Come usare la bici… in casa

Rulli per bici, tapis roulant per correre o marciare, pesi, tappetini per la ginnastica a corpo libero: quali scegliere? Non occorre essere Nostradamus per prevedere un boom dell’attività sportiva chiusi in casa o sul terrazzo, nobilitata dall’inglese home fitness. Partiamo dai rulli per bicicletta, visto che sono la nostra unica esperienza di sport casalingo: in un’altra vita avevamo comprato i rulli pubblicizzati da Jan Ullrich, gli Elite Volare, in questa dopo vari furti e traslochi stiamo valutando.

Dopo una breve ricerca sul web abbiamo trovato rulli basic da 150 euro e attrezzature spaziali da 2.000, orientarsi è difficile anche se si hanno ben chiari i propri obbiettivi. Di sicuro, saltando a piedi pari i discorsi sui sistemi di frenatura e sui vari strumenti ipertecnologici di simulazione (comunque il Rouvy, segnalatoci da un utente esperto, ci entusiasma), la prima caratteristica da tenere presente è il sistema di fissaggio della bici.

In questo senso i rulli più moderni sono secondo noi quelli a trasmissione diretta (Direct Drive): in pratica si toglie la ruota posteriore e le si sostituisce il rullo. Le altre due tipologie principali sono i cosiddetti Roller, con la bici che non è fissata al telaio, e quella con fissaggio al telaio (Wheel On), con la bici fissata al rullo sullo sgancio della ruota posteriore (che rimane attaccata alla bici, anche in questo caso).

Il terzo era senz’altro il più diffuso fra chi ha amato la bici negli anni Novanta, ma per dire quale sia il migliore bisogna avere chiari obbiettivi e prezzi. I Direct Drive sono i più costosi di tutti, ma anche i più stabili e i più adatti alle varie simulazioni e gare virtuali. I Roller sono secondo noi abbastanza pericolosi, ma costano poco e possono avere un senso se si vogliono allenare equilibrio e posizione. I rulli con fissaggio al telaio sono, con gli occhi di oggi visto che con quelli di ieri erano spesso l’unica scelta, un compromesso.

Quale rulli per bici scegliere, allora? Dipende anche dallo scenario politico, visto che per quanto ci riguarda lo sport fatto a casa ci fa schifo e lo sostituiamo volentieri con patatine mangiate davanti a Netflix. Se le limitazioni alla circolazione dovessero continuare nel medio periodo la scelta più logica sarebbero i Direct Drive.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.3/10 (20 votes cast)
Come usare la bici... in casa, 7.3 out of 10 based on 20 ratings

3 commenti

  1. Aquila74 a Torre di Controllo Troll, Aquila74 a Torre di Controllo Troll…chiediamo nulla osta ad esprimere nostra opinione, chiediamo nulla osta ad esprimere nostra opinione…non vorremmo incontrare perturbazioni surreali che ci spieghino che non siamo titolati a commentare sul nostro mestiere, ore e ore di volo ci hanno insegnato ad avere prudenza…rispondete Torre di Controllo Troll…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 20 votes)
    1. Il troll che chiede il permesso di trollare non si era mai visto. L’ennesimo segno di questi tempi di recessione

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +26 (from 38 votes)
      1. Tana per il Direttore!

        Non sapevo andasse in bici…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -6 (from 18 votes)

Lascia un commento