacchiarsi addosso sui corner,perchè in panchina devono stare distanziati ?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  11. Appoggio la Mozione Traversi, dopodiché chiedo: ma sarebbe così tanto diverso dal mese per la spedizione ai Mondiali?!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 7 votes)
  12. Anche nella NBA stanno approntando la “bolla” per concludere la stagione.
    Vedremo come si organizzeranno.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  13. Che poi ad esser buoni almeno il 50% dei lavoratori italiani ha lasciato almeno una mezz’ora al giorno sul lavoro regalandola al proprio datore per almeno
    100 giorni all’anno per almeno dieci anni. In totale fanno 30.000 minuti e cioe’ 500 ore ( 20 giorni). I calciatori non possono “regalarne” 40 di giorni?

    Pero’ se passa la linea Capello e’ giusto che chi sta dalla parte dei calciatori e dei loro diritti scenda in piazza.
    In prima linea quelli col pezzotto che sono per definizione quelli che contribuiscono piu’ di tutti alla causa dei calciatori.

    Per me comunque l’ideale sarebbe che non ricominciassero per niente.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
    1. Ognuno è libero di fare il Fantozzi come meglio crede, basta che non pretenda lo facciano pure gli altri.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. Si può sempre rinunciare allo stipendio da Fantozzi come ha fatto Agazzi…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 3 votes)
  14. Non sono due versioni della ripartenza, pare che senza “lockdown” dei calciatori da qui a fine stagione non si possa ripartire.
    Se l’unica opzione é questa, quindi porte chiuse allo stadio e porte chiuse al ritiro, tanto vale giocarsela a FIFA2020 la stagione.
    Ma questa é solo la mia visione tutto troppo artificiale per me. Se questo é il futuro, perchè nulla sarà come prima, (segue emoticon dell’urlo di Munch) il decoder di SKY lo porto alla ricicleria.
    Per come la vedo io, si riparta come una qualsiasi altra attività senza assembramento di pubblico, ovvero porte chiuse

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  15. Voto Capello
    Nessuno costringe i calciatori a fare questo lavoro (e non è un discorso populista). I soldi servono anche a giustificare dei sacrifici.
    Se vuoi stare tutti i giorni coi figli e la moglie, fai un altro mestiere. In un sacco di professioni devi viaggiare, vivere in hotel per mesi, magari essere raggiungibile 24 ore su 24. Ma nessuno ti obbliga: se hai certe ambizioni e vuoi certi stipendi accetti certi compromessi.
    Il ciclista che deve fare le corse a tappe? Immagino che i figli e le mogli per mesi non le veda. L’atleta che prepara un Olimpiade (avete visto i servizi sulle ragazze della ginnastica)? Una troupe che deve fare riprese magari di serie televisive in paesi vari? Un ingegnere che lavora ad una piattaforma petrolifera? E ci sono mille altri esempi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +17 (from 21 votes)
  16. “.Nessuno costringe i calciatori a fare questo lavoro (e non è un discorso populista)”

    Concordo. Ad esempio Agazzi della Cremonese non se l’è sentita (anche perchè pensava che non ci potesse essere l’adeguata sicurezza) ed ha rescisso il contratto senza buonuscita

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 11 votes)
  17. Facendo notare che si tratta grosso modo dello stesso ritiro di Mondiali ed Europei, voto Capello.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  18. “Nessuno costringe i calciatori a fare questo lavoro (e non è un discorso populista). I soldi servono anche a giustificare dei sacrifici.
    Se vuoi stare tutti i giorni coi figli e la moglie, fai un altro mestiere. In un sacco di professioni devi viaggiare, vivere in hotel per mesi, magari essere raggiungibile 24 ore su 24. Ma nessuno ti obbliga: se hai certe ambizioni e vuoi certi stipendi accetti certi compromessi.”
    Dipende da cosa c’è scritto sul contratto. Non é questione di compromessi.
    Ho lavorato viaggiando nel globo per 7 anni a botte di mesate, ma era tutto scritto nero su bianco.
    Andavo in ufficio la mattina e il pomeriggio ero con il culo sull’aereo per una questione urgente. Non é il punto.
    Il discorso se permetti é anche populista, perchè non tiene conto degli STAFF, che non sono necessariamente di plurimiliardari.
    Oppure la clausura vale solo per i giocatori? (chiedo)
    Insomma sta cosa, state in ritiro e non rompete i coglioni che prendete anche troppi soldi, oltre che un pò basica come analisi, secondo me non funziona.
    Al netto dell’abominio sportivo della compressione di un calendario oltre il limite consentito.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 10 votes)
  19. Faccio due conti:
    20 Giugno 3 Agosto:
    12 giornate + recuperi+ 5 partite di Coppa Italia.
    un mese e mezzo circa una 20 di partite?
    In un mondiale in un mese chi arriva in finale nel gioca 7
    Poi inizia la Champions League e l’Europa League.
    Per poi iniziare la nuova stagione.
    IO BOH

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
  20. Lo zio, a prescindere.
    Compaesano e compagno di tifo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 3 votes)
  21. “perchè non tiene conto degli STAFF, che non sono necessariamente di plurimiliardari.”

    ed è per questo che dicevo che anche economicamente sono poche le società che potrebbero permetterselo.Come ho sempre detto,devi isolare almeno 60 persone dal resto del mondo

    “Eticamente” non mi pare ci sia niente di strano o di impossibile ,ed è per questo che sto con Capello (e ovviamente lo staff a contorno dovrebbe avere un extra rispetto ai soldi che normalmente percepisce)

    Logisticamente ho i miei dubbi che in italia si riuscirebbe a fare

    Sportivamente sarebbe una cagata immane

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
    1. Nessun problema etico.
      Che non lo sia nè pro nè contro però.
      Si tratta solo di definire una modalità nuova di lavoro per un periodo limitato, senza scadere nel “giocate cialtroni che vi paghiamo anche troppo.”
      Sulla fattibilità poi la penso come te.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
  22. Mi pare ci sia una botta di infortuni non da poco in giro …..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  23. giustamente il calciatore vorrebbe continuare a fare la vita che faceva prima, da stramiliardario, e gli ruga dover fare dei sacrifici per qualche settimana per tenere su la baracca. e sai quanti stanno incazzati perchè così facendo non potranno fare la solita settimana alle Maldive o in Kenia o in Polinesia questa estate, se dovranno giocare? e poi le loro compagne come li metteranno in mostra quesi sederi bellissimi? in effetti li capisco ma non condivido, quindi voto Capello.
    prevedo ondate di pubalgia e qualche pacchetto di sigarette masticato per far salire la febbre (si usa ancora?)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 7 votes)
  24. pare che abbia “vinto” Bergomi…niente obbligo di ritiro

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. Senza ritiro il minimo è augurarsi un’epidemia intra-SerieA, almeno da rendere un po’ divertente quella baracconata che sarà…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 6 votes)
  25. È davvero difficile immaginare che non ci saranno ulteriori stop con la regola (assurda) della quarantena obbligatoria per la squadra con il giocatore positivo; per di più la metà delle squadre arriva dalle 3 regioni più colpite.

    Quindi mi verrebbe da dire Capello, ma.poi finita la stagione che succede?
    Perché a settembre si riproporrà lo stesso problema.
    In ritiro sine die fino a quando non si trova una cura?

    Né con Capello, né con Bergomi ma per regole come quelle della Bundesliga

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  26. Nessun accenno alla serie B o C?
    Perché a quel livello senza biglietti e sponsor da stadio, il fallimento è certo e non vedo come potranno garantire lo svolgimento dei tornei da settembre

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  27. @Marco Traversi:
    Dipende da cosa c’è scritto sul contratto. Non é questione di compromessi.

    dipende: l’inferno che hanno passato (e stanno tuttora passando) i medici e gli infermieri degli ospedali più colpiti dal Covid è previsto dal contratto nazionale?
    cioè, magari c’è una postilla in piccolo in stile Zio Paperone che li obbliga in caso di pandemia di rimanere in servizio ben oltre le ore previste per non lasciare senza cura i malati? O di non poter tornare a casa per evitare di contagiare i loro familiari?

    Oppure sono stati fessi a non fare i Gonçalves “Esto no es contemplao in mi contrato!” alla scadenza del turno?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  28. Cioè arriviamo alla foto del medico streamato con la mascherina e il commento
    “intanto CR7 prende 10MIGLIONI!!! la prossima volta fatevi salvare da lui?”
    Dai su.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. no, è un fattore anche di coscienza:
      Se fai il Gonçalves e ti ammali perché la sera guai se “non ti fai le grigliate con gli amici” (*ammicc ammicc* Di Canio cit.) non si completa il campionato.
      Se non si completa il campionato, le TV non sganciano 500M (le ultime 2 rate bimestrali da 250M l’una).
      Se le TV non pagano, le società italiane che vivono di diritti tv falliscono
      Se le società falliscono col tuo contratto milionario ti ci pulisci il culo… e poi aivoglia a tempo libero per farti le grigliate con “Mario calcetto, Chiaro calcetto”…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. Devono trovare un accordo. Se la strada é giocare, per dare un minimo di senso alla cosa bisognava riprendere già adesso.
        Se poi si tratta solo di “evadere” i match rimanenti, fottendosene dell’aspetto sportivo, possono giocare ogni 2 giorni magari infarcendo le squadre di under23, anche più abituati alle platee vuote.
        Detto questo il ritiro é comunque una cagata pazzesca.
        Anche perchè andrebbe riproposto per i tornei europei e per la prossima stagione.
        Cosa cambia da qui a Settembre in assenza di vaccino e con questi protocolli?
        “Gioca cialtrone questa qui é la tua stanzetta per i prossimi mesi” non mi sembra la soluzione.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 3 votes)
  29. poi arriva il genio e allora come fai a non tifare, non capello, ma proprio il vairus…

    L’ira di Tommasi: “I giocatori hanno lavorato durante il lockdown, ma i club potranno non pagarli”
    https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/20-05-2020/ira-tommasi-club-potranno-non-pagare-giocatori-3701144006621.shtml

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 3 votes)

Lascia un commento