Quanta mancia lasciare?

Quanta mancia bisogna lasciare al ristorante o ai rider che consegnano il pranzo? La domanda non è di oggi, mentre di oggi è la vicenda dei fattorini milanesi che hanno protestato non solo contro le aziende che li pagano troppo poco, nella media 4 euro a consegna, ma anche contro i clienti che non lasciano mance.

Ed in particolare i clienti vip: gli immancabili Fedez-Ferragni, gli immancabili Icardi-Nara, poi Bonucci, Platinette, Albertino, Clementino, Rocco Hunt e altri. Con un’idea di vip un po’ da pubblico di Canale 5, come se un dentista del centro avesse meno liquidità di un rapper di serie B.

‘Quanta mancia lasciare?’ è una domanda che in ogni caso prescinde da questa antipatica vicenda. Antipatica perché la mancia non è certo un obbligo, perché i rider sono pagati per il lavoro che fanno della varie Deliveroo e Glovo e per il tono minaccioso, del genere ‘Sappiamo tutto di voi’. Senza fare esempi di mondi lontani, o andare dritti sugli africani che raccolgono pomodori, è rarissimo che un giornalista freelance riesca a tirare fuori più di 10 euro (2 consegne e mezzo) da un’ora di lavoro, senza che nessuno (nemmeno lui) si ponga il problema della mancia. Ragazzi, se Just Eat e simili vi pagano poco cercate un altro lavoro, a Milano non è così difficile.

Ma tornando al ‘Quanta mancia lasciare’, la risposta deve essere necessariamente locale. In Italia la mancia è sempre un di più, rispetto allo stipendio che percepisce il cameriere o al compenso del fattorino, per quanto modesto sia. Non è strampalato un 10% rispetto al conto: su uno scontrino di 50 euro quasi sempre lasciamo sul tavolo 5 euro, se il servizio è stato almeno decente. Negli Stati Uniti la mancia non è quasi mai una scelta, ma un obbligo culturale radicato in locali e in situazioni di ogni tipo: se nei ristoranti il 15-20% di media che si ‘deve’ lasciare è giustificato, si fa per dire, dalle basse paghe dei camerieri rispetto ai colleghi europei, non si capisce perché questo meccanismo debba valere per tutti quelli padroni del proprio lavoro, dai taxisti ai baristi. Però così è, se volete fare gli americani della mutua, ed è una magra consolazione poter dare la mancia anche attraverso la carta di credito.

Per quanto riguarda le mance l’Inghilterra è una via di mezzo fra gli USA e l’Europa continentale. Il luogo comune dice che tedeschi e svizzeri lascino poche o zero mance, ma nella gran parte dei casi è infondato. In Germania funziona più o meno come in Italia (in Francia e Spagna invece percentuali più basse, rispetto al conto), mentre in Svizzera è vero che nessuno si stupisce dell’assenza di mancia, che però viene lasciata se il servizio ha un valore aggiunto (niente di strano, può bastare un sorriso). Certo in Svizzera tutti i lavoratori sono all’interno di un sistema che non li fa mai scendere sotto la soglia di sopravvivenza e quindi la mancia non è per loro la differenza fra la vita e la morte. Di sicuro la mancia non è sgradita a nessuno: ci dicono che in Giappone (non ci siamo mai stati, riferiamo) di fatto non esista, ma non è che ti mettano le mani addosso se lasci qualcosa sul tavolo. Nei paesi arabi e in generale nel terzo-quarto mondo la mancia è invece spesso l’unica cosa che conta, a prescindere dal livello del servizio.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
Quanta mancia lasciare?, 10.0 out of 10 based on 3 ratings

20 commenti

  1. P

    di solito in italia il 10% (arrotondato per eccesso), ma rigorosamente solo se sono soddisfatto del servizio altrimenti rivendico mio diritto a non lasciarla… ai “glover” (è quello che uso più spesso) la lascio invece a prescindere (e di solito ammonta al valore della corsa), la lascio perchè vero quello che si dice nell’articolo, è un libero contratto di lavoro, padroni di cercare altro ma comunque vederli in giro al buio sotto l’acqua non è bellissimo anche se sempre più spesso il servizio fa schifo. Attese più lunghe del previsto con fattorino che non trova il numero civico (niente di nascosto, trovarlo è facilissimo) chiama più volte, mi costringe a scendere a cercarlo etc etc… certo con sta mossa del “sappiamo tutto” mi piacciono meno….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 15 votes)
  2. C

    Confermo che in Giappone la mancia è sgradita, nel senso che si offendono. Ho usate queste diavolerie moderne del delivery 5 volte in vita mia, le prime 3 aggiungendo già la mancia al conto (sempre nell’ordine di 4-5 euro), rimanendo scottato quando l’ultimo fattorino mi ha portato l’agognato pasto con un ritardo di un’ora. Da lì in avanti mancia in contanti alla consegna. Non lasciarla ai fattorini dei vari Deliveroo, che sappiamo tutti quanto prendono, è veramente da morti di fame. Al ristorante dipende dal livello del servizio e dal conto in generale, ieri ho pagato 90€ a testa per una cena che ne valeva 60 e non gli ho lasciato manco le monetine. In generale, un 10% per un buon servizio ci sta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 9 votes)
    1. R

      Uno dei popoli più civili ed educati al mondo. Non a caso.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +9 (from 11 votes)
  3. B

    al ragazzo che porta le pizze (no justeat, no gloover, no altricazzi) in genere almeno 2-3 euro a prescindere dall’importo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
    1. D

      Nel senso che hai smesso di rubare hamburger al McDonalds?!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 5 votes)
  4. R

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  5. D

    Polemica pretestuosa che non condivido. Quello del corriere è un lavoretto da mancetta per studenti, non si possono pretendere stipendi pari ad altri lavori nè mance copiose: ok la comodità ma se la consegna costa troppo decade la convenienza del servizio. Premesso questo va detto che la polemica dei riders nasce nei confronti di vip pieni di soldi che spaccano il cazzo con le richieste più assurde e la mancia non la danno proprio (non era un problema di percentuale…).

    Non condivido il sistema americano e non condivido di stabilire la mancia in base ad una percentuale fissa, la mancia non è dovuta ed anche se mi piace lasciarla la deputo ad un valore aggiunto: la particolare cura nel servire il cliente, l’apprezzabile competenza di un sommelier, ma anche solo un sorriso, ecc.
    Per semplificare: avendo tutto a pochi passi da casa se ordino delivery è per la pigrizia di non scendere di casa magari sotto il diluvio quindi la mancia a chi alle 22 pedala al freddo e al buio sotto la pioggia per permettermi di non staccarmi dalla Juve che colleziona l’ennesima figura di merda in Champions la dò volentieri, al cameriere al ristorante che mi tratta in maniera frettolosa perchè interessato solo al tavolo di papponi & maialone a fianco e mi ha dato un tavolo di merda per comodità sua no. In mezzo ci sono mille gradi intermedi che mi danno il diritto di modulare la mancia.

    Discorso a parte poi meritano quelli che la mancia la danno, con relative motivazioni: da quello col braccino corto che però se è in compagnia lascia laute mance per fare il figo (parvenue che giocano a fare il Dogui) al Supergiovane con pancetta doppio mento e cavallo basso che dà la mancia solo se la cameriera è gnocca con tanto di occhiolino (a proposito, notavo che nelle vie della movida il livello estetico delle cameriere è impressionante, praticamente nella città dell’immagine se sei brutto non hai diritto nemmeno ad uno stipendio da cameriere. La trovo una forma di nazismo, altro che se i corrieri sono insoddisfatti possono trovarsi un altro lavoro…).
    In un paese come il Giappone che considera la mancia un’elemosina offensiva verrebbero squartati con una Hattori Hanzo…

    Comunque la mancia va data sempre in contanti, con la carta di credito fa ridere come la beneficienza dichiarata.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 21 votes)
    1. F

      Quando ti viene in mente un esempio di trasmissione che ti prende tanto, un esempio proprio buttato là a caso😁

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. D

        Il Pathos, proprio! 😂

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 0 votes)
  6. A

    In Usa è considerata un dovere tanto che quando paghi un taxi sulla app c’è proprio l’opzione dedicata… Relativamente ai fattorini che portano la cena da leggere questo articolo

    https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/dandolo-vi-racconta-nuova-moda-milano-porcina-sesso-coi-rider-201697.htm

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  7. M

    La mancia la lascio se ho l’impressione/convincimento che la persona che ho di fronte sia sottopagata. Quindi in Sardegna praticamente qualsiasi
    lavoro che sia compreso nella categoria cameriere o portapizzaqualsiasicosa. Di solito mancia mirata ed in contanti. Una volta clamoroso errore dopo ottima mancia collettiva da assegnare a cameriera lasciata però nelle mani del padrone del ristorante (non aveva propriamente la faccia di uno che sarebbe andato a rincorrerla per darle la suddetta mancia).

    Odiosa la questione “mancia per forza”, una specie di lotta dei ricchi per i poveri diretta a far sembrare la tua contrarietà peggio di un NO all’aborto.

    Questione camerie gnocche. Sono stato da poco a Torino e livello impressionante. Idem a Cagliari (livello che raggiunge quello storico delle commesse dei negozi d’abbigliamento). A parte il normale dominio dell’immagine , cosa ovvia nel 2019 c’è anche la ragione storica di fondo e cioè che normalmente il padrone del locale/negozio cova la speranza di dare due botte alle sue giovani sottoposte. Cosa molto molto italica.
    Infatti quoto quanto detto da Dane sulla forma di nazismo e confermo che a determinati livelli (bassi) un ragazzo ha molte meno possibilità di trovare lavoro di quante non ne abbia una ragazza minimamente piacente.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
    1. A

      >>>livello che raggiunge quello storico delle commesse dei negozi d’abbigliamento

      un nome a caso, Yamamay… mai vista una commessa non dico brutta ma anche solo passabile!

      ma anche nel negozietto più in culo al mondo… ma che fanno, le portano da fuori?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
    2. D

      Non avete idea di cosa sia Milano…

      Ps: il problema peraltro non riguarda solo uomo vs gnocca ma anche donna vs gnocca, motivo per cui ho parlato di nazismo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
      1. Non mi pare proprio, a Milano se sei gnocca vera in negozio 10 ore al giorno non ci stai, o stai in vetrina mezza giornata e poi ti offrono un posto qualsiasi a Mediaset… certo sulla categoria di gnocca andrebbe redatto un pezzo ad hoc su basi filosofico-scientifiche se no è come il famoso scarrafone

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -2 (from 4 votes)
        1. D

          Infatti a Mediaset ogni trasmissione ha 110 gnocche in studio, tipo coro lirico.
          Però può essere, tv, Milano, negozi e gnocca sono ambienti che frequento poco quindi può essere che mi son confuso…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: 0 (from 2 votes)
  8. Ragazzi, se Just Eat e simili vi pagano poco cercate un altro lavoro, a Milano non è così difficile.

    Boh forse nei sogni bocconiani, si attende lista di suggerimenti con curiosità

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  9. Ma, al netto della discussione, su cui credo sia stato detto tutto, mi fate capire una cosa? Ma in un post del genere non si configura alcun tipo di reato (diffamazione, minaccia ecc.ecc)? Posso capire le rivendicazioni (ma le dovresti fare col tuo capo, non col cliente) ma mi sembra assurdo che cose del genere (sappiamo dove siete, ora facciamo i nomi…) possano essere impunite…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  10. t

    Mi sembra la solita polemica comunistoide. Simile a quella su Amazon che usa gli algoritmi brutti e cattivi per licenziare chi non produce abbastanza e condanna a lavori ripetitivi menti eccelse con la licenza elementare o la laurea in sociologia con tesi sui film di Ozpetek.

    Peraltro ordinare non e’ gia’ una grande idea di suo: il cibo arriva freddo o al massimo a temperatura ambiente, talvolta l’ordine e’ sbagliato, devi aspettare magari un’ora. Ma fatevi due spaghetti bestie.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 10 votes)
    1. D

      Beh, calma……d’accordo col discorso generale ma MotoPizza2 fa la migliore pizza al trancio di Milano, non la ordino per pigrizia o incapacità, visto che sono un cuoco eccellente come in tutte le altre cose in cui mi cimento, ma proprio per gusto.
      Servizio eccellente, pizza calda, qualità eccelsa.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -6 (from 6 votes)
    2. I comunisti si fanno due spaghi infatti, mira sbagliata riprova sarai più fortunato

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 1 vote)

Lascia un commento