In Italia i medici non mancano

È vero, come dicono tutti dal giornalista collettivo al vecchietto con doppia mascherina in coda dal panettiere, che in Italia ci sono pochi medici? No, non è vero. Secondo i dati dell’OCSE, che linkiamo invitando ad incrociare vari parametri, nel nostro paese ci sono esattamente 4 medici per 1.000 abitanti. Meno dei 5,2 dell’Austria o dei 4,3 della Germania, ma più della maggior parte delle nazioni civili. Di Spagna (3,9), Francia (3,2), Regno Unito (2,9), Stati Uniti (2,6) e Giappone (2,4), per citarne qualcuno.

Non abbiamo insomma un problema di quantità di medici, se si pensa che il decantato ‘modello coreano’ funziona con quasi metà (2,3 medici per 1.000 abitanti) delle nostre risorse umane. La situazione eccezionale creata dal coronavirus poi fa sembrare inadeguata qualsiasi struttura, ma è come quando in guerra sembra non ci siano mai abbastanza soldati. La verità è che la vituperata Italia, anche perché ha un servizio pubblico forte, forma e fa lavorare medici come in poche altre parti del mondo.

È quindi evidente che i relativi tagli alla sanità degli ultimi decenni sono stati fatti sulle strutture, non sulle persone. E anche sul concetto di tagli ci sarebbe da discutere, visto che rispetto a una decina di anni fa la spesa pubblica sanitaria per abitante è aumentata, meno che altrove ma è aumentata. Come dimostra anche la percentuale della spesa pubblica sanitaria rispetto al PIL, 6,5% del PIL, di pochissimo inferiore alla media OCSE del 6,6: ma aggiungendo i privati, come sarebbe corretto visto che ci confrontiamo con paesi dove la sanità pubblica quasi non esiste, andiamo all’8,8.

La retorica mediatica ma anche e soprattutto popolare sui pochi medici è insomma senza fondamento. Semmai ci sono pochi infermieri: l’Italia ne ha 6,7 per 1.000 abitanti: meno della metà rispetto a Norvegia (17,8), Svizzera (17,2) Germania (12,9) e Stati Uniti (11,7). Nell’emergenza è giusto regalare l’abilitazione e al limite anche la specializzazione ai medici, nella vita normale sicuramente no.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.5/10 (13 votes cast)
In Italia i medici non mancano, 7.5 out of 10 based on 13 ratings

7 commenti

  1. Sarà anche aumentata la spesa pubblica sanitaria per abitante, ma di certo i tagli alla sanità non sono un’invenzione visto che han fatto parte di ogni programma di ogni partito.
    E visto che nel frattempo non sono aumentati i servizi (anzi…) sarebbe curioso sapere dove sia andato a finire quel aumento di spesa…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 9 votes)
  2. E grazie anche al Direttore

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
  3. Tutto giusto Direttore, il dato interessante (e preoccupante direi) è che l’anzianità dei medici in Italia è la più alta di tutti le nazioni Ocse (il 55% è over 55), tra 10 anni saranno andati in pensione più della metà dei medici attualmente in servizio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  4. I tagli, dove ci sono stati, hanno dovuto compensare l’aumento dei farmaci, specie quelli oncologici, e delle attrezzature.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
  5. Anjo ha visto bene, il problema grosso della sanità italiana è l’enorme numero di medici prossimo alla pensione:spesso, con riscatto contributi anni di studio, ferie arretrate e straordinari da recuperare, un medico riesce ancora ad andare in pensione a 62-63 anni e in Italia la metà della classe medica è over 55…
    Altro problema sono il numero relativamente basso(per carenza borse) di specialisti sulla popolazione medica (specializzazione è condizione imprescindibile per poter partecipare ai concorsi per i posti nel ssn) con conseguente “spreco” di centinaia di medici abilitati.
    Sulla formazione dei camici bianchi, la preparazione italiana rimane valida, ma troppo impostata sulle conoscenze teoriche e poco sulle abilità pratiche e l’urgenza: insomma una preparazione da “tempo di pace” che in “tempi di guerra” come quello attuale mostra i suoi limiti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  6. Io ho letto dovunque di 37 mld di tagli negli ultimi 10 (mi pare) anni.
    Trattasi di bufala?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. Io sapevo 30, comunque sta cosa viene riportata spesso come dato acclarato…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento