Pallacanestro per i maschi, pallavolo per le femmine

Pallacanestro per i maschi, pallavolo per le femmine: così si diceva una volta, nemmeno tanto tempo fa. Comunque, al di là delle battute da spogliatoio, il Mondiale maschile di basket in corso e gli Europei di volley (appena terminato quello femminile, sta per iniziare quello maschile) hanno ridato attualità giornalistica ad un discorso vecchio ma in realtà modernissimo, che è quello del reclutamento.

In altre parole, in generale gli sport si contendono i giovani con il fisico migliore ma ci sono alcuni sport che si contendono i giovani con lo stesso tipo di fisico: l’esempio scontato è proprio quello di pallacanestro e pallavolo, ma un lanciatore del peso potrebbe in teoria avere le doti per stare nella linea offensiva di una squadra di football, e chi fa la 50 chilometri di sci di fondo magari potrebbe ottenere risultati migliori nella maratona.

Ma tornando all’attualità, al Mondiale cinese Sacchetti è stato costretto a schierare come centro Paul Biligha. Che è stato bravissimo, unico azzurro a giocare vicino ai propri limiti contro Serbia e Spagna, ma che ufficialmente è 2 metri e ufficiosamente qualcosa di meno. Ma anche in altri ruoli della pallacanestro, al di là della retorica dello sport per tutti (quello al parco o dopolavoristico sicuramente), occorrono standard minimi di altezza e struttura che automaticamente tagliano fuori dai piani alti molte nazioni, diciamo pure molte razze. Dal discorso Biligha è partito quindi il coro autoassolutorio: contro le nazionali forti perdiamo perché siamo troppo bassi. 

In Italia siano in 60 milioni e quindi in teoria si può trovare di tutto. I convocati di Blengini dicono che ci sono 8 azzurri su 14 sopra i 2 metri: Zaytsev, Juantorena, Giannelli, Candellaro, Anzani, Russo, Piano e Gabriele Nelli che con il suo 2.08 è il più alto di tutti. Si fa prima a dire chi dei 14 è sotto i 2 metri, cioè Lanza, Sbertoli, Lavia, Antonov, Colaci e Balaso. I due liberi, cioè Colaci e Balaso, sono anche gli unici azzurri sotto il metro e novanta.

Domanda: quanti degli azzurri di Sacchetti erano sopra i 2 metri? Su 12 la bellezza di 8: Gentile, Vitali, Biligha, Brooks, Tessitori, Abass, Datome e Danilo Gallinari, che con 2.09 era nella spedizione cinese il più alto. In altre parole, il reclutamento della pallacanestro potrà essere peggio di quello della pallavolo, senza contare il fatto che la statura non è tutto, però non si può dire che gli azzurri fossero in assoluto nani.

Per dire, l’Argentina che contro la Serbia ha compiuto l’impresa del Mondiale, di over 2 metri ne ha 6, di cui soltanto 2, Scola e Deck, di livello internazionale. Una verità, magari non l’unica, potrebbe essere che l’Italia è piena di ragazzi con il fisico e il talento di Campazzo e Laprovittola, solo che non gliene frega niente della pallacanestro. E non è che in Argentina non esista il calcio.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.2/10 (11 votes cast)
Pallacanestro per i maschi, pallavolo per le femmine, 9.2 out of 10 based on 11 ratings

90 commenti

  1. M

    Non lo so se siamo bassi (a quanto pare no) ma da una quindicina d’anni quando vedo gli sportivi italiani mi sanno di molli e di poco esplosivi. Proprio fisicamente più deboli degli altri.
    Ma credo che si possa ridurre tutto semplicemente al fatto che nel basket i nostri sono scarsi.
    La sindrome Gallinari (un po’ il Balotelli del basket, l’enfant prodige (?) da cui tutti si aspettavano chissà cosa) che passava per essere un fuoriclasse ha dettato al passo agli altri che giustamente (se il primo viene considerato un campione) non possono non sentirsi in diritto di essere considerati quantomeno degli ottimi giocatori.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -4 (from 18 votes)
  2. K

    Quello dell’altezza è un discorso che ciclicamente viene fuori in ogni sport; il motivo è semplice, è più facile dare la colpa a madre natura che a sè stessi.

    Nella pallavolo anni fa (ma presumo anche ora) il Club Italia arruolava ragazze di almeno 185 cm perchè “altrimenti come possiamo competere con nazioni come Germania ed Olanda che hanno tutte ragazze sul metro e novanta”; infatti il mondiale l’abbiamo vinto con la Lo Bianco (1.71 cm), nell’ultima edizione l’ala che ha fatto meno schifo è stata Lucia Bosetti (1.76 cm), o passando nel maschile dove i centrimetri sono ancora più importanti, Andrea Anastasi (1.83 cm) si faceva tranquillamente rispettare dagli stengoni che pascolavano dall’altra parte della rete e con Fefè De Giorgi (1.78 cm) o Kim Ho-chul (1.75 cm) pagavi una tassa a muro che ti veniva ampiamente restituita in fase di costruzione.

    Capiamoci, il fisico ha una sua indubbia incidenza, nessuno si sogna minimamente di dire che una squadra di bassotti potrebbe vincere il mondiale di pallacanestro ma le nostre Nazionali si sono fatte rispettare anche quando avevamo un’altezza media inferiore agli altri (ovvero praticamente sempre o quasi); e per tornare a bomba nell’articolo non posso credere che nello sport che più assomiglia agli scacchi (la pallacanestro) non si possa ovviare in qualche modo alla mancanza di centimetri con il talento e/o la tattica; il problema è che ultimamente mancano entrambi ed io mi preoccuperei prima di quelli piuttosto che dei centimetri.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +15 (from 15 votes)
  3. K

    “La sindrome Gallinari (un po’ il Balotelli del basket, l’enfant prodige (?) da cui tutti si aspettavano chissà cosa)”

    Vabbè e dopo ‘sta stronzata possiamo chiudere ed andare a casa.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +16 (from 26 votes)
  4. D

    Belisario è il Denilson del Muro, riesca a scartare tutti e poi davanti al portiere spara in tribuna.
    Era partito benissimo con “Non lo so se siamo bassi (a quanto pare no) ma da una quindicina d’anni quando vedo gli sportivi italiani mi sanno di molli e di poco esplosivi. Proprio fisicamente più deboli degli altri“ (gioco, partita, incontro! Chi va in vacanza all’estero può fare il confronto tra bambini italiani e gli altri nell’osservarli durante il tempo libero, sono imbarazzanti….), poi ha voluto rovinare tutto con la sparata su Gallinari-Balotelli (ricordo un bellissimo articolo del Direttore che al momento della chiamata spiegò perché Gallinari non avrebbe dominato in NBA a livelli Petrovic-Sabonis-Nowitzky come deliravano i giornalisti di casa).

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
  5. C

    Se trasmetti la pallavolo su Raidue in prima serata e il basket su Sky …. Eurosport in fasce impossibili alla lunga i risultati son questi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 11 votes)
    1. K

      Monitoraggio CONI 2016

      Gli sport più diffusi in ambito federale sono nell’ordine:

      – Calcio (1.062.294 tesserati Figc)
      – Pallavolo (346.311 tesserati Fipav)
      – Tennis (330.421 tesserati Fit)
      – Basket (315.879 tesserati Fip)
      – Atletica leggera (233.974 tesserati Fidal)

      C’è da notare che dei tesserati della pallacanestro circa l’80% è maschio mentre per la pallavolo circa l’80% è femmina.

      Tradotto il basket al maschile ha un bacino di utenza infinitamente più grande della pallavolo.

      Ergo non c’entra una mazza che la pallavolo è in chiaro (sarei curioso di vedere l’audience, poi…) e la pallacanestro criptata, i ragazzini a basket ci giocano e più di quanto giocano a pallavolo; magari a pallavolo sono un pelino più bravi o fanno meno castronerie.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +8 (from 10 votes)
  6. c

    Fermi un secondo, Balotelli era un prospetto di livello mondiale che ha preferito smettere di giocare a calcio a 20 anni, mentre neanche la mamma di Gallinari avrebbe potuto sostenere che Danilo fosse un campione da NBA. Gallinari può portare la borsa a Mario, siamo seri.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 14 votes)
    1. M

      Hahahahaha no ti prego…
      Ha smesso di giocare a 20 anni…
      Però tu qui dentro sei andato avanti almeno altri 5/6 anni a parlare di lui come dell’alterego di Messi e CR7
      Adesso gioca nel Brescia ma probabilmente è un replicante perché lui ha smesso a 20 anni…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 5 votes)
    2. K

      Se tanto mi dà tanto quel Luca Toni lì a quel Cassano non gli può nemmeno portare la borsa perchè a 18 anni Cassano sembrava Maradona e Luca Toni un palo della luce; poi ecco magari la carriera dei due ha detto cose un pochino diverse.

      Spettacolare, stiamo confrontando uno che nell’ultima stagione Nba ha fatto 20 punti di media (vado a memoria, magari dico una cagata) con uno che non lo voleva vedere in cartolina manco una squadra di mezza classifica di serie A; ed io sono uno di quelli che Balotelli l’ha difeso fino alla morte…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +9 (from 9 votes)
  7. t

    Ah perché il Gallo a 29 anni non è andato a giocare a Brescia?
    Carriere parallele proprio.. 🙈

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
    1. M

      Eh già.
      Ma a 25 magari il Gallo faceva la riserva a 1 (uno, one, ein) gol a stagione di Bacca, Niang e Luiz Adriano…
      Però avendo smesso di giocare a 20 l’ingaggio sicuramente l’avrà percepito il replicante

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
  8. E

    Prendendomi pure io la mia dose di responsabilità (senza esagerare, però: siamo pur sempre in un sito di cazzeggio colto), io ho difeso e difendo ancora oggi Balotelli oltre ogni decenza, ma il paragone con Gallinari mi è sembrato un trollaggio hors catégorie. Gallinari cosa avrebbe esattamente in comune con Balotelli? Anche se non considerassimo alcune ottime annate con Denver, solo l’ultima stagione con i Clippers lo pongono tra le promesse realizzate della pallacanestro italiana, almeno per quanto riguarda la NBA. Certo, se vi aspettavate Sabonis allora capisco la delusione…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  9. U

    Se interpreto bene il discorso di cydella vuol dire che Balotelli poteva diventare uno dei 2-3 migliori giocatori del mondo
    Cosa che non si poteva dire di Gallinari

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. K

      Gobbo quando Bargnani fu scelto da Toronto Nowitzky disse che in tutta onestà l’italiano era più forte di lui alla sua età.

      Col ragionamento di cydella dovrei dire che Nowitzky non dovrebbe nemmeno portare la borsa al Mago e poi affrettarmi a sprangare la porta di casa per non venir portato al centro d’igiene mentale.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 4 votes)
    2. L

      Anch’io l’ho capita così e infatti l’ho piuunato.
      Se mettiamo Cassano al posto di Balotelli (ma d’altronde Balotelli lo aveva impropriamente citato Mauro, e cyd risponde a lui) probabilmente riesce ancora meglio.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  10. m

    Pallacanestro e pallavolo sulla stessa riga. E’ tornato il bestemmione.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  11. m

    Due in un solo post. Gallinari Balo sulla stessa riga va decisamente in fuga.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
  12. c

    Cosa non è chiaro della differenza tra potenzialità e carriera effettiva? Balotelli poteva diventare un top mondiale, Gallinari neanche se si reincarnava 25 volte. Balotelli ha fatto una carriera mediocre (ha comunque vinto da protagonista in Italia, in UK e in Europa), Gallinari ha fatto una buona carriera (anche se non ha vinto niente). Non siete d’accordo?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 12 votes)
    1. M

      No
      Poteva diventare un top mondiale nemmeno nei sogni di sua madre.
      Forse nei tuoi.
      Era un potenziale ottimo giocatore che ha fatto una carriera nettamente al di sotto delle sue potenzialità.
      Ha giocato sempre in top club (fino ai 26 anni) solo grazie al suo procuratore.
      Poi alla fine manco lui ce l’ha fatta più a piazzarlo a squadre che non fossero il Nizza e il Brescia

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 8 votes)
      1. t

        MV perfetto.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 4 votes)
      2. D

        Beh, no, non solo nei sogni di sua madre, dai……poi uno può dissentire, io ad esempio dissento sul potenziale di Cassano per vari motivi tecnici.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +3 (from 3 votes)
    2. E

      Io sì. Totalmente. Sulla differenza di potenzialità tra Gallinari e Balotelli nemmeno dovrebbe partire la discussione (a vantaggio di Balotelli, voglio dire). Così come dire che Gallinari non ha realizzato le aspettative mi sembra una affermazione un po’ esagerata o comunque dettata da aspettative fuori controllo. E secondo me i risultati di Gallinari sono eccellenti, ovviamente di gran lunga superiori a quelli di Balotelli (ma quale folle potrebbe sostenere il contrario?)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +5 (from 7 votes)
    3. K

      Facciamo a capirci, hai scritto “Gallinari può portare la borsa a Mario, siamo seri.”; quando avranno finito la carriera Balotelli sarà uno dei tanti giocatori che ha buttato nel cesso il suo talento (presunto talento, presunto perchè se non hai la testa col solo talento ci balli al massimo un paio di sere nella vita), Gallinari uno che ha fatto un’onestissima carriera nel campionato migliore al mondo; quindi alla fine sarà Balotelli che potrà al massimo portare la borsa a Gallinari.

      Il discorso sulle potenzialità è basato sul nulla; anche Pietrangeli con una diversa abnegazione al lavoro (forse) sarebbe stato il più grande tennista della sua epoca ma non ce l’aveva ed ahimè ci raccontano di Laver, anche Panatta se il tennis non fosse stata la sua seconda passione (forse) sarebbe stato meglio di Borg eppure ci facciamo le seghe tennistiche da 40 anni con quel 1976 e nulla più, anche Canè con un’altra testa (forse) a Lendl avrebbe fatto vedere i sorci verdi e non solo in quel mitico pomeriggio a Wimbledon eppure ci resta solo Bisteccone in delirio a Cagliari e noi con lui.

      Quindi sulle potenzialità non ti seguo perchè significa parlare di aria fritta, sul resto non comincio nemmeno a discutere perchè Gallinari e Balotelli sono su due livelli completamente diversi.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
      1. t

        Anche Santon aveva tutte le potenzialitá per diventare il nuovo Facchetti 😀

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
        1. R

          Ha annullato Cristiano Ronaldooo (cit.)

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +2 (from 2 votes)
  13. m

    Ma ovviamente no. Gallinari, con infortuni gravissimi, segna 16 punti di media da oltre dieci anni nel miglior campionato del pianeta, contro decine di fenomeni assoluti. Marione Balotelli ha una potenzialità solo in questo sito. Ma oltre al gol schillaciano alla Germania non si ricorda alcunché di altro.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -4 (from 8 votes)
  14. t

    Che poi imho il Gallo ha avuto la carriera che ci poteva aspettare (10 anni titolare NBA, oltre 31 minuti e 16 punti di media). Il limite maggiore che ha avuto é stata la salute, non proprio di ferro.

    Chi avrebbe potuto avere una carriera migliore é Bargnani, che aveva iniziato bene ma che al dunque (soprattutto quando Bosh ha lasciato Toronto e lui é diventato l’uomo franchigia) si é spento. Il suo problema é che del basket non gli é mai fregato niente. Un lavoro come un altro.

    Degli altri “big” italiani quasi tutti hanno avuto una carriera in linea o al di sopra delle aspettative (Beli, Melli, Datome, Hackett).
    Tranne Gentile.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  15. R

    Pallacanestro per i maschi, pallavolo per le femmine

    A me risultava leggermente diversa, diciamo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. K

      Io so solo che mio figlio ora gioca a minibasket ma quando scopre la f… ehm, l’altro sesso lo iscrivo subito a pallavolo (per quanto le cestiste di oggi siano decisamente più carine di quelle dei miei tempi)…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
  16. R

    Ma sul serio paragonate Speggiorin a Gallinari che ha fatto una carriera dignitosissima nel pianeta enbiei ?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  17. m

    Pare sul serio. Inquietante.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  18. M

    Rectius
    Top team il cazzo perchè i Milan 2013/14 e 2015/16 erano due squadrette.
    E ha lasciato il City per venire al Milan perché giocava poco e non aveva testa e attributi per mettersi in competizione con gli altri attaccanti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. t

      Ha avuto all’incirca la stessa carriera di Borini (Chelsea-Roma-Liverpool-Sunderland-Milan).

      Ma chi é il procuratore di Borini a proposito? Mandrake? 😀

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  19. C

    @krug visto che hai le statistiche sul numero di tesserati potresti darmi i tesserati di nuoto e soprattutto pallanuoto? siam campioni del mondo….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
    1. K

      E con questo cosa vorresti dire, di grazia?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  20. t

    Non la sto vedendo ma Francia-USA sembrerebbe interessante….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. t

      A leggere i numeri direi partita mostruosa di Mitchell da una parte e di Gobert dall’altra.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  21. M

    Il parallelo su Gallinari e Balotelli si basa su due fattori:
    – in primo luogo la carriera. Vero che la carriera di Gallinari è rimasta ad un “buon” livello per dieci anni ma è anche vero che
    anche il calcio (anche al netto dell’elargizione sconsiderata di danari che c’è in questi ultimi anni) si tratta di uno sport che perdona meno rispetto all’NBA e nel quale il declassamento del giocatore si realizza proprio in concreto nel passaggio a squadre meno blasonate o più o meno senza obiettivi.
    L’NBA invece ti fa il tuo bel quinquennale da 12 milioni all’anno magari in forza di un’annata buona e tu rimani li a fare il tuo
    senza magari migliorarti in nessun aspetto. In questo regalano molti più soldi di quanti non neregali il calcio (basti pensare ai 70 milioni in 5 anni a Mozgov o ai 40 a Dellavedova). Ecco, Gallinari ha fatto quello, ha fatto il suo. Non un singolo aspetto de suo gioco
    in cui sia migliorato e non un solo momento in cui sia stato considerato non dico giocatore-franchigia ma almeno un terzo violino per squadra con ambizioni. Poi le sue stats parlano chiaro. Buon per lui, soprattutto economicamente ma sinceramente che in dieci anni non ci sia un anno con cui tiri neanche al 50% fa un po’ sorridere. Poi però a livello di impronta lasciata i nodi vengono al pettine quando va in nazionale. Almeno quell’altro il golletto alla germania lo ha fatto.

    – in secondo luogo l’approccio sensazionalistico che hanno avuto i giornalisti in un caso o nell’altro. Coi giornalisti nostrani che per anni hanno dipinto il Gallo come la risposta italiana a Nowitzki o a chissà chi (probabilmente solo perchè veniva dall’Olimpia, vera e propria Juventus del basket). Con Balotelli ad un certo punto vi è stata quantomeno una virata ad un certo punto e le opinioni sono cambiate. Con Gallinari silenzio tombale (soprattutto per uno che doveva guidare il basket italiano per chissà quanti anni).

    Quindi sia chiaro che il paragone non è poi neanche minimamente riguardante l’aspetto caratteriale.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 14 votes)
  22. t

    E mi sa che abbiamo un altro UPSET!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  23. m

    Visti gli ultimi sette minuti . Usa imbarazzanti in attacco, proprio scarsi , aggrappati a kemba. Senza nessuna capacità di leggere difesa.
    In difesa han difeso, ai francesi sono andati bene alcuni tiro difficili.
    Gobert ha scherzato chiunque.
    Usa penso 1 canestri in sette minuti. Malissimo pure ai liberi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    1. K

      Devi aver visto male, il Venerabile ha certificato che sono una squadra, non è possibile…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
  24. m

    “per uno che doveva guidare il basket italiano per chissà quanti anni”
    E infatti è il miglior italiano di sempre. Balotelli non è neanche tra i 10mila calciatori italiani. Né mai c’è stata la possibile che fosse novemillesimo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -11 (from 13 votes)
    1. M

      Gallinari miglior italiano di sempre? Questa si che è horse categorie (cit.). Dai su , non scherziamo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +9 (from 11 votes)
      1. t

        Le classifiche all time sono sempre complicate.
        Diciamo miglior italiano degli ultimi 20 anni, senza alcun dubbio.

        Il Balo non é neanche mai stato, manco per sbaglio, il migliore della sua squadra (forse lo é adesso a Brescia).

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 2 votes)
        1. K

          Premessa, odio le classifiche ed in particolare fra epoche diverse ma vent’anni fa avevamo Fucka ventottenne, Meneghin figlio venticinquenne, Basile e Jack Galanda ventiquattrenni.

          Magari alla fine converremmo che il Gallo è più forte, però con quel “senza alcun dubbio” ci andrei piano.

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +4 (from 4 votes)
  25. t

    Team USA senza medaglie per la prima volta dal 2006.

    Direi che non sono dispiaciuto.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
    1. m

      2006 furono terzi
      2004… olimpiadi sesti… vice allenatore?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  26. t

    A sto punto spero nell’Argentina o nell’Australia.

    Spagna o Franza anche no dai (giá mi vedo Scariolo campione NBA e campione del mondo) 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. R

      Chiedetegli scusa. Io mi porto avanti, Popovich bollitissimo. Tiè.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 5 votes)
      1. t

        avevamo il GOAT in panchina e non ce n’eravamo accorti.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 3 votes)
        1. R

          Chiederemo scusa pure a Pianigel vedrai, tempo due anni…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +1 (from 1 vote)
  27. D

    Io sposo l’ultima versione di Cydella, che distingue tra potenziale e risultati. Il paragone comunque non regge comunque….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  28. t

    Comunque USA e Serbia entrambe fuori dal podio, difficile da pronosticare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  29. m

    “Balotelli era un prospetto di livello mondiale che ha preferito smettere di giocare a calcio a 20 anni, mentre neanche la mamma di Gallinari avrebbe potuto sostenere che Danilo fosse un campione da NBA”
    Cydella, lo sai che il padre di Gallinari è stato uno giocatore di basket dell’olimpia milano?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  30. m

    A proposito di talento, ma qualcuno se lo ricorda come giocava gallinari danilo quando era all’olimpia?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. t

      Me lo ricordo bene. Un predestinato. Un all around che a 18 anni giocava come uno di 30. Stagione 2007-2008 vince il premio come rising star dell’eurolega (premio che dopo di lui vinceranno i vari Rubio, Mirotic, Bogdanovic, Doncic, ecc.) facendo, a 19 anni, una stagione a 15 di media.
      L’unico dubbio era sul fisico (giá da giovanissimo aveva avuto problemi alla schiena) e si pensava che ingrossandosi avrebbe peggiorato la situazione. Cosa peraltro avvenuta.

      Il paragone col Balo proprio non regge: anche ammettendo lo stesso punto di partenza (ragazzi prodigio dal grande potenziale) uno ha fatto una signora carriera, l’altro no.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +8 (from 8 votes)
  31. M

    Murillo ho Wikipediato.
    A 19 anni 19 punti di media in 35 minuti di utilizzo sia in RS sia nei PO.
    Ricordo benissimo avendolo visto dal vivo che la leadership tecnica della squadra era sua (tradotto, nei PO contro Montegranaro i compagni gli davano la palla disperati al 20 secondo dell’azione sperando che facesse qualcosa)
    Taccio del crociato sfasciato e degli altri infortuni più o meno gravi.
    Balotelli…madonna cosa mi tocca leggere…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
    1. t

      Giocava in una squadra non proprio talentuosissima (Armani era solo sponsor, ma non ancora proprietario) ed era una spanna sopra gli altri.
      Gli USA compagni di squadra (Garris, Green) lo boicottavano in spogliatoio (e in campo) abbastanza invidiosi che le chiavi della squadra fossero state assegnate ad un 18enne.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +8 (from 8 votes)
  32. m

    C’è ancora il Carnera che applaude a una affondata reverse. Roba mai vista da un italiano dopo Solfrini. Talento mostruoso e carriera del tutto all’altezza di quello che si supponeva.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  33. t

    Va beh, i compagni che lo boicottavano, diciamo che ad alto livello e’ sempre stato solo un leader a chiacchiere e mai sul campo, almeno se vuoi essere competitivo. Doncic forse genera un po’ piu’ invidia di Gallinari, un po’ di piu’ eh, ma si e’ preso la squadra dal primo giorno.

    Le dichiarazioni di Della Valle e Hackett direi che testimoniano del livello di maturita’ della squadra. Praticamente dei 14enni nel corpo di 30enni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 11 votes)
    1. t

      seguivi l’Olimpia di Corbelli?

      ah

      Cosa c’entra Doncic…boh.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  34. M

    Parole del Venerabile che mettono il chiodo finale sulla bara della discussione e sul valore di Gallinari.
    Doncic in un anno ha fatto il doppio del Gallo nei primi cinque anni (per non parlare di quanto i media americani parlino di lui e quanto siano solo quelli italiani come detto a parlare ancora del Gallo).

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
    1. t

      Ma che cavolo c’entra Doncic???

      Murillo ha chiesto come giocava il Gallo 18enne nell’Olimpia e gli é stato risposto.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
      1. M

        Era per fare il paragone con uno che ti da l’impressione di poter guidare una squadra, di aver voglia di migliorarsi e di avere davvero dei colpi da fuoriclasse.
        Su Gallinari ho già detto: a diciotto anni giocava benissimo senza dubbio ( ma a quell’età giustamente si guardano le cose positive e si è indulgenti con gli errori). A 28 è lo stesso giocatore che però vista l’età non regala più alcun giudizio sfolgorante ( se non per certa stampa italiana quando fa i suoi 30 punti due volte all’anno con 8/26 dal campo). Significa che non si è migliorato.
        E la colpa dell’ingiustificato hype è tutta dei giornalisti di certa parte cestistica italiana (oltre che sua per aver praticamente vissuto di rendita). In poche parole Gallinari era un ottimo propsetto che poi si è rivelato essere un ottimo mestiernate e quindi non un campione. Poi chiaro che visto il nulla che circonda il nostro basket lui passa per fenomeno e gli altri si sentono dei fenomeni. Così come nel calcio della nostra serie A adesso anche un Luis Alberto passa per essere un gran giocatore.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -3 (from 7 votes)
        1. t

          Mi stai forse dicendo che Doncic (la miglior guardia europea dai tempi di Drazen) é piú forte di Gallinari? Chi l’avrebbe mai detto? 😀

          Discovering the hot water

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +9 (from 9 votes)
  35. M

    Ma scusate: ma i millemila infortuni del Gallo dove li collochiamo nella discussione?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  36. m

    Siamo arrivati a mettere sulla stessa riga cestisti slavi e cestisti italiani. Il Papa perdoni il delirio odierno. Ci sono millemila slavi migliori di qualsiasi italiano nella storia della pallacanestro. Il prossimo passo sarà beh, Jordan è meglio di Gallinari.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  37. K

    “Significa che non si è migliorato.”

    Magari significa anche che ha avuto una serie di infortuni che ne hanno minato il fisico; ciò nonostante riesce a fare la sua onestissima figura nell’Nba.

    In Nazionale non si è mai imposto, è vero, ma lapidarlo perchè non sia diventato un crack in Nba (o almeno senza considerare i problemi fisici) e paragonarlo ad un che è fermo alla maglietta scagliata all’Inter (com’era quella che a 18 anni si perdonano tante cose? Per Balotelli non vale?) mi sembra assurdo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. A

      “non si è mai imposto”

      europei in Germania, ultima uscita in maglia crucca di WunderDirk davanti al suo pubblico, vero e proprio elimination game… chi è che aveva la palla costantemente in mano prendendosi una caterva di “and one”?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
  38. t

    Piú che altro si era iniziato col paragone col Balo (sic.) e si é finiti con Doncic (!!!). Senza passare dal via.
    Solo su Indiscreto.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
    1. E

      E in un post in cui si sarebbe dovuto parlare di pallacanestro per i maschi e pallavolo per le femmine. Questa è la vera casa delle libertà.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
  39. D

    La cosa bella è che la stessa persona che paragona Gallinari a Balotelli parlando di delusione in base alle prospettive poi ti dice che Gallinari ha fatto il suo senza migliorarsi.
    Io a sto punto credo ci sia un problema di vocabolario…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  40. A

    A me preoccupa l’affermazione che “gli sport si contendono i giovani con il fisico migliore”. In pratica il talento non conta ormai niente. E infatti i ragazzini più sviluppati sono quelli che eccellono rispetto ai coetanei ma poi che fine fanno…? Tutti fenomeni a 15/16 anni e poi scompaiono nel nulla.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
    1. A

      la regola aurea del draft è “ad un cestista puoi insegnare tutto, tranne l’altezza”

      Nel 2019 pensare che in qualsiasi sport conti solo il talento significa essere fuori dal mondo da 30 anni…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 6 votes)
      1. K

        Che conti SOLO il talento non lo pensa nessuno, che conti solamente il fisico (che tanto poi il resto si insegna, infatti poi vedi capre lobotomizzate che corrono a vuoto incapaci di fare un passaggio a due metri, sia esso nel calcio o nel basket) purtroppo lo pensano in tanti.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +6 (from 6 votes)
  41. t

    Visti gli HL di Francia-USA.

    L’ultima rimessa USA 😀

    Non sapevano manco le regole.

    Fantastico.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. A

      Non credo che non sapessero le regole, anzi nelle scorse partite hanno dimostrato di conoscere bene il regolamento FIBA (vedi Giannino contro cui occupavano l’area). semplicemente stavano scadendo i 5s della rimessa, erano pressati e l’hanno sbagliata…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  42. c

    C’è voluto Greg “sistema” Popovich affinché gli USA manco andassero a medaglia, roba che non succedeva dal medioevo: gioco da vomito e zero organizzazione. Fallimento totale, vergogna assoluta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -4 (from 4 votes)
    1. A

      conta che Pop era vice anche delle spedizioni 2004 & 2006…

      così come Kerr che ad un certo punto si chiedeva: “Ma perchè sparacchiando da metà campo non si segna come facciamo di solito ai Warriors? Eppure il gioco disegnato è lo stesso…”

      PS: piccole bordatine di Scola & De Colò, due che in Texas sono stati trattati come appestati da Pop & Buford… eh, ma il sistema Spurs di stocazzo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  43. t

    Comunque ci sarà il tanto atteso USA vs. Serbia.

    Per il 5°/8° posto. 😃

    “Che Dio li aiuti” (cit.)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  44. A

    È chiaro che non conta solo il talento ma anche il fisico (e la testa) altrimenti Paolo Canè sarebbe stato il numero 1 del mondo del tennis… il problema è che temo che la selezione oggi sia fatta esclusivamente su quello, soprattutto quando entrano nell’adolescenza. Più facile valutare sviluppare i muscoli che il cervello.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  45. t

    alla fine aveva ragione Sasha e i serbi battono team USA..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  46. U

    E intanto la peggior Spagna degli ultimi 20 anni va in finale

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  47. t

    Vi segnalo l’ottimo articolo di Sergione Tavçar che, come al solito, la tocca piano su mondiali e dintorni 🙂

    http://www.sergiotavcar.com/index.php/notizievecchie/389-punto-mondiali-2

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. L

      Gli Usa avrebbero perso contro tutte le semifinaliste mi sa, abbiamo forse dato troppo risalto alla Francia e troppa colpa ai serbi contro l’Argentina…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      1. t

        Secondo me questa é stata, causa assenza di molti big, una competizione molto livellata (verso il basso).
        C’erano almeno 6 squadre piú o meno sullo stesso livello, che avrebbero potuto vincere (penso a USA, Serbia, Spagna, Francia, Australia-Argentina… pure la Grecia vá). Poi in partita secca é piú facile fare l’upset.
        Comunque i mondiali sono ormai considerati da molti un torneo minore: a parte il caso lampante degli (assenti) USA, pensate alla Slovenia campione d’europa che alle qualificazioni ha giocato con una squadra ridicola.
        A Tokyo comunque sará un’altra storia.

        Poi sul discorso NBA vs. Fiba ci torno (magari senza gli eccessi di Tavçar) 😉

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
  48. r

    Argentina perfetta, ma la Francia è horror (a prescindere da come finisca)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  49. r

    Scola maestoso

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  50. U

    “pensate alla Slovenia campione d’europa che alle qualificazioni ha giocato con una squadra ridicola”
    Non di certo pero perche ha considerato il mondiale un trofeo minore.
    Di ridicolo c’era il sistema delle qualificazioni.
    Bastava un giocatore e arrivavano ai mondiali col braccio di fuori fischiettando..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. t

      sí concordo.
      Diciamo che tra avere Doncic e Dragic e non averli c’é una bella differenza.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento