D’Amico Napoli, sfida fra permalosi

Ilaria D’Amico non è in forma, il Napoli nemmeno. Nello speciale Champions League, il giorno dopo aver sostenuto che Son non viene da un regime democratico (per lei Corea del Nord o del Sud è uguale), ha spiegato che i tifosi dell’Ajax hanno disturbato il sonno degli juventini usando metodi poco sportivi: “Amsterdam ha raccontato di una vigilia di partita con un approccio quasi partenopeo con ‘triccheballacche’ e fuochi d’artificio per disturbare il sonno degli avversari”. La nota antisportività degli olandesi…

Tanto è bastato per scatenare gli sfigati da social network e l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello (sarà un nome d’arte?), che invece di preoccuparsi delle indecenti condizioni del San Paolo (come fa la UEFA a considerarlo da Champions League?) ha chiesto le scuse ufficiali di Sky, per tale gravissimo affronto. In realtà sono poi arrivare le mezze scuse della D’Amico, che ha definito quella napoletana una delle tifoserie più belle del mondo quando invece la maggioranza silenziosa degli addetti ai lavori del calcio pensa sia una delle peggiori. Fra l’altro sempre meno allo stadio, nonostante una squadra che negli ultimi anni è stata la vera anti-Juve. Nessuno si è mai chiesto come mai napoletani DOC come Ferrara e Cannavaro se ne stiano ben lontani da questo ambiente e che Insigne non veda l’ora di andarsene?

Nella gara fra permalosi la D’Amico è comunque competitiva con i più permalosi fra i napoletani, visto che ci dicono che a Sky sia intoccabile e che chi la critica entri in un cono d’ombra aziendale, al punto di non averla di fatto sostituita per la domenica e di averle cucito su misura la trasmissione Champions per consentirle una buona vita parigina con Buffon. Su tutto c’è il fatto che nessuno, napoletano, monzese o bolognese che sia, si abboni a Sky Sport o Sky Calcio per le trasmissioni a margine delle partite o per i commentatori. Se al posto della D’Amico mettessero una passante di Rogoredo sarebbe la stessa cosa, non perché la D’Amico non sia brava a condurre ma perché nessuno si abbona o disabbona per causa sua.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.4/10 (13 votes cast)
D'Amico Napoli, sfida fra permalosi, 8.4 out of 10 based on 13 ratings

19 commenti

  1. r

    ecco, ma come mai la D’Amico è così potente a sky? quali sarebbero i meriti sul campo che le hanno conferito lo status di intoccabile?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 23 votes)
    1. D

      Ricca, sai che certe cose non si possono scrivere, non mettere in difficoltà il Direttore che poi deve censurare come fatto l’altro giorno per Matrix-Kessie… 😜

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 11 votes)
      1. t

        Lotta continua contro la censura e la moderazione dei link 😀

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 4 votes)
  2. m

    Un pezzo un po’ permaloso, anche se per larghi tratti condivisibile. Totalmente non condivisibile invece il concetto ironico sulla “nota antisportività degli olandesi…”, confermata dalla mia presenza a Rotterdam alla Premier League Darts. Capaci di antisportivizzare contro il loro numero 1 per l’addio del leggendario Barney. Popolo sopravvalutato.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 20 votes)
    1. grande Barney

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
  3. F

    vabbè ma Cannavaro e Ferrara non sono mica allenatori…. li chiamassero volerebbero
    anche a costo di avere le triccheballacche tutte le notti sotto casa

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
    1. t

      Cannavaro si sta tra l’altro godendo la pensione dorata in Cina.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 3 votes)
  4. F

    Olanda bene protetto dell’umanità per aver dato i natali al miglior allenatore ed al miglior giocatore ever

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 10 votes)
    1. D

      Guarda che Happel era austriaco… 😎

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -4 (from 6 votes)
  5. M

    …e non stiamo parlando di De Boer

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 15 votes)
  6. t

    Comunque direi che la D’Amico e tutto il baraccone di Sky Calcio sono un valido motivo a favore della pirateria.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +15 (from 17 votes)
  7. A

    La D’Amico ha iniziato bene poi piano piano sembra essersi montata un po’ la testa, in special modo dopo l’intervista a Berlusconi. Come se volesse diventate una sorta di nuova Lilli Gruber. Il problema è che quest’ultima come spessore e preparazione appare di altro livello, al di là delle posizioni con cui si può o meno concordare (e di una conduzione orientata politicamente in un certo modo). Poi magari la D’Amico ci sorprenderà ma per ora è ancorata inevitabilmente al calcio e temo per lei che ci rimarrà ancora per molto.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  8. D

    Problemi esistenziali di un gioco per ubriaconi al pub segnalati da chi poi ironizza su pif puf paf…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 10 votes)
  9. U

    A sto punto non mi stupirei se tutti e 15 i napoletani abbonati a sky mandassero la disdetta

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +16 (from 16 votes)
  10. m

    “Problemi esistenziali di un gioco per ubriaconi al pub segnalati da chi poi ironizza su pif puf paf…”
    Ed eccola la cazzata del solito noto. Avanti col prossimo post.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -5 (from 9 votes)
    1. M

      Macigni più che parole…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 4 votes)
  11. M

    Credo comunque che sia molto più difficile giocare a darts che non a pallavolo. Nella pallavolo hanno un campo bello grande e riescono a mettere spesso fuori la palla. Qua con un bersaglio piccolissimo fanno sempre centro.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 9 votes)
  12. m

    M.B., il tema non era questo, ma è evidentemente così.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -4 (from 4 votes)
  13. D

    Giocato tre volte a freccette (darts al di qua delle Alpi lo possono chiamare giusto i Nick Hornsby del tinello) quando andava di moda nei pub irlandesi (quando andavano di moda), beccato sempre il bersaglio grosso tra lo stupore degli habituè (i fanatici del pub britannico, quelli che si vestono come Di Canio con Dr.Martens basse e risvoltino…), il che ti dà l’idea di quale sia il contesto.
    Io vorrei vedere se certi cazzari che parlano siano capaci di eseguire una ricezione come si deve su schiacciata avversaria o un alzata senza accompagnare.
    Prossima trollata di Scemo & Più Scemo il confronto Freesbee vs 110 metri a ostacoli, dopodiché Jo-Jo vs Ciclocross…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 8 votes)

Lascia un commento