La Champions League interrotta

Interrotte Champions ed Europa League? Quasi ci siamo. Era del resto impossibile che in questo clima l’UEFA potesse continuare a far giocare le sue coppe quando mezza Europa, e di sicuro quella più interessata (e pagante) a Champions ed Europa League, ha dovuto cambiare la propria vita causa coronavirus. Anche perché per la UEFA il problema delle date è relativo: visto che Euro 2020 dipende da lei, basta spostarlo in avanti per creare le date utili a completare Champions, Europa League e campionati. La formula itinerante rende poi possibile qualsiasi aggiustamento.

In concreto quindi dal punto di vista del tifoso via all’ennesima visione di repliche di coppe vinte, mentre da quello del calcio fine di un’improvvisazione che minava la regolarità della competizione più dei rinvii. Poi è chiaro che tutti siamo tossici e non ci siamo persi un minuto di Liverpool-Atletico Madrid e non avremmo cambiato canale nemmeno se dall’altra parte ci fosse stato De Gasperi invece di Conte, ma spostare il programma delle competizioni in avanti di qualche settimana non pare questa grande tragedia.

Ora la domanda è un’altra: quanto vale una Champions League disputata in questo modo, con squadre che hanno già completato gli ottavi ed altre come Juventus e Barcellona che magari lo faranno fra un mese, se va bene? La pensiamo sempre allo stesso modo: meglio qualche forzatura, anche grossa, che non assegnare i titoli o cose del genere, tanto più che nessuno (se non forse un laboratorio cinese) ha colpa di quanto sta accadendo.

La paura è che in futuro qualsiasi malattia infettiva più o meno conosciuta potrebbe far bloccare le competizioni. La dilagante retorica sulla UEFA cattiva ci sembra alla fine degna di miglior causa, perché compito dell’UEFA è organizzare le competizioni e non distribuire patenti di buona salute agli stati o alle squadre. Non si può giocare? Devono dirlo i governi, che contano più di chi organizza il gioco. Abbiamo eletto, si fa per dire, loro e non Ceferin.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.3/10 (14 votes cast)
La Champions League interrotta, 7.3 out of 10 based on 14 ratings

11 commenti

  1. Per me Direttore la si sta facendo un po’ troppo semplice, non si tratta solo spostare avanti di qualche settimana.
    Ci vorrá un po’ piú di tempo per tornare alla normalitá.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 12 votes)
  2. Niente, Ceferin resiste. Per ora no alla sospensione.
    Dice che se ne discuterà il 17 marzo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. Beh, questi non si sono fermati manco per 39 morti, visti in faccia, sdraiati a bordo campo, ad un passo dai giocatori in campo.
      Figurati se sono sensibili a dei freddi numeri senza faccia, magari se il 16 muore un dirigente del Board magari si fanno venire il dubbio.
      Forse. The show must go on…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +8 (from 24 votes)
  3. “meglio qualche forzatura, anche grossa, che non assegnare i titoli o cose del genere”
    Condivido. Il discorso dell’altro giorno. Se si riuscirà a completare in tempo utile, si va avanti e si assegna il titolo. Altrimenti pazienza. In Champions, viste le poche partite, non saranno necessarie forzature particolari.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 9 votes)
  4. The NBA has suspended the season.
    Se si può si riprende, senno pazienza.
    Personalmente trovo abbastanza assurdo se non ridicolo, vedere St.Denis vuoto e Anfield Road traboccante di folla.
    Al di la delle opinioni personali sulla pandemia, attacco alieno, poteri forti, tutto troppo esagerato, quello che volete, con questa situazione, prima si ripristina la normalità, qualunque cosa voglia dire, poi si torna a giocare.
    Poi benissimo i tornei pandemici, saranno tipo i tornei di guerra, tipo lo scudetto dei vigili del fuoco di La Spezia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  5. Ma infatti. Si sospende tutto (che senso ha che stasera giochi l’el ?)
    Tanto lo sanno benissimo che è una cosa lunga e quindi prima di maggio non se ne parla.
    Poi se proprio va di culo ,si riprende,si spostano gli europei al 2021 e si finisce la stagione

    Senno non si riprende,si spostano gli europei al 2012 e arrivederci.

    Tra l’altro Uefa non ha neppure il problema di promozioni e retrocessioni (in effetti è dura dire a monza e benevento che se ne riparla l’anno prossimo però qualcosa bisognerà trovare) e quindi pazienza.Sportivamente spiace ma mi pare che ci sia poco da fare

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
    1. “Senno non si riprende,si spostano gli europei al 2012 e arrivederci.”

      Con la macchina del tempo?! 😛

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
  6. donovan mitchell secondo NBA positivo

    la McLaren in quarantena perchè un meccanico malato

    il tennis ATP sospeso fino a fine Aprile

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  7. “Senno non si riprende,si spostano gli europei al 2012 e arrivederci.””

    Cosi rigiochiamo la finale e ne prendiamo altri 4 dalla Spagna

    🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  8. Il problema non è quando si riprende, ma cosa fare per passare il tempo fino a quel momento. Suicidio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    1. Già pregare di arrivarci vivi è una buona occupazione…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)

Lascia un commento