Berrettini o Federer?

Matteo Berrettini è il quinto tennista italiano nella storia Open, quindi dal 1968, a qualificarsi per gli ottavi di finale di Wimbledon. Affronterà Roger Federer sul Campo Centrale in un partita che in ogni caso rimarrà memorabile. Anche perché, come sempre avviene con Federer di mezzo, il tifo sarà diviso fra il campione di casa e il fuoriclasse che tutti prenderebbero come modello, anche quelli che lo detestano.

Berrettini ha l’età giusta, 23 anni, e il tipo di gioco per poter fare qualcosa di importante quando i tre grandi saranno sportivamente morti o moribondi, cosa che peraltro ancora non sta avvenendo. Per caratteristiche tecniche può tranquillamente essere il nuovo Cilic, uno che trovando la situazione giusta può andare fino in fondo negli Slam.

Questo non toglie che in teoria potrebbe dare molto fastidio a Federer anche adesso. Perché non è diventato numero 20 del mondo (di fatto già 18, con i punti conquistati a Wimbledon) per caso, perché sull’erba sta giocando benissimo (vittoria a Stoccarda, semifinale ad Halle), perché ha un servizio che lo tiene a galla nei momenti peggiori e perché ha la testa per rimanere attaccato alle partite in cui è lontano dal suo meglio, come anche quella con Schwartzman ha dimostrato.

Ma tornando al tifo, il nostro ‘Di qua o di là’ in preparazione alla partita che ogni appassionato italiano di tennis vedrà è molto semplice: pur con tutta la stima per Berrettini e per Federer, per chi davvero tiferemo? Per l’italiano emergente e non divisivo, tutt’altra figura rispetto a Fognini (che noi personalmente amiamo e tendiamo a giustificare quasi sempre), o per lo svizzero patrimonio del mondo e anche lui ufficialmente non divisivo? Un ‘Di qua o di là’ che fa riflettere su una delle grandezze del tennis, cioè il fatto che l’esistenza di campioni del proprio paese sia per gli appassionati quasi indifferente. È semmai un problema dei media, che hanno poche altre armi (la ragazzina prodigio, l’intellettuale, la strafiga, il bad boy) per rubare spazio al calcio. Berrettini o Federer?

Tifiamo per Berrettini o per Federer?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.6/10 (5 votes cast)
Berrettini o Federer?, 7.6 out of 10 based on 5 ratings

37 commenti

  1. F

    eccalla’… già uno è girato che non riuscirà a vedere il super monday londinese e gli piazziamo anche il sondaggio…
    per protesta non risponderei..
    concordo pero’ sulla cilindrata di berrettini, che ho visto la prima volta l’annno scorso a wimbly contro sock direi…mi sembra di una categoria superiorie a fognini nel complesso (sopratutto nei due punti fondamentali per un tennista testa e servizio)..

    convinto di trovarlo nei primi cinque entro la fine del 2020

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  2. M

    3-0 Roger. Non scherziamo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -5 (from 11 votes)
  3. F

    mica hai capito il quesito, non ti è stato chiesto un pronostico, ma per chi farai il tifo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
    1. M

      Si lo so, era un modo per dire che tiferò per Federer.
      E ci ho anche aggiunto il pronostico.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -6 (from 10 votes)
      1. F

        si si, certo certo

        pavlov e pinocchio 🙂

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +5 (from 7 votes)
        1. D

          Una macchietta…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -4 (from 6 votes)
  4. z

    Votato berrettini

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  5. R

    Lovvo Federer, per quanto mi riguarda non ci sono tre grandi, semmai un grandissimo e due grandi, ma sono anche nazionalista in tema di sport, quindi non posso far altro che tifare per il nostro enfant du pays.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  6. m

    Berrettini tra i primi 5 mi pare esagerato. La vittoria sul peque e’ emotivamente grandissima. Tecnicamente molto meno; avesse vinto così su un cemento lento ci starebbe, così temo abbia palesato limiti già evidenziati.
    Federer forse ( ma secondo me neanche) è all ‘ultima possibilità di vincere Wimbledon , comunque tiferò per Berrettini.
    Se vince berrrettini spero sia un 3-0 netto, se vince federer spero un 3-2 (che darebbe comunque fiducia al nostro.
    Un federer all’ 80% vince sicuro; penso alla fine la spunterà lui

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  7. m

    Forza Roger, sempre, possibilmente 3-0 nel minor tempo possibile. Contro Roger potrei tifare giusto mio figlio…

    Poi lunga vita a Berrettini, che da Fognini potrebbe imparare giusto come si batte Nadal…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 11 votes)
  8. K

    Durissima.
    Se Roger mi assicura che vince Wimbledon a malincuore tifo x il Re altrimenti forza Matteo.

    Ma solo io trovo insopportabile il tiro al Fognini, uno dei tennisti che guarderei sempre (come ad esempio Monfils o a suo tempo Llodra) al netto di comportamenti spesso sopra alle righe (che a campioni italiani di altri sport, penso a Tomba o anche a Valentino Rossi, sono stati perdonati)?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 12 votes)
  9. K

    P.S. Berrettini per arrivare fra i primi 5 ne deve mangiare di polenta, che si goda intanto un 18 posto che tennisti più dotati di lui come Camporese o Gaudenzi hanno avuto come best ranking; dopodiché ha 23 anni ed il tempo per diventare tutto ed il contrario di tutto, va detto che ha dimostrato finora grande umiltà e voglia di migliorarsi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  10. m

    Fognini si tira abbondantemente contro da solo.
    Ha un limite “mentale” che nel tennis odierno è determinante quanto un rovescio da dilettante, tra l’altro manifestato con comportamenti da perenne tredicenne.
    Cioè, gioca un bel tennis, fa ridere quando sclera, si fa guardare insomma, ma per me è impossibile da tifare.
    È il recoba del tennis (scleri a parte)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
    1. M

      Non esageriamo , il Chino quando mostrava i colpi erano colpi da fuoriclasse. Fognini mostra dei semplici ottimi colpi quando ha voglia. Diciamo che più che il Recoba (al netto degli scleri) è il Rosina del tennis.
      Poi chiaramente il suo atteggiamento fa perdere ancora più di valore tutto ciò che fa. Ma lui sa bene che in Italia il convento passa lui e pochi altri e quindi nessuno gli va a dire nulla, primi fra tutti quelli del suo angolo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -8 (from 8 votes)
  11. L

    Per l’italiano emergente e non divisivo, tutt’altra figura rispetto a Fognini (che noi personalmente amiamo e tendiamo a giustificare quasi sempre)

    Idem

    E la penso come krug.
    Anche ieri, soprattutto per merito dell’americano, il secondo set è stato bellissimo.
    Fabio ha tanto tennis, berrettini, che domani ovviamente tiferò (Federer ormai lo tifo solo contro gli altri due e contro qualche next gen che non sopporto), mi accontenterei entrasse anche lui in top ten, anche se ancora ha tanti limiti, me par.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  12. m

    L’anticip sia Dritto che rovescio che ha fognini non ce l’ha nessuno. Agassi e rios nel passato, e gulbis solo di rovescio..
    Palla corta migliore in circolazione .. di Yellowstone che ricordo, solo finezza meglio di lui .
    Poi ha tanti limiti , non solo caratteriali .per me vale discorso fatto per Kirgyos. Matto vero per cui adorabile

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
    1. L

      Anticipo di rovescio della fogna clamoroso. Ma la cosa più particolare è l’accelerazione dal nulla. A volte anche da casa sua praticamente. Con palla che passa un cm sopra la rete.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  13. K

    Giusto per capirci ma Rosina quanti goal ha fatto alla Juve?
    No, perché Fognini 4 partite al culturista di Manacor gliene ha fottute e nell’anno in cui questi non pisciava verde con Fogna ha visto i sorci verdi…
    Rosina, Recoba, si, certo, come no… Non e’ Maradona, non è Pelé ma e’ di sicuro il miglior tennista italiano degli ultimi 40 anni e Berrettini (a cui auguro i migliori successi perché se li merita tutti) prima di andargli sopra dovrà faticare ancora parecchio.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 15 votes)
  14. m

    Beh sì, Fognini>Berrettini. Due colpi da fondo da fuoriclasse. Crescesse in manovra…irrisolto problema. Sondaggio cui ha già risposto la mirata, penultima frase.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  15. P

    Tiferò per Berrettini, con la consapevolezza che chiunque vinca sarò “contento” egualemente. Spero soprattutto di vedere un bel match.
    Non concordo con Krug, Berrettini è più forte di Gaudenzi che è stato un grandissimo lavoratore ma che non aveva i margini e il talento di questo ragazzo. Su Camporese se ne può discutere, anche se il mentale di Matteo (e l’atletismo, enorme punto debole di Omar) mi sembra già ora superiore.
    Su Fognini: solo uno che non capisce veramente una mazza di tennis può minimamente immaginare di dargli del Rosina del tennis. Fognini aveva tutte le qualità per essere tra i primi 5 del mondo per svariati anni, anticipo, servizio, drop shot e capacità di coprire il campo da grandissimo. Poi le sue debolezze mentali sono lì da vedere cosa che gli ha impedito di arrivare in top 10 prima dei 30, che da un punto di vista puramente tecnico è un mezzo abominio…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
  16. M

    Non mi aspettavo che anche Rosina fosse tra gli intoccabili.
    Menouno mi punisce oltremodo per averlo tirato in mezzo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -7 (from 9 votes)
    1. P

      Meno uno ti punisce perchè capisci di tennis (e di calcio mi verrebbe da dire) come me di funghi…rispettosamente parlando…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +10 (from 10 votes)
      1. L

        Rimanendo in tema di parallelismi tennis-calcio più che Rosina o Recoba Fognini lo vedrei come Anelka. Grande talento che agli inizi sembrava sarebbe diventato un dei primissimi del mondo, per strada si è un po’ perso forse anche sotto il peso delle eccessive aspettative, per poi riprendersi ad un ottimo livello (quando giocava nel Chelsea) ma comunque sotto quello dei migliori. Anche lui come Fognini il meglio lo ha dato nella seconda fase della carriera.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
      2. M

        Visti i presupposti direi che col giudizio mi è pure andata bene…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 2 votes)
  17. b

    Il giochino del parallelo tra sport diversi (anzi, tra qualsiasi sport e il calcio) è stupido, quindi divertente.
    Fognini non è Rosina ma Cassano/Adriano, o (più indietro) Stojkovic/Detari.
    Nonostante l’intrinseca follia, si è costruito una carriera onorevolissima con finale in crescendo, che lo pone già oggi tra i più grandi italiani di sempre.
    Alla fine, quindi, complimenti a lui.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
    1. D

      Peró Pixie e Detari mica son stati limitati dal proprio carattere…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 4 votes)
  18. E

    Secondo me Krug ha sintetizzato benissimo il comune sentire (e la speranza/timore) degli italiani che tifano Federer contro Berrettini. Si tifa Federer a condizione che vinca la nona. Purtroppo però nessuno può garantirlo. Io lo ammetto, tifo Federer perché credo sinceramente che possa arrivare in fondo. Se non lo pensassi, tiferei Berrettini che cmq secondo me negli slam farà molto meglio di Fognini. Il ligure, il più grande tennista italiano del dopo Panatta, ha questa grave lacuna nella sua intelligente (sì, intelligente) carriera. È banale ricordarlo, ma non c’è tennista che non baratterebbe dieci Umago con una finale di Wimbledon.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  19. m

    visto il putiferio (ci sta) scatenato dal paragone col chino, specifico che lo intendo proprio come l’ho posto:

    gioca un bel tennis, fa ridere quando sclera, si fa guardare insomma, ma per me è impossibile da tifare.
    È il recoba del tennis (scleri a parte)

    non un paragone sulla carriera o di valore assoluto nell’ambito del proprio sport, ma proprio come sentimento che entrambi generano dopo averli conosciuti bene: giocatori eccellenti quando sono in vena, a volte spettacolari, ma per motivi diversi deleteri, per sé stesso Fognini, per una grande squadra recoba, se li si valuta col metro dei campioni.
    Se ti fanno incazzare, come fai a rifarli?
    (giusto specificarlo: non sono interista!)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  20. L

    Ma come fa ad essere deleterio uno che sarà quattro anni che è tra i primi venti nel proprio sport. Suvvia…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. D

      Perché poteva essere tra i primi 10?!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 5 votes)
      1. L

        Con un servizio diverso sì, con una testa può darsi ma alla fine è la stessa testa che l’ha portato ad allenarsi una vita per arrivare lì.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +3 (from 5 votes)
    2. m

      “se lo si valuta col metro dei campioni”… facciamo campionissimi??

      insomma, per quale motivo è capace di perdere, male, con chiunque? gli mancano i colpi? Il fisico? la testa? Vogliano considerare la testa, per un tennista, fondamentale come gli altri fondamentali? (gioco di parole voluto)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. L

        Guardate come ha servito per tutto il match sandgren e come ha giocato il tie del secondo set eppoi mi dite se ha perso male. Sabato ha perso e ha sbroccato, prima dopo e durante, per il campo scapoli e ammogliati, ma non ha perso male. Non come altre volte.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
  21. m

    Leo, porca troia, sandgren ! 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  22. m

    Fognini, per il talento e il gioco che ha dovrebbe avere un palmares negli pari almeno a quello di nishikori negli slam ( per dire uno con la sua altezza)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  23. m

    Negli pari… sarebbe almeno pari

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  24. L

    Rafa, infatti, è tra i pochi che non concordano sulla lentezza dei campi: “Per me, sono uguali alla prima volta che ci ho giocato nel 2003, magari sarò io che non ho sensazioni corrette, questa è solo la mia opinione. Ma parlo dei campi. Quello che sta rallentando il gioco, a mio avviso, sono le palle, che sono diverse“. Insomma, il dibattito continua, che il gioco sia più lento è assodato, bisogna solo capire il perchè, e anche chi sta giocando in prima persona ha impressioni differenti.

    Poero Ruggero quanti rovesci mozzarella rimanderà venerdì a Rafa

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento