Quale auto comprare con 10000 euro

Quale auto nuova si può comprare, in Italia, avendo a disposizione circa 10.000 euro da spendere? La scelta non è amplissima ma è di qualità e come al solito cercheremo di andare sul pratico. Premesso che Fiat ha appena annunciato l’uscita di produzione di Fiat Punto e Alfa Romeo Mito (quindi sono assicurati ottimi sconti e vantaggi per quelle che già ci sono), nell’ottica del risparmio è bene puntare sui modelli diesel che stanno subendo importanti ribassi un po’ in tutti i segmenti.

Le utilitarie sono ovviamente fra le auto più appetibili per questa cifra, sotto cui non ci sentiremmo di scendere più di tanto. Ma al di là del discorso Fiat, quale auto comprare con 10000 euro?Ad esempio la Ford Ka (versione 1.2 70 cavalli) che si presenta come una piccola-grande vettura: partendo da 10.500 euro può essere tranquillamente trattata in un concessionario che la propone in pronta consegna. Cinque porte, comodità garantita per altrettanti passeggeri non ha certo caratteristiche corsaiole. Ma in questi tempi di decrescita (in)felice non è certo un problema…

La Dacia, costola ex-rumena di Renault, si presenta nella top ten più risparmiosa con ben 3 modelli. La Sandero Tce Essential (9.600 euro), il Dokker 1.6 (9.990 euro) e la Logan Mcv 1.0 SCe Essential (8.700 euro) ribadiscono la vocazione low cost di Dacia. Si tratta di mezzi molto diversi fra loro è più sportiva e giovanile. Può essere abbinata (con 500 euro in più) all’impianto gpl ma anche i consumi di benzina sono davvero da record: 20,4 km/litro.

Il Dokker è ancora più conveniente e sorprendente. Più spazioso della Logan MCV, ha un vano bagagli da 3.000 a prova di trasloco. Il motore 1.6 a benzina da 102 cv è abbastanza brillante e soprattutto robusto, Baricentro alto, assetto morbido e bassi consumi garantiscono comfort e massima tranquillità. Da non sottovalutare il terzo anno di garanzia supplementare… La gemella più piccola di Dokker e Logan ha più o meno le medesime caratteristiche con una maggiore versatilità nell’utilizzo dello spazio. Più che mai spartana (il condizionatore dell’aria è un optional) prevede anche una versione turbo. Ma per 2.000 euro in più non ne vale la pena.

La Suzuki Celerio 1.0 (8.990 euro) è una city-car che non deve ingannare per le dimensioni (3,60 metri di lunghezza) e l’apparenza. Si fa apprezzare per la sostanza anche perchè può offrire ospitalità a 4 adulti anche nella versione più spartana e conveniente. Anche in questo caso il condizionatore si paga a parte ma le finiture sono sicuramente di media levatura. Il terzo anno di garanzia certifica la qualità del propulsore 1.000 cc. L’impianto gpl può essere superfluo se si calcola che la percorrenza con un litro di benzina è di 23 chilometri.

E veniamo alla Cina, il gigante che nell’auto esporta (per il momento) meno che in altri settori. DR Zero 1.0: per 8.500 euro vi viene dato di tutto nella sola versione possibile. Condivide la base della cinese Chery QQ, ma la DR Automobiles è in realtà un’azienda automobilistica italiana, fondata nel 2006 a Macchia d’Isernia, in Molise. L’azienda importa però componenti di autovetture prodotti dalle case automobilistiche cinesi Chery Automobile e JAC Motors e li commercializza nelle sue sedi italiane. Piuttosto compatta e con un bagagliaio non certo agevole. Però l’allestimento è completo. In termini di praticità e di utilità è il compromesso più conveniente e interessante per una cifra decisamente accettabile.

Delle auto da 10K la Skoda è sicuramente la più prestigiosa perchè la Skoda Citigo 1.0 Active è una delle tante sorelle della Volkswagen. Si tratta di 3,60 metri compatti ma di qualità dove, però, la comodità è un optional. Infatti se si  vuole restare nel range dei 10.000 bisogna puntare sula versione 3 porte. La 5 porte è ben più impegnativa e bisogna fare attenzione a non farsi ammaliare e coinvolgere dai pacchetti accessori che farebbero lievitare di molto il prezzo base.

Anche Citroen e Renault pretendono di avere un posto nella top-ten delle 10 automobili meno costose da acquistare sul mercato italiano. La C1 1.0 Vti 3 porte costa 10.700 euro ma sicuramente rappresenta un’icona ormai consolidata a livello di city-car. Omologata per 4 posti è consigliabile a una giovane coppia per poter sfruttare al meglio il bagagliaio che, con i sedili posteriori abbassati, offre una capienza di 780 litri. La Twingo 1.0 SCe Duel è la più costosa (11.450) euro ma, come è consuetudine, è giusto e lecito chiedere un congruo sconto soprattutto per le auto in pronta consegna. 

Chiudiamo questa puntata sulle auto da 10.000 euro con la Hyundai. Si tratta di una comoda 5 porte e altrettanti posti. La coreana i10 Advanced si fa pagare (10.900 euro), ma è una vettura completa che può diventare l’auto di tutti i giorni per una famiglia dove esistono utilità e necessità assai versatili. Da evidenziare la garanzia di 5 anni e chilometri illimitati. Un dettaglio da non sottovalutare.

In conclusione, in zona 10.000 euro si possono acquistare auto nuove più che dignitose e adatte agli spazi ridotti di oggi. Una volta avremmo parlato di seconda macchina, ma il passato è appunto passato.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.3/10 (11 votes cast)
Quale auto comprare con 10000 euro, 6.3 out of 10 based on 11 ratings

2 commenti

  1. Comprate un usato con pochi km.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  2. comunque la dokker parte da 13 mila euro

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)

Lascia un commento