Il mistero di Mandzukic in Qatar

Mario Mandzukic lascia la Juventus e va a chiudere la carriera in Qatar, all’Al-Duhail dove gioca l’ex compagno Benatia, allenato dallo storico assistente di Mourinho, Rui Faria. Per la verità è stata prima la Juventus a lasciare Mandzukic, avendolo offerto a mezzo mondo la scorsa estate pur di liberarsi del super-ingaggio di un giocatore sgradito a Sarri, non per motivi tattici (l’attaccante croato può stare in ogni posizione) ma per tirare la volata al suo Higuain.

L’addio di Mandzukic, dopo quattro anni e mezzo in bianconero, è stato pieno di buone parole per Marotta, Allegri e per i tifosi della Juventus. Insomma, per il passato recente. Non certo per il resto della Juventus, quella attuale che ha in Fabio Paratici il Marotta di una volta. Perché il rinnovo del contratto fino al 2021 risale non al Novecento ma allo scorso aprile, quando Paratici era al timone da solo da sei mesi e già tutti sapevano che Allegri era al capolinea.

Poi è arrivato Sarri, decisamente una seconda scelta (ex aequo con Simone Inzaghi) anche se la prima, Guardiola, non aveva mai lasciato porte aperte, e per Mandzukic sono suonate le campane a morto. Lui l’ha presa sul personale, rifiutando follemente sia il PSG sia in extremis il Manchester United del post Lukaku, ma l’ha presa sul personale anche Paratici, che ha comunque risolto un problema a Sarri: meglio Mandzukic fuori rosa che in panchina, visto che in situazione analoga era con l’amico Allegri quasi venuto alle mani.

Due conti. I sei mesi di ingaggio risparmiato in questa stagione valgono per la Juventus circa 4 milioni e 400 mila euro e quelli della prossima (evidentemente il doppio) pareggiano l’impegno preso in aprile. Il valore residuo del cartellino, cioè di quello che noi vecchi ci ostiniamo a chiamare cartellino, era sui 4 milioni.

E l’avere preso Mandzukic, 33enne integro, dal verso sbagliato, ha fatto perdere almeno un decina di milioni che il PSG della situazione avrebbe tirato fuori come mancia. A dirla tutta, se il Milan attuale fosse gestito in maniera seria Mandzukic al Milan sarebbe stato perfetto invece di aspettare le lune di un salvatore della patria con vista sui quaranta anni.

In sostanza per la Juventus un’operazione chiusa in perdita e con lati ancora oscuri: il Qatar è per giocatori finiti e Mandzukic fino all’altro ieri si sentiva tutt’altro che finito. Di sicuro non è una storia, così come tante altre con incastri del tutto casuali (Dybala, Higuain, Matuidi, Alex Sandro…), che giustifica per Paratici i premi come dirigente dell’anno.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.4/10 (18 votes cast)
Il mistero di Mandzukic in Qatar, 7.4 out of 10 based on 18 ratings

22 commenti

  1. La goccia che manderà la Juve in amministrazione controllata?
    Fallimento imminente?
    Già venduti per fare cassa i mobili ed i sanitari di Vinovo tra cui De Sciglio?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -7 (from 17 votes)
  2. Manzu mi pare a tutti gli effetti un giocatore finito.
    Notevole il rinnovo fino al 2021. Ah come diesseggia Paratici…
    Sicuri che l’interesse di PSG e ManU fosse reale?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 15 votes)
  3. Bon dai, #paraticimerda

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -6 (from 16 votes)
  4. Grazie per tutto a Mario, ma situazione gestita malissimo da Paratici. Che sembra davvero inadatto al ruolo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
  5. Situazione veramente surreale, come è surreale che Benatia sia già li da quasi un anno, è evidente che il tutto sia stato gestito male, anche se ovviamente ci sono delle cose che non sappiamo, perchè il rinnovo ad Aprile non aveva comunque alcun senso anche se fosse arrivato Guardiola, quindi probabilmente è un favore fatto a qualcuno.
    Poi è ovvio che la follia più grande sia il fatto che non sia andato al Milan, a farsi ancora una/due stagioni serie, però è anche vero che lui ha vinto tutto quello che poteva vincere, e ora si sia semplicemente voluto evitare lo sbattimento Milan. PSG e Man U per me non sono mai esistiti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  6. Da milanista, giocatore che vorrei sempre nella mia squadra. Molto sottovalutato tecnicamente e ingiustamente ritenuto soltanto come uno che si sbatteva e basta. Spiace abbia scelto di andare subito in Qatar, un ultimo giro in un top club se lo sarebbe ancora potuto permettere. Evidentemente i psg e Manchester della scorsa estate erano propaganda. Proprio ora che sarri si è intrippato col tridente pesante uno come lui sarebbe stato perfetto soprattutto per il lavoro che i tre di cui sopra non fanno

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
  7. Ecco, quando Ibra giocherà una sola partita di alto livello come Mandzukic, fatemi un fischio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 14 votes)
  8. Il problema e’ se riesce a giocare almeno al livello di Ibra. Comunque bella gestione di Piatek, pagato 40 milioni un anno fa, a cui aggiungiamo i 35 di Andre Silva e gli X di Kalinic.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  9. Cydella, ok, se devo giocarmi la partita della vita prendo mandzukic e non Ibra. Ok, che nei big match spesso abbia reso meno di quanto potesse lo sappiamo. Ma da qui a farlo passare solo per uno che treazzerava Novara e Cesena ci sono parecchie vie di mezzo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 7 votes)
    1. Meglio Mandzukic a 33 anni o Ibra a 38?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  10. A me il Mandzukic dell’anno scorso sembrava bello bollito. Che senso poteva avere al Milan di Giampaolo uno così, con Piatek già in casa e reduce da una stagione notevole. Alla Juve ha funzionato alla grande da ala fisica sul quale lanciare lungo e da centravanti che doveva fare sportellate, non certo
    per associarsi coi compagni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -9 (from 9 votes)
    1. Anche Dybala sembrava bello bollito.
      Tutto relativo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 1 vote)
  11. “Alla Juve ha funzionato alla grande da ala fisica sul quale lanciare lungo e da centravanti che doveva fare sportellate, non certo
    per associarsi coi compagni”

    Ma non diciamo puttanate per cortesia. Mandzukic e tutto tranne che giocatore da lanciare lungo e utile per le sportellate
    Seguite il cricket che e meglio vah

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 13 votes)
  12. Ma a Mandzukic cosa avrebbe mai importato venire al milan attuale?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  13. Non capisco perchè considerare il Quatar una scelta di secondo piano.
    Sarà la sede dei prossimi mondiali.
    Paese calcisticamente di primo livello. 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  14. Mandzu importante in vicende del calcio che nulla c’entrano col suo ruolo naturale, centravanti. Centravanti mai oltre i 10 gol in serie A. Zavorra di qualsiasi ricerca di gioco, bene ha fatto Sarri a piazzare l’altolà.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -6 (from 6 votes)
  15. Mandzukic giocatore molto più sopraffino di quello che si possa pensare. Giocatore ideale non per fare a sportellate come un Kenneth Andersson qualsiasi ma per fare la giocata di rottura quando non vuoi avere un centravanti che faccia lo stoccafisso in area e favorire gli inserimenti degli altri attaccanti/centrocampisti.
    Al Milan sarebbe stato inutile semplicemente perchè non avendo un’idea di gioco ed avendo giocatori troppo stupidi non avrebbero capito i suoi movimenti ed appnto lo avrebbero messo a sportellare. Col risultato che al pari di Higuain avrebbe mandato tutti a fare in culo dopo 5 giornate.
    Miope dargli la colpa di essere giocatore non adatto a un’idea di gioco ed anzi, visto che è chiaro che al massimo Sarri potrà tirare fuori un ibrido tra il suo gioco e quello di Allegri (per molti un non gioco) sarebbe stato più che utile.
    Io l’anno scorso lo criticavo più che altro per il fatto che l’anno scorso ha giocato veramente male.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  16. E se a 33 ha giocato male, ovviamente a 34 avrebbe fatto il califfo sopraffino, come non vedere oltre gli occhiali da miope.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 3 votes)
    1. Un’annata negativa non vuol dire che necessariamente la carriera di un giocatore sia finita o che non possa essere utile. Non penso di aver detto che da lui ci aspettava una stagione come quella del Fenomeno nel 1998.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 3 votes)
  17. Paratici legittima nel finale.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  18. sembra quasi che la gazzetta voglia sottolineare che paratici ha fregato marmotta…per kulusewski

    ma io avevo capito che l’inter fosse su vidal (con disturbo juve) come questa estate fosse su lukaku (con disturbo juve).

    cioè non cambiano neppure lo schemino…

    ps: il giovane norvegese sembrava buono a vedere youtube ma non deve essere cosi perchè da quando ha scelto il dortmund anzichè la juve è diventato un piccolo trafiletto insignificante….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  19. Annoto che dopo aver sfracellato i coglioni con Haaland, la stampa specializzatissima, soprattutto quella di un noto quotidiano sportivo torinese, ci spiega perchè non si é fatto l’affare. Dopo aver dato per certo l’affare.
    E’ la stessa stampa che perculava youtuber improvvisati giornalisti semi-professionisti per lo sgup su Guardiola alla Juve.
    Io non vedo differenze. Vedo solo falli di reazione.
    Dover ammettere di saperne quanto lo youtuber dalla sua cameretta con il poster di CR7 é dura da digerire.
    Ammetto di non comprare più un quotidiano sportivo da tempo immemore, sfogliare la gazzetta sul bancone sammontana che titola KULUSEVSKI IL BOTTO E’ DELLA JUVE basta e avanza per gettarla a terra.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)

Lascia un commento