Il Muro del 2019 (ovvero, il Muro di Hevrin Khalaf)

Interventi sull’attualità non sportiva dal primo gennaio 2019 all’eternità, senza limiti di argomento e argomentazioni. Ricordandoci che rappresentiamo un target alto, l’élite e al tempo stesso la pancia del paese…

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.9/10 (8 votes cast)
Il Muro del 2019 (ovvero, il Muro di Hevrin Khalaf), 5.9 out of 10 based on 8 ratings

3 commenti

  1. Direttore urge un di qua o di lá Marchisio vs. Demiral!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. All’Arena Flegrea di Napoli, dove è andata in scena la kermesse Italia a 5 Stelle, il fondatore del Movimento chiede al pubblico di finirla con i piagnistei sul Pd. “Non voglio che rimanete qui a dire sempre ‘Il Pd, il Pd, il Pd…’. Vaffanculo a voi stavolta”

    🤣🤣🤣

    Morirà democristiano pure lui?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. E se la citazione è testuale, l’uso del congiuntivo avrebbe fatto perdere forza al rimprovero?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 3 votes)
      1. Forse il suo elettorato non avrebbe semplicemente capito 🤔🤔🤔

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
        1. vuoi dire la corrente di maio?

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +2 (from 2 votes)
  3. la corrente Di Maio ha capito benissimo l’antifona pro PD, tant’è che Luigi ha annunciato “noi saremo l’ago della bilancia di tutti i prossimi governi” (che significa: poco importa che ci sia Casa Pound o il Partito Comunista Combattente a governare, noi dobbiamo esserci), vedremo però come reagirà la base che in questi anni è stata nutrita a colpi di “partito di Bibbiano” o “PD male assoluto”.

    Tuttavia, la persona che più beneficerà di questa alleanza contro-natura sarà il signor Matteo Salvini

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  4. Ma sbaglio o Boris Johnson sta calando le braghe sull’Irlanda del Nord?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  5. L’unica preoccupazione di Johnson e Co. e’ sempre stata quella di riuscire a vendere all’opinione pubblica l’accordo di Theresa May.Cambieranno qualche parola, e un paio di virgole, e lo faranno passare come un gran successo di Boris.In poche parole una buffonata che si trascina da 3 anni e mezzo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)

Lascia un commento