Uomo o Natura?

Covid-19 è la vendetta della natura sull’uomo? Ne abbiamo sentite tante in questi giorni, di teorie sull’origine del nuovo coronavirus, e non siamo per nulla preparati per dire come e perché si sia sviluppato e diffuso tra di noi. Un compito da lasciare ai virologi e a tutti gli altri scienziati impegnati sul campo, registrando le loro differenti posizioni, che ormai scatenano una sorta di tifo: ognuno ha il suo virologo, come una volta aveva la squadra del cuore.

Un’altra riflessione che oggi si sta diffondendo è che tutto quanto sta accadendo non sia altro che una reazione del pianeta Terra al comportamento degli esseri umani rispetto agli altri viventi. Una vecchia teoria, del resto, sostiene che guerre e pestilenze sono funzionali a un riequilibrio del tutto per poi ripartire in modo diverso e con propositi migliori. Salvo poi ricaderci di nuovo.

Certamente le strade vuote della città, l’essere chiusi in casa, gli ospedali disperatamente affollati di di persone che lottano per la vita, non intaccano minimamente il resto del Pianeta. Il regno vegetale e quello animale non sembrano assolutamente curarsi di quanto sta avvenendo, anzi continuano la loro vita come nulla fosse, neanche tanto sorpresi che non ci siano in giro quei buffi e fastidiosi esseri allungati, ma percependo certamente la diminuzione del rumore e delle emissioni velenose.

Uno scenario dove l’essere umano si è sempre sentito superiore e che invece oggi di fronte a qualcosa di infinitamente piccolo, mostra tutta la sua debolezza (solo un esempio: l’uomo davanti a una tigre può solo difendersi sparando, troppo facile…) fatta di esigenze che gli altri animali (siamo mammiferi anche noi, solo con un cervello più evoluto) non hanno. La domanda all’uomo Indiscreto va probabilmente oltre la pura ragione, e la risposta al Di qua o di là tra Uomo e Natura impone anche la rinuncia all’individualismo umano. Ma noi ci proviamo lo stesso: Uomo o Natura?

Uomo o Natura?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.7/10 (3 votes cast)
Uomo o Natura?, 9.7 out of 10 based on 3 ratings

5 commenti

  1. L’uomo è una infinitesimale parentesi nell’esistenza del Pianeta. Noi scompariremo e il pianeta resterà li dov’è anche per miliardi di anni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 9 votes)
  2. L’uomo fa parte della natura il problema è che troppo spesso pensa di esserne il padrone.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  3. Ci sono diversi articoli, uno anche di Ilaria Capua mi pare, che sostengo che l’opera dell’uomo sulla natura, come la deforestazione, “avvicinino” le specie selvatiche all’uomo, favorendo la diffusione di malattie come i virus.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
  4. i virus e i batteri ci sono da molto prima degli uomini e ci saranno molto dopo. Vivono benissimo con noi e anzi hanno bisogno che rimaniamo numerosi per potersi propagare e replicare.
    Sta storia del pianeta che reagisce all’attività dell’uomo è una storiella tutta umana…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
  5. Dai che pian piano magari qualcuno si convince che ridurre l’uso privato dell’auto è meglio…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)

Lascia un commento