Borg-McEnroe 1980

Finale di Wimbledon 1980 fra Bjorn Borg e John McEnroe: esiste un appassionato di tennis che non l’abbia vista in diretta, avendo l’età giusta, o nei decenni successivi? Nel dubbio segnaliamo che oggi pomeriggio dalle 17 alle 21, minuto più minuto meno, Supertennis riproporrà la versione integrale della partita più famosa di tutti i tempi. 1-6 7-5 6-3 6-7 8-6 per lo svedese, al punto più alto della sua parabola e a 24 anni già stanco del tennis.

Impossibile che noi non la si riguardi per l’ennesima volta, pur conoscendola a memoria anche nelle sue parti peggio giocate. E nel caso non fosse abbastanza, alle 21.20 su Rai Tre trasmetteranno Borg McEnroe, il buon film del 2017 sulla rivalità (solo sportiva, perché McEnroe era cresciuto nel mito di Borg e nelle partite contro di lui si comportava quasi come un piccolo lord) fra due fuoriclasse fortemente caratterizzati, sotto ogni profilo, e che come i veri eroi hanno dato il massimo in un periodo limitato di tempo: Borg si è di fatto ritirato a 25 anni, McEnroe dopo i 25 anni non ha più vinto Slam.

Chi ha visto in diretta, nel Nord Italia, quella finale ricorda bene che fu trasmessa in contemporanea da Rai 2, da Tele Montecarlo e dalla televisione della Svizzera Italiana, cosa che del resto sarebbe accaduta per tutti gli anni Ottanta (con l’aggiunta ad un certo punto di Capodistria): decisamente altri tempi, per la televisione (che era soltanto in chiaro) e per il tennis, i cui protagonisti erano popolarissimi anche presso chi non sapeva niente di tennis. Non si può dire la stessa cosa di Federer, Djokovic e Nadal, che pure giocano nello stesso girone di Borg e McEnroe, ma che sono Federer, Djokovic e Nadal per un pubblico più di nicchia.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.6/10 (8 votes cast)
Borg-McEnroe 1980, 8.6 out of 10 based on 8 ratings

13 commenti

  1. presente
    vista in diretta
    come del resto ho visto in diretta tutto il tennis che veniva trasmesso negli anni 70-80 col terrore che si arrivasse in prossimità dei telegiornali e relativa sfumata delle partite

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 11 votes)
  2. Confermo, partita vista in diretta anche dall’infante sottoscritto, che di tennis ci capisce poco (eufemismo) e l’ha sempre seguito pochissimo ma certe partite iconiche le ha dovute vedere per forza (anche a livelli inferiori, tipo Lendl-Chang…).
    Per il resto protesto per l’abitudine di tagliare sempre a mezzo busto quel tipo di foto, occultando uno dei 5 modelli di sneakers più iconici della mia generazione…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 10 votes)
  3. vista in Francia su Antenne 2. il tie-break qualcosa di inimmaginabile
    tra le altre cose con le racchette di legno
    McEnroe solo contro tutti nel centrale
    Ne ricordo un’altra pazzesca, con rimontona di McEnroe alla finale wct di dallas

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  4. La vidi in diretta in bianco e nero, tie break da morire. Direttore non ci avevo mai riflettuto ma in effetti Mc al cospetto di Borg non si permise nessuna delle sue mitiche sparate, ne quell’anno ne quello dopo. Insieme a ciò che fece pochi giorni dopo Mennea a Mosca, senz’altro uno dei momenti che hanno segnato i miei ricordi sportivi. Mi prende una nostalgia …canaglia?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  5. Verissimo quello che dici sul loro rapporto (e mai poco sottolineato), da poco in un doc mai uscito in Italia Mac raccontava di come provò in tutti modi a cercare di convincere Borg a rientrare dopo l’ultimo us open mi pare 81. Ecco ora con tutte le storielle che ci hanno raccontato sulla bellissima amicizia tra Roger e Rafa e quanto si rispettino e blabla non ce lo vedo proprio Federer che prova a convincere Rafa a non ritirarsi dopo il 7 RG (forse la migliore partita che ha giocato sulla terra contro la sua nemesi)

    p.s. le telecronache rifatte di partite di 40 anni fa sono inascoltabili..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
    1. Oggi hanno scelto la soluzione peggiore: traduzione un po’ così del film ufficiale della partita… meglio niente, davvero

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. Inascoltabile. A parte il fatto che il doppiaggio come al solito “annacqua” tutto, quando il telecronista dice che un certo errore sul primo punto di un gioco “potrebbe costare il set all’americano” e poi, guarda un po’ che sorpresa, perde davvero il gioco e il set…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +3 (from 3 votes)
        1. Concordo sull’inascoltabile…..a quel punto avrei preferito i rumori di fondo o la telecronaca originale (nel senso di “in lingua orginale”)…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -1 (from 3 votes)
  6. Di tennis, come di vari altri sport, capisco punto anche se la partita l’ho vista.
    Mi limito ad osservare come i massimi esponenti fossero sponsorizzati da due marchi italiani, Fila e Sergio Tacchini. Oggi sono Nike e Uniqlo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
    1. Giusta annotazione, se poi ci aggiungi che un altro marchio italiano (Ellesse) vestiva la numero uno femminile dagli anni 70 in poi c’è da piangere.
      Tra l’altro l’onda lunga la si respirava anche nell’abbigliamento giovanile, in cui quei marchi proliferavano (due di quei tre divennero must assoluti presso gli hooligans inglesi negli anni 80-90, per dire…).
      Che patrimonio che è stato buttato, eh ma bisogna salvare Alitalia…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +8 (from 16 votes)
      1. oggi Fila e Ellesse sono di nuovo sugli scudi!

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +3 (from 5 votes)
  7. vista anche io che meraviglia…. Borg mio mito assoluto, nato mio stesso giorno (11 anni prima)… qualche anno fa un amico ha organizzato una festa a tema “anni 80″… mi sono vestito da Borg con la stessa felpa (meglio dire giacca della tuta, pantaloncini e scarpe da tennis)..a completare il tutto avevo preparato la mia Donnay Borg pro da sventolare ma un amico del TC Lombardo mi ha dato la Donnay DI Borg donata da Bjiorn al club quando si era allenato sui suoi campi credo ai tempi dell’Avvenire vinto… sarà stata la tensione di avere in mano quel cimelio o mia moglie che avevo fatto travestire da Loredana Berté mica mi sono goduto la festa

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)

Lascia un commento