Cena a domicilio: quale scegliere?

Glovo, Deliveroo, Just Eat e Uber Eats. Chi scegliere per ordinare una cena, un pranzo o comunque cibo a domicilio? Abbiamo citato i quattro principali operatori del food delivery in ordine alfabetico, perché l’ignoranza in materia ci mette in una posizione di assoluta neutralità. Il tema sarà anche di grande attualità, ma in vita nostra non abbiamo mai ordinato un pasto a domicilio. E a dirla tutta nemmeno una pizza.

La nostra un po’ è una resistenza ideologica, nel senso che il food delivery ci sembra l’ultima frontiera della proletarizzazione, in questo caso del rider. Che certo non ha come alternativa il ruolo di amministratore delegato della Apple, volendo vederla in altro modo. Molto poi dipende dal significato che diamo a una cena: per noi è vedersi con qualcun altro, stare insieme in un contesto diverso da quello casalingo (in quel caso è bello cucinare).

Mangiare da soli è un altro sport: una vecchia puntata di Colombo, la Pizza Ristorante della Cameo, la Sprite e un sorbetto presi dal frigo, il tutto seguito da un Braulio, ci soddisfano pienamente. Se proprio siamo ispirati, possiamo anche scendere in strada e prendere qualcosa in uno dei tanti posti da asporto: pizze, polpette, arancini, eccetera.

Però ci rendiamo conto che il vero Uomo Indiscreto vive di app e di food delivery, quindi ammettiamo la nostra arretratezza e chiediamo lumi a chi davvero utilizza questi servizi. Nel caso volessimo ordinare una cena a domicilio, cosa scegliere fra Glovo, Deliveroo, Just Eat o Uber Eats? Magari la risposta dipende anche dalla città in cui si vive, ma non lo sappiamo. E probabilmente non lo sapremo.

Dove ordinare un pasto a domicilio?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.2/10 (13 votes cast)
Cena a domicilio: quale scegliere?, 6.2 out of 10 based on 13 ratings

21 commenti

  1. Io come food delivery prendo solo il sushi, perchè, essendo freddo è l’unica cosa che secondo me ha senso prendere. Proprio al massimo potrei considerare un cinese, ma prendere gli spaghetti allo scoglio da un ristorante buono per mangiarlo nel cartone di Deliveroo è da malati di mente.
    Fatta questa doverosa premessa, io ho Glovo prime, che con 6 Euro al mese ti da tutte le consegne gratis, ora però solo quelle vicine. Il problema di Glovo è che ovviamente il servizio è indegno, di solito i rider di Glovo sono quelli appena arrivati in italia, non parlano una parola di italiano, e ovviamente non conoscono nessuna via di Milano: se come me abitate in una casa che il software di Glovo pone a metà fra due vie, auguri, una volta su due vi toccherà andare a raccatare il vostro cibo nell’altra via, dopo almeno 15 minuti di ritardo. Il servizio clienti è risibile allo stesso modo.
    Glovo ha anche il vantaggio di avere altri servizi, ad esempio quello di mandare un Glover a fare la spesa: ci ho provato due volte e ovviamente il tipo, musulmano e non parlante italiano, aveva molti problemi a distinguere le parti del maiale che avevo ordinato, su 15 cose ordinate, 7 erano errate, però alla fine chissenefrega.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 13 votes)
  2. E concordo col direttore sulla pizza, meglio una pizza surgelata “corretta” con ingredienti buoni e calda al punto giusto piuttosto che una pizza gourmet che ti arriva fredda.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 11 votes)
  3. Mai ordinato nulla a domicilio in vita mia, nemmeno una pizza. Piuttosto mangio scatolette di tonno e pasta in bianco per un mese. Se Guccini riscrivesse oggi quella sua famosa canzone, modificherebbe quel passaggio sulle auto prese a rate in “nei pasti a domicilio Dio è morto”.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 25 votes)
    1. “nei pasti a domicilio Dio è morto”.

      Geniale Prof (esclusa la pizza dai )

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 8 votes)
  4. faccio ricorso a volte a consegne specifiche della pizzeria o del sushi vicino a casa che hanno un loro ragazzo addetto alla consegna, ogni tanto mi è capitato di usare Glovo, principalmente in quelle serate masculiate davanti alla partita dove la moglie se la fila al cinema con le amiche… servizio abbastanza scadente, una volta che aspettavo vedendo dal terrazzo il rider che girava a vuoto sono sceso in strada, l’ho fermato e mi ha ammollato la cena in mano e se l’è filata…. non era la mia cena… un minuto dopo è arrivato il mio rider con quello che avevo effettivamente ordinato…. non c’è stato verso di recuperare il legittimo destinatario

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  5. in questo periodo di quarantena quasi tutti i giorni ci facciamo portare a casa il pasto…pizza, sushi, cinese, hamburger, primi…
    ultimamente stiamo usando più glovo…si vede sulla app quando è pronto, dov’è il rider ecc.ecc..servizio mediamente efficiente.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 7 votes)
    1. BEATI VOI !
      Qui a Napoli , nessuno porta niente.
      Sulle app è tutto chiuso !
      Neanche la pizza , una disperazione

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  6. Ho scritto il mio ultimo commento alle 14.46 mentre ero in coda per entrare all’Esselunga, poi sono entrato e sono arrivato a casa adesso.
    Devo sfogare quindi con una trollata: un italiano che ricorre al Food Delivery non è un vero italiano, in questo periodo poi lo considero proprio oltraggio alla bandiera e tradimento della patria. 😝

    Ps: come Ricca infatti, che è doppiamente colpevole… 😂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 12 votes)
  7. Le rare volte che ordino uso deliveroo. Non ho parametri per dire se sia efficiente o meno. A volte arriva in orario, altre volte
    sbagliano indirizzo. D’altronde stanno consegnando spazzatura da mangiare non posso avere la pretesa che siano precisi come un ingegnere della Mercedes.
    Una cosa e’ certa pero: nelle nazioni in cui ho vissuto la roba arriva sempre calda, tranne che in Italia. Ad esempio il thailandese
    che mi porta la roba la fa arrivare bollente. Credo dipenda dal fatto che non lavorano a cazzo come in Italia e che accorpano massimo due ordini per consegna.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 9 votes)
  8. boh a me il rifiuto aprioristico del delivery food sembra una forma di snobbismo…
    si vede che l’uomo indiscreto cucina tutti i giorni, pranzo e cena, seguendo le ricette su you tube di chef barbieri ma, naturalmente, innovandole e bacchettandolo nei commenti.
    Invece vedo che la donna indiscreta preferisce le scatolette.
    prendo atto 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 21 votes)
    1. Ricca, ma io non ho mai nascosto il mio snobismo!
      È comunque è Chef Barbieri che copia da me! 😂

      Ps: vivi in quella città e sei originario di quella regione, minimo minimo dovresti riuscire a cucinare il brontosauro in salmì con una mano legata dietro la schiena! 😝

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 8 votes)
    2. No calma è chef Barbieri che segue le mie ricette…..

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 9 votes)
  9. Ricca: piu’ che altro non so quante famiglie si possano permettere di spendere 30/40/100 euro a botta per ordinare pizza/sushi/cinese.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 14 votes)
  10. Transu certamente, ma mi pare che fin qui gli argomenti di contestazione fossero di altro tenore e a quelli rispondevo….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 7 votes)
  11. Dane io sono negato e mia moglie ha meno voglia di me 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -7 (from 7 votes)
    1. Lo so Ricca, ti trollavo apposta! 😂
      L’ho scritto appunto per te (e per quei due cretini di Meno Uno e Ilnemicodelmionemicoèmioamico…).
      Almeno tu hai evitato la patetica scusa del dovere civico… 😜

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -3 (from 11 votes)
  12. Quelli che lavorano ormai, l’altra sera ho chiamato la pizzeria vicino casa per due farcite e non avevano alcuni ingredienti causa mancata consegna fornitori
    E fammi due margherite va…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 7 votes)
  13. Qua non ci sono le Big four (cioe si ma funzionano solo nelle città) ma tutti fanno servizio a domicilio. Comunque il cibo a domicilio è un surrogato ludico dell’andare al ristorante, non è mangiare. Se devo mangiare, cucino.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 13 votes)
  14. Cena a casa tre volte alla settimana. Panini e pizza gourmet in linea d’aria a 200 metri. Dovere civile verso una categoria massacrata.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 14 votes)
    1. Plaudo alla scelta mirata del dove spendere il denaro che deve essere sia un piacere che un aiuto per chi li riceve, chiaro segno#di solidarieta’
      sociale e amor patrio, sentimenti che in pochi hanno…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 11 votes)
  15. in campania da subito Rambo De Luca ha vietato da subito anche l’asporto e le consegne a domicilio. ha praticamente nuclearizzato un settore che era in piena fioritura. io non avrei preso niente ma in molti si, come nelle altre parti del mondo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)

Lascia un commento