Come Marotta ha distrutto l’Inter

L’Inter dopo la disfatta di Napoli deve di nuovo conquistare la qualificazione alla Champions League all’ultima giornata. Certo battere l’Empoli a San Siro sembra più facile che battere la Lazio all’Olimpico, ma il fallimento è comunque dietro l’angolo. Una situazione che ha tanti colpevoli, fra i quali un insospettabile: Giuseppe Marotta.

Che è diventato amministratore delegato dell’Inter lo scorso 13 dicembre, ma ha iniziato a lavorare per il club neroazzurro un mese prima, almeno dall’incontro avuto a Nanchino con Zhang padre. In quel momento l’Inter era seconda in classifica in serie A ma soprattutto ben dentro una Champions League iniziata senza troppi sogni.
 
Per passare il turno, ai danni della futura finalista, le sarebbe bastato pareggiare con il Tottenham il 28 novembre oppure (ma questo solo con il senno di poi) battere il PSV Eindhoven a San Siro. Partite che furono giocate, come quelle del resto della stagione, con la consapevolezza da parte di tutti che l’Inter 2019-2020 sarebbe stata diversa, a partire dall’allenatore. Che da quell’epoca lo spogliatoio dell’Inter non sia più stato lo stesso è evidente.
 
Il resto è storia di oggi, con questa squadra che può arrivare in Champions League grazie ai fallimenti di pari grado come Milan e Roma ma che negli ultimi cinque mesi si è palesemente trascinata, quasi auto-traghettata, verso un futuro che riguarderà pochi degli attuali componenti della rosa, mentre Spalletti telefonava a vari addetti ai lavori per sapere cosa Marotta pensasse realmente di lui.

Cambiare un dirigente importante nella prima metà della stagione è una stupidaggine che quasi nessuno fa, qui le colpe sono quasi tutte degli Zhang: Marotta avrebbe potuto al massimo suggerire di aspettare qualche mese, evidentemente la voglia di dimostrare ad Andrea Agnelli di non essere bollito era enorme.

Ma anche con la testa al futuro e senza i punti scippati da Abisso a Firenze l’Inter sarebbe adesso tranquillamente in Champions League, se Marotta non avesse voluto gestire a modo suo la vicenda Icardi, trasformata con la parziale connivenza di Spalletti da normale scazzo di spogliatoio a questione di stato, con la degradazione da capitano a reietto. Una mossa accettabile in una squadra gestita da un giornalista, da un web developer o da un salumiere, ma non da parte di Marotta che da Varese ai giorni nostri ha visto e vissuto spogliatoi di tutti i livelli.

Non c’è bisogno di Allegri o Adani per intuire quanto abbiano pesato i gol segnati da Icardi negli ultimi anni e come sia impossibile rimanere ad alto livello senza il suo centravanti titolare (tornato poi in condizioni impresentabili e con un atteggiamento da partente) e con sostituti infortunati o di valore nettamente inferiore a Pavoletti o Caputo.

Al di là del caso Icardi, Marotta ha iniziato troppo presto ad impostare l’Inter di Conte, con Conte che rimane il finale probabile ma non ancora sicuro. Se arriverà invece un allenatore che non pratica la difesa a tre, cosa ne sarà del contratto da 13 milioni lordi a stagione, fino al 2022, per Godin? Una triste riedizione dell’operazione Vidic. Gente con un grande passato, come Marotta.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.5/10 (73 votes cast)
Come Marotta ha distrutto l'Inter, 6.5 out of 10 based on 73 ratings

55 commenti

  1. U

    Direttore e fuori forma clamorosamente in sti giorni
    Ha fatto la preparazione con la juve per caso?
    E’bollitissimo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 27 votes)
  2. Direttore

    Le manca il passaggio che Marotta non ha mai finito di lavorare per la Juve

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +15 (from 25 votes)
  3. r

    Gobbo, nella querelle Icardi io sono (stato) dalla parte di marotta, ma decidendo di entrare subito a piedi uniti sul centravanti capitano e sull’allenatore, delegittimato da mesi, si è preso un bel rischio.
    Dovessero non andare in Chl non potrebbe nascondersi nemmeno lui

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  4. sentito stamani in radio lo stesso concetto espresso da Sabatini, seppur limitato a “Spalletti è andato giù di testa quando a gennaio si è incominciato a parlare di Conte” citando anche lui il caso Icardi come una conseguenza di quella situaizone.
    Il fatto che se ne parli così apertaemente mi fa pensare che Marotta e Conte non piacciono a quacuno che conta in sede all’Inter

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
    1. Sandro Sabatini, per la precisione

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  5. A

    Non mi fido degli juventini all’Inter fin dai tempi di Lippi. Altro stile altro modo di vivere il calcio e la storia. Un conto è essere una squadra dal blasone inscalfibile che anche nelle sconfitte mantiene il suo status nobiliare un conto essere una provinciale d’Europa che cerca in tutti modi di vincere ciò che non riesce e all’ultima spiaggia si prende un brand (oltre che un giocatore) che alla fine ne ha offuscato l’immagine non riuscendo manco a farle conquistare quello che sperava. Detto questo, se con l’Empoli l’Inter non vincerà il demerito sarà solo dei giocatori che non fanno un tiro decente in porta e si prendono dei gol da polli (e panico) come quelli con il Napoli. Icardi in tutto questo è solo un alibi, gestito malissimo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -4 (from 38 votes)
  6. B

    l’anno scorso successe la stessa identica cosa senza Marotta di mezzo: la squadra sbanda e non si rimette più in carreggiata.
    dopo Natale arriva l’ecatombe. Spalletti ha fallito totalmente, non sarà l’unico responsabile, umanamente mi è anche simpatico, ma ormai la squadra va per cazzi suoi, anzi non va proprio da nessuna parte. La prospettiva del cambio di guida tecnica potrebbe essere una motivazione, ma in due anni non si è visto uno straccio di gioco.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 9 votes)
  7. M

    Direttore che in piena fase “cima Coppi dell’incazzatura” cerca dei clamorosi caprispiatoi (cit.).
    Una squadra con un minimo di spina dorsale avrebbe fatto quei due punti in più che ora la farebbero stare tranquilla.
    Marotta ed il suo arrivo c’entrano zero.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 21 votes)
  8. U

    “Non mi fido degli juventini all’Inter fin dai tempi di Lippi”

    Ahahahaahha siete meravigliosi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 19 votes)
  9. U

    ” suo status nobiliare”

    Ahahahahahahahah guardate che i nobili decaduti sono i vostri cugini.
    Loro possono atteggiarsi a conti mascetti
    Voi proprio no eh

    Ahahahahah lo status nobiliare

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 33 votes)
    1. m

      Loro li vedo di più come Calboni a Cortina.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  10. A

    Spalletti e Marotta imbarazzanti, però non condivido il passaggio su Godin che è abituato a giocare nella difesa a 4 e che, in quella a 3, è ancora da testare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
  11. f

    Alvaro è un po’ il nostro PIstocchi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 15 votes)
  12. A

    Direttore mi ha fatto mettere +1 a Belisario, si rende conto della gravità della situazione?
    quest’anno è colpa di Marotta ok, e del calo nel girone di ritorno dell’anno scorso di chi era?
    e l’anno prima, quando Pioli da marzo a maggio non ne vince più una?
    e l’anno prima, quando Mancini è primo a dicembre prima anche lui di fare 2 mesi senza vittorie?
    e l’anno prima, quando Mazzarri viene cacciato per disperazione a novembre?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +18 (from 20 votes)
    1. A

      hanno cacciato tutti, dal presidente al magazziniere… non è rimasto più nessuno… solo ausilio rimane al suo posto! Io comincerei da lui…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +14 (from 14 votes)
      1. A

        Ausilio è lì da 3 proprietà diverse, Campatelli che la menava con Tassotti non ha niente da dire su di lui?

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +13 (from 13 votes)
  13. U

    Dai su
    La casa stava cadendo a pezzi come molte altre volte in passato
    Marotta ha sbattuto la porta troppo forte ed ecco il patatrac
    Doveva stare sicuramente piu attento ,ma d’altronde non e una volpe e noi lo sappiamo bene
    P.s. marco van icardi stava gia segnando poco prima dello scazzo. E ha segnato poco anche dopo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 14 votes)
  14. D

    Ma non era tutta colpa del clan dei ćevapčići?!😜

    Ps: Alvaro, per cortesia…”il blasone inscalfibile”…🤣

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 15 votes)
  15. F

    noi che siamo lungimiranti ma non scaramantici sappiamo che solo l’empoli potrà regalarci la champions, quindi il clima di questo lunedi in casa inter lo vedo propositivo 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
    1. f

      L’Inter vince, ma i nostri ragazzi non tradiranno

      https://pbs.twimg.com/media/D7AO44ZXYAAs1Qj.jpg

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  16. K

    “un conto essere una provinciale d’Europa che cerca in tutti modi di vincere ciò che non riesce e all’ultima spiaggia si prende un brand (oltre che un giocatore) che alla fine ne ha offuscato l’immagine non riuscendo manco a farle conquistare quello che sperava.”

    Tipo l’Inter con Ronaldo quello con la tartaruga rovesciata?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 13 votes)
  17. C

    Parole sacrosante Direttore. Scimmiottare la Juve è da società provinciale, acquisire i suoi scarti è, storicamente, da coglioni. Il tutto però non giustifica l’operato di Spalletti. Una punta a Udine, dove teoricamente non era impossibile vincere, per giocarsela alla disperata nel secondo tempo
    a Napoli, tenendo in campo il moicano cresta gialla strabollito. Si sapeva che avremmo perso a Napoli, bisognava calare l’atout delle due punte a Udine. I fatti dicono che al 13 febbraio eravamo terzi con 4 punti di vantaggio sul Milan e 8 su Atalanta,Roma e Lazio. Ora siamo ai preliminari C.L
    contro l’Empoli. Saranno contenti gli interisti tafazzisti duri e puri anti Icardi. Del resto son gli stessi che fischiavano Ibra in Inter-Lazio, uno che valeva per due, rifiniva per se stesso e per gli altri, facendoci vincere i campionati. .

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 14 votes)
  18. c

    troppo facile dirlo adesso come Sabatini o altri scienziati…il direttore lo diceva da natale e io anche da prima… e lasciamo stare Abisso o quello di Inter Parma che pure hanno contato…iniziare a fare il toto allenatore nuovo da tre mesi e da cinque partite “ufficializzarlo ” é da dementi, così come la mossa di delegittimare un calciatore che continua a chiedere soldi e che minaccia di voler andare solo alla Giuve, dopo aver fatto credere di essere un vero interista, senza aver preso uno straccio di rincalzo a gennaio , è da incapaci…da cacciare subito

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  19. U

    “Dovessero non andare in Chl non potrebbe nascondersi nemmeno lui”

    Ricca correttissimo quello che dici
    Che e un po’diverso dal dire che marotta ha distrutto l’inter come sostiene il direttore

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 12 votes)
  20. M

    Credo che la non qualificazione in Champions sarebbe un problema per tutti ma credo che il meno preoccupato sia proprio Marotta che quando arrivò alla Juve ripartì da una squadra che era arrivata settima l’anno prima e che aveva le peze al culo più di quanto non le abbia questa Inter.
    Non si confonda lo smacco che può avere per i tifosi il non andare in Champions con il peso della stessa mancata qualificazione per un dirigente di livello e dell’esperienza di Marotta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 8 votes)
  21. t

    Più uno sulla fiducia al Direttore.
    Adesso vado a leggere il pezzo. 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  22. c

    Si continua a menarla con la difesa a 3, ma Godin, De Vrij e Skriniar sono assortiti malissimo e non credo ne abbiano le caratteristiche (passo, velocità, …). Come la imposti questa difesa a 3? Chi fa il centrale e chi gioca ai lati? Chi marca e chi fa il libero? Chi imposta e chi difende?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
    1. D

      Godin è l’unico libero di ruolo, gli altri due sono stopper che quindi farebbero i marcatori centrali davanti/affianco a Godin.
      Dal punto di vista tecnico-tattico fila tutto, l’unica cosa è che la difesa a 5 la devi completare con dei terzini fluidificanti veri, perché in quanto centrali di ruolo i due marcatori darebbero il meglio stretti al centro invece che allargati a coprire centro-destra e centro-sinistra.
      Certo è curioso che siano tre generalmente abituati a giocare in una difesa a 4 da sempre…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 10 votes)
      1. c

        De Vrij non gioca in marcatura da parecchio, ma ha fatto il lbero sia nella Lazio sia nell’Olanda che spesso ha giocato a 3 e non credo abbia il passo per fare il 3°.
        Inoltre, con Conte il libero lo facevo quello meno bravo a marcare e che era anche quello più bravo a impostare (Bonucci e David Luiz): nell’Inter da dietro ha sempre impostato Skriniar che mi pare l’unico dei 3 ad avere il passo per giocare al lato. In sintesi, boh, premesso che io li farei ruotare in una difesa a 4, eventualmente con Skriniar terzino destro (ha passo, corso e tecnica) come contro il Tottenham.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 4 votes)
        1. D

          L’olandese faceva il centrale a 3 ma non libero ma appunto all’olandese, dai.
          Poi ho scritto marcatore per intendere lo stopper che va sull’attaccante e non il libero che organizza la difesa, chiaro che in quest’era non marca nessuno quindi De Vrij non è Stam.
          Skrinjjar imposta in questa Inter e i risultati son quelli che sono, poi è chiaro che nemmeno Godin è un regista arretrato alla Sammer (ma nemmeno Materazzi lo era, però era un libero, certo più di Cannavaro…) ma posto che come detto sono 3 che da anni giocano a 4 se proprio vogliono giocare a 3 i ruoli da assegnare sono molto chiari.
          Poi possono funzionare oppure no, è tutto da vedere, ma mettere Skrinjiar o De Vrij a fare il libero dietro il vecchio Godin messo in marcatura sul centravanti lo troverei demenziale…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +1 (from 7 votes)
  23. t

    A parte il passaggio sulla difesa a 3, tutte cose che già si dicevano in tempi non sospetti.

    Mi sa che alla fine ha ragione Leonto 😬

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  24. A

    come ho scritto da un’altra parte, immagino che sia Marmotta che fa recapitare la vodka al ninja pretoriano… pretoriano che si vende manco per quella buona importata illegalmente dalla Russia, ma quella in sconto dell’EuroSpin col logo del Giro d’Italia!

    oppure sarà marmotta che arriva alle 10 ad appianello a dire “Oggi non ci si allena, si fa sciopero bianco contro la prof. di Palermo sospesa!”

    o sarà marmotta che dice “mi raccomando, domenica 10 retropassaggi prima di una verticalizzazione! E mi raccomando, correte piano che poi sudate e cadete malati!”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
  25. t

    Icardi ha fatto tutto da solo. Si è messo addosso un sacco di pressione quando ha preteso l’aumento e ha smesso completamente di fare gol. Si è dimostrato un giocatore che è più bravo a chiedere che a dare. Avranno sbagliato a togliersi la fascia a metà stagione, ma non c’entra col suo rendimento. Nessuno gli ha impedito di giocare e di fare gol.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +15 (from 19 votes)
  26. f

    Spalletti sbarella totalmente purtroppo quando c’è la minima difficoltà.
    Proprio in Champions aveva 4 o 5 punti sul Tottenham a 2 partite dalla fine …. è andato a Londra solo per difendere lo 0 a 0 finendo col prendere gol all’ottantesimo…
    Poi col PSV lascia perdere….
    Ora di nuovo c’è da chiudere il discorso qualificazione Champions e non ce la fa.
    L’Inter non vince con l’Empoli ma non è improbabile che non vincano nemmeno il Milan e l’Atalanta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  27. m

    “L’Inter dopo la disfatta di Napoli deve di nuovo conquistare la qualificazione alla Champions League all’ultima giornata.”
    L’errore sta nella premessa. Quest’anno con Marotta si gioca per conquistare, l’anno scorso si rubò la qualificazione con un giocatore che fece un rigore assurdo ben sapendo dove avrebbe giocato. Il più grande scandalo nella storia del calcio italiano dopo Auricchiopoli e Passaportopoli. Grazie Beppe di aver portato la legalità anche da quelle parti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -23 (from 37 votes)
  28. R

    L’importante è che Spalletti continui a fare il suo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  29. A

    Non capisco perché si continua a dire che i gol di Icardi erano decisivi per l’Inter. Se li contiamo sono tanti se li pesiamo un po’ meno. Ricordo molte doppiette ai Chievo di turno e molti gol del 3a0 a partita già chiusa. Inoltre quest’anno che ne ha fatti solo dieci si è nella stessa posizione in classifica. Io sposo la tesi di quel folle di Donato Inglese, il problema dell’Inter in questi anni è stato giocare solo per Icardi il quale sfruttava questa posizione di forza per ricattare l’Inter ogni sei mesi. Quest’anno si è dimostrato che la rosa è da terzo quarto posto anche senza I venti gol di Icardi. Aver capito finalmente che non si può costruire una squadra su un attaccante che non è un fuoriclasse mi sembra il primo vero passo per provare a ricostruire una squadra perlomeno ambiziosa. E penso che Marotta sia il primo dirigente dell’Inter ad aver capito questa cosa.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 17 votes)
    1. c

      D’accordo fino a un certo punto: Vecino e broccheria varia danno il massimo per essere da 4°, mentre per Icardi mi lascerei che c’è spazio per essere da 1° posto. Con i Vecino sei sicuro di non arrivare 1°, con Icardi magari sì.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 7 votes)
      1. A

        No perché con Icardi si è ormai capito che sei costretto a costruire una squadra di brocchi che gioca per lui (negli anni si è scazzato con Osvaldo, Jovetic, Perisic, Brozovic cioè gli unici leggermente carismatici) quindi su di lui una squadra da primo posto non la fai. Se ste bizze le fa Cristiano Ronaldo ok ma Icardi no grazie.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +10 (from 14 votes)
  30. L

    Tyu tyu lo dice da settembre 😀

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
    1. t

      Cosa? Io ricordo di aver scritto: “Ha chiesto l’aumento e ha smesso di fare gol. Se aspettava l’estate evitava questa figura di m…” Era molto prima della fascia…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +5 (from 5 votes)
  31. t

    Secondo me l’unica spiegazione è che se lui non piantava tutto questo casino l’aumento non glielo davano. Però amico mio, se non vogliono dartelo che ci devi fare? Lo accetti o cambi squadra.

    O fai il campione…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 7 votes)
  32. R

    Povera stella Lusciano, unico allenatore al mondo destabilizzato dai tam tam di mercato. Certo, avesse fatto il suo non si sarebbe certo parlato di Andonio. Alibi a dir poco ridicolo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
  33. M

    Ho letto cose carine qui sopra:
    1) Gli ex Juventini che hanno fatto solo danni…tipo Vieri e Ibra….
    2) L’Inter che in questo momento fa i preliminari di champions (che le italiane non devono fare)
    3) L’Inter che a 2 partite dalla fine era in vantaggio di 4-5 punti sul Tottenham (erano 3 e le due squadre sono finite pari)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
    1. t

      beh calma Ibra e Vieri (mai sopportato bobone) erano juventini solo di passaggio.
      Non li possiamo mettere sullo stesso piano di Conte.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. M

        Trapattoni?

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
        1. t

          trapattoni é trasversale 😀

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: -1 (from 3 votes)
  34. C

    Ma Marotta c’era anche quando la Lazio, pareggiando a Crotone alla penultima della scorsa stagione, mancava la qualificazione matematica alla Champions League con una giornata d’anticipo?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  35. U

    Insomma dai
    Se fan bene non erano juventini
    Se fan male erano juventini

    Anche te merdmann…ancora con ste domande
    Non hai capito come funziona?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
    1. M

      È solo perchè questa settimana non sopporto gli interisti.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 6 votes)
    2. t

      Premesso che a me non piacciono gli scambi tra strisciate (per dire, ha me ha fatto male vedere Ronaldo in maglia rossonera) davvero pensate che si critichi Marotta perché di provenienza gobba?
      Ipoteticamente se l’inter qualche anno fa avesse preso una bandiera bianconera come Marchisio penso che nessuno avrebbe detto beh.

      Si critica Marotta perché é l’Allegri dei DS (un mediocre che ha fatto risultati perché capitato nel posto giusto, parere personale) e, come scritto nell’articolo, da quando é arrivato non ne sta azzeccando una.
      Poi avrá sicuramente delle attenuanti perché lavorare all’inter non credo sia semplicissimo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 4 votes)
  36. U

    “davvero pensate che si critichi Marotta perché di provenienza gobba?”
    Matrix davvero pensi che ti possiamo credere?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
    1. t

      ah boh 😀

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  37. B

    quanto ci ha messo Marotta ad “aggiustare la mira” alla juve?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  38. U

    Torno sul tema caldo di ieri.
    L’articolo del Direttore mi pare sempre veramente pessimo: poteva stare tranquillamente su bausciacafe o il malpensante.
    Un concentrato di luoghi comuni triti e ritriti al solo scopo di attaccare Marotta. Una cosa non da Direttore insomma che di solito sa essere molto sferzante (poi si puo essere d’accordo oppure no).

    Una societa seria avrebbe riso di un articolo simile ed al limite avrebbe risposto adeguatamente visto che la tesi sostenuta fa acqua da tutte le parti.

    La negazione dell’accredito e ovviamente la risposta peggiore che potessero dare : veramente pessimo rispondere in questo modo.

    Mi spiace per il Direttore
    L’inter ,con Marotta in testa, ne esce veramente male da sta cosa

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)

Lascia un commento