Il Pryngeps per Ezio Vendrame

La morte di Ezio Vendrame ha tirato fuori dalle soffitte il peggio dello storytelling, a colpi di ‘George Best italiano’, ma come calciatore di buon livello Vendrame non è di fatto mai esistito, se non per i primi due anni al Vicenza in A e per qualche tempo al Padova in C. Era però una persona molto intelligente e libera, che in televisione sarebbe stata una bomba.

Guardando la famosa trasmissione di Telepadova, Fuorigioco, datata 1991, si capisce però perché Vendrame non sia stato mai ingaggiato da grandi emittenti. E lui non era certo lo pseudointellettuale snob che qualcuno pensa fosse, era anzi uno che dichiaratamente viveva di calcio e di ciò che era stato. Diciamo ‘famosa’ perché molti interventi di Vendrame sarebbero stati saccheggiati e riproposti più volte da Mai Dire Gol.

Dal disprezzo per gli allenatori di Serie A che credono di essere più importanti dei giocatori, a quelli dei settori giovanili che trattano i giocatori come soldatini (nella leggenda il suo “Poi vanno a masturbarsi nei vicoli”). Dal calcio taroccato, parlando senza problemi di una combine fra Padova e Cremonese in cui il pareggio era stato concordato fra lui e Mondonico, ai giornalisti “handicappati” (citava ad esempio Maurizio Mosca) fino agli opinionisti “Pagliacci” (faceva il nome di Helenio Herrera).

Bellissimo lo scontro di mondi e filosofie con una persona di spessore come Gianni Di Marzio, bellissima la sua faccia schifata dopo il servizio su Padova-Reggina (in campo un giovane Albertini, che fece due gol stupendi) a colpi di ‘Pubblico delle grandi occasioni’, ‘Continua a macinare gioco’ e ‘incornata imperiosa’, ma anche in parte con Fulvio Simonini che all’epoca giocava ma sembrava più vecchio di Vendrame che si era ritirato da 10 anni.

Tutto di culto, compresa Eleonora Benfatto, la padovana Miss Italia due anni prima, che a fine trasmissione consegnò il Pryngeps a Vendrame. Che se lo prese, perché non era un eversore del sistema ma semplicemente uno che provava a ragionare con la sua testa. Per citarlo: “A 90 gradi solo per amore”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.4/10 (15 votes cast)
Il Pryngeps per Ezio Vendrame, 9.4 out of 10 based on 15 ratings

15 commenti

  1. Leggenda.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  2. Un immaginifico giullare, che pareva interessante per il gusto di trollare su ogni argomento (sicuramente avrebbe successo sull’Indiscreto di questo periodo), con un atteggiamento che risulta irritante già quando vi cede Beckenbauer (che quantomeno è stato Beckenbauer, per quanto la cosa non l’abbia reso immune dallo sparar cazzate…).

    Pazzesco che venga definito il Best Italiano del quale (per quanto sopravvalutato e mitizzato oltremodo) non ha avuto un decimo della sua carriera (che quantomeno vanta tre anni a buon livello con Coppa Campioni e Pallone d’Oro), quando lui (come altri miserabili falliti della sua risma, tipo Zigoni) faticavano a superare le dita di una mano per contare i suoi gol in stagione (e spesso le dita di 3 mani per contare le presenze…).

    Non c’è bisogno di essere Un Gobbo per far presente che pure un come Chiorri in confronto è stato più campione e più filosofo di lui, sebbene sortisca meno riscontri tra i nerd dell’hypsterismo calcistico poichè meno pagliaccio.

    5 minuti di banalità finto-rivoluzionarie di Vendrame su allenatori e giornalisti e diventerebbero sacchiani pure Van Basten, Baggio, Savicevic, Franco Rossi e Balotelli.

    Però piace ancora a qualche fenomeno dello storytelling, magari gli stessi che millantano Maradona mancati per le strade di Rosario e non saprebbero riconoscere nemmeno il Teatro Colon in una foto…

    Ps: citazione di culto della Benfatto, che vedemmo per anni come presentatrice sulla Telenova prima di Mosca e poi di Rossi, peraltro moglie di Gambaro (a proposito di campioni della sparata). Per pura coincidenza opinionista sulla stessa emittente…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -7 (from 25 votes)
  3. Dandy sono abbastanza allineato con le tue posizioni (unico appunto Zigoni con tutti i suoi enormi limiti ha 260 presenze e 63 goal in A, ovvero ha più goal lui in serie A che Vendrame presenze per tacere di 80 presenze nella Juve, socialdemocratica quanto si vuole, ma sempre Juve, quindi parliamo di due giocatori di livello diverso anche se indubbiamente uniti da una retorica e da un’aurea di antisistemismo alla lunga veramente stucchevole), quello che non capisco è il motivo di questo tuo astio, tanto dall’arrivare a dichiarare “come altri miserabili falliti della sua risma”.
    Veramente, senza nessun intento polemico, mi spieghi perchè?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 16 votes)
    1. Perchè odio il maledettismo fine a sè stesso e quell’abitudine tutta italiana di esaltare dei deficienti senza qualità che si sono buttati via in nome di una demenziale simpatia per il fatto di essersi buttati via per delle idiozie: è il como, l’esaltazione del riprovevole!
      Ho fatto mille volte (ad esempio in merito a Vasco Rossi, per dire…) l’esempio di una metafora che trovo illuminante: in condizioni normali uno che non si lava puzza, invece ti senti dire che “c’ha il fascino selvaggio”.

      In più, ti tocca leggere sproloqui da parte di gente che magari passa il tempo a fare le pulci a Tizio e poi mi esaltano Caio non si sa bene perchè, come dimostra il tuo esempio: considero i numeri di Zigoni sopravvalutati (anch’io la pensavo come te, poi dovendo analizzarne l’excursus per un lavoro di qualche anno fa ho capito quanto fosse carne da Wikipedia…) però come dici tu quanto meno è un gradino sopra Vendrame, eppure chi viene continuamente ricordato e mitizzato?! Vendrame!

      Non solo, ma come spesso succede gli -ismi rendono ancora più irritanti i fenomeni che li generano (vedi il sacchismo rispetto a Sacchi), in questo caso il già trascurabile Vendrame di cui mediamente non me ne fregherebbe niente (come non me ne frega niente di Matute Morales o di Arturo Di Napoli, gente che aveva mezzi che Vendrame li vedeva col binocolo…) me lo ritrovo tra i piedi per colpa di nerd (e troll, basta vedere gli endorsement da chi arrivino…) che parlano del nulla in base ad un mito creato da follie da deficienti fatte fuori dal campo da questi disagiati.

      A parità di hypsterismo, se proprio vogliamo fare gli eccentrici che escono dal mainstream di Zico e Maradona, perchè non si ricorda mai Vignola che quantomeno ha un curriculum che quegli altri si sognano?! No, dobbiamo sorbirci le lezioncine da Vendrame, roba da rivalutare Recoba…

      Ho (abbiamo) fatto le pulci fino a ieri a Borghi, Recoba, Cassano, Balotelli, addirittura Totti e poi ci mettiamo ad esaltare chi realmente non ha mai combinato nulla di buono nè sul campo nè fuori e che non ha mai avuto un decimo dei mezzi dei nomi che ho fatto. Perchè?!
      Perchè non abbiamo le immagini che ci scorrono davanti agli occhi, e quindi cianciare di Vendrame fa molto eccentrico da salotto, anche se si stanno raccontando delle gran balle.

      Per me insopportabilmente irritante…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -5 (from 27 votes)
      1. p.s.: poi, non è che siccome Vendreame era Vendrame diceva solo cazzate. Però mi fa ridere che se scrivi sul Muro o su Ultimonerd che gli allenatori contano meno dei giocatori vieni subissato di insulti dai Mourinho dell’oratorio che ti spiegano l’importanza dello schema e della rivoluzione sacchiana, se lo dice Vendrame passa per un cocnetto geniale e rivoluzionario.
        Poi certo, sentire Di Marzio bullarsi “io ho vinto due Seminatori d’Oro” ti fa stare dalla parte dei Vendrame, per altro messo sullo stesso piano di Maradona da Di Marzio (ma gli hanno fatto l’alcooltest, dopo?!), quindi vale anche il discorso contario al mio ovviamente…

        p.s. visto 2 minuti di video, ma il conduttore è il mitico Germano Bestemmia Mosconi?!…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -2 (from 12 votes)
        1. Gildo Fattori , credo Sartorati se legge possa parlarne più diffusamente da padovano.
          Voce radiofonica delle partite dei biancoscudati , la pseudocurva dell’obbrobrio dell’Euganeo é dedicata proprio a lui (caso abbastanza raro che una curva venga intitolata a un giornalista)
          Chiaramente tifoso da quel che ricordo , ma mai sopra le righe
          Scomparso abbastanza prematuramente
          Sartorati (forse anche Murillo) ne sanno sicuramente di più

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: 0 (from 2 votes)
          1. 👍

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: -3 (from 3 votes)
  4. Anche qui invito alla lettura dell’ottimo pezzo sul Guerin. Tweet di Condò meravigliosa sintesi. Filmato sul Tubo davvero pieno di chicche, ce n’è pure uno con Mosca.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 10 votes)
    1. Be’, speriamo che arrivi anche il commento dallo stesso utente che sale sugli scudi non appena si critica “la promessa” Balotelli.
      Sempre a proposito di esaltazione del (nel caso di Mario poco) genio e (tanta) sregolatezza.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 12 votes)
      1. Spero tu non ti riferisca a quell’utente che (senza aver mai giustificato o difeso le balotellate, ma criticando semmai l’atteggiamento ipocrita e doppiopesista dei censori doppiopesisti) infatti sta facendo notare quanti siano ipocriti i critici di Balotelli che poi si bagnano per la brutta copia di Zauli…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -1 (from 11 votes)
  5. io purtroppo sono molto “orientale” come mentalità: se gli Dei ti hanno dotato di talento, è peccato mortale sprecarlo. Ecco, Vendrame per me ha commesso peccato mortale. Magari meglio come scrittore, nulla da dire, ma se parliamo di futbol non ci siamo, sorry.

    ps: Non mi sembra lui come conduttore, a memoria ricordo una voce piu’ “bassa”. Comunque Germano Mosconi verrà ricordato ad libitum per le sue bestemmie, ma era uomo colto e molto professionale, conosceva le lingue (bene) negli anni in cui si faticava a dire “uots iour neim” e sapeva scrivere con profitto.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
    1. Io non so neanche se Vendrame abbia davvero così peccato, sinceramente…

      Ps: su Mosconi non lo dicevo in senso denigratorio, mi era parso lui da giovane e non conoscendo la trasmissione ho chiesto…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 5 votes)
  6. d’accordo con Dane, sopratutto sul “vaschismo” di cui si è tanto parlato, sarà che a me nelle festicciole liceali quello ciancicato con l’aria da poeta maledetto che si metteva in un angolo con canna e bottiglia senza parlare per tutto il pomeriggio è sempre stato sulle balle a prescindere (con l’aggravante che si portava a casa la figa della festa)… comunque parlando di Zigoni viene sempre occultata la “furbata” che tentò in un Juventus Verona (76/77?) quando finse di essere stato colpito da una bottiglietta… titolo del Guerino “Zigoni non si spara così sulle signore” con tanto di sua foto a torso nudo e cappello da bandido… Quella copia del Guerino è sparita dal mainstream manco fosse il numero de Le Ore con Patty Pravo….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  7. PRRRONTI! (alla severino cicerchia)

    https://www.ultimouomo.com/ezio-vendrame-morte

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. L’incredibile talento nello scrivere di cose di cui non si sa un cazzo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 8 votes)

Lascia un commento