Una sorpresa per Jura

Chuck Jura fra qualche giorno tornerà nell’amata Italia e sabato 15 giugno sarà a Milano, per incontrare amici, tifosi e nostalgici della pallacanestro degli anni Settanta. La migliore mai giocata da noi e non solo per merito di Jura e di altri campioni, ma anche per il suo essere come spirito a cavallo fra l’era dell’oratorio e quella del professionismo.

La stella della Mobilquattro-Xerox Milano, ma anche di memorabili squadre a Mestre e Bergamo, sarà al Bootleg di via Salutati, a Milano (fermata della metropolitana Pagano, linea rossa) sabato 15 giugno dalle 18.30 fino a indicativamente le 21, senza alcun programma diverso da quello di salutare chi avrà voglia di passare a salutarlo.

Siamo ancora in tanti, anche se Chuck ha giocato l’ultima partita a Milano ormai quaranta anni fa… E ne sono passati dieci da quando venne a presentare il nostro L’Altra Milano – Dall’oratorio a Jura, la generazione della pallacanestro, storia di una squadra e soprattutto di una città quasi scomparse.

Non è un evento, vogliamo morire senza mai avere organizzato eventi. Nessun dibattito, nessuna iniziativa particolare, nessuna lacrima perché se siamo qui a parlare di pallacanestro come nel 1979 significa che siamo ancora vivi. Ci sarà però una grandissima sorpresa, per Jura e per chi avrà voglia di esserci. Una sorpresa a tema cestistico, ovviamente, con la regia degli amici Giorgio Specchia e Andrea Tosi. Non possiamo dire di più perché sarà appunto una sorpresa, ma chi conosce il passato musicale del locale (una vita fa si chiamava Magia) forse qualcosa può intuire. Per adesso possiamo solo dire che ci sarà Jura: per noi è abbastanza.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.9/10 (10 votes cast)
Una sorpresa per Jura, 9.9 out of 10 based on 10 ratings

Lascia un commento