Pioli o Montella?

Vincenzo Montella è il nuovo allenatore della Fiorentina, al posto del dimissionario Stefano Pioli. Una storia incredibile per vari motivi. Il primo è che la Fiorentina non è in lotta per niente, ormai da settimane non ha obbiettivi e si sta trascinando verso la fine della stagione. Aver messo nel mirino Pioli, inducendolo ad andarsene, non è stata per la dirigenza una scelta molto intelligente a meno di non credere di avere una rosa da Europa League.

Il secondo è motivo è che Montella nel giugno del 2015 si era lasciato malissimo con i Della Valle, che lo accusavano di essere già d’accordo con il Milan (ci sarebbe in realtà andato un anno dopo, in seguito alla parentesi con la Sampdoria) e che da lui erano stati contro-accusati di non avere rispettato gli accordi. Il terzo motivo è che un club come quello viola, che i Della Valle ormai gestiscono in modalità Udinese, in una logica di puro trading (niente di male, basta dirlo), sembrava tagliato su misura per un allenatore come Di Francesco. Uno da progetto, qualsiasi cosa voglia dire, o vendibile al popolo come tale, che non a caso fino alla firma di Montella era la primissima scelta per il 2019-20. Un Montella con un contratto fino al 2021, quindi almeno in teoria non di passaggio.

Il quarto motivo è che non si è mai visto nella storia del calcio un club che con un comunicato ufficiale invita, nella sostanza, il suo allenatore ad allenare (“Come nella prima parte del campionato”). Adesso che l’era Pioli è finita, con la Fiorentina comunque alle semifinali di Coppa Italia, non è strampalato un ‘Di qua o di là’ da vecchi tempi, incentrato soltanto su Pioli e Montella come allenatori. Pioli o Montella?

Pioli o Montella?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.3/10 (4 votes cast)
Pioli o Montella?, 6.3 out of 10 based on 4 ratings

12 commenti

  1. mano contro meno.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. Uno vale l’altro, 2 brave persone adatte ai livelli della Fiorentina, ma non alle milanesi. Se Di Francesco ha una qualche ambizione, deve stare lontano dalla Fiorentina, a meno che non voglia diventare della categoria dei Pioli e Montella, appunto.
    Mi pare inoltre che a Firenze si siano stufati dei progetti, ovviamente futuri e mai presenti: direi che c’è ancora speranza a questo mondo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 10 votes)
  3. >>>la Fiorentina non è in lotta per niente

    ha una semifinale di coppa italia da giocare ed eventualmente una finale (una roba che l’Inter manco per sbaglio riesce a fare). evidentemente vogliono provare la mitologica scossa?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 10 votes)
  4. La mitologica scossa la provi affidando la squadra all’allenatore della primavera o ad un capello (pare ci abbiano davvero pensato).
    Per il prossimo anno anch’io pensavo al difra, Montella, l’ho scritto stamani, è il punto di non ritorno per lui, che non può fallire anche in una media dopo essere stato alla guida di grandi o pseudo grandi uscendone con le ossa rotte, ma anche per ddv.
    Il motivo per cui è arrivato subito è la garanzia che può tranquillamente perdere 3-0 a Bergamo e anzi han fretta di fargli vedere i giocatori prima del ritiro di luglio.
    Tra Montella e Pioli ho votato il primo perché penso sia un allenatore migliore, ma Montella non sarebbe arrivato ottavo l’anno scorso con quella squadra e men che meno avrebbe fatto meglio di pioli quest’anno.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  5. Ma cos’è che realmente ha fatto incazzare Pioli del comunicato della Fiorentina?! Ho letto che parla di falsità che non poteva accettare, ma ci ho capito poco…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  6. Io ho avuto l’impressione che anche pioli non aspettare altro per levare le tende, possibilmente con l’aurea del signore tutto di un pezzo..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  7. Concordo con Ricca
    pareva Zoff

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  8. un po’ è vero ma questo cos’è, il quinto-sesto allenatore di fila con cui i Della Valle si lasciano male? possibile che li trovano sempre loro quelli che si comportano male, non sono professionisti eccetera?
    almeno Zamparini li esonerava e basta senza fare comunicati stampa moralisti

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
  9. Axel ma che i Della Valle siano tremendi non c’è nessun dubbio… come ha scritto il direttore hanno scelto da tempo di Udinesizzarsi e non solo non vogliono che lo si dica ma vogliono anche sempre gli applausi come se stessero facendo i miracoli…così come con gli allenatori si lasciano sempre male perchè vogliono far credere che lo stronzo/incapace sia sempre la controparte (cioè, in questo caso, l’allenatore).
    Dico solo che in questo caso ci ho visto qualche furbata anche dal lato del pretuccio Pioli

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  10. penso che Pioli si sia incazzato per una cosa semplice: il comunicato faceva trasparire che se la Fiorentina non era tra le prime sei classificate era per “colpa” dell’allenatore e dei giocatori, quando invece i viola quello valgono e quello sono. In più, magari è venuto a sapere che a giugno sono pronte delle cessioni pesanti…

    i Della Valle dovrebbero avere il coraggio di dire che il loro obiettivo è un galleggiamento indefinito

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. è pur vero che la fiorentina finora ha fatto appena 8 vittorie e ben 15 pareggi, di cui 5 in casa (peggio in quanto a vittorie casalinghe solo Chievo e Frosinone con 1)… manco Mr. X de “L’Uomo Tigre”!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
  11. Il loro obiettivo è vendere senza uscirne con le ossa rotte. Ma non sono in una situazione simile a Moratti o Berlusconi (ovvero chiunque me le compra, anche me stesso con la L al posto della R, anche gratis va bene) e nemmeno a tohir. Ovvero sono in quella classica situazione in cui non hai convenienza a vendere e nemmeno urgenza. Ed hai fatto comunque la figura dell’inadeguato, dopo essere andati tra il bene e il benissimo (anni di Prandelli). Probabilmente pensavano per lo meno di uscirne da benefattori alle loro condizioni ma manco quello gli riuscirà.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)

Lascia un commento