Rolls Royce e Tesla, la droga e il plagio di Achille Lauro

La polemica su Rolls Royce, la canzone presentata da Achille Lauro al Festival di Sanremo, è surreale come tutto Sanremo e noi che lo commentiamo o lo aspettiamo per un anno. In pratica si è scoperto, evidentemente fuori tempo massimo, che una canzone in cui si parla di drogati (e non solo, vedere la citazione di Paul Gascoigne), cantata da un ex spacciatore (due mesi di carcere), potrebbe essere interpretata come una specie di inno alla droga. In realtà non lo è, come atmosfere e atteggiamento del sosia tatuato di Allegri, evoca più la Vita Spericolata di Vasco Rossi che mille altri pezzi più centrati sulla droga. Non è nemmeno una canzone dedicata alle trasgressioni di vari tipi, come potrebbe essere Brown Sugar, ma riguarda lo stile di vita. La materia del contendere, per Don Mazzi e altri, è però proprio l’espressione Rolls Royce. Che è il nome gergale con cui soprattutto in Inghilterra vengono definite le pastiglie di un tipo di ecstasy (l’altro tipo ha un altro nome d’auto, Tesla), che negli ultimi anni ha provocato diversi morti da discoteca.

Siamo alla follia, tipo i discorsi sull’88 di Buffon. Con Wikipedia tutti storici, tutti esperti di tossicodipendenze. A parte qualche drogato, che non ha quindi bisogno di consigli sanremesi per rovinarsi, e di qualche lettore di giornali davvero accanito, chi mai assocerebbe Rolls Royce alla droga? Poi chiaramente Achille Lauro, nome d’arte del romano Lauro De Marinis, su questo equivoco ci ha giocato, ma ci sembra che il caso droga sia inesistente. E poi Baglioni non ha letto i testi delle canzoni da lui stesso scelte? A meno che non le abbia scelte lui…

Più interessante l’accusa di plagio di una celebre canzone degli Smashing Pumpkins, 1979, che invitiamo ad ascoltare o a riascoltare. Dal punto di vista legale la materia è complessa, si può leggere di tutto: detto che per parlare di plagio non è necessario il dolo (basta la colpa) e che non esistono criteri matematici assoluti (tipo la successione di tot note) per individuarlo, di solito nella musica leggera ci si concentra sulla melodia e quindi, inevitabilmente, più sul ritornello che sulle strofe. Se nelle strofe di Rolls Royce qualcosa di molto vagamente Smashing Pumpkins c’è, il ritornello è chiaramente un’altra cosa. Ribadiamo la prima impressione: sembra una canzone del Vasco trentenne, come del resto quella della Bertè.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.3/10 (3 votes cast)
Rolls Royce e Tesla, la droga e il plagio di Achille Lauro, 8.3 out of 10 based on 3 ratings

11 commenti

  1. M

    Non si somigliano per niente le due canzoni. Ma chi è che ha detto questa cazzata?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    1. All’inizio il blog di Frankie Hi-nrg (non lui in persona, mi pare), poi la cosa è dilagata e la sto leggendo ovunque

      https://www.huffingtonpost.it/2019/02/06/la-canzone-di-achille-lauro-e-un-plagio-degli-smashing-pumpkins-polemiche-social-contro-rolls-royce_a_23662775/

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      1. M

        Tra l’altro mi sa che è già la terza polemica fatta o rilanciata da Frankie Hi nrg in periodo sanremese. Ne ricordo una contro Zampaglione nella quale uno gli diceva che faceva sempre il solito “rappettino insipido” e l’altro rosicava perché Zampa “ stava a fa li sordi”. Una roba for the ages.
        Invitassero anche lui una volta per tutte . Magari in trio con Rovazzi e Peppino di Capri, vittoria a dir poco assicurata.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -1 (from 1 vote)
  2. D

    Secondo me gli Smashing Pumpkins offesi sporgeranno querela.
    Contro chi suggerisce analogie…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +16 (from 16 votes)
  3. M

    Io più che altro nota la lievissima differenza fra l’intonazione di Billy Corgan e quella di Achille Lauro…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  4. M

    Io più che altro noto la lievissima differenza fra l’intonazione di Billy Corgan e quella di Achille Lauro…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  5. P

    Tanto Achille Lauro è stonato, quindi la canta diversa ogni volta.

    Comunque sulle pasticche ci incidono qualunque marchio/volto/icona pop: pure il cavallino rampante della Ferrari, o le facce di Obama e Trump.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  6. A

    dal vivo la chitarra è praticamente identica a quella di Stop the rock, nella versione di studio è più simile a quella di Common people dei Pulp. concordo sulla boiata detta riguardo 1979.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  7. M

    Ma alla fine Achille Lauro terrà fede alla sua tradizione e regalerà la scarpa sinistra ai suoi elettori solo in caso di vittoria?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  8. A

    Scusate ma allora con quello che gira nei testi di Sfera Ebbasta? Personaggi da tredicenni tra l’altro. Allora chiudiamo YouTube. La verità è che certi temi fanno girare soldi, polemiche comprese. Al di là che poi cantano tutti male nello stesso modo e con la stessa intonazione da depresso… Furbescamente Achille Lauro in questa canzone parte in quel modo monotono inascoltabile e poi cerca di virare su altro.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  9. U

    “Tra l’altro mi sa che è già la terza polemica fatta o rilanciata da Frankie Hi nrg”

    L’aria di Cremona fa bene e rende rompicoglioni a prescindere

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi