iPhone 11, i devoti di Apple in attesa dello ‘One more thing’

Apple fra poche ore, le 19 italiane, presenterà a Cupertino l’iPhone 11 e, si spera senza crederci, un prodotto davvero nuovo. Anche se l’enfasi sui servizi che l’azienda fondata da Steve Jobs e diretta da Tim Cook sta mettendo negli ultimi tempi significa che questo prodotto realmente nuovo, capace di creare un bisogno come fu a suo tempo per iPod, iPad e lo stesso iPhone, ancora non c’è.

Da possessori e utilizzatori convinti di quasi tutti i prodotti Apple (abbiamo un rifiuto epidermico solo per l’Apple Watch), una delle risposte alla tristezza del mondo (o per lo meno di quella della concorrenza), non ci aspettiamo grandi novità. In un’azienda con 125.000 dipendenti le fughe di notizie sono normali, ma nessuna di quelle che abbiamo letto sui vari account per fanatici ci ha fatto sognare.

Che i nuovi modelli di iPhone saranno tre è quasi certo, così come è certo che verrà cambiata la numerazione romana (il X non ha portato benissimo alle vendite), quindi avremo iPhone 11 in versioni che potranno chiamarsi Pro, Max, S, eccetera. Diciamo subito che la fotocamera molto migliorata e l’iPhone ‘ricaricante’ (in pratica l’iphone dovrebbe in modalità ovviamente wireless poter ricaricare gli Air Pods o altri device, anche quelli di altri) di cui tanto si è parlato negli ultimi mesi non ci fanno vibrare di emozione e curiosità. Roba da nerd, quando la vera grandezza di Apple, e la ragione per cui molti la detestano, è quella di evitare il nerdismo e di puntare a chi ama le cose belle, semplici e funzionali.

Sarà interessante capire quando Apple punterà su Apple TV (secondo noi tantissimo) e con quali novità tecniche, al di là dell’improbabile trasformazione in una seconda Netflix, in un mondo pieno di gente che sta impazzendo in mezzo a mille mini-abbonamenti ingestibili. Chiaramente ci mancano e ci mancheranno gli ‘One more thing’ con cui Steve Jobs concludeva le sue presentazioni, che precedevano prodotti a volte nemmeno tanto innovativi ma che sempre scatenavano emozioni e devozione.

Dove vedere in diretta la presentazione dell’iPhone11 e del resto? Un po’ dovunque sul web e ovviamente alla pagina eventi del sito di Apple.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.1/10 (10 votes cast)
iPhone 11, i devoti di Apple in attesa dello 'One more thing', 6.1 out of 10 based on 10 ratings

13 commenti

  1. M

    Per me Iphone X vuol dire solo Iphone pareggio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 14 votes)
  2. m

    @blackberrypassportsopravvivi, grazie

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
  3. I problemi degli i-Phone attuali sono principalmente 2 e non sono risolvibili in questa generazione:
    1) I modem Intel fanno cagare, consumano un sacco di batteria e sono molto lontani dai modem Qualcomm a livello di prestazioni. Ora che Apple ha comprato la divisione Modem di Intel, il problema dovrebbe andare a posto ma dubito che succederà quest’anno..magari hanno fatto la pace con Qualcomm e glieli fanno usare ma la vedo dura…
    2) il Face unlock è una cagata pazzesca, che aumenta di molto il peso del telefono, il ritorno alla sana vecchia impronta digitale con chip sotto schermo è previsto per l’anno prossimo.
    Detto questo, io ho provato a prendere un Samsung S10e ( l’unico di dimensioni decenti ) e non c’è assolutamente confronto con l’iPhone (la cosa più imbarazzante è il touchscreen), infatti dopo 3 mesi sono tornato ad usare l’iPhone 8, che per me è il migliore iPhone mai prodotto fino ad oggi e che penso di utilizzare per un altro anno, a meno di sorprese incredibili oggi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  4. Finito adesso di vedere… altro che ‘One more thing’… per gli iPhone 11 soltanto miglioramenti di foto e videocamera… nessun iPhone nella fascia 400 euro (i nuovi 11 partono da 839, con il minimo dei minimi), anche se è allo studio… Apple Tv+ che già era stata annunciata… l’Apple Watch che è davvero troppo… sono in purissima fase cash cow…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
    1. il colore verde scuro mi farebbe tranquillamente comprare un telefono nuovo, se non pesasse di più di quello che ho. Se facessero un iPhone 8 verde lo comprerei domani…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
      1. m

        Una cover leggera?

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +3 (from 5 votes)
        1. Non uso cover!

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: 0 (from 0 votes)
  5. c

    Onestamente, cosa mi permette di fare in più un telefono da €1.000 rispetto a uno da €200? Io adesso vorrei usare il cellulare per pagare, come navigatore, hotspot, mail, calendari condiviso e home banking e non trovo niente che il Samsung A3 non mi faccia fare. Mi sfugge qualcosa?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
    1. D

      La velocità…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 6 votes)
  6. Sembra davvero bello il video-editor, ma non è che tutti siamo aspiranti registi-influencer… di sicuro ci sono miglioramenti, comunque la motivazione nel produrre cose davvero nuove viene a cadere quando i soldi veri li fai con le app…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
  7. A

    peccato non facciano più gli SE (anzi, a quanto pare sono stato l’unico a prenderlo…) che avevano il vantaggio di schermi più piccoli (5 pollici) con indubbi vantaggi sia di portabilità (nelle tasche non ci entrano quei mattoni…) e di batteria (schermo più piccolo = batteria che dura di più).

    a 3 anni dall’acquisto è ancora ottimo IMHO (alla fine aveva l’HW del 6 nella scocca del 5).

    PS: mai capito i codici sblocco, i face id, i touch ecc… ma che cazzo avete da proteggere? ma manco lavorassi nell’FBI o alla NASA… specialmente quando non fate altro che bloccarlo-sbloccarlo perchè arriva un messaggio…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
    1. D

      Quotone!
      Io non ho nemmeno settato la mail nell’app proprietaria perché altrimenti ero obbligato a settare il codice di sblocco…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
  8. m

    Nel momento in cui la tua banca dismette i token e ti obbliga ad aprire la sua app nello smartphone per consentire le operazioni di home banking, mi sono sentito di mettere il codice .
    Il fatto vergognoso è che la banca ti costringe a farlo per la TUA sicurezza , poi però che il contactless , se perdi o ti rubano portafogli sei fottuto.
    Trascurando che ogni tanto l app non si apre , ogni tanto sono in manutenzione, ogni tanto a qualcuno piace lasciare il telefono spento quando é a casa.. quando ho spiegato alla operatore bancario la mia scarsa propensione allo smartphone sembravo un marziano

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento